GAL TERRA DI MURGIA AZIONE 1 – INTERVENTO 1.1, INTERVENTO 1.2

GAL TERRA DI MURGIA AZIONE 1 - INTERVENTO 1.1, INTERVENTO 1.2

agriculture

GAL TERRA DI MURGIA Avviso Pubblico per la presentazione delle domande di sostegno “Startup -il Futuro è Rurale” -AZIONE 1 Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito. INTERVENTO 1.1 – Interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra agricole innovative; INTERVENTO 1.2 – Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali.
Il presente bando intende aumentare la competitività del tessuto agricolo ed extra – agricolo presente nell’Area del Gal, migliorandone il livello di produttività, di redditività e di innovazione, favorendo anche la creazione di nuove imprese e modelli di cooperazione e partenariati.
L’ intervento 1.1 (Interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra agricole innovative) vuole garantire un sostegno all’avviamento di start up per attività extra – agricole che valorizzino la qualificazione del capitale umano, l’innovazione e la creazione di rapporti cooperativi tra le imprese e il territorio rurale; l’intervento 1.2 (Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali) è volto agli investimenti e allo sviluppo delle piccole realtà imprenditoriali presenti nell’Area Gal, al fine di permettere una maggiore qualificazione delle produzioni e delle vendite di beni e servizi, un incremento delle innovazioni e dei processi.
Le risorse finanziarie attribuite al presente Avviso Pubblico sono pari ad euro 2.020.000,00. I soggetti beneficiari sono persone fisiche che intendono avviare una nuova impresa nell’area del Gal Terre di Murgia; Microimprese e piccole imprese “non agricole” già esistenti che intendono avviare un nuovo ramo di impresa nell’area del Gal Terre di Murgia.
La tipologia e l’entità del sostegno pubblico agli investimenti è così suddivisa: per l’intervento 1.1 il sostegno è erogato sotto forma di aiuto forfettario allo start-up per un importo massimo pari ad € 15.000,00 ed un’aliquota pari al 100% della spesa ammessa; per l’intervento 1.2, l’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa. La spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 70.000,00. E l’importo complessivo minimo di € 30.000,00.
La domanda dovrà essere compilata attraverso il portale SIAN. Il termine finale dell’operatività del portale SIAN è fissato al giorno 30/10/2019. La scadenza per la presentazione al GAL della DdS rilasciata nel portale SIAN è fissata alla data del 11/11/2019.
DOTAZIONE FINANZIARIA: 2.020.000,00 euro
SCADENZA: 11.11.2019

GAL DAUNIA Sviluppo Innovativo della fase commerciale e vendita diretta nelle aziende di produzione tipica Agro-alimentare

GAL DAUNIA Sviluppo Innovativo della fase commerciale e vendita diretta nelle aziende di produzione tipica Agro-alimentare

bread-1281053_1280-1

Il presente bando è finalizzato ad identificare un Local Food System, dove il prodotto è associato alla sua trasformazione di cibo identificativo dell’Alto Tavoliere, risultato di processi storici, economici, culturali e sociologici stratificati; prodotti, trasformati, commercializzati e consumati principalmente in loco e fortemente riconosciuti dai consumatori per origine, qualità, sostenibilità

Il presente intervento si applica all’intero territorio di operatività del GAL DAUNIA RURALE. La dotazione finanziaria per il presente intervento è pari a € 700.000,00. I beneficiari sono le PMI, costituite da microimprese, piccole e medie imprese, in forma singola e associata.

Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale fino al 50% del costo totale ammissibile. Il contributo massimo erogabile per domanda è di euro 70.000,00. L’investimento minimo previsto quale condizione di accesso al bando è di euro 50.000,00.  Nel caso in cui la spesa massima prevista ecceda l’importo del contributo massimo erogabile, la differenza resterà a totale carico del beneficiario.

Gli interventi ammissibili comprendono, a titolo esemplificativo e non esaustivo, la realizzazione /ammodernamento/ampliamento di spazi di vendita aziendali, anche polifunzionali per l’integrazione delle attività di vendita, degustazione, dimostrazione per i consumatori e rappresentazioni culturali; la realizzazione/ammodernamento/ampliamento di spazi di vendita nelle aziende agricole; progetti di commercio elettronico per la vendita di prodotti agro-alimentari.

La domanda dovrà essere compilata attraverso il portale SIAN. Il termine finale dell’operatività del portale SIAN è fissato alla data del 16/10/2019; la scadenza per la presentazione al GAL della DdS rilasciata nel portale SIAN è fissata entro le ore 13.00 del 23/10/2019.

DOTAZIONE FINANZIARIA: 700.000,00 euro

SCADENZA: 23.10.2019

HORIZON 2020 – Pilastro Sfide della società: bandi 2018-2020 “Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marittima e bioeconomia” (scadenze 2020)

HORIZON 2020 – Pilastro Sfide della società: bandi 2018-2020 “Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marittima e bioeconomia” (scadenze 2020)

Training

All’inizio di luglio 2019 la Commissione europea ha pubblicato gli aggiornamenti ai programmi di lavoro tematici di Horizon 2020, fornendo indicazioni sui nuovi bandi per progetti di ricerca e innovazione con scadenza nel corso del 2020. Si tratta degli ultimi bandi che vengono lanciati nel quadro di Horizon 2020.

Sulla base degli aggiornamenti del Work Programme 2018-2020 relativo alla Sfida per la Società Food security, sustainable agriculture and forestry, marine, maritime and inland water research and the bioeconomy, vengono di seguito riportate le nuove opportunità legate ai quattro bandi:

  • Bando Blue Growth (H2020-BG-2018-2020)

Il 15/10/2019 vengono aperti i tre topic seguenti. Sarà possibile presentare proposte fino al 22/01/2020 per:

– BG-07-2019-2020: The Future of Seas and Oceans Flagship Initiative

Vige, invece, una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– BG-10-2020: Fisheries in the full ecosystem context

– BG-11-2020: Towards a productive, healthy, resilient, sustainable and highly-valued Black Sea

  • Bando Sustainable Food Security (H2020-SFS-2018-2020)

L’apertura di tutti i topic del bando è prevista il 15/10/2019. La scadenza per presentare proposte è fissata al 22/01/2020 per:

– SFS-04-2019-2020: Integrated health approaches and alternatives to pesticide use

– SFS-06-2018-2020: Stepping up integrated pest management

– SFS-28-2018-2019-2020: Genetic resources and pre-breeding communities

Mentre è stabilita una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– CE-SFS-36-2020: Diversifying revenue in rural Africa through bio-based solutions

– LC-SFS-22-2020: Forest soils Research and Innovation Action

– SFS-01-2018-2019-2020: Biodiversity in action: across farmland and the value chain

– SFS-02-2020: Healthy terrestrial livestock microbial ecosystems for sustainable production

– SFS-05-2018-2019-2020: New and emerging risks to plant health

– SFS-10-2020: Epidemiology of non-EU-regulated contagious animal diseases: from integrated data collection to prioritization

– SFS-13-2020: Genome and epigenome enabled breeding in terrestrial livestock

– SFS-21-2020: Emerging challenges for soil management

– SFS-30-2018-2019-2020: Agri-Aqua Labs

– SFS-35-2019-2020: Sustainable Intensification in Africa

– SFS-40-2020: Healthy soils for healthy food production

  • Bando Food and Natural Resources (H2020-FNR-2020)

Tutti i topic del bando vengono aperti il 15/10/2019. Le proposte possono essere presentate fino al 22/01/2020 per i seguenti:

– CE-FNR-07-2020: FOOD 2030 – Empowering cities as agents of food system transformation

– CE-FNR-09-2020: Pilot action for the removal of marine plastics and litter

– CE-FNR-14-2020: Innovative textiles – reinventing fashion

– CE-FNR-15-2020: A network of European bioeconomy clusters to advance bio-based solutions in the primary production sector

– CE-FNR-17-2020: Pilot circular bio-based cities – sustainable production of bio-based products from urban biowaste and wastewater

– FNR-01-2020: Strengthening the European agro-ecological research and innovation ecosystem

– FNR-02-2020: Developing long-term monitoring and evaluation frameworks for the Common Agricultural Policy

– FNR-03-2020: A comprehensive vision for urban agriculture

– FNR-04-2020: Towards a European research and innovation roadmap on soils and land management

– FNR-08-2020: Supporting the food safety systems of the future

– FNR-10-2020: Public engagement for the Bioeconomy

– FNR-18-2020: Sustainability of bio-based products – international governance aspects and market update

– LC-FNR-06-2020: Defossilising agriculture – solutions and pathways for fossil-energy-free farming

Vige, invece, una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per i topic:

– FNR-05-2020: Husbandry for quality and sustainability

– FNR-11-2020: Prospecting aquatic and terrestrial natural biological resources for biologically active compounds

– FNR-12-2020: Industrial microbiomes – learning from nature

– FNR-16-2020: Enzymes for more environment-friendly consumer products

– LC-FNR-13-2020: Bio-based industries leading the way in turning carbon dioxide emissions into chemicals

  • Bando Rural Renaissance (H2020-RUR-2018-2020)

Dal 15/10/2019 vengono aperti anche i topic seguenti. Le proposte possono essere presentate fino al 22/01/2020 per:

– CE-RUR-08-2018-2019-2020 (IA): Closing nutrient cycles

– RUR-05-2020: Connecting consumers and producers in innovative agri-food supply chains

– RUR-06-2020: Innovative agri-food value chains: boosting sustainability-oriented competitiveness

– RUR-07-2020: Reducing food losses and waste along the agri-food value chain

– RUR-15-2018-2019-2020: Thematic networks compiling knowledge ready for practice

Mentre è stabilita una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– CE-RUR-08-2018-2019-2020 (RIA): Closing nutrient cycles

– LC-RUR-11-2019-2020: Sustainable wood value chains

– RUR-21-2020: Agricultural markets and international trade in the context of sustainability objectives

World Food Day 2019

capture

Quest’anno, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, la Commissione europea, il Comitato Economico e Sociale Europeo e il Comitato delle Regioni hanno organizzato insieme il World Food Day 2019 per discutere il ruolo intersettoriale dell’alimentazione, con particolare attenzione all’obesità a livello locale, nazionale, europeo e globale.

L’evento si terrá a Bruxelles il 16 Ottobre 2019 con il tema Nourishing people and nurturing the planet through sustainable healthy diets for all.

Il World Food Day 2019 si collegherá a FOOD 2030, unendo cosí la campagna globale al contesto di ricerca e innovazione dell’UE. Lo scopo sará di fornire una base di prova all’elaborazione delle politiche e fornire soluzioni con co-benefici per catalizzare il cambiamento dei sistemi. Il World Food Day si celebrerá il 16 ottobre in oltre 150 paesi in tutto il mondo, rendendolo uno dei giorni più celebrati nel calendario delle Nazioni Unite.

Le prioritá dell’iniziativa, nonché punti salienti dell’evento, sono:

  • NUTRITION for sustainable and healthy diets
  • CLIMATE smart and environmentally sustainable food systems
  • CIRCULARITY and resource efficiency of food systems
  • INNOVATION and empowerment of communities

Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito dell’iniziativa UE EIT-Food o sul sito della FAO.

Bando Social Economy Missions

Bando Social Economy Missions

loan-2788142_640

Nell’ambito del programma COSME è stato pubblicato il bando “Social Economy Missions”. L’obiettivo  della call è sostenere una rete di autorità regionali e locali europee con priorità simili ed esperti dell’economia sociale per contribuire, attraverso la collaborazione interregionale, alla creazione di una comunità di pratiche su questo settore come componente chiave di un sistema economico europeo sostenibile.

Il bando sosterrà consorzi che realizzano la collaborazione interregionale attraverso una serie di “missioni dell’economia sociale”, creando opportunità e incentivi per una collaborazione strategica e lo sviluppo di progetti tra autorità regionali/locali e stakeholder dell’economia sociale.

Le proposte dovranno riguardare “missioni dell’economia sociale” riferite a una delle seguenti priorità:

– Appalti pubblici socialmente responsabili

– Quadro educativo per l’economia sociale

– Affrontare la disoccupazione regionale/locale attraverso il modello dell’economia sociale

– Cluster dell’economia sociale

Il bando si rivolge ad autorità pubbliche regionali e locali, imprese dell’economia sociale, altri enti pubblici e privati specializzati nell’economia sociale che siano stabiliti in uno dei Paesi partecipanti a COSME (oltre ai Paesi UE, i Paesi non UE indicati in questo documento).

I progetti devono essere realizzati da un consorzio costituito da almeno 3 differenti entità di 3 diversi Paesi ammissibili e dovrà includere almeno un’autorità pubblica a livello locale o regionale per ciascun Paese coinvolto. Il coordinatore del consorzio deve essere un’autorità pubblica regionale o locale in grado di mostrare best practice relative alla priorità oggetto della missione.

Il budget a disposizione del bando è pari a 400mila euro. La Commissione Ue prevede di finanziare 8 progetti (2 per ciascuna delle priorità indicate). Il contributo Ue per singolo progetto potrà coprire fino al 90% dei costi totali ammissibili per un massimo di 50mila euro.

La scadenza per presentare proposte è il 26 settembre 2019.

Il 25 luglio, alle ore 14:00, si terrà un webinar dedicato a questo bando.

PSR 2014-2020 (FEASR): bando 2019 – Operazione 6.4.02 “Sostegno alla realizzazione e allo sviluppo di attività di produzione di energia”

PSR 2014-2020 (FEASR): bando 2019 - Operazione 6.4.02 "Sostegno alla realizzazione e allo sviluppo di attività di produzione di energia"

solar-panel-array-1591350_640

Il presente bando ha lo scopo di stimolare la competitività del settore agricolo e garantire la gestione sostenibile delle risorse naturali e contribuire alle azioni per il clima attraverso lo sviluppo di attività complementari a quella agricola, rivolte alla produzione e all’utilizzo delle energie rinnovabili.
Può partecipare:
– imprenditore individuale,
– società agricola 10 di persone, capitali o cooperativa.
CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE:
A) Impianti fotovoltaici realizzati in una microimpresa o in una piccola impresa condotta da giovane agricoltore.
B) Impianti fotovoltaici realizzati in una media impresa condotta da giovane agricoltore.
C) Interventi diversi dagli impianti fotovoltaici realizzati da una PMI condotta da giovane agricoltore.
D) Interventi di cui ai punti precedenti realizzati da micro-piccole e medie imprese non condotte da giovane agricoltore.
Apertura domande: a partire dal 12 luglio 2019.
Scadenza: 05/09/2019 ore 12.00

GAL ALTO SALENTO Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno – Azione 3 – Intervento 3.1 Pacchetto multi misura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile

GAL ALTO SALENTO Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno – Azione 3 – Intervento 3.1 Pacchetto multi misura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile

village-552082_640

La misura è finalizzata a diversificare e qualificare l’offerta turistica in chiave sostenibile, al fine di rendere innovativo e competitivo il settore turistico locale, sia in termini occupazionali che di reddito. L’intervento, in particolare, mira ad avviare Start up legate ad attività connesse alla fornitura di servizi innovativi per la fruizione sostenibile delle aree rurali e costiere del territorio.
L’intervento si compone di due differenti tipologie di sostegno:

  • un premio per l’avviamento;
  • un aiuto in conto capitale per lo sviluppo aziendale.

L’azione si deve svolgere nell’area di competenza del GAL.
I beneficiari del presente Avviso Pubblico sono:

  • agricoltori, che diversificano la loro attività, avviando attività extra-agricole;
  • coadiuvanti familiari degli agricoltori, che diversificano la loro attività avviando attività extra agricole;
  • microimprese e piccole imprese;
  • persone fisiche che avviano attività extra-agricole nelle aree rurali.

I beneficiari, al momento della presentazione della domanda di sostegno, non devono aver avviato l’attività economica per la quale viene richiesto il finanziamento.
Il finanziamento può essere richiesto per lo svolgimento di attività economiche extra-agricole, riferite esclusivamente ai seguenti settori:

  1. Agroalimentare: laboratori per la trasformazione dei prodotti tipici e per la preparazione di piatti della gastronomia locale, ecc.;
  2. Servizi a supporto del turismo: punti informativi turistici, centri visita, attrezzature a supporto dell’escursionismo, servizi di accoglienza dei pellegrini lungo la via Francigena, laboratori didattici, ciclofficine per ciclisti, trekking, nordic walking, vela, canoa, diving, snorkeling, ecc.

Le risorse finanziarie attribuite al presente Avviso Pubblico sono pari complessivamente ad euro 650.000,00. Il sostegno, per entrambe gli interventi, è concesso sotto forma di contributo in conto capitale. Per l’avviamento è previsto un premio di € 10.000,00, a fronte di un investimento di almeno 40.000,00 euro. Per investimenti di importo inferiore, l’entità del premio sarà calcolata in proporzione all’investimento ammesso. Per il premio l’aliquota del contributo pubblico è pari al 100%. Per lo sviluppo aziendale l’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa. La spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 40.000,00. Il contributo pubblico è erogato per un importo massimo pari ad € 20.000,00. L’investimento minimo ammissibile a contributo per singolo progetto è fissato in € 20.000.
La domanda dovrà essere compilata attraverso il portale SIAN. I termini di operatività del portale SIAN sono fissati alla data del 03/07/2019 (termine iniziale) e alle ore 23,59 del giorno 31/08/2019 (termine finale). La documentazione dovrà essere inviata al GAL ed alla Regione Puglia entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 23/08/2019. La scadenza per la presentazione al GAL della domanda, rilasciata nel portale SIAN è fissata alla data del 06/09/2019, ore 12.00.
RISORSE: 650.000,00
Scadenza: 06 Settembre 2019

InfoDay Nazionale bandi Societal Challenge 2

food
L’11 Luglio 2019, APRE ha organizzato a Roma una giornata di presentazione dei bandi europei relativi a Societal Challenge 2 di Horizon 2020 sul tema: Food Security, Sustainable Agriculture and Forestry, Marine, Maritime and Inland Water Research and the Bioeconomy

Durante la giornata verrà presentato il programma 2018-2020 di SC2 e le principali aree di ricerca nell’ambito della sostenibilità alimentare, della ricerca marina e marittima e dell’economia rurale. Verrá fornito inoltre una panoramica delle diverse possibilità offerte a livello europeo e nazionale per il settore della bioeconomia: H2020, Eranet, PRIMA, EIT Food.

L’evento prevede la partecipazione dei Funzionari della Commissione Europea (DG RTD e DG CONNECT) ai quali potranno essere poste domande e chiarificazioni sui bandi in questione, oltre al fondamentale contributo dei coordinatori vincenti, che condivideranno la loro esperienza con i presenti.

In chiusura sará previsto un momento di riflessione insieme ai Cluster Tecnologici Nazionali su Horizon Europe, il futuro programma di ricerca e innovazione 2021 – 27 della Commissione Europea.

È possibile consultare l’ultima bozza del Work Programme SC1 2020, la quale contiene i principali topics relativi ai 4 bandi per un finanziamento totale di quasi €500 milioni divisi su oltre 40 topics facenti riferimento a 4 bandi:

Call – Sustainable Food Security  (173 Mln €)

  • From functional ecosystems to healthy food
  • Environment and climate-smart food production and consumption
  • Building capacities
  • Targeted international cooperation

 Call – Blue Growth (52 mln€)       

Call – Rural Renaissance (88 mln €)

  • From farm to society: understanding dynamics and modernising policies
  • Organising sustainable food and non-food value chains under changing conditions
  • Taking advantage of the digital revolution
  • Boosting innovation and enhancing the human and social capital in rural areas

Call – Food and Natural Resource (208 mln€)

Per le iscrizioni e maggiori informazioni, si prega di consultare il sito APRE.

L’evento sará complementare all’InfoDay che si terrá a Bruxelles il 4 luglio 2019.

Societal Challenge 2 – Brokerage Event

schermata-2019-06-28-alle-16-12-17

Il 3 luglio 2019, si terrà a Bruxelles il brokerage event dedicato ai bandi Societal Challenge 2 di Horizon 2020.

L’evento è organizzato dal network dei National Contact Points Health NCP Net 2.0 e sará complementare all’InfoDay organizzato dalla Commissione Europea sullo stesso tema e che avrá luogo il giorno dopo (4/07/2019) a Bruxelles.

Lo scopo dell’evento di brokerage sará di promuovere e facilitare lo sviluppo di consorzi di progetti di R&S per il programma di finanziamenti Societal Challenge 2 sui temi Food Security, Sustainable Agriculture and Forestry, Marine, Maritime and Inland Water Research and the Bioeconomy. Inoltre verranno anche presentati i bandi facenti riferimento a KET Biotechnology (KET-BIOTECH).

Il brokerage event é aperto a PMI, grandi aziende, centri di sviluppo di nuove tecnologie, università e organizzazioni di ricerca. Inoltre fornirà una piattaforma per nuove collaborazioni commerciali e tecnologiche, in particolare tra imprese e organizzazioni di ricerca. Durante l’evento si potrá:

  • Presentare la propria idea progettuale o le proprie competenze di fronte ad un pubblico internazionale
  • Scopri le soluzioni innovative e le tecnologie degli altri partecipanti
  • Incontrare potenziali partner provenienti da tutta Europa e iniziare a costruire un consorzio

Per maggiori informazioni, effettuare le iscrizioni e consultare l’agenda, si prega di consultare la pagina dell’evento.

 

Salute 2014-2020 – Bando 2019 per progetti

Salute 2014-2020 - Bando 2019 per progetti

media-2082641_640

In generale il programma Salute 2014-2020 ha lo scopo di integrare, sostenere e aggiungere valore alle politiche degli Stati membri per migliorare la salute dei cittadini e ridurre le disuguaglianze fra gli stessi, promuovendo la salute, incoraggiando l’innovazione in ambito sanitario, accrescendo la sostenibilità dei sistemi sanitari e proteggendo i cittadini dalle gravi minacce sanitarie transfrontaliere.

Annualmente finanzia misure specifiche che contribuiscono alla realizzazione di questo obiettivo generale.

Il bando 2019 riguarda 2 topic:

Topic 1: Registri delle malattie rare per le Reti europee di riferimento (ERN).

I registri sono elementi fondamentali dello sviluppo delle Reti europee di riferimento (ERN) per le malattie rare.

Nel 2017 sono state create 24 ERN, ma solo per 5 di esse sono attivi i registri: con questo bando la Commissione intende finanziare la costruzione, il potenziamento, il collegamento e la creazione di registri interoperabili che coprano le malattie e le condizioni di ciascuna ERN. Sono ammissibili anche proposte per l’ulteriore sviluppo e il controllo della qualità dei registri esistenti.

I progetti devono riguardare le reti per le quali non è ancora attivo un registro e devono concludersi con registri pienamente operativi, interoperabili e visibili.

Topic 2: Azioni degli stakeholder per dare attuazione alle linee guida UE sull’uso degli antimicrobici nella salute umana

Su questo topic saranno finanziati uno o più progetti che coinvolgono i principali stakehoder nella promozione dell’attuazione del Piano d’azione europeo “One Health” contro la resistenza antimicrobica del 2017 che è volto a sensibilizzare e promuovere l’applicazione diretta degli orientamenti dell’UE sull’uso prudente degli antimicrobici da parte degli operatori sanitari e dei membri delle organizzazioni degli stakeholder, modificare le pratiche relative alla prescrizione antimicrobica e ridurre l’uso inappropriato di antimicrobici nella salute umana.

Le attività dovrebbero permettere agli stakeholder coinvolti di intraprendere ulteriori azioni sulla resistenza antimicrobica e sull’uso prudente degli antimicrobici nella salute umana coinvolgendo gruppi e ambienti professionali che richiedono un’attenzione specifica, che svilupperanno e implementeranno pacchetti di interventi nei loro contesti specifici (ad esempio l’assistenza ospedaliera, l’assistenza primaria a lungo termine) così che saranno disponibili, al termine, adattamenti delle linee guida alle situazioni locali, pacchetti formativi, strumenti di audit clinico, strumenti di valutazione, metodi per valutare gli indicatori di risultato, strumenti e metodi per fornire feedback positivi e negativi agli operatori e schemi di incentivi.

Possono partecipare a un progetto: associazioni professionali e società scientifiche rilevanti per i gruppi target identificati nelle linee guida – compresi prescrittori (medici o altro personale sanitario medici), farmacisti, infermieri, specialisti di malattie infettive e responsabile della gestione dei sistemi sanitari, etc.

Un progetto dovrebbe comprendere almeno un’organizzazione ombrello europea che copra una parte significativa della forza lavoro sanitaria. Idealmente le organizzazioni partner dovrebbero includere più organizzazioni di questo tipo e includere anche partner in singoli Stati partecipanti.

Sono ammissibili a presentare progetti organismi legalmente costituiti e in possesso di personalità giuridica che rientrano nelle seguenti categorie: enti pubblici, non governativi o privati.

Il contribuito comunitario di norma coprirà fino al 60% dei costi ammissibili di progetto. Per progetti “di utilità eccezionale” il contributo può essere aumentato fino all`80%.

Scadenza: 10/09/2019

1 2 3 6