Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020

Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020

media-2082641_640

Il presente bando, sostenuto da Compagnia di San Paolo, intende essere uno strumento funzionale a una migliore programmazione e a una attività di valutazione e selezione più strutturata delle domande di contributo.

Possono presentare richiesta di contributo unicamente le Aziende sanitarie di Torino e provincia.

La richiesta di contributo dovrà riguardare l’acquisto di attrezzature e dovrà essere accompagnata dalla descrizione del modello gestionale che l’Azienda sanitaria intende adottare con l’entrata a regime della nuova attrezzatura.

La richiesta dovrà essere inoltrata da una Azienda sanitaria ma è possibile che il modello gestionale adottato presupponga l’utilizzo dell’attrezzatura anche da parte di altre ASL/ASO. In tal caso si richiede al proponente di specificare eventuali future collaborazioni e dettagliarne le modalità di realizzazione

La disponibilità complessiva del bando ammonta a € 9.000.000.

Il contributo della Compagnia potrà coprire unicamente le spese relative all’acquisizione dell’attrezzatura. Non sono ammissibili richieste alla Compagnia per la copertura di oneri relativi a opere edili e impiantistiche (che dovranno essere oggetto di co-finanziamento da parte del proponente).

Le domande dovranno essere presentate tramite la procedura ROL presente sul sito della Compagnia di San Paolo – www.compagniadisanpaolo.it, attraverso la compilazione di quanto previsto alla voce “Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020”.

Scadenza: 20/12/2019

BIG.MATCH Brokerage Event

capture1

Il Brokerage Event BIG.MATCH 2019 si svolgerà il 14 novembre 2019 a Bologna. L’evento é organizzato da ART-ER, all’interno del consorzio SIMPLER di Enterprise Europe Network e sará dedicato interamente ad incontri bilaterali tra aziende del settore, PMI, start-up e scaleup innovativi, università e centri di ricerca nell’ambito di MATCHER | Evento internazionale sull’innovazione aperta (13 e 14 novembre 2019).

I delegati provenienti da Emilia-Romagna, Italia, Europa e oltre si scambieranno le loro soluzioni innovative su Smart mobility, Healthcare & Wellbeing e Future of packaging.

Per avere maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di andare sul sito dell’evento.

Soluzioni innovative per l’impatto delle campagne di promozione della salute

Soluzioni innovative per l’impatto delle campagne di promozione della salute

health-2082630_960_720

Lanciato nel 2008 dalla Bill & Melinda Gates Foundation, il programma Grand Challenges Explorations (GCE) ha l’obiettivo di incoraggiare l’innovazione scientifica e tecnologica per affrontare le più grandi sfide per la salute e lo sviluppo globale.

Il GCE, focalizzandosi sul sostegno a progetti in fase iniziale – tra cui molte idee che non sono mai state testate – ideati da innovatori provenienti da una vasta gamma di discipline e regioni del mondo, finanzia idee audaci che potrebbero portare alla scoperta di nuovi vaccini, diagnosi, medicinali e tecnologie in grado di affrontare malattie che causano milioni di morti ogni anno, così come miglioramenti e innovazioni nello sviluppo agricolo e negli altri settori prioritari della Fondazione Bill & Melinda Gates.

Il 24° Round del programma GCE finanzia progetti innovativi in grado di accelerare il miglioramento della copertura, della portata, dell’efficienza e dell’efficacia delle campagne di promozione della salute.

In particolare, si ricercano approcci, pratiche o strumenti innovativi che migliorino significativamente la pianificazione e la micro-pianificazione, l’implementazione, il monitoraggio e la valutazione per arrivare ad accrescere l’efficacia delle campagne.

Al fine di contribuire allo sviluppo ed alla diffusione delle “best practices” su vasta scala, le soluzioni proposte dovrebbero essere applicabili a campagne che vadano oltre il contesto in cui sono state inizialmente testate: applicabili ad es. in diversi Paesi a basso reddito e/o applicabili a campagne di promozione della salute che trattano tematiche diverse (es. vaccinazione, malattie tropicali neglette, malaria, nutrizione).

Particolare attenzione verrà prestata a modelli su larga scala sviluppati al di fuori del settore sanitario, che possono includere interventi utilizzati nel settore privato.

Possono presentare proposte le organizzazioni non-profit e for-profit, pubbliche e private (es. università, centri di ricerca, aziende, etc.) degli Stati Uniti ed estere. Non sono ammissibili le persone fisiche.

l GCE prevede due fasi di finanziamento:

  • fase I: con un finanziamento massimo di $ 100.000 per 18 mesi;
  • fase II: i candidati finanziati hanno una sola possibilità per richiedere un ulteriore finanziamento, fino ad un massimo di $ 1.000.000.

Per la fase I di ogni “round” del GCE la Fondazione sostiene circa ottanta progetti.

PER INVIARE UNA PROPOSTA occorre creare un account, registrarsi per il topic di interesse e compilare online la domanda di finanziamento secondo le modalità e i contenuti indicati nell’Application Form entro le ore 11.30 (Pacific Daylight Time) del 13 novembre 2019.

Cross-border Innovation Procurement in Health

eventi

Il 17 ottobre 2019 si terrá a Bruxelles il seminario “Cross-border Innovation Procurement in Health: EU funding opportunities & best practices“.

Organizzato dalla Commissione europea – DG Connect, il workshop si rivolge a potenziali fornitori, committenti, regioni o organizzazioni ombrello e legislatori per discutere come ideare, ottenere e diffondere soluzioni innovative per affrontare sfide nel campo dei servizi sanitari attraverso strumenti di appalto in materia di innovazione. Tali soluzioni possono essere finanziate tramite PCP (Pre-Commercial Procurement) e PPI (Public Procurement of Innovative solutions).

Ideare, ottenere e diffondere soluzioni innovative è un’importante componente di qualsiasi strategia di modernizzazione del settore pubblico, specialmente nei settori della salute e della cura. I fornitori di servizi sanitari devono però affrontare numerose sfide, quali i finanziamenti, un quadro legale frammentato, la mancanza di standard comuni o l’interoperabilità e le preferenze variabili dei pazienti/utenti in tutta Europa.

L’evento cercará di rispondere a queste domande e saranno inoltre presentate le opportunità di finanziamento PCP e PPI per il 2020. Si potrà anche discutere con gli stakeholder il miglior modo di creare ed implementare progetti di successo.

Maggiori informazioni nella pagina web dell’evento.

Fondazione Puglia

Fondazione Puglia

italy-1215353_640

La Fondazione Puglia, con i seguenti bandi intende finanziare richieste per il co-finanziamento di idee progettuali nei seguenti settori:

Bando 2019 Eventi Artistici

Le richieste di contributo devono riguardare l’organizzazione di eventi artistici e possono essere presentate da Comuni, Fondazioni, Onlus aventi sede legale e operativa in Puglia e la cui attività si esercita nell’indicato settore di intervento.

Le risorse disponibili ammontano ad euro 65.00,00; il contributo della Fondazione non eccede il 50% del costo dell’intervento; le erogazioni saranno effettuate per stadi di avanzamento, dietro presentazione delle spese quietanziate; la durata della proposta non deve essere superiore a 12 mesi a patire dalla sottoscrizione della convenzione attuativa.

La domanda, corredata di scheda progettuale, deve essere presentata on line attraverso il sito www.fondazionepuglia.it entro le ore 12:00 dell’ 11.10.2019

Bando 2019 Restauro

Le richieste di contributo devono riguardare interventi di recupero, restauro e valorizzazione di opere artistiche e pittoriche e finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale regionale; le richieste possono essere presentate da Regione,Comuni, Sovrintendenze, Diocesi e persone giuridiche ecclesiastiche aventi sede in Puglia e proprietari del bene sul quale si intende intervenire.

La domanda, corredata di scheda progettuale e resoconto delle attività svolte negli ultimi tre anni, deve essere presentata on line attraverso il sito www.fondazionepuglia.it entro le ore 12:00 dell’ 11.10.2019

Le risorse disponibili ammontano ad euro 60.00,00; il contributo della Fondazione non eccede il 50% del costo dell’intervento; le erogazioni saranno effettuate per stadi di avanzamento, dietro presentazione delle spese quietanziate; la durata della proposta non deve essere superiore a 12 mesi a patire dalla sottoscrizione della convenzione attuativa.

Bando 2019 Salute Pubblica

Le richieste di contributo devono riguardare il co-finanziamento di idee progettuali concernenti il Settore della Salute Pubblica e la Medicina Preventiva e Riabilitativa; le richieste possono essere presentate da Aziende Ospedaliere, Onlus, Fondazioni, Cooperative sociali aventi sede legale ed operativa nella regione Puglia ed operanti nel settore di riferimento dell’iniziativa.

Le risorse disponibili ammontano ad euro 225.00,00; il contributo della Fondazione non eccede il 50% del costo dell’intervento; le erogazioni saranno effettuate per stadi di avanzamento, dietro presentazione delle spese quietanziate; la durata della proposta non deve essere superiore a 12 mesi a patire dalla sottoscrizione della convenzione attuativa.

La domanda, corredata di scheda progettuale e report delle attività svolte negli ultimi tre anni, deve essere presentata on line attraverso il sito www.fondazionepuglia.it entro le ore 12:00 dell’ 11.10.2019

InfoDay Nazionale bandi Societal Challenge 1

salute
Per la giornata del 10 Luglio 2019, APRE ha organizzato a Roma una giornata di presentazione dei bandi europei relativi a Societal Challenge 1 di Horizon 2020.

Durante la giornata verrà presentato il programma 2018-2020 di SC1 e le principali aree di ricerca che verranno finanziate per il 2020. Verrá fornito inoltre una panoramica sulle diverse possibilità offerte dalla Commissione Europea per il settore salute, nell’ambito di altre Societal Challenges, i pilastri di H2020 o altre iniziative, quali i bandi IMI2 (Innovative Medicine Initiative), ICPerMed e EJP Rare Diseases.

L’evento prevede la partecipazione dei Funzionari della Commissione Europea (DG RTD e DG CONNECT) ai quali potranno essere poste domande e chiarificazioni sui bandi in questione.

È possibile consultare l’ultima bozza del Work Programme SC1 2020, la quale contiene i principali topics relativi ai 3 bandi:

Call 1. Better health and care, economic growth and sustainable health systems 

1.1 Personalised medicine

1.2 Innovative health and care industry

1.3 Infectious diseases and improving global health

1.4 Innovative health and care systems – Integration of care

1.5 Decoding the role of the environment, including climate change, for health and wellbeing

1.6 Supporting the digital transformation in health and care

Call 2. Digital Transformation in Health and Care

Call 3. Trusted digital solutions and cybersecurity in health and care 

3.1 Focus Area on Digitising and transforming European industry and services

3.2 Focus Area on Boosting the effectiveness of the Security Union

Per le iscrizioni e maggiori informazioni, si prega di consultare il sito APRE.

InfoDay Health, demographic change and wellbeing

schermata-2019-06-28-alle-16-07-19

Il prossimo 3 luglio 2019 si terrà a Bruxelles l’infoday sui prossimi bandi riguardanti il tema di Horizon 2020 Health, demographic change and wellbeing. Durante la giornata informativa verranno infatti presentate le opportunità di finanziamento per progetti incentrati di ricerca e innovazione sui seguenti temi:

  • personalised health and care
  • infectious diseases and improving global health
  • innovative and sustainable health systems
  • decoding the role of the environment (including climate change) for health and wellbeing
  • digital transformation
  • cybersecurity in health and care

Con i bandi previsti per il 2020, verranno allocati circa € 650 milioni. Inoltre, il network dei National Contact Points europei ha organizzato per la giornata del 4 luglio 2019 un evento di brokerage. Lo scopo sará quello di fornire una piattaforma di networking ai partecipanti provenienti da tutta Europa.

É possibile avere maggiori informazioni e registrarsi sul sito dell’InfoDay.

Health Partnering Day 2019 – Brokerage Event

schermata-2019-06-28-alle-16-21-30

Il 4 luglio 2019, si terrà al Crowne Plaza di Bruxelles il brokerage event dedicato ai bandi Health, Demographic change and Wellbeing di Horizon 2020.

L’evento è organizzato dal network dei National Contact Points Health NCP Net 2.0 e sará complementare all’InfoDay organizzato dalla Commissione Europea sullo stesso tema e che avrá luogo il giorno prima (3/07/2019) a Bruxelles.

Lo scopo dell’evento di brokerage sará di promuovere e facilitare lo sviluppo di consorzi di progetti di R&S per il programma di finanziamenti Societal Challenge 1.

Il brokerage event é aperto a PMI, grandi aziende, centri di sviluppo di nuove tecnologie, università e organizzazioni di ricerca. Inoltre fornirà una piattaforma per nuove collaborazioni commerciali e tecnologiche, in particolare tra imprese e organizzazioni di ricerca. Durante l’evento si potrá:

  • Presentare la propria idea progettuale o le proprie competenze di fronte ad un pubblico internazionale
  • Scopri le soluzioni innovative e le tecnologie degli altri partecipanti
  • Incontrare potenziali partner provenienti da tutta Europa e iniziare a costruire un consorzio

Per maggiori informazioni, effettuare le iscrizioni e consultare l’agenda, si prega di consultare la pagina dell’evento.

 

Salute 2014-2020 – Bando 2019 per progetti

Salute 2014-2020 - Bando 2019 per progetti

media-2082641_640

In generale il programma Salute 2014-2020 ha lo scopo di integrare, sostenere e aggiungere valore alle politiche degli Stati membri per migliorare la salute dei cittadini e ridurre le disuguaglianze fra gli stessi, promuovendo la salute, incoraggiando l’innovazione in ambito sanitario, accrescendo la sostenibilità dei sistemi sanitari e proteggendo i cittadini dalle gravi minacce sanitarie transfrontaliere.

Annualmente finanzia misure specifiche che contribuiscono alla realizzazione di questo obiettivo generale.

Il bando 2019 riguarda 2 topic:

Topic 1: Registri delle malattie rare per le Reti europee di riferimento (ERN).

I registri sono elementi fondamentali dello sviluppo delle Reti europee di riferimento (ERN) per le malattie rare.

Nel 2017 sono state create 24 ERN, ma solo per 5 di esse sono attivi i registri: con questo bando la Commissione intende finanziare la costruzione, il potenziamento, il collegamento e la creazione di registri interoperabili che coprano le malattie e le condizioni di ciascuna ERN. Sono ammissibili anche proposte per l’ulteriore sviluppo e il controllo della qualità dei registri esistenti.

I progetti devono riguardare le reti per le quali non è ancora attivo un registro e devono concludersi con registri pienamente operativi, interoperabili e visibili.

Topic 2: Azioni degli stakeholder per dare attuazione alle linee guida UE sull’uso degli antimicrobici nella salute umana

Su questo topic saranno finanziati uno o più progetti che coinvolgono i principali stakehoder nella promozione dell’attuazione del Piano d’azione europeo “One Health” contro la resistenza antimicrobica del 2017 che è volto a sensibilizzare e promuovere l’applicazione diretta degli orientamenti dell’UE sull’uso prudente degli antimicrobici da parte degli operatori sanitari e dei membri delle organizzazioni degli stakeholder, modificare le pratiche relative alla prescrizione antimicrobica e ridurre l’uso inappropriato di antimicrobici nella salute umana.

Le attività dovrebbero permettere agli stakeholder coinvolti di intraprendere ulteriori azioni sulla resistenza antimicrobica e sull’uso prudente degli antimicrobici nella salute umana coinvolgendo gruppi e ambienti professionali che richiedono un’attenzione specifica, che svilupperanno e implementeranno pacchetti di interventi nei loro contesti specifici (ad esempio l’assistenza ospedaliera, l’assistenza primaria a lungo termine) così che saranno disponibili, al termine, adattamenti delle linee guida alle situazioni locali, pacchetti formativi, strumenti di audit clinico, strumenti di valutazione, metodi per valutare gli indicatori di risultato, strumenti e metodi per fornire feedback positivi e negativi agli operatori e schemi di incentivi.

Possono partecipare a un progetto: associazioni professionali e società scientifiche rilevanti per i gruppi target identificati nelle linee guida – compresi prescrittori (medici o altro personale sanitario medici), farmacisti, infermieri, specialisti di malattie infettive e responsabile della gestione dei sistemi sanitari, etc.

Un progetto dovrebbe comprendere almeno un’organizzazione ombrello europea che copra una parte significativa della forza lavoro sanitaria. Idealmente le organizzazioni partner dovrebbero includere più organizzazioni di questo tipo e includere anche partner in singoli Stati partecipanti.

Sono ammissibili a presentare progetti organismi legalmente costituiti e in possesso di personalità giuridica che rientrano nelle seguenti categorie: enti pubblici, non governativi o privati.

Il contribuito comunitario di norma coprirà fino al 60% dei costi ammissibili di progetto. Per progetti “di utilità eccezionale” il contributo può essere aumentato fino all`80%.

Scadenza: 10/09/2019

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

ambulance-1468157_960_720

Il presente Bando è finalizzato all’assegnazioni di contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto da adibire al trasporto e all’accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti. L’obiettivo è quello di contribuire a rendere effettivo il c.d. “Welfare di prossimità” che consenta alle organizzazioni, che operano nell’ambito dei trasporti sociali, di garantire un servizio qualitativo e sicuro alle categorie svantaggiate presenti sul territorio di riferimento.

Il soggetto richiedente dovrà essere esclusivamente una organizzazione senza scopo di lucro dotate dei requisiti previsti nell’articolo 2.

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 20.000,00, tenuto conto che la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%. Pertanto l’autofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo. Sono ammesse al finanziamento unicamente le spese attinenti all’acquisto del mezzo ed al suo allestimento.

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del Soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente sul sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di martedì 21 maggio 2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 di martedì 28 maggio 2019. L’acquisto dell’automezzo dovrà essere effettuato entro il mese di febbraio 2020.

STANZIAMENTO: 200.000,00

1 2 3 7