Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria

Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria

health-2082630_960_720

L’AICS ha pubblicato alcuni giorni fa il bando per il finanziamento diretto di “iniziative sinergiche” con gli interventi del Fondo Globale realizzate nei Paesi beneficiari di Grant del Fondo Globale. Si tratta di uno dei meccanismi con cui la Cooperazione Italiana sostiene l’azione del Fondo Globale per la lotta all’AIDS, alla Tubercolosi e alla Malaria. Uno specifico Accordo siglato tra MAECI e il Fondo Globale stabilisce, infatti, che l’Italia attraverso il cosiddetto “Technical Support Spending” possa utilizzare il 5% del proprio contributo al Fondo Globale per il periodo 2017-2019 per il finanziamento diretto di “iniziative sinergiche” proposte e realizzate da Organizzazioni della Società Civile, Università e Enti pubblici di ricerca, selezionate con appositi bandi. Per questo primo bando 2017 sono stati stanziati 2 milioni di euro.

Scadenza: 5 febbraio 2018

Le iniziative finanziate nell’ambito del bando dovranno contribuire al raggiungimento degli obiettivi strategici pianificati dal Fondo Globale per il periodo 2017-2022:

  • sostenendo le politiche e sviluppando strategie nazionali per la salute che rispondano ai bisogni dei Paesi beneficiari;
  • massimizzando l’impatto dei programmi Paese supportati dal Fondo Globale attraverso iniziative sinergiche e complementari alla sua azione;
  • fornendo supporto tecnico ai Country Coordinating Mechanisms (CCM), Principal Recipients (PR) e/o Sub-Recipients (SR) – come definiti dal Fondo Globale – nella realizzazione, monitoraggio, valutazione e misurazione dell’impatto dei programmi.

Lo stanziamento complessivo per il bando è suddiviso in due linee di finanziamento:

  1. a) € 1.500.000 per progetti proposti da Organizzazioni della Società Civile (OSC) che al momento della presentazione della proposta siano regolarmente iscritte all’elenco di cui all’articolo 26 della L. 125/2014 e all’articolo 17 del Decreto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale n. 113/2015;
  2. b) € 500.000 per progetti proposti da Enti pubblici di ricerca (come definiti dall’art. 1 del Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 218) e/o Università (articolo 24 della L. 125/2014).

Potranno partecipare soggetti proponenti di cui all’articolo precedente che:

  1. a) non siano debitori verso la DGCS del MAECI e/o verso l’AICS, per debiti certi, liquidi ed esigibili, comprese le situazioni debitorie derivanti da provvedimenti di revoca dei contributi per progetti promossi e/o affidati;
  2. b) non abbiano tenuto comportamenti connotati da grave negligenza o malafede nella realizzazione di progetti promossi o affidati dalla DGCS-MAECI o dall’AICS nell’esercizio delle loro attività.

I progetti proposti dovranno:

  1. c) avere una durata compresa tra 6 e 24 mesi;
  2. d) richiedere un finanziamento massimo di € 500.000 per la linea a) e di € 250.000 per la linea b);
  3. e) avere un costo totale inferiore all’ammontare dei proventi totali annuali del proponente per il 2016.

Il finanziamento AICS potrà coprire il 100% del costo totale del progetto. Un co-finanziamento da parte del proponente pari almeno al 15% del costo totale sarà valutato positivamente.

I progetti dovranno essere realizzati in uno dei Paesi elencati di seguito: Angola, Burkina Faso, Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Guinea, Kenya, Malawi, Mozambico, Senegal, Sierra Leone, Somalia, Sudan, Sud Sudan, Tanzania ed Uganda.

Ciascun proponente potrà presentare al massimo 1 proposta come capofila e 1 una come partner nell’altra linea di finanziamento.

Progettazione, gestione e controllo dei programmi UE

PROGETTAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI UE

 

 

Il corso si è posto l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per la corretta attività di progettazione, gestione e controllo, spesso difficili da reperire in quanto appartenenti a diversi ambiti disciplinari (aziendale, giuridico, economico) e solitamente non trasmesse nell’ambito dei percorsi di
formazione universitari, oppure post-laurea e post-diploma.

Il corso era destinato in particolare ai soggetti che operano nell’ambito del sistema delle sovvenzioni e dei finanziamenti dell’Unione Europea e si occupano della rendicontazione dei budget di progetto per consentire lo sviluppo delle relative conoscenze e abilità, riconducendole ad un quadro
teorico, metodologico ed operativo appropriato, affrontando esperienze concrete in materia di progettazione europea.

Novareckon ha partecipato con esperti docenti al laboratorio, fornendo le proprie competenze e conoscenze.

Il corso, della durata di due mesi, si è svolto presso l’Università degli Studi di Torino – Dipartimento di Management in via Verdi 8 a Torino.

Laboratorio teorico-pratico di progettazione europea

LABORATORIO TEORICO-PRATICO DI PROGETTAZIONE EUROPEA

 

 

Il Laboratorio ha avuto un taglio teorico-pratico volto ad offrire ai partecipanti oltre che una chiara panoramica delle diverse fonti di finanziamento anche “le chiavi di accesso” alle risorse informative e alle tecniche della progettazione e rendicontazione europea, indispensabili per la partecipazione ai bandi a gestione diretta, per la gestione del ciclo di vita del progetto in tutte le sue fasi, per l’impostazione del budget.

Novareckon ha partecipato con esperti docenti al laboratorio, fornendo le proprie competenze e conoscenze.

I destinatari erano funzionari della pubblica amministrazione, operatori e dipendenti di agenzie di sviluppo locale, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, di promozione sociale e ONG, liberi professionisti.
Il corso si è svolto dall’11 al 22 aprile 2016 presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento di Scienze Politiche nel Palazzo del Prete in Piazza Cesare Battisti n.1 a Bari con 80 ore di attività formativa in aula, cui si sono aggiunte le ore previste per l’esame di certificazione delle competenze.

 

 

Corso in pianificazione di progetti di finanziamento europeo

CORSO IN PIANIFICAZIONE, REDAZIONE E GESTIONE DI PROGETTI DI FINANZIAMENTO EUROPEO

 

 

 

Il corso si pone l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per una corretta attività di progettazione, realizzazione e controllo dei programmi europei diretti e indiretti. Tali competenze risultano spesso difficili da reperire in quanto appartenenti ad ambiti disciplinari differenti (aziendale, giuridico, economico, geografico) e solitamente non trasmesse nell’ambito dei percorsi di formazione universitari, oppure post-laurea e post-diploma.
Il corso è destinato in particolare a soggetti pubblici con obiettivi e finalità differenti ma accomunati dalla volontà e/o necessità di ricorrere alle fonti di finanziamento europee come strumento per garantire un migliore svolgimento delle proprie attività e concrete opportunità di sviluppo per il territorio in cui sono insediate.
Pertanto verranno sviluppate le relative conoscenze e abilità riconducendole ad un quadro teorico, metodologico e operativo appropriato e coniugandole con casi ed esperienze di laboratorio in tema di progettazione europea.

 

Novareckon parteciperà con esperti docenti al corso che si terrà presso l’Università del Piemonte Orientale, Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa in Via Ettore Perrone 18 a Novara.

 

Il corso durerà 60 ore, articolato in moduli settimanali di 6 ore con il seguente orario: 9.30-13.30 e 14.30-16.30 da maggio a settembre 2016.

Corso in Europrogettazione

CORSO IN EUROPROGETTAZIONE

 

 

Il corso di europrogettazione, attivato da Città Studi, in collaborazione con Novareckon, ha fornito una formazione specialistica sull’analisi e utilizzo dei bandi europei disponibili, attraverso testimonianze di successo ed esercitazioni pratiche.
In previsione dei nuovi programmi EU 2014-2020, il Corso di europrogettazione ha avuto l’obiettivo di approfondire e migliorare la gestione, il monitoraggio e la valutazione dei progetti europei, valutando:

  • budget
  • programmi
  • regole
  • strumenti di partecipazione

Durante il corso sono stati analizzati diversi aspetti concernenti la fase di costruzione di una proposta progettuale tenendo in considerazione l’implementazione di un progetto: dalla gestione finanziaria al monitoraggio della performance, dalla gestione del partenariato alla preparazione dei report da presentare alla Commissione con un focus sui progetti di innovazione tecnologica, sui fondi gestiti dagli enti locali e sui programmi di cooperazione Interreg.

Il corso, di 30 ore complessive (dal 3 al 18 dicembre 2015), è stato suddiviso in tre moduli.

CORSO EUROPROGETTAZIONE “BASE”

CORSO EUROPROGETTAZIONE “BASE”

 

DESTINATARI:

  • Aziende
  • Liberi professionisti
  • Enti non-profit
  • Enti pubblici

 

STRUTTURA DEL CORSO:

  • 2 giornate formative da 6 ore

 

OBIETTIVI:

  • Conoscere le linee strategiche della Commissione Europea fino al 2020
  • Conoscere le diverse tipologie di spesa del budget UE e i principali programmi di finanziamento
  • Conoscere le principali fonti di informazione sui programmi comunitari
  • Conoscere le regole di base per partecipare ai programmi comunitari
  • Conoscere le diverse componenti che distinguono un progetto europeo e gli errori da evitare

 

ARGOMENTI DELLE SESSIONI FORMATIVE:

  • La programmazione europea 2014-2020
    • Budget
    • Aree di intervento
    • Tipologie di finanziamenti
    • Carrellata sui principali programmi
  • Laboratorio (Dove e come trovare le informazioni sui programmi UE)
  • Regole generali di partecipazione ai programmi UE
  • Costruzione di una proposta progettuale
  • Laboratorio (Costruzione di una scheda di presentazione della proposta progettuale)

 

Compila il modulo per pre-iscriverti al corso

Compilando il modulo effettuerai una pre-iscrizione, l'effettiva iscrizione avverrà solo in seguito al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Un nostro incaricato ti ricontatterà per confermare l'effettivo inizio del corso e per le eventuali modalità di pagamento.


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero

Il tuo messaggio

 Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione dei dati personali delle persone fisiche.
informativa sulla privacy

CORSO EUROPROGETTAZIONE & NETWORKING A BRUXELLES

CORSO EUROPROGETTAZIONE & NETWORKING A BRUXELLES

 

atomium-959538_1920(1)

DESTINATARI:

  • Aziende
  • Liberi professionisti
  • Enti non-profit
  • Enti pubblici

 

STRUTTURA DEL CORSO:

  • 2 sessioni formative da 4 ore
  • 1 sessione di networking

 

OBIETTIVI:

  • Conoscere le linee strategiche della Commissione Europea fino al 2020
  • Conoscere le diverse tipologie di spesa del budget UE e i principali programmi di finanziamento
  • Conoscere le principali fonti di informazione sui programmi comunitari
  • Conoscere le regole di base per partecipare ai programmi comunitari
  • Conoscere i criteri di valutazione di un progetto EU e il punto di vista dei valutatori
  • Incontrare funzionari della Commissione Europea, rappresentanti di associazioni e potenziali partner

 

ARGOMENTI DELLE SESSIONI FORMATIVE:

  • La programmazione europea 2014-2020
    • Budget
    • Aree di intervento
    • Tipologie di finanziamenti
    • Carrellata sui principali programmi
  • Laboratorio (Dove e come trovare le informazioni sui programmi UE)
  • Regole generali di partecipazione ai programmi UE
  • I criteri di valutazione di un progetto europeo (la prospettiva del valutatore)

 

SESSIONI DI NETWORKING:
Incontri bi-laterali o multi-laterali con persone/enti di interesse per i partecipanti
(da concordare su richiesta dei partecipanti)

 

Compila il modulo per pre-iscriverti al corso

Compilando il modulo effettuerai una pre-iscrizione, l'effettiva iscrizione avverrà solo in seguito al raggiungimento del numero minimo di partecipanti. Un nostro incaricato ti ricontatterà per confermare l'effettivo inizio del corso e per le eventuali modalità di pagamento.


Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero

Il tuo messaggio

 Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e del Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione dei dati personali delle persone fisiche.
informativa sulla privacy

1 140 141 142