Partnerships HE: mobility, climate and energy projects

schermata-2021-07-15-alle-12-25-40

Si terrà dal 20 al 22 luglio 2021 l’evento online “Partnerships for Horizon Europe: mobility, climate and energy projects”. L’obiettivo dell’evento sarà quello di presentare i bandi tematici, idee e competenze per la presentazione di progetti europei nell’ambito di Horizon Europe.

Sono invitati a partecipare tutte le aziende, centri di ricerca, università, cluster e altre entità di tutti gli Stati Membri europei o dei paesi associati ad Horizon Europe interessati a presentare proposte ai bandi 2021 legati alla mobilità, all’energia e al clima. L’evento verterà sui seguenti argomenti:

  • Smart mobility and logistics
  • Safe and resilient transport
  • Efficient, sustainable and inclusive energy
  • Circular economy
  • Climate and environment
  • Solutions for urban districts
  • Smart cities and communities
  • ICT and digitalisation

Per partecipare è necessario iscriversi e compilare, in tutte le sezioni, un profilo, specificando le proprie competenze, cosa si offre/cerca ai fini di una possibile partnership progettuale e – per gli interessati della Regione Emilia-Romagna – selezionare ART-ER come Support Office locale per ricevere supporto prima, durante e dopo l’evento.

Per maggiori informazioni, si prega di consultare il sito web dell’evento.

EURATOM: adottato il programma di lavoro 2021-2022 con i primi bandi

EURATOM: adottato il programma di lavoro 2021-2022 con i primi bandi

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplash

La Commissione europea ha pubblicato il programma di lavoro 2021-2022 di attuazione del programma Euratom di ricerca e formazione 2021-2025 con i primi bandi per il 2021.

Il programma di lavoro contribuirà all’ulteriore sviluppo della leadership tecnologica dell’UE. A tal fine, destinerà 300 milioni di euro in investimenti di R&I sulla fusione, fissione nucleare, sicurezza e radioprotezione, nonché per affrontare sfide sociali, quali la salute e l’istruzione.

Il programma di lavoro Euratom stabilisce una chiara strategia per EUROfusion, il Consorzio europeo per lo sviluppo dell’energia da fusione. La strategia mira a garantire il successo di ITER, un progetto internazionale di ricerca e ingegneria sulla fusione nucleare, e a sviluppare la centrale di dimostrazione (DEMO). La Partnership fornirà le conoscenze necessarie, preparerà i team europei per lo sfruttamento di ITER e provvederà alla formazione di una nuova generazione di scienziati e ingegneri della fusione.

Inoltre, il programma di lavoro Euratom assicurerà i più alti standard di sicurezza nucleare delle centrali, dei reattori di ricerca, dei materiali e dei combustibili. Queste attività comprendono anche la gestione dei rifiuti radioattivi e lo smantellamento, come il programma comune europeo sulla gestione dei rifiuti radioattivi (EURAD) e il partenariato europeo per la radioprotezione.

Per quanto riguarda l’istruzione e la formazione, gli scienziati nucleari potranno partecipare ai bandi dell’azione Marie Sklodowska-Curie per le borse di studio post-dottorato nell’ambito di Horizon Europe.

Per il 2021, gli inviti a presentare proposte si concentreranno in particolare sul settore medico, sostenendo direttamente le priorità del Piano d’azione dell’UE per combattere il cancro e il Piano d’azione SAMIRA.

Gli inviti a presentare proposte per il 2021 sono disponibili sul Funding & Tenders Opportunities Portal, con la scadenza prevista per il 7 ottobre 2021. Questi i topic aperti:

Nuclear safety

  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-01: Safety of operating nuclear power plants and research reactors
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-02: Safety of advanced and innovative nuclear designs and fuels
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-03: Multi-recycling of spent nuclear fuel from light water reactors (LWR)
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-04: Advanced structural materials for nuclear applications
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-05: Safety of high temperature reactors
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-06: Harmonisation of licensing procedures, codes and standards for future fission and fusion plants
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-07: Development of tritium management in fusion and fission facilities

Safe spent fuel and radioactive waste management, decommissioning

  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-08: Towards a harmonised application of the international regulatory framework in waste management and decommissioning

Nuclear science and ionising radiation applications, radiation protection, emergency preparedness

  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-09: European Partnership for research in radiation protection and detection of ionising radiation
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-10: Safe use and reliable supply of medical radionuclides
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-11: Cross-sectoral synergies and new applications of nuclear technologies

Expertise and competence in the nuclear field within the Community

  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-12: European facility for nuclear research
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-13: Towards a European nuclear competence area

Euratom Research and Training Programme – Work Programme 2021-2022

  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-14: Socio-economic issues related to nuclear technologies
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-15: Support for Euratom national contact points
  • HORIZON-EURATOM-2021-NRT-01-16: Support for the Sustainable Nuclear Energy Technology Platform to address cross-sectoral challenges and non-power applications of ionising radiation

Carbone e acciaio: nuovi bandi europei per progetti di ricerca

Carbone e acciaio: nuovi bandi europei per progetti di ricerca

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplash

L’European Research Executive Agency della Commissione europea ha lanciato l’invito a presentare proposte nell’ambito del programma Research Fund for Coal and Steel (RFCS).

Il programma sostiene progetti di ricerca e innovazione che lavorano verso una produzione di acciaio a basse emissioni e una giusta transizione per le regioni carbonifere, contribuendo così al Green Deal europeo.

In particolare, i bandi lanciati e disponibili sul portale Funding & Tenders sono i seguenti:

  • Coal Research Projects
  • Coal Pilot and Demonstration Projects
  • Coal Accompanying Measure
  • Steel Research Projects
  • Steel Pilot and Demonstration Projects
  • Steel Accompanying Measures

I progetti di ricerca e i progetti pilota e dimostrativi dovrebbero durare 36 o 42 mesi, mentre le misure di accompagnamento 18 o 24 mesi.

La data di inizio raccomandata dei progetti è il 1° luglio 2022.

Il bando si rivolge all’industria, le università, i centri di ricerca e altre parti interessate, che dovranno presentare le loro proposte entro il 22 settembre 2021.

Info Day e Brokerage su Horizon Europe Cluster 5

Cluster 5 di Horizon Europe

Il 5 e 6 luglio 2021 la Commissione Europea organizza il primo Info day ufficiale sui bandi 2021 del Cluster 5 di Horizon Europe.

L’evento tratterà di clima, energia e mobilità e sugli sviluppi settoriali necessari a realizzare la transizione europea alla neutralità climatica, inerente al Green Deal europeo lanciato dalla Commissione von der Leyen.

Seguirà il 7 luglio un evento di Brokerage organizzato dai Punti di Contatto Nazionale del Cluster 5per favorire la creazione di consorzi ed il networking tra attori della R&I europei.

L’evento si concentrerà sui seguenti bandi 2021 di Horizon Europe – Cluster 5:

  • Scienze del clima e risposte
  • Soluzioni intersettoriali per la transizione climatica
  • Approvvigionamento energetico sostenibile, sicuro e competitivo
  • Uso efficiente, sostenibile e inclusivo dell’energia
  • Soluzioni pulite e competitive per tutte le modalità di trasporto
  • Trasporto sicuro e resiliente e servizi di mobilità intelligente per passeggeri e merci

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi entro il 5 luglio 2021 sul sito dell’evento.

Per maggiori informazioni sul brokerage event, visitare la seguente pagina web.

Sustainable, secure and competitive energy supply: pubblicate tre call di Horizon Europe

Sustainable, secure and competitive energy supply: pubblicate tre call di Horizon Europe

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplash

Il 24 giugno 2021 si sono aperte tre call Sustainable, secure and competitive energy supply contenute nel Programma di lavoro 2021-2022 del Cluster “Climate, Energy and Mobility” di Horizon Europe.

Complessivamente i tre bandi contengono 35 topics per un budget complessivo indicativo pari a 583 milioni di €. Di seguito il dettaglio delle tre call:

  • Sustainable, secure and competitive energy supply (HORIZON-CL5-2021-D3-01)

La call contiene i seguenti 4 topics, per un budget complessivo pari a 73 milioni di €:

  • HORIZON-CL5-2021-D3-01-01: Establish the grounds for a common European energy data space
  • HORIZON-CL5-2021-D3-01-02: Laying down the basis for the demonstration of a Real Time Demonstrator of Multi-Vendor Multi-Terminal HVDC with Grid Forming Capability: Coordinated action
  • HORIZON-CL5-2021-D3-01-03: Interoperability community
  • HORIZON-CL5-2021-D3-01-04: Clean Energy Transition

I topic si sono aperti il 24 giugno 2021 e si chiuderanno il 19 ottobre 2021.

Sustainable, secure and competitive energy supply (HORIZON-CL5-2021-D3-02)

La call contiene i seguenti 15 topics, per un budget complessivo pari a 230.8 milioni di €:

  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-01: Demonstration of wave energy devices to increase experience in real sea condition
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-02: Sustainability and educational aspects for renewable energy and renewable fuel technologies
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-03: Market Uptake Measures of renewable energy systems
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-04: Novel tandem, high efficiency Photovoltaic technologies targeting low cost production with earth abundant materials
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-05: Energy Sector Integration: Integrating and combining energy systems to a cost-optimised and flexible energy system of systems
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-06: Increasing energy system flexibility based on sector- integration services to consumers (that benefits system management by DSOs and TSOs)
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-07: Reliability and resilience of the grid: Measures for vulnerabilities, failures, risks and privacy
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-08: Electricity system reliability and resilience by design: High-Voltage, Direct Current (HVDC)-based systems and solutions
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-09: Demonstration of superconducting systems and elpipes
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-10: Demonstration of advanced Power Electronics for application in the energy sector
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-11: Reinforcing digitalisation related know how of local energy ecosystems
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-12: Integration of CCUS in hubs and clusters, including knowledge sharing activities
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-13: Cost reduction of CO2 capture (new or improved technologies)
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-14: Support to the activities of the European Geological Services
  • HORIZON-CL5-2021-D3-02-15: Support to the activities of the ETIPs and technology areas of the SET Plan

I topic si sono aperti il 24 giugno 2021 e si chiuderanno il 5 gennaio 2022.

Sustainable, secure and competitive energy supply (HORIZON-CL5-2021-D3-03)

La call contiene i seguenti 16 topics, per un budget complessivo pari a 280 milioni di €:

  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-01: AU-EU Water Energy Food Nexus
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-02: Next generation of renewable energy technologies
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-03: Hybrid catalytic conversion of renewable energy to carbon-neutral fuels
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-04: Physics and aerodynamics of atmospheric flow of wind for power production
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-05: Wind energy in the natural and social environment
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-06: Novel approaches to concentrated solar power (CSP)
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-07: Stable high-performance Perovskite Photovoltaics
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-08: Cost-effective micro-CHP and hybrid heating systems
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-09: Carbon-negative sustainable biofuel production
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-10: Innovative foundations, floating substructures and connection systems for floating PV and ocean energy devices
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-11: Development of hydropower equipment for hidden hydropower
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-12: Innovation on floating wind energy deployment optimized for deep waters and different sea basins (Mediterranean Sea, Black Sea, Baltic Sea, North-east Atlantic Ocean)
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-13: Demonstration pilot lines for alternative and innovative PV technologies (Novel c-Si tandem, thin film tandem, bifacial, CPV, etc.)
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-14: Demonstration of large-scale CHP technologies for a shift to the use of biogenic residues and wastes
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-15: Solutions for more sustainable geothermal energy
  • HORIZON-CL5-2021-D3-03-16: Innovative biomethane production as an energy carrier and a fuel

I topic si apriranno il 2 settembre 2021 e si chiuderanno il 23 febbraio 2022.

I bandi rientrano nella Destination 3 – Sustainable, secure and competitive energy supply e punta a finanziare attività mirate a un approvvigionamento energetico sostenibile, sicuro e competitivo nei seguenti settori: energie rinnovabili, sistema energetico, reti e accumulo e la cattura, l’utilizzo e lo stoccaggio del carbonio.

L’obiettivo generale del cluster è di accelerare la duplice transizione verde e digitale dell’economia, dell’industria e della società europee al fine di conseguire la neutralità climatica in Europa entro il 2050.

Efficient, sustainable and inclusive energy use: pubblicate due call di Horizon Europe

Efficient, sustainable and inclusive energy use: pubblicate due call di Horizon Europe

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplash

Il 22 giugno 2021 sono state pubblicate due call Efficient, sustainable and inclusive energy use contenute nel Programma di lavoro 2021-2022 del Cluster “Climate, Energy and Mobility” di Horizon Europe. Complessivamente i tre bandi contengono 8 topics per un budget complessivo indicativo pari a 104 milioni di €. Di seguito il dettaglio delle due call:

Efficient, sustainable and inclusive energy use (HORIZON-CL5-2021-D4-01)

La call contiene i seguenti 5 topics, per un budget complessivo pari a 66 milioni di €:

  • HORIZON-CL5-2021-D4-01-01: Advanced energy performance assessment and certification
  • HORIZON-CL5-2021-D4-01-02: Industrialisation of deep renovation workflows for energy-efficient buildings
  • HORIZON-CL5-2021-D4-01-03: Advanced data-driven monitoring of building stock energy performance
  • HORIZON-CL5-2021-D4-01-04: Full-scale demonstration of heat upgrade technologies with supply temperature in the range 90 – 160°C
  • HORIZON-CL5-2021-D4-01-05: Industrial excess (waste) Heat-to-Power conversion based on organic Rankine cycles

I topic si sono aperti il 24 giugno 2021 e si chiuderanno il 19 ottobre 2021.

Efficient, sustainable and inclusive energy use (HORIZON-CL5-2021-D4-02)

La call contiene i seguenti 3 topics, per un budget complessivo pari a 38 milioni di €:

  • HORIZON-CL5-2021-D4-02-01: Demonstrating integrated technology solutions for buildings with performance guarantees (Built4People)
  • HORIZON-CL5-2021-D4-02-02: Cost-effective, sustainable multi-functional and/or prefabricated holistic renovation packages, integrating RES and including re-used and recycled materials (Built4People)
  • HORIZON-CL5-2021-D4-02-03: Strengthening European coordination and exchange for innovation uptake towards sustainability, quality, circularity and social inclusion in the built environment as a contribution to the new European Bauhaus (Built4People)

I topic si sono aperti il 2 settembre 2021 e si chiuderanno il 25 gennaio 2022.

I bandi rientrano nella Destination 4 – Efficient, sustainable and inclusive energy use punta a finanziare progetti dal lato della domanda di energia, concentrandosi in particolare su un uso più efficiente dell’energia per gli edifici e l’industria. Sostiene l’uso di tecnologie digitali che consentiranno agli edifici e alle strutture industriali di diventare elementi interattivi nel sistema energetico, ottimizzando il consumo, la generazione distribuita e lo stoccaggio di energia.

L’obiettivo generale del cluster è di accelerare la duplice transizione verde e digitale dell’economia, dell’industria e della società europee al fine di conseguire la neutralità climatica in Europa entro il 2050.

Infoday e brokerage sul Cluster 5 di Horizone Europe

schermata-2021-06-17-alle-13-29-06

Il 5 e 6 luglio 2021 si terrà il primo Info day ufficiale sui bandi 2021 del Cluster 5 di Horizon Europe, organizzato dalla Commissione Europea.

L’evento avrà luogo online e si concentrerà sui temi del clima, dell’energia e della mobilità e sugli sviluppi settoriali necessari a realizzare la transizione europea alla neutralità climatica. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito dell’evento.

A seguire, il 7 luglio 2021 si terrà il Brokerage event online organizzato dai Punti di Contatto Nazionale del Cluster 5 al fine di favorire la creazione di consorzi ed il networking tra attori della R&I europei.

Per registrarsi ed avere maggiori informazioni, si prega di visitare la pagina web del brokerage event.

Selezione di interventi finalizzati alla realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia – Smart Grids

Selezione di interventi finalizzati alla realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia - Smart Grids

environmental-protection-886669_640

Attraverso il presente Avviso pubblico la Regione Puglia sostiene le Amministrazioni Pubbliche nell’implementazione di smart grids, micro-reti elettriche per distribuire energia in modo efficiente, sostenibile, economicamente vantaggioso e sicuro. L’iniziativa promuovere lo sviluppo di nuove forme di distribuzione di energia proveniente da fonti rinnovabili, al fine di incrementare l’affidabilità e la qualità nella fornitura dell’energia elettrica e ridurre delle emissioni di CO2.

Possono partecipare amministrazioni Pubbliche pugliesi che abbiano la piena disponibilità di infrastrutture o edifici nei quali intendono realizzare il sistema energetico intelligente a destinazione d’uso pubblico.

Il bando finanzia la realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (smart grids) associati a sistemi di accumulo dell’energia da destinare ad applicazioni ad uso pubblico.

Le risorse attribuibili a ciascuna proposta progettuale sono pari a € 180.000,00 di contributo massimo concedibile a copertura delle spese ammissibili.

La domanda di partecipazione può essere presentata attraverso tre modalità:  via Posta Elettronica Certificata alla Regione Puglia – Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali all’indirizzo bando4.3@pec.rupar.puglia.it, indicando in oggetto POR Puglia 2014-2020 – Asse 4, Azione 4.3 – Avviso per la selezione di interventi finalizzato alla realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids); via posta raccomandata indirizzata a Regione Puglia – Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali – Corso Sonnino n. 177 – 70126 Bari, con la seguente dicitura riportata sul plico POR Puglia 2014-2020 – Asse 4, Azione 4.3 – Avviso per la selezione di interventi; consegna a mano presso la Sezione Infrastrutture Energetiche e Digitali della Regione Puglia in Corso Sonnino n. 177 a Bar dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 9:00-13:00; sul plico contenente la documentazione deve essere riportata la dicitura POR Puglia 2014-2020 – Asse 4, Azione 4.3 – Avviso per la selezione di interventi finalizzato alla realizzazione di sistemi intelligenti di distribuzione dell’energia (Smart Grids).

Scadenza: 30.06.2021

Tecnologie energetiche pulite: bando per progetti di ricerca e sviluppo in cooperazione con il Giappone

Tecnologie energetiche pulite: bando per progetti di ricerca e sviluppo in cooperazione con il Giappone

environmental-protection-886669_640

L’organizzazione giapponese NEDO ha aperto un bando per progetti di ricerca e sviluppo inerenti alle tecnologie energetiche pulite.

Il bando è rivolto a enti di ricerca e università giapponesi che dovranno obbligatoriamente presentare progetti di R&S in cooperazione con partner istituzionali.

I progetti potranno affrontare le seguenti tematiche:

  • Theme 1: Sviluppo di tecnologie innovative che possono contribuire a realizzare l’industrializzazione del riciclo del carbonio, come la separazione e la cattura di CO2 a basso costo e la produzione di materiali utili
  • Theme 2: Sviluppo di tecnologie innovative per la significativa promozione ed espansione dell’utilizzo dell’idrogeno
  • Theme 3: Sviluppo di tecnologie innovative di immagazzinamento dell’energia sia per la creazione di batterie a basso costo e durevoli che per l’immagazzinamento di calore per un uso efficace dell’energia rinnovabile variabile
  • Theme 4: Sviluppo di materiali e componenti innovativi che permettono la riduzione di massa di CO2 attraverso l’implementazione su larga scala

I progetti potranno ricevere un contributo massimo di 50 milioni di yen all’anno.

La scadenza per partecipare è il 16 aprile 2021.

RER – Fondo ENERGIA: nuova finestra per presentare le domande

RER - Fondo ENERGIA: nuova finestra per presentare le domande

environmental-protection-886669_640

Dal 1° marzo al 3 maggio 2021 riaprono le domande di finanziamento per accedere al credito agevolato dedicato alla low carbon economy nell’ambito del Fondo Energia avviato dal POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020.

Tramite il Fondo Energia, sono finanziabili interventi di efficientamento energetico e di autoproduzione di energia da fonti rinnovabili al fine di aumentare la competitività delle imprese.

Gli interventi possono avere un importo da un minimo di 25.000 a un massimo di 750.000 euro, con la possibilità di ottenere un contributo a fondo perduto per le spese tecniche di progettazione dell’intervento pari al 12,5% della quota di finanziamento pubblico concesso all’impresa. È finanziabile il 100% del progetto presentato.

I destinatari dei contributi sono le imprese, in forma singola o associata, le società d’area, i soggetti gestori di aree produttive e le Esco per gli interventi ammissibili a favore delle imprese.

Il Fondo Energia ha una compartecipazione pubblica al 70% a tasso zero e privata, bancaria, al 30% a tassi convenzionati e agevolati, gestiti dalla Regione Emilia-Romagna tramite Artigiancredito.

1 2 3 6