Bando per il Programma di rafforzamento della società civile

wall-1044175_960_720

Scade l’11 gennaio 2018, l’invito a presentare progetti per il programma di empowerment della società civile (CSEP) finalizzato ad aiutare gli attori della società civile a contrastare in modo più efficace la retorica del terrorismo online pubblicato nell’ambito del Fondo di Sicurezza Interna – Polizia (ISFP)

L’obiettivo del presente invito a presentare proposte è quello di sostenere progetti di organizzazioni della società civile (CSO) che perseguono i seguenti obiettivi:

  • elaborare progetti destinati alla popolazione, presente all’interno dell’Ue, suscettibile e vulnerabile al radicalismo ed ai contenuti terroristici online, cittadini che sono sull’orlo della radicalizzazione o già radicalizzati;
  • fornire al pubblico di destinazione alternative credibili e narrazioni positive ed affrontare la propaganda online di terroristi ed estremisti;
  • individuare i fattori che incentivano i contenuti online di terroristi ed estremisti;
  • contribuire attivamente alla promozione dei diritti e valori fondamentali dell’Ue.

I progetti devono contribuire a:

  • dissuadere il pubblico di riferimento dalla promozione del terrorismo e dell’estremismo violento e/o l’uso della violenza;
  • fermare la radicalizzazione ed i processi di reclutamento;
  • migliorare il pensiero critico del pubblico di riferimento contro la propaganda terroristica e estremista online e offline.

Possono presentare proposte di progetto le organizzazioni della società civile degli Stati membri dell’UE, ad eccezione del Regno Unito e della Danimarca. In casi debitamente giustificati, le entità stabilite in paesi terzi possono partecipare come partner/co-richiedenti.

I paesi terzi ammissibili per questo invito sono quelli considerati paesi prioritari dall’Agenda europea per la sicurezza:

  • Turchia
  • Tunisia
  • Libano
  • Giordania
  • Marocco
  • Algeria
  • paesi dei Balcani occidentali
  • paesi dell’European Free Trade Association.