Politica di coesione – Save the date: “Green, Digital, Inclusive and Fair: How can Cohesion Policy Rise to the New Territorial Challenges?” – Zagabria, 14 – 16 novembre 2022

 

Dal 14 al 16 novembre 2022 si terrà a Zagabria (Croazia) una conferenza sulle nuove sfide territoriali nell’UE per una politica di coesione verde, digitale, inclusiva ed equa.

L’evento è organizzato dalla Commissione europea (DG REGIO), il Ministero croato per lo sviluppo regionale e i fondi UE, e RSA Europe e intende fare il punto sulle sfide e le opportunità della politica di coesione.

In particolare, la conferenza discuterà di come le città e le regioni potrebbero attuare al meglio le priorità strategiche di finanziamento per il periodo di programmazione 2021-2027, al fine di affrontare efficacemente le esigenze e le opportunità di sviluppo attraverso il sostegno dei fondi e in sinergia con altri strumenti dell’UE.

Per partecipare alla conferenza è necessario presentare una domanda di partecipazione sotto forma di un abstract di 500 parole attraverso il portale online entro il 18 luglio 2022. I documenti saranno presentati sulle seguenti questioni che formeranno la base per le sessioni di workshop, dibattiti e gruppi di discussione alla conferenza:

  • Affrontare le mega tendenze globali (cambiamento climatico, la globalizzazione, il cambiamento demografico e tecnologico)
  • Rispondere alle crisi e agli effetti territoriali di esse
  • Sostenere la creazione di posti di lavoro, la competitività delle imprese, la crescita economica, la doppia transizione, e migliorare la qualità della vita dei cittadini in tutti i territori dell’UE
  • Monitorare i risultati e migliorare la performance
  • Obiettivi politici (un’Europa più intelligente, più verde, più connessa e più sociale)
  • Sinergie politiche tra la politica di coesione e altre politiche/strumenti dell’UE
  • Migliorare la comunicazione tra la politica di coesione e governance
  • Strumenti finanziari
  • Coinvolgere i cittadini

I posti per questo evento sono limitati ed entro il 16 settembre 2022 i candidati sapranno se le rispettive domande di partecipazione sono state accettate.

Bando per lo sviluppo di un corso sull’UE e la politica di coesione per le scuole superiori di giornalismo

Bando per lo sviluppo di un corso sull'UE e la politica di coesione per le scuole superiori di giornalismo

 

La Commissione europea ha pubblicato un bando da 1 milione di euro per finanziare un progetto orientato alla preparazione e realizzazione di un corso sull’Unione europea e la politica di coesione dell’UE per le scuole superiori di giornalismo.

Attualmente è frequente che i giornalisti europei, incluso gli studenti di giornalismo, non comprendano a fondo l’Unione europea e non abbiano una conoscenza di base del modo in cui investe nelle loro regioni e città. Un corso sull’Unione europea e sulla politica di coesione rivolto agli studenti di giornalismo aumenterebbe il numero di giornalisti specializzati negli affari dell’UE e contribuirebbe più in generale a una copertura informata delle politiche e delle iniziative dell’Unione. Contribuirebbe inoltre a ridurre la cattiva informazione e la disinformazione sull’Unione, consentendo ai giornalisti di individuare le notizie false e di svolgere la loro funzione fondamentale di verifica dei fatti con maggiore efficacia.

L’obiettivo della call è dunque quello di sviluppare un’offerta sistematica di formazione di base dell’UE come parte del programma di studi in giornalismo. Più in particolare, il progetto da sostenere dovrebbe:

  • mettere a punto un programma di studi e materiale didattico per un corso sull’Unione europea e la politica di coesione dell’UE per studenti di giornalismo;
  • definire una strategia di diffusione;
  • creare una rete di scuole superiori di giornalismo accreditate negli Stati UE (almeno 2 università di 2 Paesi diversi) incaricata di implementare il corso;
  • impartire il corso agli studenti di giornalismo nel quadro del loro programma di studi (in aula oppure online).

Il bando è rivolto a università e altri istituti di istruzione che offrono programmi di giornalismo a livello universitario e post-universitario, stabiliti in uno Stato membro UE e accreditati ai sensi della legislazione di tale Paese.

Il progetto proposto dovrà avere una durata compresa tra 12 e 18 mesi. Il cofinanziamento UE potrà coprire fino al 95% dei costi ammissibili del progetto.

Scadenza: 21 aprile 2022ore 13.00 (CET).

Engaging citizens for good governance in Cohesion Policy

Logo of the event

Il 6 febbraio 2020 si terrà a Bruxelles una conferenza di alto livello sul coinvolgimento dei cittadini e della società civile nella politica di coesione dell’Unione Europea.

L’evento, organizzato dalla direzione generale della Politica regionale e urbana della Commissione Europea, riunirà cittadini, rappresentanti della società civile, politici, responsabili politici e università di tutta l’UE e oltre e si concentrerà su come promuovere la cooperazione con i cittadini e la società civile per dare loro un ruolo più importante nella governance della politica, nell’attuazione dei progetti finanziati dall’UE sul campo e nella diffusione dei loro risultati.

Per maggiori informazioni, si prega di consultare la pagina web dell’evento.