BORGHI ABBANDONATI - Studi di fattibilità per il rilancio dei borghi abbandonati

village-2730798_640

La Fondazione Sicilia intende stimolare la riflessione su questo tema invitando le Università ed i Centri di Ricerca pubblici a presentare idee progettuali per la rigenerazione dei borghi abbandonati siciliani, di particolare valore storico e culturale, che si trovino in comuni diversi dalle città capoluogo. La Fondazione selezionerà le migliori idee progettuali e sosterrà il percorso di elaborazione del progetto di rigenerazione. Al termine di quel percorso la Fondazione si riserva di curare la promozione, attraverso occasioni pubbliche, dei progetti che riterrà particolarmente meritevoli.

I progetti devono essere presentati da una Università o da un Ente di ricerca pubblico. Costituisce titolo preferenziale il partenariato con la amministrazione comunale di riferimento del Borgo individuato per il progetto.

I progetti dovranno riguardare studi di fattibilità per progetti di recupero di borghi siciliani abbandonati, totalmente o parzialmente, di interesse storico e culturale. Tali borghi non devono appartenere a comuni capoluogo di provincia. I progetti dovranno contenere una dettagliata descrizione del lavoro che si intende svolgere per la realizzazione degli studi di fattibilità e le previsioni di un possibile utilizzo di tali studi, attraverso la raccolta di finanziamenti su Fondi strutturali, Fondi europei, su altri fondi pubblici e privati per la realizzazione dei progetti. I progetti dovranno prevedere che allo studio di fattibilità tecnica si affianchi una valutazione di massima della sostenibilità economica del progetto stesso.

I progetti dovranno avere una durata massima di 12 mesi e non potranno essere avviati prima della data di comunicazione di “ammissione al finanziamento” da parte della Fondazione e dovranno essere comunque attivati entro tre mesi dalla data di tale comunicazione.

Il progetto non dovrà avere un costo complessivo maggiore di € 100.000,00 e, comunque, non inferiore a € 30.000,00. Il presente bando non prevede un cofinanziamento obbligatorio, ma eventuali cofinanziamenti propri e/o dei soggetti partner potranno risultare elemento positivo in fase di valutazione.

I progetti dovranno essere inviati in cartaceo e in originale a mezzo posta raccomandata al seguente indirizzo: Fondazione Sicilia, Largo Gae Aulenti, 2 -90133 Palermo.

STANZIAMENTO € 100.000,00

Scadenza 17 giugno 2019