EIC Accelerator per finanziare l’innovazione – Torino

technology-3190200_640

Si terrá a Torino il 6 dicembre 2019 il seminario “EIC Accelerator per finanziare l’innovazione: vademecum per i proponenti“.

Il seminario è dedicato al bando EIC Accelerator di Horizon 2020 che punta a selezionare e supportare le migliori PMI, spin-offs e start-ups innovative nello sviluppo delle loro innovazioni per favorirne la crescita sui mercati internazionali.

L’evento è organizzato dalla Camera di commercio di Torino in collaborazione con la rete Enterprise Europe Network e APRE, e con il supporto degli Incubatori I3P e 2i3T e punta a offrire una panoramica delle novità introdotte da questo strumento, tenendo anche conto dei risultati delle recenti cut off.

Attenzione particolare verrà rivolta alla fase del “pitch” e all’importanza di presentare in maniera chiara e brillante gli elementi fondamentali della propria strategia di business.

L’evento è gratuito previa iscrizione on line.

EIC Accelerator per finanziare l’innovazione – Roma

Training

Dal 12 al 13 dicembre si terrá a Roma un corso di formazione sulla fase pilota dello European Innovation Council. L’iniziativa EIC 2019-2020 avrá l’obiettivo di selezionare e supportare i migliori innovatori europei per facilitare lo sviluppo delle loro innovazioni e la crescita delle loro aziende sui mercati europei e internazionali.

L’EIC Accelerator prende forma dell’esperienza dello Strumento PMI di Horizon 2020 e porrá una forte enfasi sulla fase di scaling up. L’evento, organizzato da APRE, offirá ai partecipanti il modo di approfondire le principali novità offerte da questo strumento, tenendo conto dei risultati emersi e dalle lezioni apprese dalla prima scadenza di ottobre 2019. Particolare enfasi sará data al business model e business plan, in quanto concetti centrali per strutturare una proposta di successo. Verrá inoltre sottolineata l’importanza della modalità di esposizione e presentazione della propria idea di business, in quanto é considerata un fattore cruciale per l’ottenimento del finanziamento.

Il corso quindi avrá tre obiettivi principali:

  • presentare le principali novità che caratterizzeranno l’EIC Accelerator (ex SME Instrument) nel 2019-2020, a partire dalle prime scadenze fissate dopo l’estate;
  • fornire una serie di strumenti operativi che supportino i proponenti, in particolare PMI, spin-offs e start up innovative, a considerare adeguatamente le dimensioni del mercato e del business nelle loro domande di finanziamento;
  • focalizzare l’attenzione sull’importanza di saper presentare in maniera chiara e accattivante gli elementi salienti del proprio business model e business plan.

Per maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di visitare la pagina dell’evento organizzato da APRE.

Trentino Startup Valley: lanciato il programma dedicato a startupper, aspiranti e neo-imprenditori

Trentino Startup Valley: lanciato il programma dedicato a startupper, aspiranti e neo-imprenditori

startup-1018514_1280

Trentino Startup Valley ha lanciato un programma di accompagnamento per startupper, aspiranti e neo-imprenditori che consiste in appuntamenti formativi, coaching, supporto economico, accesso a spazi e laboratori di ricerca e network di imprenditori e investitori.

Il programma è a numero chiuso e si articola in 3 fasi: Bootstrap, Validation, Go-to-market. Per essere ammessi allo step successivo è necessario superare con successo il precedente. Sono ora aperte le candidature alla 1° fase fino al 16 dicembre 2019.

Possono partecipare singoli e gruppi non ancora costituiti in impresa oppure imprese costituite nei 12 mesi precedenti la data di emissione del bando.

I candidati devono presentare un valido progetto di impresa, innovativo e originale, frutto del proprio ingegno. Verrà riconosciuto un valore aggiunto alle proposte relative a una delle specializzazioni intelligenti della Provincia autonoma di Trento, ovvero Agrifood, Energia e Ambiente, Meccatronica e Qualità della Vita.

Scadenza: 16/12/2019

Finanziamenti per Start-up e PMI innovative. Opportunità dall’Europa

capture1

Il 26 Novembre 2019 si terrá a Bologna un evento dedicato alle start-ups e alle PMI innovative per conoscere le opportunità del bando EIC Accelerator (ex SME Instrument) dello European Innovation Council di Horizon 2020. Lo scopo sará quello di presentare agli innovatori gli aiuti che l’Unione Europea offre per sviluppare e lanciare sui mercati internazionali nuovi prodotti, servizi o modelli di business.

La Commissione Europea mette infatti a disposizione finanziamenti fino a oltre 17 milioni di € a supporto di Piccole e Medie Imprese e start-up in fase di sviluppo e scale up delle loro innovazioni. Il bando Accelerator dello European Innovation Council di Horizon 2020 rappresenta una valida opportunità per le imprese con l’ambizione di imporsi sui mercati internazionali con nuovi prodotti, servizi e modelli di business.

Durante l’evento, il Punto di Contatto Nazionale Antonio Carbone illustrerà le principali caratteristiche e novità del bando, anche nella prospettiva del futuro programma Horizon Europe, e un’impresa recentemente finanziata – Cubbit – testimonierà la propria esperienza. Saranno, inoltre, presentati i servizi gratuiti a disposizione delle imprese della regione Emilia-Romagna.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione obbligatoria entro e non oltre il 22 novembre ed è regolata dal criterio “first-come, first-served” con priorità per le imprese localizzate in Emilia-Romagna.

Per saperne di piú ed effettuare le iscrizioni, si prega di consultare la pagina dell’evento.

Misure di rafforzamento dell’Ecosistema innovativo della Regione Campania

Misure di rafforzamento dell'Ecosistema innovativo della Regione Campania

startup-1018514_1280

Il presente avviso pubblico della Regione Campania è finalizzato a valorizzare il capitale umano impegnato nello sviluppo di startup innovative ad alta intensità nell’ambito dei settori della green economy, dell’energia, dell’ambiente, della cultura e del turismo, al fine di incrementare la competitività d’impresa e favorire i mutamenti tecnologici ed economici della Regione.

Obiettivi specifici della misura sono: valorizzare il capitale umano impegnato nello sviluppo di startup innovative ad alta intensità; stimolare la capacità del territorio di generare con continuità nuova imprenditorialità innovativa;  sostenere la generazione di idee di impresa (idea generation) e completare tale percorso con l’assistenza delle idee innovative, fornendo agli aspiranti imprenditori strumenti operativi per sostenersi sul mercato (business validation); avviare specifici percorsi di sperimentazione mirati all’individuazione di nuove figure professionali nell’ambito della green economy.

I beneficiari sono le Associazioni temporanee di scopo (ATS) composte da almeno due soggetti fra quelli di seguito elencati: Incubatori e acceleratori d’impresa; Centri di ricerca/Istituti di Ricerca; Università/Dipartimenti Universitari; Fondazioni o Associazioni o Imprese con una missione compatibile con le finalità dell’iniziativa che si intende realizzare. I destinatari sono giovani imprenditori, lavoratori, compresi lavoratori autonomi, studenti e disoccupati.

Ogni progetto dovrà contenere almeno 2 tra i seguenti programmi di attività: Animazione e scouting;  Idea generation; Business acceleration; Sperimentazione di percorsi formativi mirati all’individuazione di nuove figure professionali nell’ambito della green economy.

La dotazione finanziaria prevista è pari ad Euro 4.000.000,00. La modalità di concessione del Contributo avviene mediante la predisposizione di una apposita graduatoria di merito; l’importo massimo di finanziamento non potrà essere superiore a € 250.000; la durata massima complessiva di ogni singolo progetto è pari a 12 mesi; l’importo concedibile per ciascun soggetto privato non può eccedere complessivamente il massimale di Euro 200.000,00 e sarà corrisposto nella misura massima del 75%.

La domanda di ammissione al contributo potrà essere presentata esclusivamente a mezzo PEC istituzionale del Capofila del raggruppamento all’indirizzo dg.501000@pec.regione.campania.it e dovrà avere come oggetto: “Richiesta di partecipazione all’Avviso pubblico Misure di rafforzamento dell’Ecosistema Innovativo della Regione Campania”.

SCADENZA: 23.12.2019

POC Città Metropolitane 2014-2020

POC Città Metropolitane 2014-2020

startup-1018514_1280

Avviso Pubblico per la creazione di nuove attività imprenditoriali presso i quartieri target della rigenerazione urbana Avviso pubblico D_BARI START UP Imprese

La misura intende sostenere la creazione di nuove realtà micro-imprenditoriali nel settore del commercio, dell’artigianato e dei servizi, presso le aree target dei programmi di rigenerazione urbana del Comune di Bari, attraverso un supporto tecnico-economico dedicato e l’erogazione di incentivi a fondo perduto.

Possono essere ammesse a finanziamento esclusivamente le seguenti attività economiche e produttive, purché aventi sede fissa e svolte in locali di cui almeno uno al pianterreno, aperti al pubblico e con accesso ed affaccio diretto alla strada: a) commercio al dettaglio di vicinato; b) artigianato; c) somministrazione di alimenti e bevande; d) strutture turistico-ricettive; e) servizi al cittadino e alle imprese in genere e attività di agenzia di affari.

I soggetti ammessi a presentare domanda di candidatura al presente avviso sono le micro e piccole imprese e i soggetti – singoli o in gruppo informale – che si impegnano a costituire una micro/piccola impresa entro 45 gg dalla comunicazione di ammissione al contributo (nuove imprese).

Il presente avviso prevede: attività di tutoraggio e accompagnamento lungo l’arco dell’intero ciclo del progetto di investimento; un contributo finanziario a fondo perduto sino ad un massimo del 50% sul totale delle spese di investimento ammissibili e comunque non superiore a € 40.000,00; un contributo finanziario del 100% sulle spese di gestione ammissibili, da sostenere nei primi 12 mesi sino ad un massimo di € 10.000,00. Ove l’impresa realizzi un investimento superiore a € 80.000,00 o sostenga spese in conto esercizio che superino la quota di € 10.000,00 i contributi erogati non potranno andare oltre i valori sopra indicati.

I contributi sono concessi a seguito di procedura  a sportello, fino ad esaurimento risorse.

Il presente avviso resterà comunque aperto non oltre al 31/12/2020.

BIG.MATCH Brokerage Event

capture1

Il Brokerage Event BIG.MATCH 2019 si svolgerà il 14 novembre 2019 a Bologna. L’evento é organizzato da ART-ER, all’interno del consorzio SIMPLER di Enterprise Europe Network e sará dedicato interamente ad incontri bilaterali tra aziende del settore, PMI, start-up e scaleup innovativi, università e centri di ricerca nell’ambito di MATCHER | Evento internazionale sull’innovazione aperta (13 e 14 novembre 2019).

I delegati provenienti da Emilia-Romagna, Italia, Europa e oltre si scambieranno le loro soluzioni innovative su Smart mobility, Healthcare & Wellbeing e Future of packaging.

Per avere maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di andare sul sito dell’evento.

COSME: sostegno a un’industria della moda più sostenibile e circolare

COSME: sostegno a un’industria della moda più sostenibile e circolare

design

Nel quadro del programma COSME la Commissione ha stabilito di intervenire per rafforzare la competitività e migliorare le prestazioni ambientali dell’industria europea della moda, una delle industrie più inquinanti a livello globale, attraverso misure di capacity building e di sostegno alle piccole imprese che operano nel settore (PMI, designer e start-up) perché diventino più sostenibili e possano rendere il loro modello di business più circolare.

Concretamente il bando finanzierà 4 consorzi che dovranno predisporre regimi di sostegno transnazionali e intersettoriali finalizzati a creare capacità di crescita sostenibile per le piccole imprese nel settore della moda; per far questo selezioneranno delle idee imprenditoriali sostenibili presentate da partnership di soggetti di almeno 2 diversi Stati ammissibili a COSME, comprendenti almeno una piccola impresa del settore (PMI, designer e start-up), alle quali dovranno poi fornire supporto tecnico e un programma di tutoraggio ad hoc per l’implementazione delle idee imprenditoriali presentate, oltre a un supporto finanziario diretto in forma di somma forfetaria da utilizzare per sviluppare prove di fattibilità e prototipi di nuovi prodotti e servizi, sviluppare e testare nuovi modelli di business, sviluppare collaborazioni per testare materiali più sostenibili/riciclati, supportare la partecipazione a fiere o altri eventi di presentazione. I consorzi dovranno infine promuovere le idee imprenditoriali sostenibili di maggior successo prodotte dalle partnership transnazionali selezionate.

Ai fini del bando l’industria della moda comprende i settori tessile, abbigliamento, calzature, pellame e accessori.

Ogni consorzio finanzierà da 25 a 35 partnership. Il supporto finanziario per ogni partnership andrà da 10.000 a 15.000 euro in relazione all’idea imprenditoriale presentata.

Possono presentare candidatura per questo bando gli enti pubblici o privati, ​​in tutto o in parte, in possesso di personalità giuridica quali ad esempio organizzazioni senza scopo di lucro (private o pubbliche), autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali), università o istituti di istruzione, organizzazioni internazionali, ONG, organizzazioni ombrello europee, organizzazioni di sostegno alle imprese, fornitori di soluzioni sostenibili, centri di riciclaggio, centri di ricerca, enti profit e fornitori di soluzioni finanziarie, riuniti in consorzi composti da almeno 4 membri, di almeno 3 diversi Stati partecipanti a COSME; almeno un membro del  consorzio deve essere operativo in più di due Stati membri dell’UE.

Nella loro proposta progettuale i consorzi devono illustrare in modo dettagliato le procedure che attiveranno per la selezione le idee imprenditoriali sostenibili e per la valutazione delle candidature.

Sono Stati partecipanti a COSME, oltre agli Stati UE, anche i Paesi candidati (beneficiari di IPA II), l’Islanda, la Moldova, l’Armenia e l’Ucraina (per aggiornamenti, verificare qui).

Il budget complessivo del bando ammonta a 3.500.000 euro, per un massimo di 875.000 euro per ogni consorzio. La sovvenzione potrà coprire fino al 75% dei costi ammissibili del consorzio, ad eccezione del supporto finanziario alle partnership che sarà rimborsato al 100%.

La durata del progetto deve essere compresa fra 24 e 36 mesi; il consorzio proponente nella proposta progettuale deve spiegare come il piano di sostegno attivato proseguirà al termine del finanziamento del bando.

Scadenza: 17/12/2019

SPIN – Scaleup Program Invitalia Network

SPIN - Scaleup Program Invitalia Network

startup-1018514_1280

SPIN (Scaleup Program Invitalia Network) è il programma di Invitalia dedicato allo sviluppo imprenditoriale di PMI innovative, start up innovative e spinoff universitari con sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.  Gli obiettivi del bando sono: sviluppare le competenze necessarie alla crescita delle nuove imprese innovative, valorizzandone il patrimonio di innovazione; favorire l’incontro tra grandi imprese e realtà innovative delle regioni coinvolte che ricercano opportunità di investimento.

Il programma SPIN segue un percorso articolato in due fasi: nella prima fase, 250 imprese parteciperanno a un innovativo programma di sviluppo imprenditoriale digitale, che prevede l’assegnazione di un tutor, l’accesso ad una piattaforma di servizi, l’utilizzo di un tool di self-assessment, un report sul posizionamento competitivo, l’accesso a iniziative di networking e di Open Innovation; nella seconda fase, le migliori 50 imprese selezionate da Invitalia, accederanno ad un percorso di alta formazione (Programma ELITE) orientato alla crescita, all’open innovation e al funding. In particolare, il percorso prevede: sviluppo imprenditoriale in aula, incontri one-to-one e una sessione di “check-up” finale con il supporto di un mentor, revisione del pitch, supporto nel public speaking e una tavola rotonda con investitori per incentivare il business matching.

La domanda per accedere al programma SPIN si presenta online sul portale INVITALIA entro il 7 novembre 2019.

“Giovani Creativi Crescono” – Avviso per la selezione di 25 startup culturali e creative da incubare c/o i 5 Atelier

“Giovani Creativi Crescono” - Avviso per la selezione di 25 startup culturali e creative da incubare c/o i 5 Atelier

startup-1018514_1280

L’Associazione Distretto Produttivo Puglia Creativa lancia la call “Giovani Creativi Crescono” finalizzata a selezionare complessivamente n. 25 start-up creative a cui offrire servizi di incubazione dedicati con mentor e consulenti specializzati nello sviluppo delle imprese culturali e creative. L’obiettivo del Progetto è quello di promuovere l’imprenditorialità creativa e la crescita delle imprese culturali e creative come motori dello sviluppo locale, inclusivo e sostenibile, in Puglia e Grecia, attraverso la creazione di un acceleratore cross-frontaliero diffuso a supporto dei processi di incubazione di queste imprese.

La call si rivolge alle imprese di nuova costituzione (max 36 mesi di costituzione) e agli aspiranti imprenditori del comparto culturale e creativo che abbiano sede in Puglia e si occupino della ideazione, creazione, produzione, sviluppo, diffusione, conservazione, ricerca e valorizzazione o gestione di prodotti e culturali e creativi.

cinque Local Atelier coinvolti sul territorio pugliese sono: Impact Hub srl per la provincia Bari-Bat, CETMA per la provincia di Brindisi, CoWorking SMART LAB per la provincia di Foggia, Officine Cantelmo per la provincia di Lecce, APS Ammostro per la provincia di Taranto.

I servizi offerti comprenderanno: consulenza nello sviluppo dell’idea/progetto; elementi di management per start up; servizi di Business Model Design per imprese culturali e creative; elementi per definire la customer experience; supporto nella validazione del potenziale di mercato; fonti di finanziamento e canali di mappatura, selezione, accesso (incluso il crowdfunding); marketing, definizione e packaging del prodotto, vendite, comunicazione.

Scadenza: 22/11/2019

1 2 3 5