Interreg Italia- Slovenia- Bando mirato 07/2019 per progetti standard

Interreg Italia- Slovenia- Bando mirato 07/2019 per progetti standard

connect-20333_1280

È stato pubblicato il Bando mirato n. 07/2019 per progetti standard nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg V A Italia-Slovenia 2014-2020.
Il bando mette a disposizione 11 milioni di euro di fondi FESR a finanziamento di progetti a valere sulle Priorità d’investimento 1b, 6d, 6f e 11 CTE del Programma. Il bando mirato seleziona solo alcuni indicatori di output del Programma medesimo per ciascuna priorità d’Investimento bandita.
La procedura di presentazione delle proposte progettuali sarà esclusivamente in modalità elettronica ed opererà sulla base del sistema Front End Generalizzato 2 – FEG2 predisposto dalla società Insiel (in-house della regione autonoma Friuli – Venezia Giulia) previo ottenimento di login e password attraverso il sistema Login FVG. La presentazione delle proposte progettuali sarà altresì a cura esclusiva del Lead Partner (LP).
Scadenza: 15 marzo 2019

INTERREG V-A ITALIA-SLOVENIA

Lanciato il bando INTERREG V-A ITALIA-SLOVENIA n. 5/2018 per progetti strategici

connect-20333_1280

È stato pubblicato il quinto bando del programma di Cooperazione territoriale Interreg V-A ITALIA-SLOVENIA. Si tratta del primo bando per progetti strategici.

Il bando mette a disposizione 27 milioni di euro di fondi FESR a finanziamento di 10 progetti strategici a valere sulle sei Priorità d’investimento del Programma e sui temi strategici approvati dal Comitato di Sorveglianza nel mese di febbraio 2017.

I temi sono:

Asse 1: Promozione delle capacità d’innovazione per un’area più competitiva

  • NANOTECNOLOGIE
  • INDUSTRIA CREATIVA

Asse 2: Cooperazione per la realizzazione di strategie per la riduzione delle emissioni di carbonio

  • SECAP (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima)
  • MOBILITA’ E INTERMODALITA’

Asse 3: Protezione e promozione delle risorse naturali e culturali

  • ECCELLENZA NEL TURISMO
  • PRIMA GUERRA MONDIALE
  • MINORANZE E MULTICULTURALITA’
  • NATURA 2000 E INFRASTRUTTURE VERDI
  • DIRETTIVA ALLUVIONI

Asse 4: Rafforzare la capacità istituzionale e la “governance” transfrontaliera

  • PROTEZIONE CIVILE

L’area del programma comprende: per l’Italia le province di Udine, Pordenone, Gorizia, Trieste e Venezia; per la Slovenia le regioni di Notranjsko-primorska, Osrednjeslovenska, Gorenjska, Obalno-kraška e Goriška.

La dimensione raccomandata del partenariato è dai 4 ai 10 partner progettuali.

Il termine per la presentazione dei progetti scade il 28/03/2018 alle ore 15:00.

Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e Repubblica di Slovenia

Bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca scientifica e tecnologica nell’ambito del Programma di Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e la Repubblica di Slovenia per il periodo 2018-2020

connect-20333_1280

Nel quadro dell’Accordo sulla Cooperazione scientifica e tecnologica tra la Repubblica italiana e la Repubblica della Slovenia, firmato a Lubiana il 4 febbraio del 1998 ed entrato in vigore il 7 giugno 1999, la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese (DGSP) del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e il Ministero dell’Educazione, Scienza e Sport del Governo della Slovenia, hanno pubblicato un bando per la raccolta di progetti di ricerca congiunti, finalizzato a sviluppare innovazione e partnership tecnologica tra i due Paesi.

I temi ammessi per le proposte progettuali sono i seguenti:

  • crescita blu,
  • tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT),
  • fisica e astrofisica,
  • tecnologie applicate all’agricoltura,
  • silvicoltura e alla sicurezza alimentare,
  • patrimonio culturale.

I progetti dovranno prevedere una durata pari a quella del Protocollo Esecutivo. Ogni capoprogetto potrà presentare una sola proposta, esclusivamente attraverso la piattaforma online: http://web.esteri.it/pgr/sviluppo

Lo schema previsto per il finanziamento MAECI è quello della mobilità, che prevede il pagamento dei viaggi e del soggiorno dei ricercatori coinvolti.

Scadenza: 15/02/2018