Lazio Cinema International 2018

Lazio Cinema International 2018

movie-918655_1280

L’intervento è finalizzato a sostenere gli investimenti in Coproduzioni audiovisive che prevedano la compartecipazione dell’industria del Lazio con quella estera, una distribuzione di carattere internazionale dei prodotti e la realizzazione di opere che consentano una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche del Lazio.

La dotazione dell’Avviso è di 5.000.000 di Euro per ciascuna delle due “finestre” (due diverse e successive aperture dei termini), la prima delle quali si apre nel mese di novembre 2018. La seconda finestra si aprirà, invece, nel mese di luglio 2019.

La dotazione finanziaria è attribuita alle domande ammissibili seguendo il loro ordine di presentazione.

Il 50% delle risorse sono riservate alle Coproduzioni ritenute di “Interesse Regionale” o di “Particolare Interesse Regionale”.

La Sovvenzione è un contributo a fondo perduto commisurato alle Spese Ammissibili sostenute dai beneficiari relative alla quota italiana dei costi della Coproduzione.

Possono partecipare le PMI già iscritte al Registro delle Imprese, ovvero ad un registro equivalente in uno Stato membro della Unione Europea, che sono Produttori Indipendenti ed operano prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi” (codice ATECO 2007 59.11). Il beneficiario può essere una sola impresa oppure possono esserci più beneficiari (Aggregazione) per una stessa Coproduzione, purché compartecipino ai Costi di Produzione in ragione dell’Accordo di Coproduzione e siano titolari di diritti di sfruttamento dell’Opera almeno per l’Italia. I beneficiari devono avere, al più tardi al momento della richiesta della prima erogazione, residenza fiscale in Italia ed una sede operativa nel Lazio.

L’intervento è finalizzato a sostenere la realizzazione di Coproduzioni, intendendo per tali:

  • Coproduzioni Cinematografiche: quelle riconosciute dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (“MIBACT”) come Opere Cinematografiche realizzate in regime di compartecipazione internazionale ai sensi dell’art. 4 del D.P.C.M. 11 luglio 2017, (o ai sensi di normativa equipollente in precedenza vigente ove applicabile) e che quindi abbiano un quota di partecipazione alla copertura dei Costi di Produzione e la relativa quota di proprietà dei diritti di una o più Imprese Italiane non inferiore al 20%, salvo percentuali minori previste in specifici accordi internazionali. La quota dei diritti di proprietà della o delle imprese italiane deve includere in ogni caso i diritti di sfruttamento per il territorio italiano. Nel caso di Opere Cinematografiche, in sede di concessione del contributo con riserva, la quota di partecipazione alla copertura dei Costi di Produzione da parte del o dei Produttori Esteri non deve essere inferiore al 10%, sempre salvo percentuali minori previste in specifici accordi internazionali.
  • Coproduzioni di Altri Audiovisivi: le Opere Audiovisive diverse da quelle Cinematografiche a cui è riconosciuta la nazionalità italiana ai sensi dell’articolo 2 del DPCM del 11 luglio 2017 in quanto alla copertura del costo di produzione concorrano per almeno il 20% risorse apportate da uno o più Produttori Esteri o comunque derivanti dallo sfruttamento economico sui mercati al di fuori dell’Italia ovvero a cui è riconosciuta la nazionalità italiana ai sensi dell’articolo 4 del DPCM del 11 luglio 2017. In questo secondo caso, al fine della concessione con riserva del contributo, detta copertura del costo da parte del o dei Produttori Esteri, anche sotto forma di acquisto anticipato dei diritti, deve essere almeno pari al 10% o all’eventuale minore quota prevista dagli accordi internazionali.

In entrambi i casi il o i Produttori Esteri ed il o i Richiedenti non devono essere reciprocamente connessi tra loro da rapporti di controllo e/o di gestioni comuni e/o di altra natura, salvo il legame inerente la realizzazione dell’Opera stessa o di singole Opere Audiovisive coprodotte in passato

Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il Formulario disponibile on line sulla piattaforma GeCoWEB da novembre 2018 (prima finestra) e da luglio 2019 (seconda finestra)

Supporto ai fondi internazionali di coproduzione 2019- EACEA 26/2018

Supporto ai fondi internazionali di coproduzione 2019- EACEA 26/2018

movie-918655_1280

La presente call ha l’obiettivo di facilitare le co-produzioni internazionali, rafforzare la circolazione e la distribuzione di opere audiovisive supportate in fase di produzione.

Supporta l’operazione di fondi di coproduzione internazionale – compresa la fornitura di sostegno finanziario a terze parti idonee – per i seguenti progetti:

  • Produzione di lungometraggi, animazioni e documentari, della durata minima di 60 minuti, destinati al cinema
  • Implementazione di una strategia di distribuzione concreta per migliorare la circolazione delle opere supportate

Possono partecipare società di coproduzione internazionale con sede in un paese che partecipa al sottoprogramma MEDIA, la cui attività principale è sostenere le co-produzioni internazionali e che sono attivi sul campo da almeno 12 mesi.

Le persone fisiche non possono richiedere una sovvenzione.

Scadenza: 6/03/2019 ore 12.00