Imprenditori 2.0

Imprenditori 2.0

business-561387__340

Imprenditori 2.0 è un bando che ha l’obiettivo di accompagnare lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative proposte da giovani che desiderino realizzare una cooperativa o altre forme di impresa.

Il bando è orientato a favorire l’occupazione giovanile e lo sviluppo di idee innovative negli ambiti settoriali che l’Unione Europea considera prioritari per favorire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Gli ambiti settoriali suggeriti per la proposta di idee imprenditoriali innovative riguardano le seguenti aree:

  • Salvaguardia e fruibilità del patrimonio storico, artistico, culturale, naturalistico e paesaggistico;
  • Salute, cambiamenti demografici e benessere;
  • Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e bioeconomia;
  • Energia sicura, pulita ed efficiente;
  • Trasporti intelligenti, ecologici e integrati;
  • Azione per il clima, efficienza delle risorse e materie prime;
  • Società inclusive, innovative e sicure;
  • Promozione e valorizzazione turistica del territorio.

Al progetto vincitore verrà messa a disposizione la somma massima di euro 50.000,00 quale contributo a fondo perduto.

Possono presentare domanda sia singoli ovvero gruppi di giovani imprenditori di età inferiore ai 40 anni che intendano presentare un’idea al fine di costituire una cooperativa o altro ente “profit”, sia singole persone che vogliano apportare il loro contributo ad un particolare settore poiché in possesso di specifiche competenze.

Scadenza: 31 dicembre 2019

Erasmus per giovani imprenditori – (COS-EYE-2019-4-01)

Erasmus per giovani imprenditori - (COS-EYE-2019-4-01)

paper-3213924_640

Bando per la selezione enti che agiscano in qualità di Organizzazioni Intermediarie (IOs) per l’attuazione a livello locale di “Erasmus per giovani imprenditori”, il programma che offre ai Nuovi Imprenditori (NE), o aspiranti tali, l’opportunità di imparare i segreti del mestiere da professionisti già affermati (Imprenditori Esperti – HE) che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma.

Il programma Erasmus per giovani imprenditori ha lo scopo di rafforzare l’imprenditorialità, sviluppare una mentalità internazionale e la competitività delle PMI europee e favorire potenziali start-up imprenditoriali e micro e piccole imprese di nuova costituzione nell’UE e nei Paesi partecipanti a COSME.

Attraverso questo bando il programma intende:

– offrire formazione su campo per i nuovi imprenditori all’interno di PMI di un paese diverso da quello di origine, al fine di agevolare un avvio di successo e lo sviluppo delle loro business idea;

– favorire la condivisione di esperienze e informazioni tra gli imprenditori sugli ostacoli e le sfide che si affrontano nell’avviare e sviluppare la propria attività;

– migliorare l’accesso al mercato e l’individuazione di potenziali partner per imprese nuove e imprese già attive in altri Paesi partecipanti;

– supportare il networking fra imprenditori di diversi paesi partecipanti basandosi sulle conoscenze ed esperienze di altri Paesi.

Il bando finanzia la selezione di organizzazioni intermediarie che andranno ad ampliare e rafforzare la rete esistente delle organizzazioni intermediarie che operano a livello locale in qualità di punti di contatto per agevolare l’abbinamento fra nuovi imprenditori e imprenditori esperti, promuovendo e agevolando la mobilità dei nuovi e permettendo così ai giovani (o potenziali) imprenditori di trascorrere un periodo in un Paese diverso dal proprio, presso aziende di imprenditori esperti, allo scopo di fare esperienza su campo e migliorare le possibilità di successo delle loro aziende.

Saranno selezionate 7-10 nuove organizzazioni intermediarie che dovranno cooperare fra loro e con le altre esistenti al fine di dare attuazione ai progetti di mobilità dei giovani imprenditori, selezionando e accoppiando un imprenditore nuovo e un imprenditore esperto.

Enti pubblici o privati attivi nel settore del sostegno alle imprese e in particolare:

– enti pubblici competenti o attivi in tema di questioni economiche, imprese, sostegno alle imprese o aspetti connessi,

– camere di commercio e industria, camere dell’artigianato o organismi analoghi,

– organizzazioni di sostegno alle imprese, centri che aiutano le imprese nella loro fase di avviamento, incubatori, parchi tecnologici,

– associazioni di imprese e reti di appoggio alle imprese,

– enti pubblici o privati che offrono servizi di sostegno alle imprese,

– istituti di istruzione superiore quali università o istituti per l’istruzione e la formazione professionale.

Il contributo comunitario può coprire fino al 75% dei costi sostenuti dalle IOs per costi di gestione, per un massimo di 750.000 euro per progetto. Il rimborso spese per i giovani imprenditori che prenderanno parte a una azione di mobilità coprirà il 100% delle spese per un massimo di 6.600 euro a imprenditore).

Le proposte progettuali devono essere presentate da un consorzio di almeno 6 (e non più di 10) enti con sede in almeno 4 diversi Stati partecipanti (nel consorzio non ci possono essere più di due enti per lo stesso Stato); un ente può partecipare a un solo consorzio (NB: i beneficiari che stanno già implementando il programma come parte di un consorzio quadro di partenariato dalla data di pubblicazione del presente bando non possono presentare domanda).

Durata massima dei progetti: 36 mesi; avvio previsto delle attività: non prima del 1° febbraio 2020.

Scadenza: 11/07/2019

Contributi per piccoli imprenditori delle zone terremotate

Contributi per piccoli imprenditori delle zone terremotate

earthquake-2790855_960_720

Con il patrocino della Fondazione Corporate di Gruppo, Reale Foundation, e grazie alla partnership con la Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi Onlus, Reale Immobili S.p.A. ha deciso di erogare sussidi destinati a promuovere nei territori colpiti dal terremoto del 2016, iniziative dirette a valorizzare le capacità di soggetti meritevoli, favorire l’avviamento di attività professionali, realizzare una libera e proficua attività imprenditoriale.

I sussidi consisteranno soprattutto, anche se non esclusivamente, in elargizioni a fondo perduto per l’avviamento, il rilancio e lo sviluppo di mestieri, arti o professioni e per il lancio di iniziative imprenditoriali e commerciali nei comuni di Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto o da parte dei residenti di questi.

Possono presentare domanda:

  1. Persone fisiche che alla data di scadenza di presentazione della domanda:
  • abbiano età non inferiore a 18 anni e non superiore ai 55 anni;
  • siano residenti alla data del terremoto del 2016 nei comuni di Accumoli, Amatrice oArquata del Tronto.
  1.  Aziende Individuali o Società di Persone la cui sede operativa sia ubicata nei comuni di Accumoli, Amatrice o Arquata del Tronto.

Criterio prevalente per la scelta dei beneficiari è il merito del soggetto richiedente e il significato del progetto presentato, verrà anche tenuta in considerazione la situazione economica complessiva del richiedente.

AMMONTARE DEI CONTRIBUTI: I sussidi verranno erogati fino a esaurimento del fondo disponibile. Il loro numero e il relativo importo verrà determinato da una commissione valutatrice con un minimo di euro 5.000 e un massimo di euro 30.000 lordi per ciascun sussidio sulla base dell’importanza dei progetti e dei titoli presentati dai concorrenti.

I candidati possono presentare progetti pluriennali. Sia nel caso di progetti annuali, sia in quello di progetti pluriennali, è facoltà della commissione decidere di non erogare sussidi che coprano il 100% del costo di un progetto o attività, ma solo una parte dello stesso.

Le domande andranno inviate entro il 10 maggio 2019 all’indirizzo di posta elettronica specchiodeitempionlus@lastampa.it, indicando nell’oggetto della mail “BANDO AREE TERREMOTATE”.