Fondazione Carit – Bando 3/2019 Potenziamento eventi sportivi

Fondazione Carit - Bando 3/2019 Potenziamento eventi sportivi

sport

L’obiettivo del presente bando promosso dalla Fondazione Carit è quello di finanziare un insieme di attività che si generano all’interno di una manifestazione agonistica e che rappresentano l’occasione per mettere in rete processi di sviluppo turistico territoriale. L’obiettivo prioritario sarà pertanto quello di sostenere meeting/incontri sportivi che possano contribuire alla valorizzazione anche degli impianti sportivi pubblici e alla creazione di nuove strutture fruibili dalla comunità.

Le richieste potranno pervenire da Enti pubblici, da Associazioni sportive dilettantistiche che alla data di pubblicazione del bando risultino regolarmente iscritte nel registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche del CONI, e dalle Federazioni sportive nazionali. Il progetto non prevede partner obbligatori.

I progetti presentati dovranno riguardare manifestazioni sportive che contestualmente avranno una ricaduta positiva sul territorio di riferimento della Fondazione Carit.

I progetti dovranno essere avviati entro 60 giorni dalla comunicazione di accoglimento della richiesta e dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di avvio

Per il presente bando è previsto un cofinanziamento minimo pari al 20% dell’importo totale del progetto da parte dell’Ente responsabile e/o di un ente partner. È prevista una quota massima erogabile da parte della Fondazione pari ad euro 50.000,00. L’erogazione del contributo avverrà a fine progetto o, ove richiesto, per stato di avanzamento secondo le modalità specificate nel bando stesso.

L’iter di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento dell’Ente richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line), raggiungibile tramite apposito collegamento presente sul sito internet www.fondazionecarit.it, nella sezione “bandi”. L’accreditamento dovrà avvenire, qualora non già effettuato, entro e non oltre le ore 24.00 del 15/04/2019.

STANZIAMENTO: 300.000,00

SCADENZA: 30/04/2019

Sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive destinate alle imprese con sede in Emilia-Romagna

Progetti per lo sviluppo di opere cinematografiche e audiovisive destinate alle imprese con sede in Emilia-Romagna

video-camera-273750_1280

Con delibera di Giunta regionale n. 278 del 26 febbraio è stato pubblicato il bando per la concessione di contributi per opere cinematografiche ed audiovisive destinate ad imprese con sede in Emilia-Romagna.

Il bando intende sostenere le imprese regionali per:

  • la scrittura di sceneggiature originali ovvero tratte da altra opera non audiovisiva protetta ai sensi della legge sul diritto d’autore, e dalle quali sia possibile realizzare opere cinematografiche, televisive e web;
  • lo sviluppo di opere cinematografiche, televisive e web

Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiarie del contributo regionale, le imprese di produzione cinematografica e audiovisiva con sede legale in Emilia-Romagna, o con unità operativa attiva sul territorio regionale da almeno 12 mesi, con codice Ateco primario o secondario 59.11.00

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda di contributo, a valere su questo bando.

I progetti ammissibili mirano allo sviluppo di:

  • opere cinematografiche;
  • opere televisive;
  • opere web;
  • documentari

Le risorse disponibili ammontano a 108.000 euro. L’agevolazione prevista consiste in un fino a 15.000 euro, e comunque non superiore all’80% delle spese di sviluppo sostenute, non coperte da altro finanziamento pubblico.

Le domande possono essere presentate fino al 30 aprile 2018.

Settimana Europea delle Regioni e delle Città

 

 

La Settimana Europea delle Regioni e delle Città, al suo 15esimo anniversario, si svolgerà quest’anno poco prima della pubblicazione del Rapporto sulla Coesione e della presentazione del Quadro Finanziario Pluriennale UE 2020-2026. L’evento infatti avrà luogo dal 9 al 12 Ottobre 2017.

In questa prospettiva, l’evento rappresenta una piattaforma ideale per raccogliere e illustrare le opinioni delle regioni e delle città sia sul bilancio che sulle successive proposte legislative in materia di politica di coesione e sviluppo rurale.

I temi che verranno affrontati in occasione dell’edizione 2017 sono:

  1. Costruire regioni e città resilienti
  2. Regioni e città come agenti di cambiamento
  3. Condivisione della conoscenza per produrre risultati

e sono consultabili al seguente link.

Le discussioni con i professionisti saranno integrate dagli interventi del mondo accademico e da partecipanti provenienti da paesi extra UE interessati al processo di integrazione europea, sia dal punto di vista istituzionale che in termini di politiche che promuovono la coesione europea.

Sito evento: http://ec.europa.eu/regional_policy/regions-and-cities/2017/index.cfm

Fonte: http://first.aster.it/_aster_/viewNews?ID=38792