Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e pirateria

Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e pirateria

Pirateria Informatica - Europa Innovazione

Invito a presentare proposte — GR/001/19 — Sostegno ad attività di sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni causati dalla contraffazione e dalla pirateria. Bando per attività di sensibilizzazione sul valore e sui vantaggi della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla sua violazione.

Obiettivo di questo bando è di far conoscere il valore e i vantaggi della proprietà intellettuale e i danni causati dalla sua violazione, allo scopo di promuovere il rispetto della PI e modificare il comportamento delle persone affinché riducano l’acquisto di prodotti contraffatti e il download di contenuti digitali da fonti illegali.

Obiettivi specifici

– accrescere la conoscenza del valore della PI quale strumento di tutela della creatività e dell’innovazione, fornendo informazioni concrete e obiettive sulla PI in questo ambito e sensibilizzando l’opinione pubblica sui danni causati dalla sua violazione;

– coinvolgere in tali questioni un pubblico prioritario  (blogger, artisti e altri soggetti come docenti ed esperti accademici o moltiplicatori quali i media, le autorità pubbliche o le associazioni giovanili), tenendo conto delle possibilità di creare un effetto leva adeguato, nell’ottica di modificare i comportamenti e ridurre l’interesse verso la contraffazione e la pirateria.

Azioni

Lotto 1: progetti rivolti a bambini e docenti/a futuri docenti mediante attività didattiche in contesti di apprendimento accademici e non accademici

Lotto 2: progetti rivolti ai consumatori/cittadini, in particolare i giovani.

Attività finanziabili per entrambi i lotti  (elenco non esaustivo)

– attività con gli organi d’informazione e i social media;

– produzione e diffusione di materiale audiovisivo o pubblicazioni;

– organizzazione di eventi, fiere, mostre o attività di formazione;

– attività ricreativo-informative (dibattiti, programmi per giovani, quiz, videogiochi o programmi musicali),

– strumenti, attività, soluzioni basati sul web.

I progetti devono svolgersi in almeno uno degli Stati UE. Tuttavia, i progetti relativi al lotto 2 devono essere obbligatoriamente attuati in almeno 2 Stati UE, mentre per i progetti relativi al lotto 1 questa condizione costituisce criterio preferenziale di valutazione.

Beneficiari di questo bando sono le persone giuridiche quali: organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, ONG, enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale, università, fondazioni, società private o emittenti televisive.

Il proponente ed eventuali partner di progetto devono essere registrati in uno dei Paesi UE da oltre 2 anni.

Non possono partecipare al bando enti pubblici che ricevono fondi o sostegno da parte di EUIPO attraverso altre misure di finanziamento, come i programmi di cooperazione, che perseguono gli stessi obiettivi del bando (ad esempio, gli uffici nazionali e regionali di PI).

Il contributo UE può coprire fino all`80% dei costi totali ammissibili del progetto. Il contributo richiesto deve essere compreso tra:

– 20.000 e 60.000 euro per i progetti relativi al lotto 1;

– 40.000 e 90.000 euro progetti relativi al lotto 2.

I progetti proposti devono durata massima di 12 mesi, indicativamente con inizio da agosto-settembre 2019.

Scadenza: 02/07/2019

Pirateria Informatica - Europa Innovazione

Proprietà intellettuale

Proprietà intellettuale: azioni di sensibilizzazione sul suo valore e sui danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria (GR/001/17)

Obiettivo del bando è quello di aumentare la conoscenza della PI e coinvolgere il pubblico nel promuovere il rispetto dei diritti della PI al fine di modificare il comportamento delle persone perché riducano gli acquisti di merci contraffatte, compreso l’accesso a contenuti digitali di fonti illegali.

Obiettivi specifici:

  1. aumentare la conoscenza del valore della PI come strumento per tutelare la creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità, fornendo informazioni concrete e obiettive sulla PI e accrescendo la conoscenza dei danni causati dalle sue violazioni;
  2. coinvolgere in tali questioni un pubblico prioritario, tenendo conto delle possibilità di creare un effetto leva rilevante e, in particolare, delle modalità in cui il pubblico si aspetta di essere interpellato su tali questioni (tono non paternalistico, obiettivo e neutrale), nell’ottica di modificare i comportamenti, ridurre l’attrattiva della contraffazione e della pirateria e/o limitare le possibilità di contraffazione e pirateria.

Il bando è articolato in tre lotti:

Lotto 1: Sensibilizzare i bambini mediante attività educative destinate alle scuole

Lotto 2: Sensibilizzare la generazione e i cittadini più giovani

Lotto 3: Sensibilizzare i responsabili politici e gli opinionisti attraverso conferenze e forum

Il proponente deve includere nella proposta progettuale una stima della valutazione quantitativa e qualitativa dei risultati all’inizio dell’azione, per garantire l’efficacia degli obiettivi pianificati.

Beneficiari del bando sono enti dotati di personalità giuridica in ambito pubblico o privato quali: organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, ONG, enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale, fondazioni universitarie, società private.

Il proponente (ed eventuali partner) devono essere registrati in uno dei 28 Stati membri da oltre 2 anni.

Il contributo comunitario potrà coprire fino all`80% dei costi ammissibili, con massimali diversi a seconda del lotto

Lotti 1 e 2: il contributo massimo per progetto sarà di massimo di 60.000 euro. Non saranno presi in considerazione progetti che richiedano un contributo inferiore a 20.000 euro.

Lotto 3: il contributo massimo per progetto sarà di massimo di 40.000 euro. Non saranno presi in considerazione progetti che richiedano un contributo inferiore a 15.000 euro

I progetti devono svolgersi in uno o più dei 28 Stati UE.

Un soggetto può presentare domanda per i diversi lotti.

Nel caso di candidati che intendano presentare una proposta insieme ad altri partner, la candidatura può essere coordinata e presentata, per conto di tutti, da un solo candidato, ovvero il rappresentante legale dell’organizzazione candidata. Ciascun membro del partenariato deve soddisfare i criteri di ammissibilità previsti.

Un progetto può avere una durata massima di 12 mesi.

Scadenza: 25/09/2017

Formazione e conferenze per la lotta contro le frodi nell’UE

Hercule III – Bando 2017 Formazione e conferenze per la lotta contro le frodi nell’UE

domino-665547_1280

Obiettivo del bando è quello di contribuire a migliorare la tutela degli interessi finanziari dell’UE contro la frode, la corruzione e altre attività illecite.

Sostegno a progetti riguardanti una delle seguenti azioni:

  1. Attività di formazione specializzate mirate per creare reti e piattaforme strutturali tra Stati membri, Paesi candidati, altri Paesi terzi e organizzazioni pubbliche internazionali al fine di facilitare lo scambio di informazioni, esperienze e migliori pratiche tra il personale dei soggetti beneficiari. Le informazioni e le migliori pratiche devono riguardare, tra l’altro, i rischi e le vulnerabilità cui sono esposti gli interessi finanziari dell’UE e le prassi investigative e/o le attività di prevenzione;
  2. Conferenze per creare reti e piattaforme strutturali tra Stati membri, Paesi candidati, altri Paesi terzi e organizzazioni pubbliche internazionali al fine di facilitare lo scambio di informazioni, esperienze e migliori pratiche tra il personale dei soggetti beneficiari. Le informazioni e le migliori pratiche devono riguardare, tra l’altro, i rischi e le vulnerabilità cui sono esposti gli interessi finanziari dell’UE e le prassi investigative e/o le attività di prevenzione;
  3. Scambi di personale tra le amministrazioni nazionali e regionali (in particolare tra Stati membri confinanti) per contribuire all’ulteriore sviluppo, miglioramento e aggiornamento delle capacità e delle competenze del personale per quanto riguarda la tutela degli interessi finanziari dell’UE.

Beneficiari del bando sono:

– Amministrazioni nazionali o regionali, stabilite in uno degli Stati UE, che promuovono il rafforzamento dell’azione dell’UE nel settore della tutela degli interessi finanziari dell’Unione.

– Istituti di ricerca e insegnamento e organismi senza scopo di lucro che promuovono il rafforzamento dell’azione dell’UE a tutela dei suoi interessi finanziari; questi soggetti devono essere stabiliti e operativi da almeno 1 anno in uno degli Stati UE.

I progetti devono avere inizio prima della fine del 2017 (indicativamente a dicembre 2017), con una durata massima di 15 mesi.

Le candidature devono essere presentate per via telematica, utilizzando l’apposito sistema – Electronic Submission System – accessibile dal Portale dei partecipanti (è necessaria la registrazione al Portale e l’acquisizione del PIC).

Scadenza: 09/08/2017, ore 17:00

Programma Pericle

“Invito a presenta proposte 2017” – Programma Pericle

Scadrà il 15 Settembre 2017  l’Invito a presentare proposte 2017 reso pubblico nell’ambito del Programma Pericle. Compito dello stesso sarà quello di prevenire e combattere la contraffazione monetaria e le relative frodi, migliorando così la competitività dell’economia europea e assicurando la sostenibilità delle finanze pubbliche.
L’obiettivo specifico del Programma sarà invece quello di proteggere le banconote e le monete in Euro contro la contraffazione e le relative frodi, sostenendo e integrando le iniziative avviate dagli Stati membri e assistendo le competenti autorità nazionali e dell’Unione nei loro sforzi per sviluppare, tra di loro e con la Commissione europea, una stretta e regolare cooperazione e uno scambio delle migliori prassi, coinvolgendo anche, se del caso, i Paesi terzi e le Organizzazioni Internazionali.