European Energy Efficiency Conference 2020

wsed

La European Energy Efficiency Conference 2020, che si terrá dal 4 al 6 marzo 2020 a Wels, in Austria, nel contesto della World Sustainable Energy Days, offre conferenze e sessioni di networking interamente incentrati su come realizzare la transizione energetica locale. Gli argomenti spazieranno da politiche efficaci al finanziamento di azioni locali e i partecipanti potranno conoscere ciò che sta già accadendo in Europa e nel mondo per quanto riguarda la materia dell’efficienza energetica.

Gli iscritti all’evento beneficeranno di:

  • aggiornamenti sulle politiche e sui programmi di finanziamento dell’UE
  • regimi di finanziamento verde e come possono essere applicati nella pratica
  • possibilitá di presentare i propri progetti e discutere nuove collaborazioni
  • beneficiare di un pacchetto completo che copre politiche, mercati, finanziamenti, mobilità elettrica, efficienza energetica industriale e altro ancora
  • visitare una fiera leader nel campo della sostenibilitá con 1.600 aziende espositrici

Per avere maggiori informazioni ed effettuare iscrizioni, si prega di consultare la pagina dell’evento.

Interventi finalizzati alla costruzione, adeguamento, efficientamento e potenziamento di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids) su infrastrutture elettriche per la distribuzione interamente soggette ad una regolazione in materia tariffaria e di accesso

Interventi finalizzati alla costruzione, adeguamento, efficientamento e potenziamento di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids) su infrastrutture elettriche per la distribuzione interamente soggette ad una regolazione in materia tariffaria e di accesso

ecosostenibile

Il presente Avviso pubblico della Regione Puglia mira a sostenere interventi finalizzati alla costruzione, adeguamento, efficientamento e potenziamento di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids) al fine di contribuire alla riduzione dell’emissione di gas climalteranti ed incrementare l’utilizzo delle energie rinnovabili.

Possono partecipare i soggetti concessionari del pubblico servizio di distribuzione dell’energia elettrica, regolarmente iscritti nel Registro delle Imprese, che, alla data di presentazione delle domande di agevolazioni, posseggano la necessaria capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa per la realizzazione degli interventi, non risultino come imprese in difficoltà, non siano in liquidazione o sottoposti a procedure concorsuali, siano in regola con gli obblighi contributivi previdenziali e assistenziali nei confronti dei propri dipendenti e non risultino destinatari di un ordine di recupero pendente per effetto di una precedente decisione della Commissione europea.

I sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids) devono rispettare le seguenti condizioni: riguardare infrastrutture per la distribuzione interamente soggette ad una regolazione in materia tariffaria e di accesso; insistere in aree caratterizzate dalla disponibilità di fonti energetiche rinnovabili (FER); essere dotati di una propria autonomia tecnica tale da consentire un incremento diretto della quota di fabbisogno energetico coperto da generazione distribuita;essere atti a incidere sulla rete incrementando l’hosting capacity.

Il totale delle risorse disponibili è  25.000.000 €. L’agevolazione è concessa sotto forma di sovvenzione diretta fino al 100% dei costi di investimento ammissibili; l’importo non può superare la differenza tra i costi ammessi e il risultato operativo dell’investimento, del quale il soggetto richiedente deve fornire gli elementi di calcolo nella proposta progettuale

La domanda di agevolazione può essere inviata dal 28/02/2020 al 28/03/2020 solo per Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo bando4.3@pec.rupar.puglia.it.

SCADENZA: 28.03.2020

POR-FESR 2014-2020: bando per l’efficientamento energetico di fabbricati esistenti destinati a servizi abitativi pubblici di proprietà esclusiva di ALER e dei Comuni definiti ad alta tensione abitativa

POR-FESR 2014-2020: bando per l’efficientamento energetico di fabbricati esistenti destinati a servizi abitativi pubblici di proprietà esclusiva di ALER e dei Comuni definiti ad alta tensione abitativa

ecosostenibile

Attraverso il presente bando, le opere finanziate sono mirate al raggiungimento di prestazioni energetiche ed emissive di standard più elevati (ristrutturazione importante di I o II livello, ai sensi del D.lgs. 192/2005 e s.m.i e della DGR n. 3868/2015) tramite l’utilizzo di risorse POR FESR 2014-2020 dell’Asse IV, azione IV.4.c.1.1. – “Programma Operativo Regionale (POR) 2014-2020 a valere sul Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (FESR)”.

Saranno ammessi all’agevolazione progetti di importo minimo netto dei lavori di efficientamento energetico pari a €100.000 (risultante dal quadro economico allegato al progetto). Opere di valore inferiore non saranno ammissibili.

Possono presentare domanda:

  • ALER;
  • Comuni definiti ad alta tensione abitativa appartenenti alle prime cinque classi di fabbisogno ex PRERP 2014/2016.

L’agevolazione consiste in un finanziamento a fondo perduto fino al 100% dei costi ammissibili e comunque fino ai massimali definiti per soggetto proprietario di opere finalizzate al raggiungimento degli standard di prestazione energetica ed emissiva più elevati (ristrutturazione importante ai sensi del DLgs 192/2005 e s.m.i, DGR n. 3868/2015), che interessino interi fabbricati esistenti già oggetto di intervento programmato o in corso. L’entità del contributo sarà oggetto di valutazione in base ai criteri SIEG e la congruità dei costi delle opere aggiuntive necessarie per il raggiungimento dei target fisici di risultato POR FESR Asse IV.

Non è prevista la cumulabilità con altri contributi di natura regionale, statale e comunitaria per le medesime opere.

Scadenza: 24/02/2020

EIC Corporate Days 2019

capture

Il 16 e il 17 dicembre 2019 a Lisbona si terranno gli EIC Corporate Days, evento pensato per aumentare le possibilità di accelerazione delle imprese per promuovere soluzioni innovative in ambito energetico.

L’iniziativa pilota Business Acceleration Services dell’European Innovation Council e Galp, azienda leader del settore energetico a livello internazionale, sará dedicata ad un numero limitato di imprese, le quali avranno l’opportunità di presentare le proprie soluzioni innovative e partecipare a incontri one-to-one con gli esperti di Galp.

L’evento è aperto alle PMI finanziate dall’EIC, le quali hanno tempo fino al 10 novembre per candidarsi alle selezioni. Galp è alla ricerca di piccole e medie imprese che stiano lavorando su approcci innovativi nei seguenti settori:

  • Circular economy
  • Digital Solutions – Upstream
  • Smart energy
  • Urban mobility

Per maggiori informazioni, consultare la pagina web dell’evento.

PCI Energy Days

Horizon2020 logo

Il 3 e 4 dicembre si svolgerá a Bruxelles la conferenza politica PCI Energy Days, dedicata all’implementazione dei Progetti di Interesse Comune sulle infrastrutture energetiche.

L’evento offrirà ai promotori del progetto l’opportunità di mostrare i loro progetti e condividere la loro esperienza su come costruire infrastrutture energetiche a prova di futuro e rispettose dell’ambiente utilizzando soluzioni tecnologiche innovative, coinvolgendo le comunità locali e trovando nuovi approcci al finanziamento.

L’evento inizierà con un tour ufficiale del giardino PCI, seguito da osservazioni di apertura di alto livello alle 14.00, presieduto dal direttore generale Ditte Juul Jørgensen. Il progetto di ordine del giorno e ulteriori informazioni seguiranno a breve sul sito web dell’evento.

Living Labs: bando JRC per lo sviluppo di soluzioni intelligenti su trasporti urbani ed energia

Living Labs: bando JRC per lo sviluppo di soluzioni intelligenti su trasporti urbani ed energia

progetto_trasporti_2

La Commissione europea ha aperto un bando per manifestazioni di interesse per la creazione di Living Labs presso i laboratori JRC di ISPRA (Italia) e di Petten (Paesi Bassi).

I Living Labs rappresentano un metodo moderno per creare ambienti incentrati sull’utente che favoriscono l’innovazione, la creazione collaborativa e lo sviluppo di start-up.

Il bando è finalizzato ad aumentare il contributo del Centro Comune di Ricerca (Joint Research Centre) alle politiche europee nel settore dei trasporti intelligenti e dell’energia. L’obeittivo è infatti di sviluppare un Future Mobility Solutions Lab presso ISPRA e di un Digital Energy Solutions Lab presso ISPRA e Petten.

Possono partecipare organizzazioni pubbliche e private con sede negli Stati membri dell’UE e nei paesi associati a Horizon 2020, in particolare piccole e medie imprese e start-up.

Gli enti selezionati avranno a disposizione un ambiente che simula il contesto urbano, laboratori all’avanguardia e supporto tecnico, expertise scientifica e infrastrutture avanzate.

Le manifestazioni di interesse possono essere inviate in qualunque momento via email fino al 31 dicembre 2020. Le proposte verranno valutate regolarmente con notifica dei risultati ogni 3 mesi.

Energia nucleare: finanziamenti per la mobilità di studenti e professionisti

Energia nucleare: finanziamenti per la mobilità di studenti e professionisti

energia-nucleare

L’associazione ENEN (European Nuclear Education Network), attraverso il progetto ENEN+ cofinanziato dal programma EURATOM, offre borse di mobilità per studenti e professionisti che vogliano migliorare le proprie conoscenze, abilità e competitività in vista di opportunità di carriera nei seguenti campi del settore nucleare:

  • Nuclear engineering and safety
  • Waste management and geological disposal
  • Radiation protection
  • Medical applications

La call è aperta in maniera continua fino al 30 settembre 2020 e le attività di mobilità dovranno concludersi entro il 31 dicembre 2020.

I documenti richiesti per la propria candidatura comprendono un curriculum vitae, una trascrizione accademica o un certificato che provi lo status di studente (laurea o dottorato), una lettera di motivazione e una lettera di raccomandazione dei tutor di invio e ricezione.

Scadenza: 30/09/2020

Horizon 2020 Cities of the Future 2019

capture3
TUBITAK con il supporto del progetto europeo “Technical Assistance for Turkey in Horizon 2020 Phase II” sta organizzando per la giornata dell’8 Novembre 2019 un International Brokerage Event che riguarderà i nuovi topic del Work Programme Energia (Horizon 2020):
  • Next Generation Batteries
  • Automated Road Transport
  • Green Vehicles, Mobility for Growth
  • Smart, Sustainable and Resilient Cities
  • Energy – Efficient Buildings (EEB)
  • Smart Energy Systems and Consumers
  • Circular Economy; Raw Materials
  • Sustainable Process Industry (SPIRE)
  • Factories of the Future (FoF)
  • Robotics and AI for Manufacturing
Cities of the Future 2019 riunirà più di 300 partecipanti provenienti da tutta Europa e Turchia e coinvolgerà centri di ricerca e imprese del settore energetico, dando loro la possibilità di discutere di nuove idee e opportunità collaborative, nonché di venire a conoscenza delle novità relative ai nuovi bandi.
Per maggiori informazioni consultare la pagina dell’evento.

InfoDay bandi Next Generation Batteries

Horizon2020 logo

Questo evento gratuito è organizzato da Innovate UK, BEIS, Knowledge Transfer Network e Enterprise Europe Network e fornirà dettagli sui prossimi argomenti relativi ai bandi Horizon 2020 Batteries. Il programma di ricerca e innovazione dell’Unione europea con il 2020 Cross-Cutting Work Programme copre i bandi relative alle batterie, con un budget di circa 337,5 milioni di euro.

Sulla scia dell’accordo di Parigi (COP21), nonché degli obiettivi UE 2020 e UE 2050, sono necessarie riduzioni significative delle emissioni di CO2 e di gas a effetto serra in breve tempo. Le batterie elettriche sono attualmente viste come importanti abilitanti tecnologici per guidare la transizione verso una società non dipendente dalle emissioni di carbonio, mediante l’integrazione di fonti di energia rinnovabili e pulite (come l’energia eolica e il fotovoltaico) nella rete elettrica e, in particolare, l’elettrificazione dei trasporti.

L’evento è adatto a chiunque abbia interesse a partecipare a progetti europei nei prossimi argomenti relativi alle batterie del 2020. I delegati di tutti gli Stati membri europei sono incoraggiati a partecipare all’evento.

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito dell’evento.

European Strategic Energy Technology Plan

panorama-of-helsinki-1890633_1920

Dal 13 al 15 novembre 2019, a Helsinki si svolgerà la 13° conferenza del European Strategic Energy Technology Plan (SET-Plan) che offrirá un’opportunità a decisori politici, ricercatori e altri portatori di interesse di riunirsi e valutare i progressi fatti verso gli obiettivi del pacchetto UE sull’energia pulita e gli accordi per il clima.

Con il pacchetto europeo sull’energia pulita e l’accordo di Parigi in atto, l’attenzione è ora rivolta alla loro attuazione. I piani nazionali 2030 per l’energia  e il clima (NECPs) degli Stati membri dell’UE e le strategie a lungo termine per il 2050 previste dall’accordo di Parigi mirano a individuare percorsi per raggiungere gli obiettivi climatici concordati. Ricerca e innovazione, nuove tecnologie e miglioramenti a quelli esistenti sono essenziali per una transizione rapida e profonda verso un’economia a emissioni zero.

Il piano strategico europeo per le tecnologie energetiche (piano SET) è stato istituito per accelerare la trasformazione del sistema energetico europeo e per introdurre sul mercato nuove tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio. Identifica le azioni per la ricerca e l’innovazione lungo l’intera catena dell’innovazione. Le conferenze del piano SET offrono l’opportunità a decisori, ricercatori e parti interessate di riunirsi e valutare i progressi compiuti verso il raggiungimento degli obiettivi del piano SET.

A novembre, il focus della conferenza sarà la ricerca e l’innovazione nel settore energetico per rafforzare la leadership industriale europea. Le sessioni affronteranno, tra l’altro, la decarbonizzazione dell’industria, l’accoppiamento settoriale e gli sviluppi nelle energie rinnovabili. Saranno inoltre discussi il finanziamento delle tecnologie a basse emissioni di carbonio, l’innovazione nucleare e il ruolo delle donne nell’energia pulita.

Ci si puo’ iscrivere alla conferenza entro il 30 ottobre, sul sito dell’evento.

1 2 3 7