Lo schema di distribuzione selettiva: supporto per la distribuzione di film non nazionali 2019 – EACEA 28/2018

video-camera-273750_1280

Il bando ha lo scopo di sviluppare strategie di distribuzione paneuropee per film europei non nazionali, aumentare gli investimenti nella promozione e distribuzione di film europei non nazionali, sviluppare legami tra il settore della produzione e quello della distribuzione migliorando così la posizione competitiva dei film europei non nazionali.

Le attività da finanziare sono campagne per la distribuzione paneuropea di film europei idonei, al di fuori del loro paese di origine, coordinati dall’agente di vendita del film.

Un minimo di 7 diversi distributori devono essere collegati al progetto. Dei 7 distributori: almeno 3 provenienti da paesi con capacità elevata / media (FR, DE, IT, ES, Regno Unito, AT, BE, PL, NL) e almeno 2 da paesi con capacità piccola / molto piccola (tutti gli altri ammissibili paesi definiti negli orientamenti).

Il supporto copre:

– il coordinamento della campagna da parte dell’agente di vendita.

– la promozione e il rilascio di film europei non nazionali ammissibili da parte dei distributori.

Il film in questione deve:

  • essere un lavoro di fiction (compresi quelli animati) o documentari, di almeno 60 minuti
  • avere il suo primo copyright stabilito nel 2018
  • non consistono in contenuti alternativi (opere, concerti, spettacoli, ecc.), pubblicità, materiale pornografico o razzista o sostengono la violenza
  • i film devono avere un budget di produzione di massimo 15 milioni di euro
  • essere prodotto principalmente da un produttore (o dai produttori) stabilito nei paesi partecipanti al sottoprogramma MEDIA.
  • essere prodotto con la partecipazione significativa di professionisti che sono cittadini / residenti di paesi che partecipano al sottoprogramma MEDIA.

Può partecipare:

  • Una società europea che agisce come agente di intermediazione per il produttore, specializzato nello sfruttamento commerciale di un film commercializzando e concedendo in licenza un film a distributori o altri acquirenti per paesi stranieri.
  • La società richiedente deve essere posseduta, direttamente o tramite partecipazione maggioritaria (cioè maggioranza di azioni), da cittadini di Stati membri dell’Unione europea o cittadini degli altri paesi europei che partecipano al sottoprogramma MEDIA e registrati in uno di questi paesi .
  • L’agente di vendita deve essere stato negli ultimi 3 anni l’agente di vendita nominato di almeno 3 film che sono stati distribuiti nelle sale in almeno 5 paesi.
  • L’agente di vendita deve essere nominato dal produttore del film tramite un accordo di vendita internazionale che prevede il diritto di vendere il film in almeno 15 paesi

Scadenza: 8/01/2019 ore 12.00