FRI-TUR FONDO ROTATIVO TURISMO

FRI-TUR FONDO ROTATIVO TURISMO

siciliaFRI-Tur (Fondo rotativo imprese per il sostegno alle imprese e agli investimenti di sviluppo nel turismo) è l’incentivo che punta a migliorare i servizi di ospitalità e a potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

Si rivolge a investimenti medio-grandi, compresi tra 500.000 e 10 milioni di euro, con un focus su interventi di riqualificazione energetica e antisismica, eliminazione delle barriere architettoniche e altri ambiti in grado di rafforzare la competitività delle imprese e di facilitare il raggiungimento di nuovi standard di qualità riconosciuti a livello internazionale. I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025.

La dotazione è di 780 milioni di euro, di cui 180 milioni stanziati per il contributo diretto alla spesa e 600 milioni per il finanziamento agevolato concesso da Cassa Depositi e Prestiti. Il finanziamento di CDP attiva ulteriori finanziamenti pari a 600 milioni di euro concessi dalle banche che aderiscono alla Convenzione firmata da Ministero del Turismo, Associazione Bancaria Italia e Cassa Depositi e Prestiti.

Le agevolazioni possono essere concesse fino al 31 dicembre 2023, salvo eventuali proroghe autorizzate dalla Commissione Europea.

Sono previste due forme di incentivo:

  • contributo diretto alla spesa: concesso sulla base degli importi ammissibili delle spese, tenuto conto delle percentuali massime sulla base della dimensione dell’impresa e della localizzazione dell’investimento, coerentemente con i target di attuazione previsti dal PNRR. Percentuale massima: 35% dei costi e delle spese ammissibili.
  • finanziamento agevolato: concesso da Cassa Depositi e Prestiti ad un tasso nominale annuo pari allo 0,5%, con una durata compresa tra 4 e 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento della durata massima di 3 anni, a partire dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento

Le agevolazioni sono rivolte a:

  • alberghi
  • agriturismi
  • strutture ricettive all’aria aperta
  • imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale
  • stabilimenti balneari
  • complessi termali
  • porti turistici
  • parchi tematici, inclusi quelli acquatici e faunistici

Gli incentivi possono essere richiesti per interventi di:

  • riqualificazione energetica
  • riqualificazione antisismica
  • eliminazione delle barriere architettoniche
  • manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, installazione di manufatti leggeri
  • realizzazione di piscine termali (solo per gli stabilimenti termali)
  • digitalizzazione
  • acquisto o rinnovo di arredi

L’investimento deve essere riferito ad una o più unità dell’impresa richiedente situate sul territorio nazionale e deve prevedere spese ammissibili, al netto dell’IVA, comprese tra 500.000 euro e 10 milioni di euro.

I progetti devono essere realizzati entro il 31 dicembre 2025 ed essere conformi alla normativa ambientale nazionale ed europea, alla Comunicazione della Commissione UE (2021/C 58/01) e agli orientamenti tecnici sull’applicazione del principio DNSH, a norma dell’art. 17 del Regolamento UE 2020/852.

Il 50% delle risorse è destinato agli interventi di riqualificazione energetica.

Il 40% delle risorse stanziate per il contributo diretto alla spesa è destinato alle imprese con sede in una delle regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Le domande possono essere presentate online dal 1° marzo 2023.

Dal 30 gennaio 2023 sarà possibile collegarsi alla piattaforma web per scaricare la documentazione.

Scadenza: 31 marzo 2023

Infrastrutture di ricarica elettrica per PMI – Apertura 2° finestra di adesione

Infrastrutture di ricarica elettrica per PMI - Apertura 2° finestra di adesione

automotiveÈ stata disposta l’apertura della seconda finestra di accesso al bando dalle ore 15:00 del 07/02/2023 alle ore 12:00 07/03/2023 salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse. La misura di agevolazione per PMI per la realizzazione di un’infrastruttura per la ricarica elettrica di veicoli sul territorio lombardo, mira ad aumentare la mobilità sostenibile favorendo l’utilizzo di mezzi privati a basse emissioni di carbonio nel settore della mobilità privata.

Si tratta di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, di massimo 150.000 euro, non cumulabile con altri contributi per investimento di natura regionale, statale e comunitaria per le medesime opere. L’aiuto è concesso ai sensi del Regolamento (UE) 1407/2013 (“de minimis”).

Scadenza: 7 marzo 2023

Ricerca e Innova Lombardia

Ricerca e Innova Lombardia

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplashIl bando sostiene investimenti in ricerca industriale, sviluppo sperimentale e innovazione di processo (anche digitale) da parte delle PMI lombarde.

L’agevolazione, a totale copertura dell’investimento ammissibile di progetto, prevede un finanziamento a tasso zero abbinato ad un contributo a fondo perduto (in conto capitale) da un minimo di 80.000 euro fino a un massimo di 1 milione.

Grande attenzione è riservata ai progetti afferenti agli obiettivi del Green Deal Europeo e alle Startup e PMI innovative, con specifiche maggiorazioni del contributo a fondo perduto.

Regione Lombardia intende dare continuità alla misura lungo tutto il ciclo di Programmazione FESR 2021-2017, prevedendo finestre periodiche di apertura.

L’agevolazione concessa è composta da una quota a titolo di Finanziamento a tasso zero e una quota a titolo di Contributo, fino al 100% delle spese ammissibili, per un massimo di 1 milione di euro, così ripartiti:

70% Finanziamento + 30% Contributo.

65% Finanziamento + 35% Contributo per:

  • Start Up Innovative (di cui al D.L. n. 179/2012)
  • PMI innovative (di cui al D.L. n. 3/2015)
  • PMI oggetto di operazioni di investimento da parte di fondi di investimento (quali operatori di venture capital o private equity) nei 18 mesi precedenti la domanda di Contributo.

60% Finanziamento + 40% Contributo per progetti Green afferenti alle priorità della Strategia di Specializzazione Intelligente S3 di Regione Lombardia che concorrono agli obiettivi del New Green Deal Europeo così come riportati nell’allegato D.13.a al bando.

Scadenza: bando a sportello

Bando “Ad alta voce” 2022

Bando “Ad alta voce” 2022

 

bibbliotecaIl Bando si rivolge a fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro per sostenere progetti che promuovano l’educazione e l’abitudine alla lettura espressiva “ad alta voce” attraverso lo sviluppo e la sperimentazione di iniziative e programmi. Leggere “ad alta voce”, la cosiddetta arte del reading, è un modo di interpretare e recitare un’opera gustandone pienamente la lettura e condividendone il senso e le emozioni.

Fra le linee di azione di questo Bando c’è quella di affiancare e sostenere la realizzazione di progetti che:

  • sostengano iniziative di promozione del libro e della lettura finalizzate al mantenimento, rafforzamento e sviluppo del tessuto sociale, attraverso la costruzione di reti e di rapporti che colleghino tutti i soggetti attivi nel territorio, allo scopo di rendere la lettura espressiva “ad alta voce” un’abitudine sociale diffusa e uno strumento di inclusione e partecipazione;
  • favoriscano la costituzione di nuove filiere, al fine di sperimentare forme innovative nella gestione di attività di promozione della lettura;
  • coniughino il valore formativo della lettura con la consapevolezza che essa sia un piacere da condividere e uno strumento in grado di favorire il pensiero critico e lo sviluppo sociale;
  • coinvolgano e sensibilizzino alla lettura espressiva “ad alta voce” un pubblico esteso e diversificato, con particolare riguardo all’attivazione o al potenziamento di servizi culturali in favore di bambini, ragazzi e giovani, anche all’interno e all’esterno delle strutture scolastiche;
  • favoriscano iniziative e progetti di lettura dei grandi classici della letteratura mondiale presso i teatri, anche in collaborazione con fondazioni, biblioteche, librerie, all’interno di festival e di programmazioni artistiche e culturali, e comunque utili a sensibilizzare e coinvolgere le nuove generazioni nei confronti del libro e della lettura, anche attraverso forme di collaborazione con le istituzioni scolastiche.

Possono presentare domanda di ammissione al finanziamento fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro che abbiano esperienza continuativa almeno triennale riconosciuta e documentata nell’ambito di progetti di lettura ad alta voce.

 

Ciascun Soggetto interessato non può presentare più di una proposta progettuale.

Le risorse disponibili ammontano complessivamente a 500.000 euro.

Verranno finanziati 10 progetti, così suddivisi:

  • 2 Progetti nazionali (che prevedano attività in due o più regioni italiane), di cui almeno uno che si realizzi in una regione del Mezzogiorno: fino ad un massimo di € 90.000,00 per ciascuno;
  • 8 Progetti locali (che prevedono attività a livello territoriale in uno o più comuni della stessa regione), di cui almeno due che si realizzino in una regione del Mezzogiorno: fino ad un massimo di € 40.000,00 per ciascuno.

Scadenza: 3 marzo 2023

Supercomputing Excellence in the Exascale Era – Evento, Gothenburg (Svezia), 20-23 marzo 2023

Supercomputing Excellence in the Exascale Era – Evento, Gothenburg (Svezia), 20-23 marzo 2023

ictDal 20 al 23 marzo 2023, si svolgerà lo “Supercomputing Excellence in the Exascale Era” a Gothenburg (Svezia), l’evento annuale che riunisce fornitori, responsabili politici utenti scientifici e industriali interessati dell’HPC.

I partecipanti assisteranno alla presentazione degli ultimi risultati e delle opportunità nell’ecosistema europeo dell’HPC, discutendo e riflettendo sulle sfide attuali e future.

L’evento offre anche una grande opportunità per i partecipanti di fare rete e connettersi con la comunità HPC europea.

European Innovation Ecosystem Infoday – Evento, online, 16 febbraio 2023

European Innovation Ecosystem Infoday – Evento, online, 16 febbraio 2023

Il 16 febbraio 2023, dalle 9:30 alle 13:00, il Consiglio europeo per l’innovazione e l’Agenzia esecutiva per le PMI (EISMEA) organizzano il webinar informativo per illustrare il programma di lavoro 2023-2024 dello European Innovation Ecosystems (EIE).

Il programma di lavoro dell’EIE mira a creare ecosistemi di innovazione più connessi, inclusivi ed efficienti che stimolino l’innovazione per affrontare sfide importanti. Durante l’evento, saranno presentati i quattro bandi attivi al momento.

Per partecipare, è necessario compilare il form.

EU – Webinar: The Importance of IP for SMEs – Evento online, 15 febbraio 2023

EU - Webinar: The Importance of IP for SMEs - Evento online, 15 febbraio 2023

technologiesIl 15 febbraio dalle 10.30 alle 12 si terrà online il webinar sull’importanza della proprietà intellettuale per le PMI.

L’evento, organizzato dall’Agenzia esecutiva per le PMI, intende fornire informazioni sulla proprietà intellettuale e relativi diritti, nonché sui principali strumenti a disposizione per favorire la produttività, i guadagni e garantire la protezione dell’innovazione e la crescita aziendale tramite un’efficace gestione degli asset dell’impresa.

Per partecipare all’evento occorre registrarsi.

Creative Industries B2B Meeting – Evento, Bologna, 3 febbraio

Creative Industries B2B Meeting - Evento, Bologna, 3 febbraio

creative-hub-13-febbraioIl 3 febbraio dalle 15.30 alle 18 si terrà a Bologna il Creative Industries B2B Meeting, dedicato alle imprese nel settore delle industrie culturali e creative.

L’evento, organizzato in collaborazione con CLUST-ER Create, CRICC, ART-ER ed IncrediBol! permetterà ai partecipanti di presentare idee e progetti e di fare rete insieme ad altre realtà locali, con la possibilità per i presenti di iscriversi alla Community Creative Hub Bologna e diventare Ambasciatori CHB di altre aziende nel settore.

In seguito ai saluti inaugurali e un workshop introduttivo, l’iniziativa prevede brevi presentazioni di 15 minuti ciascuna da parte delle aziende B2B iscritte e un aperitivo finale di networking. Per partecipare è necessario registrarsi.

Adra Info Day and brokerage event – Evento, online, 3 febbraio 2023

Adra Info Day and brokerage event – Evento, online, 3 febbraio 2023

adra_info_day_2023-847x443

Il 3 febbraio 2023, dalle 9:30 alle 13:00, si terrà online l’Adra Info Day and brokerage event, in cui la Commissione Europea presenterà i bandi Horizon Europe aperti nel 2023 che riguardano AI, Dati e Robotica.

Ci sarà la possibilità di porre domande sugli argomenti presentati e una sessione di intermediazione, in cui i partecipanti sono invitati a presentare una breve presentazione per un’idea di progetto o competenze specifiche da offrire a un consorzio che sta pensando di applicare a un bando.

Per partecipare, è necessario compilare il form.

European Entrepreneurial Region 2024 Info Day – Evento online, 3 febbraio 2023

European Entrepreneurial Region 2024 Info Day – Evento online, 3 febbraio 2023

Flag-Of-European-Unionll 3 febbraio 2023, si svolgerà l’Info Day EER 2024, evento che si rivolge alle regioni cui è stato assegnato il marchio European Entrepreneurial Region e alle città e alle regioni candidate nella preparazione della loro domanda EER.

Nella prima parte della giornata informativa verrà fornita una breve presentazione delle prospettive 2023 per le opportunità di cooperazione interregionale per l’innovazione e l’imprenditorialità, mentre nella seconda verranno presentate le regioni EER di successo e i partecipanti potranno porre domande e chiedere consigli su aspetti specifici della candidatura.

Per partecipare all’evento, è necessario compilare il form.

1 2 3 68