Bando 2018 per progetti di interesse comune nel settore dell’energia

Meccanismo per collegare l’Europa – Bando 2018 per progetti di interesse comune nel settore dell’energia

industries-87546_960_720

INEA, l’Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti della Commissione europea ha pubblicato il bando 2018 per la concessione di sovvenzioni nel settore delle infrastrutture energetiche transeuropee nell’ambito del Meccanismo per collegare l’Europa.

Il bando finanzia progetti di interesse comune nel settore dell’energia, e precisamente dell’elettricità e del gas, che apportano significativi benefici sociali e garantiscono un’ampia solidarietà tra gli Stati membri ma che non ricevono finanziamenti adeguati dal mercato.

I progetti devono contribuire a conseguire gli obiettivi generali della politica energetica europea e in particolare devono realizzare i seguenti risultati:

– aumentare la competitività promuovendo l’ulteriore integrazione del mercato interno dell’energia e l’interoperabilità delle reti elettriche e del gas a livello transfrontaliero;

– rafforzare la sicurezza dell’Unione in materia di approvvigionamento energetico;

– contribuire allo sviluppo sostenibile e alla tutela dell’ambiente, tra l’altro attraverso l’integrazione di energia da fonti rinnovabili e lo sviluppo di reti di energia intelligenti.

Per candidarsi al bando una proposta progettuale deve riguardare azioni che contribuiscano a uno dei progetti di interesse comune stabiliti dalla Commissione (Regolamento (UE) n. 347/2013 e successive modifiche).

Il budget del bando ammonta a 200 milioni di euro. L’importo del sostegno in generale non potrà superare il 50% dei costi ammissibili per progetto, salvo casi eccezionali (nell’ipotesi in cui un progetto contribuisca in modo significativo alla sicurezza dell’approvvigionamento energetico, migliori la solidarietà energetica tra Stati membri oppure offra soluzioni altamente innovative, il sostegno potrà aumentare fino al 75% dei costi).

Possono presentare una proposta progettuale uno o più Stati membri oppure organizzazioni internazionali, imprese comuni o imprese o enti, pubblici o privati previo accordo con lo Stato membro/gli Stati membri il cui territorio è coinvolto nel progetto (qualora il progetto si realizzi tutto o in parte in territorio extra-UE operare con l’accordo degli Stati membri UE interessati dal Progetto di Interesse Comune a cui l’azione si riferisce).

La scadenza per presentare le domande è il 26 aprile 2018.

Italia-USA: nuovo bando per progetti congiunti di ricerca

Italia-USA: nuovo bando per progetti congiunti di ricerca

connect-20333_1280

Nell’ambito del Programma di Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e gli Stati Uniti d’America per il periodo 2019-2021, il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale (MAECI) ha pubblicato il nuovo bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca di Grande Rilevanza tra Italia e Stati Uniti.

Il bando punta sostenere progetti di grande rilevanza nei seguenti ambiti:

  • salute e scienze della vita (in particolare: medicina di precisione in oncologia e biotecnologie; tecnologie innovative per la salute e per l’invecchiamento, inclusa robotica)
  • fisica e astrofisica
  • resilienza ai disastri naturali
  • ICT (limitatamente ai materiali avanzati e al manufacturing, smart cities, cyber security e quantum communications)

Il bando prevede un co-finanziamento annuale da parte del Governo italiano esclusivamente per progetti di grande rilevanza per i due Paesi. Per gli interessati, la scadenza per presentare le proposte progettuali è fissata al 22 maggio 2018.

InfoDay Bio-Based Industries Joint-Undertaking

Il 17 aprile 2018, si terrà a Bruxelles il quinto InfoDay e Brokerage event di Bio-Based Industries Joint-Undertaking, in cui verranno trattati tutti i temi che fanno riferimento al mondo della bioeconomia europeo.

BBI JU organizzerà il quinto evento Info Day & Brokerage a Bruxelles, in seguito al lancio ufficiale dei nuovi bandi di finanziamento 2018. L’obiettivo dell’evento sarà quello di riunire potenziali stakeholder interessati al BBI JU 2018.

Le sessioni del mattino forniranno informazioni sull’iniziativa e su tutti gli aspetti dei nuovi bandi.

Il pomeriggio offrirà l’opportunità ai partecipanti di tenere incontri faccia a faccia che possono essere programmati con il proprio account di affiliazione BBI JU.

Per maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di consultare il seguente link.

mountain

ICCCGW 2018 : 20th International Conference on Climate Change and Global Warming

ICCCGW 2018 : 20th International Conference on Climate Change and Global Warming

La Conferenza internazionale sul cambiamento climatico e il riscaldamento globale – ICCCGW 2018 si terrà dal 29 al 30 Ottobre 2018 a Parigi (Francia).

La conferenza mira a riunire scienziati accademici, ricercatori e studiosi di ricerca per scambiare e condividere le loro esperienze e risultati di ricerca su tutti gli aspetti del cambiamento climatico e del riscaldamento globale. Fornisce inoltre una prima piattaforma interdisciplinare per ricercatori, professionisti ed educatori per presentare e discutere le più recenti innovazioni, tendenze e preoccupazioni, nonché le sfide pratiche incontrate e le soluzioni adottate nei settori del cambiamento climatico e del riscaldamento globale.

http://climatechangeconferences.com/

 

Visualizza tutte le: NOTIZIE IN EVIDENZA

Agenzia europea per la difesa: pubblicati tre nuovi bandi di ricerca

Agenzia europea per la difesa: pubblicati tre nuovi bandi di ricerca

pexels-photo

La Commissione europea, dopo aver adottato la decisione di finanziamento del 2018 per l’azione preparatoria per la ricerca in materia di difesa (Preparatory Action on Defence Research – PADR), ha ufficialmente pubblicato il Work Programme 2018, contente le informazioni sui prossimi bandi.

In particolare, sono stati pubblicati tre bandi di ricerca sui seguenti topic:

  • European high-performance, trustable (re)configurable system-on-a-chip or system-in-package components for defence applications (PADR-EDT-2018)
  • European high power laser effector (PADR-EF-2018)
  • Strategic technology foresight, tackling the issue of the critical defence technological dependencies for the EU (PADR-STF-2018)

Organizzazioni internazionali di interesse europeo (International European interest organisations) sono considerate eleggibili; la scadenza ultima per presentare la propria proposta progettuale è fissata al 28 giugno 2018 per tutti e tre i bandi.

Il PADR è il primo passo nell’ambito del Fondo europeo di difesa, che sarà ulteriormente sviluppato in un programma di ricerca vero e proprio a partire dal 2021. Il budget per le azioni correlate alla PADR nel 2018 è di 40 milioni di euro.

Europa Creativa – MEDIA: Bando EACEA/06/2018 – Cinema Networks

Europa Creativa – MEDIA: Bando EACEA/06/2018 – Cinema Networks

Cinema

Il bando EACEA/06/2018, lanciato nel quadro del sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa, intende sostenere la creazione di una rete di sale cinematografiche.

Il bando si rivolge unicamente a network che rappresentino almeno 100 sale cinematografiche stabilite in almeno 20 Paesi ammissibili al sottoprogramma MEDIA (oltre ai Paesi UE, i Paesi extra UE indicati in questo documento). Possono far parte della rete solamente le sale cinematografiche europee indipendenti che:

– siano di prima visione (programmino film europei in prima visione entro 12 mesi dalla prima proiezione nazionale). Sono ammissibili cinema che dedicano al massimo il 30% delle proiezioni a retrospettive o riedizioni;

– siano aperte al pubblico da almeno 6 mesi;

– dispongano di un sistema di biglietteria e dichiarazione degli ingressi;

– possiedano almeno 1 schermo e 70 posti a sedere;

– procedano ad almeno 300 proiezioni all’anno per le sale cinematografiche con schermo singolo o 520 proiezioni all’anno per quelle con più schermi (sale operative almeno 6 mesi all’anno), e ad almeno 30 proiezioni al mese per le sale cinematografiche estive/all’aperto (sale operative meno di 6 mesi all’anno);

– nei precedenti 12 mesi abbiano registrato un ingresso di 20.000 spettatori.

La rete di sale cinematografiche dovrebbe realizzare le seguenti attività:

– attività di rete: informazione, animazione e comunicazione;

– sostegno finanziario alle sale cinematografiche della rete che svolgono: azioni volte a promuovere e proiettare film europei; attività educative volte alla sensibilizzazione del pubblico giovanile; attività di promozione e di marketing in cooperazione con altre piattaforme di distribuzione (per esempio, emittenti televisive e piattaforme VoD).

La Commissione Ue intende finanziare un solo progetto, per il quale verrà siglato un accordo quadro di partenariato della durata di 2 anni (2019-2020).

Il bando ha una dotazione complessiva pari a 10,9 milioni di euro. Il cofinanziamento UE potrà coprire fino al 50% dei costi totali ammissibili del progetto selezionato.

Il termine per presentare proposte è fissato al 31 maggio 2018.

science

10th World Congress on Pharmacology

10th World Congress on Pharmacology

30 luglio – 01 Agosto  2018, Barcelona  (Spagna)

 

Il Congresso di Farmacia Clinica è un evento annuale globale per discutere e saperne di più su Farmacia e Farmacologia Clinica. La conferenza si propone di riunire importanti scienziati accademici, ricercatori e studiosi di ricerca per scambiare e condividere le loro esperienze e risultati di ricerca su tutti gli aspetti della Farmacia Clinica e della Farmacologia.

 

http://www.worldmeeting.org/home

 

Visualizza tutte le: NOTIZIE IN EVIDENZA

robot

The Robotics and Mechatronics Conference – ROBOMECH 2018

The Robotics and Mechatronics Conference ROBOMECH 2018
in Kitakyushu

Il The Robotics and Mechatronics Conference 2018 si terrà dal 02 al 05 Giugno 2018 a Kitakyushu (Giappone).

Conferenza Internazionale sulla Robotica e Meccatronica Meccanica si terrà presso la Kitakyushu International Convention Zone. L‘industria dei robot è una delle principali industrie. Quindi la città di Kitakyushu ha sottolineato fin dall’inizio lo sviluppo e la dimostrazione di robot medici e infermieristici. La conferenza si svolgerà dal 02-05.06 2018 e avrà come temaRivitalizzazione regionale di robotica e meccatronica”.

robomech.org

 

Visualizza tutte le: NOTIZIE IN EVIDENZA

EIF Turkey 2018

EIF TURKEY 2018 International Energy Congress & Exhibition

EIF TURKEY 2018 International Energy Congress & Exhibition

 
L’International Energy Congress, organizzato da Domino Expo, si svolgerà dall’8 novembre al 9 novembre 2018 al Congresso di Ankara, in Turchia. La conferenza si concentrerà sul tema della valutazione del mercato energetico nel mondo e della produzione di energia elettrica in Turchia da fonti energetiche rinnovabili di recente sviluppo, nella distribuzione di energia elettrica e gas. L’esplorazione, la produzione e la distribuzione turca del petrolio e del gas , il mercato dell’ambiente e del cambiamento climatico, la produzione di energia elettrica da fonti di carbone, l’energia nucleare, il finanziamento di energia, la sicurezza energetica, i progetti energetici internazionali, la valutazione della legislazione energetica turca, il commercio nazionale ed internazionale di energia, gli sviluppi tecnologici e gli investimenti energetici nella modernizzazione dell’efficienza energetica.

 

energy-congress.com

 

Visualizza tutte le: NOTIZIE IN EVIDENZA

Progetti di preparazione e di prevenzione nei campi della protezione civile e dell’inquinamento marino

Meccanismo Unionale di protezione civile: bando 2018 per progetti di preparazione e di prevenzione nei campi della protezione civile e dell’inquinamento marino

Inquinamento

  • Progetti di Prevenzione

Sostenere e integrare gli sforzi degli Stati membri nel campo della prevenzione delle catastrofi, in particolare in settori nei quali la cooperazione fornisce valore aggiunto e integra i quadri/gli strumenti di cooperazione esistenti stabiliti dalle strategie macroregionali.

  • Progetti di Preparazione

Migliorare la preparazione del Meccanismo per far fronte ai rischi di catastrofi, sviluppare la cooperazione tra i paesi per rispondere alle sfide nel campo della protezione civile e/o dell’inquinamento marino e migliorare la consapevolezza di professionisti e volontari. Integrare i quadri e gli strumenti di cooperazione esistenti stabiliti dalle strategie macroregionali.

Il bando comprende due azioni distinte. Una proposta progettuale può riguardare una sola azione.

  1. Progetti di Prevenzione

Progetti volti a ridurre i rischi o a mitigare gli effetti negativi di una catastrofe per le persone, l’ambiente e i beni, compreso il patrimonio culturale, attraverso la loro prevenzione o la riduzione dei loro effetti potenziali, grazie al rafforzamento di una cultura di prevenzione e a una migliore cooperazione fra la protezione civile e altri servizi. Per migliorare la prevenzione il Meccanismo punta in particolare sul miglioramento della base di conoscenze, sulla promozione della valutazione del rischio e sulla pianificazione della gestione del rischio.

Priorità:

  1. Progetti che promuovono i collegamenti tra le valutazioni di rischio multi-rischi (compresi i cambiamenti climatici) e le valutazioni delle capacità di gestione dei rischi con: gestione dei rischi, preparazione e pianificazione della risposta.
  2. Progetti che sostengono lo sviluppo di strategie di riduzione del rischio di catastrofi tenendo conto dell’adattamento ai cambiamenti climatici.
  3. Progetti che supportano la sensibilizzazione al rischio e la comunicazione del rischio con particolare attenzione alle dimensioni frontaliera, transfrontaliera e regionale

Per ognuna delle tre priorità, le linee guida specificano le categorie di misure da realizzare.

Tipologie di attività ammissibili:

– progetti finalizzati a studiare, definire, sviluppare, testare e attuare nuovi approcci di prevenzione o di gestione dei rischi di catastrofe o a valutare e/o migliorare quelli esistenti;

– progetti finalizzati a studiare, definire, sviluppare, testare e attuare approcci, tecniche e strumenti innovativi per collegare le misure di preparazione alle esigenze di prevenzione e risposta ai bisogni e per integrare la considerazione della gestione del rischio di catastrofi nella pianificazione e nelle altre politiche;

– progetti finalizzati a sviluppare principi generali e linee guida riguardanti i rischi che hanno un potenziale impatto significativo su situazioni umane, ambientali ed economiche;

– progetti nell’area della prevenzione e della gestione dei rischi finalizzati a miglioramenti concreti e all’innovazione attraverso la cooperazione transnazionale;

– progetti finalizzati ad identificare le migliori prassi e/o a trasferirle in altri Paesi/regioni

  1. Progetti di Preparazione

Per preparazione si intende una condizione di prontezza e capacità da parte le risorse umane e materiali, strutture, comunità e organizzazioni tale da consentire loro di assicurare una rapida ed efficace risposta ai disastri grazie a un’azione anticipata. La preparazione è essenziale per ridurre l’impatto delle catastrofi,

Priorità:

  1. Azioni volte ad aumentare la preparazione dei Paesi per ricevere assistenza internazionale nel contesto delle Linee guida UE sull’Host Nation Support.
  2. Azioni volte a migliorare la cooperazione transfrontaliera e macro-regionale nella preparazione alle catastrofi, compreso il miglioramento del sostegno agli Stati partecipanti nella sensibilizzazione, nell’informazione pubblica (ad esempio sulla consapevolezza dei rischi), nella diffusione delle conoscenze e nell’istruzione (ad esempio capacità di auto-resilienza).
  3. Migliorare la cooperazione tra gli attori della protezione civile e quelli dell’aiuto umanitario
  4. Azioni volte a sviluppare ulteriormente gli aspetti di preparazione nel Meccanismo, in particolare attraverso lo sviluppo e il collaudo di nuove tecnologie e metodologie di risposta e una miglior qualità e interoperabilità delle capacità di risposta (queste attività saranno intraprese su base pilota e i loro risultati saranno presentati ai gruppi di lavoro pertinenti e al Comitato per la protezione civile per un dibattito informato su soluzioni più strutturali).

Inoltre (e solo per proposte sui fondi per l’azione esterna): azioni volte a migliorare la collaborazione con Paesi dell’allargamento e con quelli della politica di vicinato attraverso una più stretta cooperazione con il Meccanismo e suoi Stati partecipanti; questi progetti dovrebbero essere complementari e dovrebbero fare il punto sui risultati delle attività rilevanti intraprese a livello europeo utilizzando i fondi UE.

Però ognuna delle priorità, le linee guida specificano le categorie di misure da realizzare.

Beneficiari sono persone giuridiche pubbliche o private senza scopo di lucro con sede nei Paesi partecipanti al programma ovvero Stati UE28 (compresi i Paesi e territori d’oltremare), Islanda, Norvegia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia e Turchia; possono inoltre partecipare le organizzazioni internazionali (esclusivamente in qualità di partner)

Le proposte progettuali su fondi del bilancio per l’azione esterna devono coinvolgere (esclusivamente in qualità di partner) almeno un soggetto con sede nei Paesi IPA II non partecipanti al programma o nei Paesi beneficiari di ENI.

Per entrambi i tipi di progetti il contributo comunitario può coprire fino al 75% dei costi ammissibili per un massimo di 800.000 euro.

I progetti devono avere una durata massima di 24 mesi e non devono iniziare prima del 1° gennaio 2019. Devono inoltre coinvolgere enti di almeno 3 diversi Stati:

– nel caso di progetti finanziati a titolo del bilancio UE, i soggetti (il coordinatore/leader + 2 partner) devono avere sede in 3 diversi Paesi partecipanti al programma;

– nel caso di progetti finanziati a titolo del bilancio per l’azione esterna, il proponente deve aver sede in uno dei Paesi partecipanti al programma e almeno un partner deve aver sede in uno dei Paesi terzi eleggibili.

Per entrambe le categorie di progetti possono essere partner (non leader di progetto) anche le Organizzazioni internazionali

Le proposte progettuali devono essere inviate in formato elettronico attraverso la pagina dedicata al bando sul portale dei partecipanti, dove sono disponibili anche tutti i documenti relativi al bando.

Scadenza: 25/04/2018

1 110 111 112 113 114