Contributi annuali della Banca d’Italia – seconda scadenza 2021

Contributi annuali della Banca d’Italia – seconda scadenza 2021

marketing-board-strategy

La Banca d’Italia, ispirandosi a principi di “solidarietà sociale”, stabilisce i criteri e le procedure per assegnare contributi finanziari a sostegno di attività concernenti in via preferenziale i seguenti settori di intervento:

  • la ricerca, la cultura e l’educazione in campi affini alle funzioni istituzionali (economia, moneta, credito, finanza), in particolare sostenendo università, associazioni e fondazioni scientifiche per progetti di ricerca o eventi specifici (convegni, seminari, etc.), programmi di dottorato e master universitari, borse di studio e di ricerca;
  • la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica, con particolare riguardo a progetti di istituzioni e aree scientifiche di eccellenza; ricerche in campo biomedico; trasferimento del know-how scientifico e tecnico al sistema economico-produttivo; acquisto di  strumentazioni,  attrezzature  diagnostiche  e  terapeutiche  presso  strutture sanitarie e ospedaliere;
  • attività di accademie e istituzioni culturali di primario rango operanti a livello nazionale nella promozione e nel sostegno della cultura umanistica, storica e scientifica, con particolare riguardo a studi e iniziative divulgative; eventi, mostre ed esposizioni;
  • promozione a livello nazionale della qualità della formazione giovanile e scolastica, con particolare riguardo a progetti, anche a carattere audiovisivo, volti allo sviluppo di opportunità educative che incidano sulla crescita qualitativa del sistema scolastico e sulla formazione culturale e scientifica dei giovani; progetti di alta formazione, promossi da centri accreditati e di rilievo nazionale, volti allo sviluppo di professionalità coerenti con i fabbisogni espressi dal mercato del lavoro;
  • beneficenza, solidarietà e pubblico interesse, con particolare riguardo a progetti di primarie associazioni, enti e istituzioni finalizzati all’assistenza e al sostegno di minori e anziani in stato di bisogno; malati e disabili; persone colpite da forme di esclusione e disagio sociale.

ENTI AMMISSIBILI- Soggetti pubblici e privati. Non possono essere destinatari dei contributi le persone fisiche, gli enti e le società con finalità di lucro e i soggetti ed organismi che costituiscono emanazione di formazioni politiche o sindacali nonché gli enti che svolgono, direttamente o indirettamente, propaganda politica per influenzare le campagne elettorali. Gli enti territoriali possono ricevere contributi solo per iniziative di carattere straordinario e di particolare utilità sociale.

LE DOMANDE DI CONTRIBUTO – accompagnate da un piano illustrativo del progetto da realizzare, corredato di preventivi di spesa, nonché di documenti che attestino la presenza di una fonte di finanziamento ulteriore, esterna al soggetto proponente – dovranno indicare l’importo richiesto. L’erogazione a favore di un singolo progetto potrà essere al massimo pari alla metà dell’intero fabbisogno dell’iniziativa; non saranno prese in considerazione le iniziative in cui non sia coinvolto almeno un soggetto che contribuisca finanziariamente alla realizzazione del progetto.

PRIMA SCADENZA PER L’ANNO IN CORSO: 31 agosto 2021

Le istanze vanno presentate entro ben definiti periodi dell’anno. In particolare:

  • quelle pervenute dal 1° gennaio al 28 febbraio sono istruite e decise entro il mese di giugno, con erogazione nel mese di luglio;
  • quelle pervenute dal 1° luglio al 31 agosto sono istruite e decise entro il mese di dicembre, con erogazione nel mese di gennaio.

Le richieste dovranno pervenire agli Uffici della Banca tramite PEC

Lanciato il terzo bando NGIatlantic.eu per attività di R&I in collaborazione tra UE e Stati Uniti

Lanciato il terzo bando NGIatlantic.eu per attività di R&I in collaborazione tra UE e Stati Uniti

connect-20333_1280

Sono aperte le candidature al 3° bando per attività di ricerca e innovazione in collaborazione tra UE e USA promosso dall’iniziativa della Commissione europea NGIatlantic.eu.

Si tratta del terzo di cinque bandi che NGIatlantic finanzia con un budget totale di 2.8 milioni di euro per organizzazioni europee che vogliano intraprendere attività di R&I sulle piattaforme sperimentali NGI con un partner negli Stati Uniti

Le proposte riguarderanno uno o entrambi i settori prioritari individuati:

  • lo sviluppo e/o l’evoluzione delle piattaforme sperimentali UE-USA per gli esperimenti NGI
  • la sperimentazione di risultati con le principali tecnologie NGI su temi prioritari NGI, laddove i risultati siano sufficientemente maturi per gli esperimenti transatlantici:
  • Privacy and Trust enhancing technologies;
  • Decentralised data governance;
  • Discovery and identification technologies;
  • Strengthening internet trustworthiness with electronic identities;
  • Greening the Internet: A Sustainable and Climate-friendly NGI.

Possono essere presentate due tipologie di proposte:

LT – Long Term contributions: la durata massima del contratto è di 6 mesi ed è possibile richiedere un contributo da 50.000 a 150.000 euro;

ST – Short Term contributions: la durata massima del contratto è di 3 mesi e il contributo può variare da 25.000 a 75.000 euro

L’Open Call è aperto a qualsiasi organizzazione privata e pubblica di qualsiasi dimensione (non singoli ricercatori) situata all’interno degli Stati membri dell’UE o dei Paesi Associati e gemellata con una controparte statunitense per lo svolgimento delle attività proposte.

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 26 febbraio 2021.

Conferenza annuale APRE 2020

capture
Dal 19 al 23 Ottobre si terrá in la videoconferenza annuale APRE 2020, uno degli eventi di riferimento per la comunità italiana di Ricerca e Innovazione.
L’evento si svolgerá online per la durata di cinque giorni, in un programma di confronti, workshop e sessioni informative che vedranno la partecipazione di alti rappresentanti delle istituzioni europee e nazionali, esperti APRE e autorevoli voci dalla rete dei soci APRE e dalla più ampia comunità afferente all’ambito della ricerca e innovazione.
Dalla Commissione europea confermata la presenza di Jean-Eric Paquet Direttore generale DG Ricerca e Innovazione e dei direttori: John Bell, Healthy Planet, Peter Droell, Prosperity, Jean-David Malo, Task Force EIC – European Innovation Council, Maria Cristina Russo, Cooperazione  Internazionale, Lucilla Sioli, Intelligenza Artificiale e Industria Digitale (DG Connect).
La conferenza si sará un momento di confronto e apprendimento su politiche, approcci e finanziamenti europei per l’intero ecosistema R&I e si svolgerá sui seguenti temi:
  • Green Deal
  • Cooperazione internazionale e sovranità tecnologica
  • Rinascimento digitale
  • Innovazione
  • Competitività del sistema industriale europeo
  • Sfide al centro del nuovo programma quadro ricerca e Innovazione Horizon Europe

Inoltre la conferenza sará divisa nei seguenti format online:

APREdialogue
Confronti tra esperti nazionali e alti rappresentati delle istituzioni europee e italiane.
APREbrief
Novità in arrivo con Horizon Europe
APREmug
Commenti su temi e spunti dalla Conferenza con la comunità R&I
APREspace
Workshop riservati alla rete dei soci APRE ai quali arriverà un invito specifico.
La conferenza sará un appuntamento da non perdere per ricercatori e università, industria e piccole-medie imprese, pubblica amministrazione e agenzie territoriali di sviluppo, comunità di innovatori e organizzazioni della società civile.
Per maggiori informazioni, ed effettuare le iscrizioni, si prega di far riferimento pagina web sul sito APRE.