Avviso Pubblico Costituzione del Gruppo Marketing “Agroalimentare ed Enogastronomia”

Avviso Pubblico Costituzione del Gruppo Marketing “Agroalimentare ed Enogastronomia”

Training

l GAL Abruzzo Italico e Alto Sangro lanciano un bando per la costituzione del Gruppo Marketing (GM) Agroalimentare ed Enogastronomia.

I GM sono partenariati/reti di settore, prodotto, filiera, territorio che nello spirito della cooperazione non andranno a concorrere e/o sostituire i consorzi e le aggregazioni attualmente esistenti ed attive sul territorio GAL ma amplieranno i rapporti esistenti consentendo nuove forme di collaborazione.

Il Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia è un Gruppo di attori locali che collaborano per preparare ed attuare una strategia di valorizzazione di specifici prodotti tipici locali (Produzioni agroalimentari ed enogastronomiche locali tradizionali), al quale possono partecipare: produttori, trasformatori, aziende agricole, artigiani, commercianti, ristoratori, buyer, esperti, ricercatori, enti e associazioni che collaborano in rete per preparare ed attuare una strategia di valorizzazione di uno specifico prodotto agroalimentare ed enogastronomico locale tradizionale.

Il territorio interessato dall’Avviso Pubblico comprende i comuni di: Alfedena, Anversa degli Abruzzi, Ateleta, Barrea, Bugnara, Campo di Giove, Cansano, Castel di Sangro, Civitella Alfedena, Cocullo, Corfinio, Introdacqua, Opi, Pacentro, Pescasseroli, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Pratola Peligna, Prezza, Raiano, Rivisondoli, Rocca Pia, Roccacasale, Roccaraso, Scanno, Scontrone, Sulmona, Villalago, Villetta Barrea, Vittorito.

Successivamente al riconoscimento del Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia, si andrà ad avviare la fase della predisposizione delle azioni del progetto integrato del GM che prevede la predisposizione di una o più strategie da parte di uno o più partenariati che si costituiranno all’interno del GM su specifici prodotti e filiere produttive

Il GAL sosterrà finanziariamente le attività e gli investimenti pianificati nelle Azioni del progetto integrato elaborate dai membri del Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia agendo sia direttamente utilizzando interventi a regia diretta GAL, che indirettamente attraverso la pubblicazione di bandi pubblici.

I soggetti interessati possono scaricare dal sito web del GAL www.galabruzzo.it il modulo di adesione al Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia, compilarlo e inviarlo, unitamente ad un documento di riconoscimento valido all’indirizzo e-mail info@galaias.it o PEC galaias@pec.it

Per la presentazione delle azioni si prevedono le seguenti scadenze temporali: 31/05/2020 e 30/06/2020

Bio-Based Industries – Stakeholder Forum 2019

shf-save-the-date-final

Il 4 dicembre 2019, a Bruxelles, si terrá il BBI JU – Stakeholder Forum 2019. L’evento riunirà la comunità industriale e faciliterà le discussioni sull’impatto, i risultati e la direzione strategica del programma Bio-based Industries Joint-Undertaking (BBI JU) e fornirá informazioni sugli ultimi sviluppi del settore delle bio-industrie.

BBI JU accoglierá diversi relatori di alto livello che presenteranno le loro idee e saranno organizzate tavole rotonde oltre a delle sessioni tematiche. Ci saranno anche opportunità di networking tra i partecipanti. Inoltre saranno presenti dei rappresentati di 100 progetti finanziati in passato, i quali faciliteranno lo scambio di idee e buone pratiche per creare un consorzio di successo.

L’evento é dedicato a tutti i gli stakeholder della BBI JU: industria, PMI, mondo accademico, centri di ricerca, responsabili politici e  rappresentanti istituzionali.

Le iscirzioni saranno aperte a partire da settembre sul sito dell’evento.

Bando Agroindustria 3

Bando Agroindustria 3

fruit-428082_960_720

Il bando è finalizzato a sostenere gli investimenti di modernizzazione e di innovazione delle imprese agroindustriali.

Il bando si inserisce nella cornice della Misura 4 “Investimenti materiali per le aziende” del PSR FEASR 2014-2020.La dotazione finanziaria complessiva è pari a 24 milioni di euro.

Sono ammissibili ad agevolazione le seguenti voci di spesa:

  • la costruzione o il miglioramento di immobili connessi all’attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, anche finalizzati al miglioramento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisto di immobili, al netto degli impianti e delle attrezzature mobili di pertinenza,
  • l’acquisto di nuovi impianti e macchinari, anche finalizzato al miglioramento dell’efficienza energetica;
  • l’acquisizione di nuove apparecchiature e strumentazioni informatiche direttamente connesse agli investimenti finanziati, anche finalizzata al miglioramento dell’efficienza energetica.

Sono inoltre ammesse, entro i limiti previsti nel bando, spese di progettazione e direzione lavori, di informazione e pubblicità e per la costituzione di polizze fideiussorie.

Rivolto a Imprese che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

L’intervento finanziario si compone di una quota pari al 20% a fondo perduto, una quota pari al 32% a titolo di finanziamento agevolato a valere sulle risorse del Fondo Credito e una restante quota del 48% coperta da un finanziamento bancario, la cui stipula da parte del beneficiario sarà prerequisito per la stipula del contratto di finanziamento agevolato con Finlombarda.

Sono ammissibili i progetti presentati con un costo complessivo pari a un importo compreso tra 2,5 milioni di euro (1 milione di euro per imprese ubicate in aree svantaggiate di montagna) e 7 milioni di euro.

Per ogni beneficiario, il massimale di spesa ammissibile ad agevolazione per l’intero periodo di programmazione 2014-2020 è pari a 15 milioni di euro.

Il tasso di interesse applicato è sulla quota a valere sul Fondo Credito è dello 0,5%.

La durata del finanziamento è fino a 10 anni, oltre a un preammortamento fino a 3 anni.

 

Modalità di erogazione del finanziamento agevolato a valere sulle risorse del Fondo Credito: due tranche (50% anticipazione + saldo).

Sono previste garanzie in caso di erogazione a titolo di anticipazione finanziaria e sulla quota di finanziamento.

La domanda deve essere presentata dal giorno 3 dicembre 2018 e fino alle ore 12.00.00 del giorno 4 marzo 2019.

Brokerage Event “Food for Change”

Il 20 settembre si terrà a Torino il brokerage event tecnologico Food for Change durante la kermesse “Terra Madre Salone del Gusto”, l’evento internazionale organizzato da Slow Food e che nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di oltre un milione di visitatori e 900 espositori provenienti da 100 Paesi.

Il focus 2018 sarà sui seguenti temi:

  • Eco packaging
  • Sustainable productions
  • Bioeconomy
  • Health: biocontrol, organic processes, hygiene, functional food
  • Digital value chains
  • Vertical farming
  • Smart food logistic
  • Food Design

L’evento è gratuito ed è aperto ad aziende, università, istituti di ricerca e sviluppo che cercano o offrono nuove tecnologie nel settore agroalimentare e/o partner per progetti UE.

Per maggiori informazioni, effettuare le iscrizioni e consultare l’agenda, si prega di consultare il seguente link.

 

[Fonte: First Aster, 2018]

Nuovo bando per progetti di ricerca e sviluppo nel settore agroindustria

Nuovo bando per progetti di ricerca e sviluppo nel settore agroindustria

agriculture

Sardegna Ricerche ha pubblicato il programma per finanziare progetti di ricerca e sviluppo nel settore “Agroindustria” nell’ambito del POR FESR Sardegna 2014-2020.

Il programma favorisce gli investimenti delle imprese del territorio in attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, rafforzando i rapporti di collaborazione tra gli attori del sistema regionale della ricerca e sostenendo lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi innovativi. Si tratta dell’elemento principale di un più ampio progetto complesso da realizzare nell’ambito dell’area di specializzazione “Agroindustria” della S3 (Smart Specialization Strategy) regionale.

Possono beneficiare degli aiuti le aggregazioni di imprese e di organismi di ricerca costituite da almeno:

  • tre imprese tra loro indipendenti, operanti nei seguenti settori della classificazione Ateco 2007: attività manifatturiere (sezione C, settore 10 industrie alimentari; settore 11 industrie delle bevande); produzione di software, consulenza informatica e attività connesse (sezione J, settore 62); ricerca scientifica e sviluppo (sezione M, settore 72);
  • due organismi di ricerca.

Il programma prevede una procedura valutativa “a graduatoria”. Il contributo alla spesa sarà non inferiore a 400.000 euro e non superiore a 1.150.000 euro. Le domande possono essere presentate online dalle ore 12:00 del 20 aprile e sino alle ore 12:00 del 15 giugno 2018.