PSR 2014-2020 – Op. 16.7.1 Attuazione di strategie locali per le aree interne

connect-20333_1280

Il bando sostiene azioni collettive realizzate da un partenariato pubblico-privato per l’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI). Le iniziative sono circoscritte alle aree interne di cui alla Sez. 8.1 – “Partecipazione alla strategia nazionale per le aree interne” del PSR 2014-2020 (“Valli Maira e Grana”, “Valle Ossola”, “Valli di Lanzo” e “Valle Bormida”).

Il bando sostiene interventi da realizzare in due fasi:

– Fase 1 (Elaborazione delle strategie di sviluppo locale): costituzione di un partenariato fra operatori pubblici e privati per l’elaborazione e la presentazione di uno studio finalizzato a valutare fattibilità, costi e tempistiche di progetti di sviluppo locale per l’attuazione della strategia nazionale per le aree interne;

– Fase 2 (Attuazione della strategia di sviluppo locale): elaborazione e presentazione di un progetto di dettaglio degli interventi di sviluppo locale che si intendono realizzare e la relativa attuazione.

Le due fasi sopra descritte sono conseguenti l’una all’altra temporalmente.

Possono partecipare alla Fase 2 del Bando solo i partenariati rappresentati da un Capofila ammesso a finanziamento per la Fase 1.

Possono partecipare al bando gruppi di cooperazione composti da: a) enti pubblici territoriali o altri organismi di diritto pubblico; b) PMI che contribuiscono alla realizzazione degli obiettivi e delle priorità della politica di sviluppo rurale (comprese le loro associazioni e le organizzazioni interprofessionali); c) operatori delle filiere agricole e forestali, compresi i loro consorzi e le loro associazioni.

Il Gruppo di cooperazione deve necessariamente includere almeno una delle Unioni Montane o delle Unioni dei Comuni presenti nell’Area interna, che assume il ruolo di Capofila. Il Gruppo di cooperazione deve, inoltre, obbligatoriamente comprendere almeno un soggetto di cui alle lettere b) o c).

Sovvenzione dei costi sostenuti per la realizzazione di nuove forme di cooperazione tra partner pubblici e privati. In caso di attuazione di una strategia di sviluppo (seconda fase), il sostegno è erogato sotto forma di sovvenzione globale a copertura dei costi della cooperazione e dei costi dei progetti realizzati.

Nel caso in cui il progetto attuato rientri in un tipo di operazione contemplato da una misura del PSR diversa, si applica l’importo massimo o l’aliquota massima del sostegno prevista dal PSR per il corrispondente tipo di operazione. Il sostegno può essere concesso in conto capitale.

Il sostegno è limitato a un periodo massimo di 7 anni.

Costi ammissibili:

  • costo di elaborazione delle strategie di sviluppo locale;
  • costo dell’animazione della zona interessata al fine di rendere fattibile un progetto di sviluppo locale;
  • costi di esercizio della cooperazione;
  • costi diretti di specifici progetti legati all’attuazione della strategia di sviluppo locale.

Non è ammesso l’acquisto di attrezzature di seconda mano.

Scadenza: 30/11/2020