Blue Growth – Information Day

La Commissione europea ha organizzato un information day il 5 Aprile 2016, dedicato al lancio di tre nuovi bandi all’interno del Fondo European Maritime and Fisheries Fund che ha lo scopo di promuovere la crescita blu in tutta Europa.

L’evento sarà aperto da Karmenu Vella (da confermare), il Commissario per l’Ambiente, Affari marittimi e Pesca, seguito da relatori del Parlamento europeo, DG MARE e DG Ricerca e Innovazione come co-autori della giornata sull’innovazione nell’economia blu.

Per effettuare l’iscrizione e avere maggiori informazioni, visitare la seguente pagina web: https://ec.europa.eu/easme/en/information-day-blue-growth-calls-under-emff-5-april-2016

 

Indicazioni Salutistiche degli Alimenti

BACCHUS, un progetto cofinanziato dall’UE, organizza un workshop per informare le PMI riguardo le indicazioni salutistiche degli alimenti (health claims) della European Food Safety Authority. L’evento si terrà il 4 e 5 Aprile 2016  e toccherà i seguenti punti:

• Discover more about BACCHUS and tools and resources offered for health claims related activities

• Understand better the EFSA decision process relevant to health claims applications

• Exchange views with other actors on how to achieve a successful health claims

Questo workshop è un’opportunità per i produttori di alimenti, fornitori di ingredienti ed altri attori impegnati nella produzione alimentare e della vendita al dettaglio, così come le organizzazioni di ricerca, per condividere le proprie conoscenze ed esperienze e imparare quali sono gli strumenti a sostegno per futuri sviluppi.

 

Per effettuare l’iscrizione all’evento, cliccare sul seguente link: http://ec.europa.eu/research/index.cfm?pg=events&eventcode=9555AE21-DF35-0B7C-817A0A8B282D0F33

 

Bio-Based Industries – Info Day

L’evento si svolgerà a Bruxelles il 21 Aprile 2016. Durante la giornata verranno fornite informazioni utili su come partecipare alla call 2016 di Bio-Based Industries.

Inoltre verrà fornito ampio spazio al networking per la creazione di consorzi di successo e le parti interessate avranno un’area dedicata per rispondere alle richieste individuali relative alle procedure della call BBI e le sue regole, per fornire una guida su come presentare domanda di finanziamento; per offrire informazioni e consigli sulle relative risorse, reti e sinergie locali e nazionali tra il programma BBI e altre iniziative.

Per maggiori informazioni fare riferimento al seguente link: http://www.bbi-europe.eu/events/bbi-ju-2016-open-info-day-21-april-brussels

Tracciare il cammino: un approccio strategico alla ricerca e all’innovazione nell’agricoltura europea

Le sfide per l’agricoltura e delle aree rurali nonché il carattere a lungo termine delle attività di ricerca in questi settori richiedono un approccio strategico alla ricerca e all’innovazione.

La Commissione Europea organizza una grande conferenza il 26, 27 e 28 gennaio per discutere sulle modalità di attuazione di un tale approccio strategico. La conferenza chiuderà un processo semestrale cominciato a Milano nel giugno 2015.

Link evento: http://ec.europa.eu/programmes/horizon2020/en/news/designing-path-strategic-approach-eu-agricultural-research-and-innovation

Primo Insediamento Giovani Agricoltori

Finanziamento agevolato Primo Insediamento Giovani Agricoltori

Sono beneficiari delle agevolazioni i giovani agricoltori, anche organizzati in forma societaria, che intendono insediarsi per la prima volta in una impresa agricola in qualità di capo azienda e che presentino un piano aziendale per lo sviluppo dell’attività agricola articolato su un periodo di almeno 5 anni che dimostri la sostenibilità economica e finanziaria dell’operazione. Sono esclusi dalle agevolazioni i giovani che si insediano in aziende create dal frazionamento di aziende esistenti.

Per usufruire delle agevolazioni, il giovane agricoltore, in caso di ditta individuale, o la maggioranza assoluta e numerica e delle quote di partecipazione dei soci, in caso di società (di persone, di capitali o cooperative, anche a scopo consortile), deve possedere i seguenti requisiti:
a. Età compresa tra i 18 ed i 39 anni al momento di spedizione della domanda;
b. Esercizio dell’attività agricola nei limiti del territorio nazionale.
Nel caso l’insediamento sia effettuato da giovani, organizzati in forme societarie, dovrà essere dimostrato che al giovane agricoltore sia demandata la responsabilità e la rappresentanza della società medesima e che egli eserciti pieno potere decisionale, in particolare in merito alla gestione, utili e rischi finanziari, a lungo termine. Sono ammissibili forme societarie che prevedono la presenza di più giovani aventi pari responsabilità e rappresentanza nella gestione della stessa.

Il giovane deve presentare un piano aziendale che dimostri la sostenibilità economica e finanziaria dell’operazione di leasing in relazione allo sviluppo dell’attività agricola articolato su un periodo di almeno 5 anni. Il piano aziendale può prevedere investimenti diretti all’ammodernamento aziendale.
E’ concesso al giovane un periodo di adattamento non superiore a 36 mesi a decorrere dalla data in cui è stata assunta la decisione individuale di concessione dell’aiuto per soddisfare i requisiti relativi alla capacità e competenza professionale, purché tale esigenza sia indicata nel piano aziendale.

Il premio di insediamento è concesso nel quadro di un’operazione di leasing, finalizzata all’acquisizione dell’azienda agricola ed è erogato in due tranches nell’arco di un periodo massimo di cinque anni ed in conto interessi, ad abbattimento delle rate, da restituire secondo un piano di ammortamento, di durata variabile, a scelta del soggetto beneficiario, tra un minimo di 15 anni e un massimo di 30 anni. In ogni caso, l’ammontare massimo dell’aiuto non può essere superiore alla somma di 70.000 euro. Il leasing finanziario, di durata variabile dai 15 ai 30 anni è rimborsabile in rate semestrali posticipate.

Scadenza: fino ad esaurimento fondi.

1 2 3