Meccanismo per collegare l’Europa – Telecomunicazioni: bando CEF-TC-2019-3 – eArchiving

Meccanismo per collegare l'Europa - Telecomunicazioni: bando CEF-TC-2019-3 - eArchiving

success-2917048_1280

La Commissione europea, DG delle Reti di comunicazione, dei contenuti e delle tecnologie, ha lanciato un invito a presentare proposte per sovvenzioni a progetti in materia di reti transeuropee di telecomunicazione nel quadro del Meccanismo per collegare l’Europa (Connecting Europe Facility, CEF).
L’invito, pubblicato sul sito dell’INEA (Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti) è:CEF-TC-2019-3: 2019 eArchiving.
Gli archivi sono una componente indispensabile dell’ecosistema digitale salvaguardando le informazioni e consentendone l’accesso. La Commissione europea, nel quadro del Meccanismo per collegare l’Europa, sostiene l’archiviazione elettronica (eArchiving) in infrastrutture di servizi digitali (DSI), che garantiscono che tali contenuti restino accessibili.
Nel 2018 la Commissione ha lanciato la piattaforma di archiviazione elettronica. Con questo nuovo bando si propone l’ulteriore sviluppo e implementazione delle soluzioni di archiviazione elettronica open source offerte da tale infrastruttura, al fine di raggiungere un’adozione più ampia e transfrontaliera delle soluzioni di eArchiving.
Budget: 2.100.000 euro
Scadenza: 14 maggio 2019

Connecting Europe Facility (CEF) Telecom: pubblicati 3 nuovi bandi

Connecting Europe Facility (CEF) Telecom: pubblicati 3 nuovi bandi

work-731198_1280

La Commissione europea ha pubblicato 3 nuovi bandi relativi al Work Programme 2018 del programma Connecting Europe Facility, settore telecomunicazioni (CEF TELECOM).

In particolare, i bandi e i relativi topic aperti sono:

Bando CEF-2018-2:

  • CEF-TC-2018-2: Traduzione automatica (Automated Translation)
  • CEF-TC-2018-2: Emissione elettronica di documenti (eDelivery)
  • CEF-TC-2018-2: Fatturazione elettronica (eInvoicing)

Il bilancio indicativo totale disponibile è di 10,5 milioni di euro. Il termine ultimo per presentare le proposte per questi tre inviti è il 18 settembre 2018.

Bando CEF-2018-3:

CEF-TC-2018-3: Cibersicurezza

Il bilancio indicativo totale disponibile è di 13 milioni di euro. Il termine ultimo per presentare le proposte è il 22 novembre 2018.

Bando CEF-2018-5:

CEF-TC-2018-5: Dati pubblici aperti (Public Open Data)

Il bilancio indicativo totale disponibile è di 18,5 milioni di euro. Il termine ultimo per presentare le proposte è il 15 novembre 2018.

Meccanismo per collegare l’Europa – Telecomunicazioni

Meccanismo per collegare l’Europa – Telecomunicazioni: bando CEF-TC-2018-1

international-154119_1280

Saranno finanziati progetti di interesse comune presentati da uno o più Stati membri/Paesi EFTA/SEE, oppure da organizzazioni internazionali, enti pubblici o privati, compresi enti comuni, con l’assenso degli Stati coinvolti.

Gli inviti, pubblicati sul sito dell’INEA (Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti) sono:

CEF-TC-2018-1: eIdentification (eID) & eSignature – Identificazione e firme elettroniche

Obiettivo: creare un ecosistema per tutta l’UE basato sul regolamento eIDAS (identificazione elettronica e servizi fiduciari per le transazioni elettroniche) in grado di migliorare i servizi forniti ai cittadini.

Saranno finanziati progetti tesi a un maggiore utilizzo di eIDAS ed eID e le firme elettroniche (in particolare, firme elettroniche qualificate).

Budget: 8 milioni di euro (7.5 milioni di euro per eID e 500.000 euro per eSignature)

CEF-TC-2018-1 – Europeana

Obiettivo: fornire supporto alle istituzioni culturali e ad altri partner pubblici e privati per aumentare la quantità di contenuti e metadati accessibili attraverso Europeana, che siano di alta qualità e adatti al riutilizzo, e per aumentare la consapevolezza e l’uso di Europeana

Saranno supportati progetti che incrementano la quantità di dati accessibili attraverso Europeana, che aumentano la consapevolezza e l’utilizzo di Europeana e che migliorano l’esperienza dell’utente.

Budget: 4 milioni di euro

CEF-TC-2018-1 – Internet più sicuro (Safer internet)

Obiettivo: supportare i servizi che aiutano a rendere Internet un ambiente affidabile per i bambini fornendo un’infrastruttura che consente di condividere risorse, servizi e pratiche tra i centri nazionali Safer Internet (SICs) e di fornire servizi ai propri utenti, compresa l’industria.

Attraverso le azioni supportate con questo bando i cittadini, in primis i bambini, avranno la possibilità di migliorare le proprie competenze digitali e di partecipare attivamente a un ambiente digitale più sicuro grazie a una maggiore consapevolezza e a strategie di empowerment. Genitori, assistenti, insegnanti e professionisti che lavorano con bambini a rischio potranno comprendere meglio come i contenuti e i servizi sono accessibili e utilizzati dai bambini e averne più fiducia. Le autorità pubbliche, soprattutto le forze dell’ordine, dovrebbero essere in grado di sviluppare migliori misure preventive e proattive che garantiscano il benessere dei bambini. L’industria trarrà vantaggio dalle maggiori opportunità di mercato per i contenuti e l’impatto delle campagne di sensibilizzazione e dalla fornitura transfrontaliera di servizi associati (linee di assistenza, hotline). Saranno inoltre create sinergie riunendo le insieme gli stakeholder per condividere le risorse e operare in modo collaborativo per promuovere la sicurezza online dei minori in tutta Europa

Budget: 18 milioni di euro

La scadenza per presentare le proposte, per tutti i tre inviti, è il 15 maggio 2018.

Reti Transeuropee di Telecomunicazione

“Invito a presentare proposte in materia di Reti Transeuropee di Telecomunicazione” – MCE

Scadranno il 18 Maggio 2017 quattro Inviti a presentare proposte resi pubblici dalla Commissione europea, Direzione Generale delle Reti di Comunicazione, dei Contenuti e delle Tecnologie al fine di concedere sovvenzioni a progetti in conformità con le priorità e gli obiettivi definiti nel Programma di Lavoro per il 2017 in materia di Reti Transeuropee di Telecomunicazione nel quadro del Meccanismo per Collegare l’Europa (Connecting Europe Facility, CEF) per il periodo 2014-2020.
I settori di riferimento quindi saranno:
– CEF-TC-2017-1: “Sistema d’interconnessione dei registri del commercio (Business Registers Interconnection System (BRIS)”;
– CEF-TC-2017-1: “Identificazione e firma elettroniche (eIdentification and eSignature)”;
– CEF-TC-2017-1: “Scambio elettronico di informazioni sulla sicurezza sociale (Electronic Exchange of Social Security Information – EESSI)”;
– CEF-TC-2017-1: “Portale europeo della Giustizia Elettronica (European e-Justice Portal)”.
La cifra massima disponibile, per le proposte selezionate nell’ambito di questi Inviti, è di 27,5 milioni di Euro.