Info Day bandi Smart, Green and Integrated Transport

Horizon 2020 last call

Il 16 ottobre 2019 si terrá a Roma la Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi Smart, green and integrated transport di Horizon 2020.

La giornata, organizzata da APRE per conto del MIUR, sará dedicata a promuovere la partecipazione italiana nell’ultimo biennio di H2020.

Il programma di lavoro Societal Challenge 4, è così articolato:

  • Mobility For Growth
  • Digitising and Transforming European Industry and Services: Automated Road Transport
  • Building a low-carbon, climate resilient future: Green Vehicles

L’info day sarà incentrato infatti sui nuovi bandi SC4, in occasione della pubblicazione dell’ultimo bando Horizon 2020, prima dell’inizio del prossimo Programma Quadro a partire dal 2021.

Un focus particolare sarà dato durante la seconda parte della giornata alle principali Joint Undertakings del settore, quali Clean Sky 2 e Shift2Rail.

La giornata verrá conclusa con una panoramica sulla valutazione delle proposte Trasporti e su alcuni suggerimenti e strumenti di supporto rivolti ai proponenti.

La partecipazione è gratutita previa registrazione online sul sito APRE.

Horizon Transport info day

Visual Identy of the event

L’Horizon Transport info day si terrà a Bruxelles il 7 ottobre 2019. L’evento presenterà le prossime opportunità di finanziamento, per un valore di circa 356 milioni di €, nell’ambito dei seguenti bandi:

  • Mobility for Growth (MG)
  • Automated Road Transport (ART)
  • Green Vehicles (GV)
  • Next Generation Batteries (BAT)

L’evento sará anche l’occasione per ottenere una panoramica sulle modalità di candidatura, sul processo di valutazione e ricevere suggerimenti utili alla scrittura di una buona proposta.

L’Horizon Transport info day riguarderà il programma di lavoro sui trasporti di Horizon 2020 nel 2020.

Al momento é giá possibile consultare la bozza dell’ordine del giorno dell’evento e scegliere le sessioni più pertinenti.

L’info day sarà seguito da un brokerage event organizzato dal network di National Contact Points (NCPs) per i trasporti. L’evento si svolgerà dalle 15:30 alle 18:30 presso la stessa sede e darà l’opportunità di fare rete e cercare partner per formare un consorzio.

Solo i partecipanti che si sono registrati per la giornata informativa potranno prendere parte al networking.

Per maggiori informazioni e registrarsi, si prega di andare sulla pagina dell’ Horizon Transport info day.

Interreg ADRION: 3° bando – Asse 3 del Programma

Interreg ADRION: 3° bando - Asse 3 del Programma

progetto_trasporti_2

Sostegno a progetti riguardanti l’Asse 3 “Regione connessa” del Programma, focalizzati su uno dei due seguenti temi:

  1. Trasporto marittimo

Obiettivo: ottimizzare l’efficienza delle infrastrutture di trasporto dei mari Adriatico-Ionio, in particolare per quanto riguarda il Mandatory Ship Reporting System attualmente in vigore, l’armonizzazione delle procedure del Vessel Traffic Information Management System (VTMIS), l’inclusione dei Paesi IPA nelle procedure SafeSeaNet e National Single Windows (NSW), nonché nell’armonizzazione dello scambio di dati.

Le proposte di progetto si concentreranno su:

– l’aggiornamento, l’integrazione e la semplificazione del sistema ADRIREP – Adriatic Traffic Reporting System – per i mari Adriatico-Ionio;

– il miglioramento e l’armonizzazione della sicurezza e dell’efficienza della navigazione e delle procedure per lo scambio di informazioni sul monitoraggio del traffico navale tra VTMIS nazionali;

– la definizione di programmi di formazione comuni per gli operatori del VTM;

– l’implementazione degli standard e delle procedure SafeSeaNet e National Single Windows nei Paesi IPA.

  1. Trasporto urbano

Obiettivo: considerando l’opportunità offerta dall’elettro-mobilità e dalla mobilità condivisa, si intende contribuire a creare e testare strumenti di pianificazione innovativi integrati per la mobilità urbana sostenibile nella regione Adriatico-Ionica, prevedendo la futura domanda di trasporto pubblico urbano determinata dal cambiamento demografico.

Le proposte di progetto si concentreranno su:

– sviluppo di approcci innovativi per migliorare i sistemi di mobilità urbana pulita;

– identificazione delle politiche di trasporto urbano che meglio si adattano alle mutevoli esigenze di mobilità;

– promozione della partecipazione attiva dei cittadini nello sviluppo dei piani di mobilità urbana sostenibile (SUMPs) nelle città ADRION;

– cooperazione transnazionale tra le autorità pubbliche e i loro enti di trasporto per migliorare la mobilità multimodale e a basse emissioni di carbonio e la qualità dell’ambiente.

Per l’Italia le aree metropolitane che possono essere interessate da un progetto sono le seguenti: Milano, Palermo, Bologna, Bari, Catania, Venezia, Verona, Bergamo, Taranto, Brescia, Parma, Reggio Emilia, Messina, Padova, Trieste, Ancona, Campobasso, Reggio Calabria, Catanzaro.

  1. Trasporto marittimo

Lead applicant di progetto possono essere soggetti stabiliti nei territori UE coperti dal Programma, quali:

– Autorità pubbliche a livello nazionale e regionale

– Enti pubblici nazionali e regionali

– Organismi di diritto pubblico

– Partner assimilati (in via eccezionale e al fine di superare i vincoli geografici che toccano l’Italia, le autorità pubbliche italiane a livello nazionale, competenti per materia ma stabilite al di fuori dei territori ammissibili, sono considerate partner assimilati e alla pari degli altri soggetti eligibili).

  1. Trasporto urbano

Lead applicant di progetto possono essere soggetti stabiliti nei territori UE coperti dal Programma, quali:

– Autorità pubbliche a livello nazionale e regionale, comprese associazioni di diverse autorità pubbliche nazionali, regionali e locali

– Enti pubblici nazionali, regionali e locali, comprese associazioni di diversi enti regionali o locali

– Organismi di diritto pubblico, comprese loro associazioni

– Partner assimilati (in via eccezionale e al fine di superare i vincoli geografici che toccano l’Italia, le autorità pubbliche italiane a livello nazionale, competenti per materia ma stabilite al di fuori dei territori ammissibili, sono considerate partner assimilati e alla pari degli altri soggetti eligibili).

I Paesi (e relativi territori) coperti dal Programma sono:

Stati membri UE (Paesi FESR):

  • Italia – regioni Lombardia, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Umbria, Marche.
  • Grecia – regioni Anatoliki Makedonia, Thraki, Kentriki Makedonia, Dytiki Makedonia, Thessalia, Ipeiros, Ionia Nisia, Dytiki Ellada, Sterea Ellada, Peloponnisos, Attiki, Voreio Aigaio, Notio Aigaio, Kriti.
  • Croazia – regioni Jadranska Hrvatska e Kontinentalna Hrvatska.
  • Slovenia – regioni Vzhodna Slovenija e Zahodna Slovenija.

Paesi IPA:

  • Albania
  • Bosnia-Erzegovina
  • Montenegro
  • Serbia

Il cofinanziamento UE (da fondi FESR e IPA II) copre fino all’85% dei costi totali ammissibili del progetto per un massimo di 3.147.000 euro (contributo max. raccomandato). Per i partner italiani il restante 15% di cofinanziamento è a carico del Fondo di rotazione nazionale.

Il progetto deve coinvolgere almeno 6 partner provenienti da 6 diversi Paesi del Programma, di cui almeno 4 partner di 4 diversi Paesi FESR (compreso il lead applicant) e almeno 2 partner di 2 diversi Paesi IPA. Il partenariato può includere massimo 2 partner dello stesso Paese e può essere costituito da massimo 16 partner.

I progetti proposti devono avere durata massima di 30 mesi.

Scadenza: 31 luglio 2019

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

ambulance-1468157_960_720

Il presente Bando è finalizzato all’assegnazioni di contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto da adibire al trasporto e all’accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti. L’obiettivo è quello di contribuire a rendere effettivo il c.d. “Welfare di prossimità” che consenta alle organizzazioni, che operano nell’ambito dei trasporti sociali, di garantire un servizio qualitativo e sicuro alle categorie svantaggiate presenti sul territorio di riferimento.

Il soggetto richiedente dovrà essere esclusivamente una organizzazione senza scopo di lucro dotate dei requisiti previsti nell’articolo 2.

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 20.000,00, tenuto conto che la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%. Pertanto l’autofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo. Sono ammesse al finanziamento unicamente le spese attinenti all’acquisto del mezzo ed al suo allestimento.

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del Soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente sul sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di martedì 21 maggio 2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 di martedì 28 maggio 2019. L’acquisto dell’automezzo dovrà essere effettuato entro il mese di febbraio 2020.

STANZIAMENTO: 200.000,00

Nuovo bando CEF Transport 2019

Nuovo bando CEF Transport 2019

progetto_trasporti_2

Il Meccanismo per collegare l’Europa ha annunciato l’apertura del bando CEF Transport 2019, fissata per il 8 gennaio. La scadenza per le candidature è prevista per il 24 aprile 2019.

Il bando metterà a disposizione 100 milioni di EUR per progetti di interesse comune nel settore trasporti e in particolare si articolerà in 2 priorità:

  • Progetti sulla TEN-T Comprehensive Network (circa 65 milioni di EUR)
  • Riduzione del rumore del trasporto ferroviario di merci (circa 35 milioni di EUR)

 

Possono presentare le proposte:

  • uno o più Stati membri
  • previo accordo con lo Stato membro interessato: organizzazioni internazionali, imprese comuni, imprese pubbliche o private o enti con sede in uno Stato membro.

L’Agenzia INEA, in collaborazione con la Commissione europea, ha organizzato un Info Day virtuale per presentare il bando e fornire indicazioni utili sulla stesura delle proposte.

Horizon 2020- Work Programme: “Smart, green and integrated transport” Scadenze 2019.

Horizon 2020- Work Programme: “Smart, green and integrated transport” Scadenze 2019.

fishing-boat-97322_960_720

Aperta la call nell’ambito del programma di lavoro “Trasporti verdi, intelligenti ed integrati”. Questa call offre la possibilità di partecipare a diversi topic:

  • AZIONE: Ricerca e Innovazione. SCENARI DI CONTROLLO DELLE EMISSIONI DELLE NAVI, IMPATTO AMBIENTALE E MITIGAZIONE DELL’AMBIENTE MARINO. MG-BG-02-
  • AZIONE: ERA-NET Cofund. SOSTENERE AZIONI CONGIUNTE SULL’ACCESSIBILITÀ E LE CONNETTIVITÀ URBANE SOSTENIBILI. MG-4-6-2019
  • AZIONE: Ricerca e Innovazione. UN SISTEMA DI TRASPORTO INTERCONNESSO DIGITALMENTE INCLUSIVO CHE SODDISFI LE ESIGENZE DEI CITTADINI. MG-4-5-2019
  • AZIONE: Ricerca e Innovazione. FUTURA PROPULSIONE E INTEGRAZIONE: VERSO UN AEROMOBILE IBRIDO / ELETTRICO (BANDIERA INCO). LC-MG-1-7-2019
  • AZIONE: Ricerca e Innovazione. Impatto delle operazioni aeronautiche sul cambiamento climatico (fiore all’occhiello di InCo)
  • AZIONE: Coordinazione e supporto. STRUTTURARE LA R & I VERSO IL TRASPORTO PER VIA D’ACQUA A EMISSIONI ZERO. LC-MG-1-11-2019
  • AZIONE: Innovazione. FIORE ALL’OCCHIELLO DI INCO SU “MOBILITÀ URBANA E ELETTRIFICAZIONE SOSTENIBILE NELLE GRANDI AREE URBANE NELLE ECONOMIE IN VIA DI SVILUPPO ED EMERGENTI”. LC-GV-05-2019
  • AZIONE: Innovazione. PROPULSIONE A BASSE EMISSIONI PER CAMION E PULLMAN A LUNGA PERCORRENZA. LC-GV-04-2019
  • AZIONE: Innovazione. INFRASTRUTTURA DI RICARICA USER CENTRIC. LC-GV-03-2019
  • AZIONE: Innovazione. SVILUPPARE E TESTARE FLOTTE DI VEICOLI AUTOMATIZZATI CONDIVISI, CONNESSI E COOPERATIVI IN ​​AREE URBANE PER LA MOBILITÀ DI TUTTI. DT-ART-04-2019
  • AZIONE: Ricerca e Innovazione. DESIGN CENTRATO SULL’UOMO PER IL NUOVO RUOLO DI GUIDA IN VEICOLI ALTAMENTE AUTOMATIZZATI. DT-ART-03-2019

Scadenze: 25 aprile 2019

“Trasporti intelligenti, green e integrati”

HORIZON 2020 – Pilastro Sfide della società: bandi 2018-2020 “Trasporti intelligenti, green e integrati” 

progetto_trasporti_2

A fine ottobre 2017 la Commissione europea ha adottato i programmi di lavoro 2018-2020 relativi a HORIZON 2020 per il sostegno ad attività di ricerca e innovazione nei prossimi tre anni. L’adozione dei programmi di lavoro ha dato avvio alla pubblicazione dei bandi per il triennio, che coprono tutti e tre i pilastri di HORIZON 2020: Eccellenza scientifica, Leadership industriale, Sfide della società.

Di seguito i bandi lanciati nel quadro del pilastro Sfide della società per la priorità “Trasporti intelligenti, green e integrati”.

  • Bando Digitising and transforming european industry and services: automated road transport (H2020-DT-ART-2018-2019-2020)

Il 4/12/2018 verranno aperti i due seguenti topic per i quali sarà possibile presentare proposte fino al 24/04/2019:

– DT-ART-03-2019: Human centred design for the new driver role in highly automated vehicles

– DT-ART-04-2019: Developing and testing shared, connected and cooperative automated vehicle fleets in urban areas for the mobility of all

  • Bando Mobility for growth (H2020-MG-2018-2019-2020)

A partire dal 05/09/2018 verranno aperti i seguenti topic per i quali vige una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 16/01/2019 (1° fase) e 12/09/2019 (2° fase):

– LC-MG-1-10-2019: Logistics solutions that deal with requirements of the ‘on demand economy’ and for shared-connected and low-emission logistics operations

– LC-MG-1-5-2019: Advancements in aerodynamics and innovative propulsion systems for quieter and greener aircrafts

– LC-MG-1-8-2019: Retrofit Solutions and Next Generation Propulsion for Waterborne Transport

– LC-MG-1-9-2019: Upgrading transport infrastructure in order to monitor noise and emissions

– MG-2-6-2019: Moving freight by Water: Sustainable Infrastructure and Innovative Vessels

– MG-2-7-2019: Safety in an evolving road mobility environment

– MG-2-8-2019: Innovative applications of drones for ensuring safety in transport

– MG-2-9-2019: InCo Flagship on Integrated multimodal, low-emission freight transport systems and logistics

Il 5/09/2018 verrà aperto anche il topic MG-4-4-2018-2019: Support for dissemination events in the field of Transport Research. Le proposte possono essere presentate fino al 16/01/2019.

Il 4/12/2018 è prevista, invece, l’apertura dei seguenti topic per i quali sarà possibile presentare proposte fino al 24/04/2019:

– LC-MG-1-6-2019: Aviation operations impact on climate change (InCo flagship)

– LC-MG-1-7-2019: Future propulsion and integration: towards a hybrid/electric aircraft (InCo flagship)

– MG-4-4-2018-2019: Support for dissemination events in the field of Transport Research

– MG-4-5-2019: An inclusive digitally interconnected transport system meeting citizens’ needs

– MG-4-6-2019: Supporting Joint Actions on sustainable urban accessibility and connectivity

– MG-BG-02-2019: Ship emission control scenarios, marine environmental impact and mitigation

  • Bando Building a low-carbon, climate resilient future: green vehicles (H2020-LC-GV-2018-2019-2020)

Il 4/12/2018 verranno aperti i tre seguenti topic per i quali sarà possibile presentare proposte fino al 24/04/2019:

– LC-GV-03-2019: User centric charging infrastructure

– LC-GV-04-2019: Low-emissions propulsion for long-distance trucks and coaches

– LC-GV-05-2019: InCo flagship on “Urban mobility and sustainable electrification in large urban areas in developing and emerging economies”

Trasporti: Invito a presentare proposte 2018 nell’ambito del programma di lavoro pluriennale

Meccanismo per collegare l’Europa – Trasporti: Invito a presentare proposte 2018 nell’ambito del programma di lavoro pluriennale

progetto_trasporti_2

La Commissione europea, DG Mobilità e trasporti ha pubblicato un invito a presentare proposte nell’ambito del programma di lavoro pluriennale per la rete transeuropea di trasporto (TEN-T) del Meccanismo per Collegare l’Europa per il periodo 2014-2020, al fine di concedere sovvenzioni a progetti che rispondano ai seguenti obiettivi specifici:

Obiettivo 1: eliminare le strozzature, realizzare i collegamenti mancanti, accrescere l’interoperabilità ferroviaria e, in particolare, migliorare le tratte transfrontaliere

Priorità:

Interoperabilità ferroviaria:

Obiettivo specifico 1: Interoperabilità del sistema ferroviario con specifiche tecniche di interoperabilità (TSI) relative alle applicazioni telematiche per i passeggeri (TAP) e merci (TAF)

Obiettivo specifico 2: Conformità del sistema ferroviario con le direttive sull’interoperabilità e la sicurezza (comprese le TSI diverse dal TAF/TAP) e con le linee guida TEN-T

ERTMS – Sistema europeo di gestione del traffico ferroviario

Obiettivo specifico 3: diffusione della componente di terra di ERTMS nella rete principale

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 1-3: 100 milioni di EUR

Obiettivo 2: garantire nel lungo periodo sistemi di trasporto sostenibili ed efficienti, al fine di prepararsi ai futuri flussi di trasporto previsti e di consentire la de-carbonizzazione di tutti i modi di trasporto mediante la transizione verso tecnologie di trasporto innovative a basse emissioni di carbonio ed efficienti sul piano energetico, ottimizzando nel contempo la sicurezza.

Priorità:

Infrastrutture sicure, incluso un parcheggio sicuro e protetto sulla rete stradale principale:

Obiettivo specifico 4: sicurezza stradale

Obiettivo specifico 5: parcheggi sicuri e protetti

Innovazione e nuove tecnologie in tutti i modi di trasporto:

Obiettivo specifico 6: migliorare la multimodalità attraverso soluzioni innovative basate su dati digitali e spaziali

Obiettivo specifico 7: supportare l’infrastruttura per migliorare il trasporto multimodale per i passeggeri attraverso soluzioni innovative

Obiettivo specifico 8: sistemi di informazione digitali

Obiettivo specifico 9: supporto, attraverso la digitalizzazione, alle operazioni marittime e portuali interne

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 4-9: 200 milioni di EUR

Obiettivo 3: ottimizzare l’integrazione e l’interconnessione dei modi di trasporto e accrescere l’interoperabilità dei servizi di trasporto, assicurando nel contempo l’accessibilità delle infrastrutture di trasporto

Priorità:

Servizi di trasporto intelligente per la strada (ITS)

Obiettivo specifico 10: mobilità cooperativa connessa e automatizzata – ITS e automazione cooperativi

Obiettivo specifico 11: diffusione di servizi di trasporto intelligenti ai sensi della direttiva 2010/40/UE

Obiettivo specifico 12: rendere maggiormente disponibili i dati sui trasporti, sul traffico e sui movimenti

Servizi informazione sui fiumi (RIS)

Obiettivo specifico 13: impiego/diffusione di componenti di bordo e di componenti terrestri dei RIS

Connessioni alle piattaforme logistiche multimediali e sviluppo delle stesse

Obiettivo specifico 14: collegamenti attraverso strade, ferrovie, vie navigabili interne e trasporto marittimo a corto raggio, ai terminali merci e/o ulteriore sviluppo di questi terminali

Obiettivo specifico 15: supportare l’infrastruttura dei terminal che servono le operazioni di trasporto combinato.

Budget indicativo disponibile per gli obiettivi specifici 10-15: 150 milioni di EUR

Soggetti ammissibili a inviare candidature su questo bando: uno o più Stati membri e/o, previo accordo con lo Stato nel quale si realizza il progetto, organizzazioni internazionali, imprese comuni oppure imprese o enti pubblici o privati stabiliti negli Stati membri.

Scadenza: 24/10/2018

Brokerage Event ETNA 2020 @ TRA2018

Dal 16 al 19 aprile 2018, si terrà a Vienna l’evento TRA2o18, in cui verranno trattati tutti i temi che fanno riferimento al mondo dei trasporti, quali trasporto su strada, navigazione, aviazione, cross-modal etc.

L’evento darà largo spazio alla ricerca e l’innovazione e sarà anche previsto un Brokerage Event sul tema trasporti organizzato dal network ETNA2020 in collaborazione con Enterprise Europe Network. L’evento, avrà luogo all’interno del TRA2018, nelle giornate del 17-18-19 aprile.

Durante il Brokerage Event, enti ed aziende alla ricerca di partner per le call 2019 del Work Programme Trasporti, avranno l’opportunità di presentare le loro idee progettuali attraverso due distinte modalità:

  1. Attraverso una breve presentazione di circa 3 minuti, utilizzando template appositamente pensati per il suddetto scopo;
  2. Partecipando ad incontri bilaterali di massimo 20 minuti

Per maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di consultare il seguente link.

Attenzione: si segnala che la registrazione al TRA 2018 è prerequisito fondamentale per la partecipazione al Brokerage Event ETNA2020.

Clean Sky 2

Clean Sky 2: lanciato ufficialmente il 7° bando

air-traffic-2430600_960_720

L’iniziativa congiunta Clean Sky 2 mira a sviluppare tecnologie innovative per migliorare in modo significativo le prestazioni ambientali degli aeromobili e in generale del trasporto aereo europeo.

Tra le attività previste, Clean Sky 2 ha annunciato l’apertura ufficiale del 7° bando con chiusura il 27/02/2018. In particolare, si tratta di una call for partners, attraverso la quale l’Iniziativa Tecnologica Congiunta Clean Sky vuole selezionare soggetti terzi al fine di sviluppare nuove conoscenze, tecnologie e soluzioni in determinati ambiti. Tali ambiti sono definiti dal Programma stesso attraverso specifici topic proposti direttamente dai core partners di Clean Sky 2, i quali agiranno da Topic Manager durante l’implementazione delle attività previste.

Complessivamente la call include 72 topic, per un budget totale di circa 73 milioni di euro. I topic aperti sono:

Clean Sky 2 – Airframe

Clean Sky 2 – Engines

Clean Sky 2 – Fast Rotorcraft

Clean Sky 2 – Large Passenger Aircraft

Clean Sky 2 – Regional Aircraft

Clean Sky 2 – Systems

1 2 3