COSME: nuovo bando per implementare pratiche più sostenibili nelle PMI

COSME: nuovo bando per implementare pratiche più sostenibili nelle PMI

 

È aperto il bando “Sustainability Partnerships for SMEs adopting more sustainable practices”, promosso dall’Agenzia esecutiva del Consiglio europeo dell’innovazione e delle PMI (EISMEA) nell’ambito del Programma per il Mercato Unico – COSME.

L’obiettivo del bando è utilizzare l’esperienza delle organizzazioni non governative e della società civile per aiutare le PMI a migliorare le loro prestazioni ambientali o sociali attraverso pratiche più sostenibili.

A tal fine, il bando invita le imprese e le organizzazioni attive nella stessa area NUTS a formare un consorzio di almeno tre entità. Ciò rafforzerà la loro collaborazione e permetterà alle PMI di adottare modelli di business più sostenibili.

Questo invito si basa sul lavoro dell’Enterprise Europe Network (EEN), e un membro dell’EEN coordinerà tutti i progetti e le azioni. La durata dei progetti dovrà essere compresa tra 12 e 24 mesi.

Il bando finanzierà fino a quattro proposte, che riceveranno un importo massimo di 100.000 euro ciascuna.

Scadenza: 15 marzo 2022.

COSME 2018 – Programma europeo di eccellenza dei cluster. Call COS-CLUSTER-2018/03/02

COSME 2018 –  Programma europeo di eccellenza dei cluster. Call COS-CLUSTER-2018/03/02

hand-3190204_640

L’obiettivo generale di questa call è di rafforzare l’eccellenza nella gestione dei cluster e facilitare gli scambi e il partenariato strategico tra cluster e ecosistemi specializzati in tutta Europa, anche attraverso l’attuazione di un nuovo schema pilota “ClustersXchange”. Poiché la gestione dei cluster di alta qualità e le connessioni strategiche tra i cluster sono elementi chiave di cluster di livello mondiale, l’invito mira a promuovere la competitività delle PMI e ad aiutare le imprese ad accedere con successo ai mercati globali sfruttando l’innovazione e il potenziale di crescita che i cluster possono offrire.

L’obiettivo specifico è quello di migliorare la collaborazione, il networking e l’apprendimento delle organizzazioni di cluster e dei loro membri verso la professionalizzazione di servizi di supporto alle imprese specializzati e personalizzati forniti o canalizzati alle PMI. Ciò contribuirà ulteriormente a rafforzare i legami tra ecosistemi europei attraverso i silos regionali e settoriali al fine di sostenere un processo di partenariato interregionale sostenibile e azioni congiunte per la collaborazione strategica in varie aree di specializzazione industriale legate alla modernizzazione industriale e al miglioramento del loro ambiente imprenditoriale.

L’obiettivo è promuovere lo sviluppo di capacità di eccellenza nel cluster e promuovere l’apprendimento tra cluster per aiutare le organizzazioni di cluster ei loro membri ad acquisire le competenze necessarie e intraprendere azioni per esplorare e adottare nuove soluzioni. Ciò riguarderà la formazione e le esigenze aziendali lungo la catena del valore che impongono alle PMI e ai gestori di cluster di adattarsi alle tendenze, alle sfide e alle opportunità associate ai cambiamenti industriali. Ciò include anche lo sviluppo di approcci strategici e piani per una migliore cooperazione a livello regionale, nazionale e dell’UE per affrontare le sfide di innovazione, crescita e globalizzazione che le PMI devono affrontare.

L’invito inoltre permetterà ai gruppi di imprese specializzate, in particolare alle PMI, insieme ad altri attori dell’innovazione nei cluster, di trovare partner con competenze complementari, di accedere a catene del valore che tagliano i confini nazionali, regionali e settoriali e di facilitare il loro accesso ai centri tecnologici e altre organizzazioni di supporto allo scaling. Ciò si concentrerà sul coinvolgere attori di regioni con diversi livelli di sviluppo economico – anche da regioni meno sviluppate e in transizione – e, allo stesso modo, organizzazioni di cluster con fasi distinte di sviluppo ed esperienza.

I partenariati strategici europei di cluster contribuiscono in particolare a quanto segue:

  • migliorare le capacità dei gestori di cluster verso servizi di supporto alle PMI a valore aggiunto;
  • sostenere lo sviluppo di una strategia globale di cluster per i singoli cluster, anche per rafforzare la collaborazione interregionale e lo sviluppo del partenariato attraverso le catene del valore dell’UE;
  • organizzazione di gemellaggi, collaborazione, attività di networking e di apprendimento e progetti di cooperazione e
  • sostenere l’implementazione di un nuovo schema pilota “ClustersXchange”.

A tal fine, il presente invito mira a riunire le organizzazioni di cluster e altre organizzazioni di reti aziendali degli Stati membri dell’UE o dei paesi che partecipano al programma COSME interessati a collaborare alle partnership strategiche europee per i cluster.

Scadenza: 4 aprile 2019