Nuovo bando per PMI e startup per sviluppare soluzioni IoT in agricoltura, sanità e manifatturiero

Nuovo bando per PMI e startup per sviluppare soluzioni IoT in agricoltura, sanità e manifatturiero

InttellIoT, un progetto paneuropeo di ricerca e innovazione finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020, ha lanciato una nuova Open Call che ha come tema principale la prossima generazione di Internet of Things (IoT).

In particolare, il bando mira a coinvolgere startup e PMI nel consorzio di IntellIoT per costruire applicazioni, servizi ed estensioni per il quadro tecnico IntellIoT e tre casi d’uso specifici, attraverso un progetto pilota di 6 mesi.

I temi dei casi d’uso da affrontare sono i seguenti:

  • Agricoltura
  • Assistenza sanitaria
  • Attività manifatturiera

Inoltre, sarà possibile presentare proposte per contribuire al miglioramento delle capacità della piattaforma e dell’idoneità del framework IntellIoT, che saranno applicate orizzontalmente ai casi d’uso del progetto.

Oltre alla possibilità di lavorare con i partner di IntellIoT, il bando offre fino a 150.000 euro per le proposte inerenti al framework IntellIoT e fino a 100.000 euro per le candidature relative ai tre casi d’uso.

Saranno selezionate 4 PMI o startup.

La scadenza per presentare le proposte è il 1° novembre 2021.

Il Comune di Prato lancia il progetto Prisma in collaborazione con StartupItalia e Nana Bianca

Il Comune di Prato lancia il progetto Prisma in collaborazione con StartupItalia e Nana Bianca

pexels-photo-1068523

PRISMA, PRato Industrial SMart Accelerator, è il progetto avviato dal Comune di Prato in collaborazione con StartupItalia e Nana Bianca che si propone di creare una nuova infrastruttura di trasferimento tecnologico per indagare e sfruttare il potenziale innovativo delle tecnologie emergenti quali quelle dell’Internet of Things, dell’Intelligenza Artificiale, della Blockchain e del 5G applicate al settore tessile-moda e al Made in Italy. Favorendo la creazione e l’accelerazione di nuove imprese in questo ambito e trasferendo le soluzioni sviluppate alle aziende del settore, PRISMA ha l’obiettivo di rendere il tessile e la moda italiana il principale rappresentante del “Made in Italy” a livello globale, più competitivo e efficiente. Accrescere il valore aggiunto attraverso un miglior utilizzo delle risorse e aumentare la ricchezza prodotta generando nuove imprese e posti di lavoro qualificati grazie al trasferimento tecnologico è la mission di PRISMA.

Gli obiettivi specifici del progetto sono la creazione di un nuovo centro di trasferimento tecnologico chiamato “Casa delle Tecnologie Emergenti PRISMA – PRato Industrial SMart Accelerator”; la realizzazione di progetti di ricerca e sperimentazione congiunti fra Università, centri di ricerca e imprese per lo sviluppo di nuove soluzioni basate sulle tecnologie emergenti e il 5G a favore del Made in Italy; la creazione e l’accelerazione di startup negli ambiti dell’Internet of Things, dell’intelligenza artificiale e della blockchain a sostegno del settore tessile-moda; il trasferimento tecnologico verso le imprese manifatturiere a sostegno dell’innovazione, della competitività e dell’occupazione.

Il programma di accelerazione per startup

Il programma di accelerazione e open innovation nei prossimi tre anni andrà a selezionare 15 startup che avranno sede a Prato e seguiranno un programma di accelerazione della durata di 20 settimane. Il programma sarà personalizzato sia in termini di sviluppo tecnologico che per l’affiancamento di una o più aziende del territorio che hanno affinità e interessi nel settore. Le aziende coinvolte metteranno a disposizione i loro network per cogliere opportunità di sviluppo di servizi congiunti e nuovi prodotti. La partenza delle application è prevista per il mese di luglio e la fase di selezione in ottobre, mentre il programma inizierà a novembre per terminare a febbraio 2022 e concludersi con un demoday nel mese di marzo del prossimo anno.

Il programma è rivolto a startup in fase seed e pre-seed che operino nelle seguenti aree tecnologiche:

  • Internet of Things;
  • Intelligenza Artificiale;
  • Blockchain;
  •  5G;
  • Augmented-Reality;
  • Virtual Reality.

Ogni startup selezionata avrà a disposizione una rete di supporto dedicata che include momenti di formazione, servizi digitali, consulenza e workshop sui temi innovazione, sviluppo tecnologico e crescita professionale.

Scadenza della candidature: 30 settembre 2021.

Call for IMPACT

Call for IMPACT

riccardo-annandale-7e2pe9wjl9m-unsplash

 

La Call For Impact 2021 offrirà ai team di aspiranti imprenditori e innovatori:

  • La possibilità di candidarsi a uno dei 2 round di selezione, previsti dalla Call For Impact continuativa – rispettivamente entro fine aprile e fine settembre 2021. In particolare, al primo round in corso potranno accedere anche le startup che hanno partecipato al primo round della call 2020.
  • La previsione di un rimborso forfettario per le spese di partecipazione sostenute dalle start-up – pari a 3.500 euro. L’obiettivo è favorire l’accesso ai percorsi di incubazione/accelerazione e mentorship a tutte le iniziative meritevoli che incontrano difficoltà economiche nella partecipazione.
  • La partecipazione a un Investor Day annuale che consentirà alle migliori startup di Get it! di ricevere un investimento in equity fino a 50.000 euro da parte della Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e di entrare in contatto con altri programmi e investitori impact anche internazionali, tra cui MazeX, l’acceleratore portoghese promosso da Fondazione Gulbenkian, e Doen.

Scadenza il 27/09/2021

Evento di lancio del Consiglio europeo per l’innovazione

schermata-2021-03-10-alle-22-00-29
Il 18 e 19 Marzo si terrà l’evento di lancio del Consiglio europeo per l’innovazione (EIC), che fornirà informazioni fondamentali sulla visione dell’EIC e su cosa c’è dietro le sue opportunità di finanziamento.

L’EIC è una novità fondamentale di Horizon Europe e rappresenta l’iniziativa di innovazione più ambiziosa che l’Europa abbia intrapreso, con un budget di 10 miliardi di euro per il periodo 2021-2027. L’EIC ha la missione di identificare, sviluppare e ampliare le tecnologie rivoluzionarie e le innovazioni dirompenti. L’EIC sosterrà le startup, le PMI e i team di ricerca che sviluppano innovazioni rivoluzionarie ad alto rischio e ad alto impatto, con particolare attenzione all’ampliamento di soluzioni rivoluzionarie che contribuiscono agli obiettivi del Green Deal europeo e del Piano di ripresa per l’Europa.

Il primo giorno (18 Marzo) sarà dedicato alla cerimonia di apertura che toccherà i seguenti punti:

  • EIC for building businesses from breakthrough science
  • EIC for investing in deep tech
  • EIC for creating innovation ecosystems for sustainability

La seconda giornata avrà luogo invece con il nome “Applicants’ day” e sarà dedicata ai potenziali beneficiari e le parti interessate. La giornata fornirà informazioni concrete su come funziona l’EIC, come presentare domanda, i criteri di ammissibilità ammissibile, ecc.

Per maggiori informazioni, si prega di visitare la pagina web dell’evento.

Climate LaunchPad Global Grand Final 2020

daniel-kuruvilla-tsjc5u6f1m4-unsplash

Si terrá dal 30 settembre al 2 ottobre 2020 l’evento online Climate LaunchPad Global Grand Final 2020, che annuncerà e presenterà le migliori startup “green” impegnate a combattere il cambiamento climatico e che si sono distinte su scala mondiale nell’ambito della competizione Climate LaunchPad.

Climate LaunchPad, organizzata da Climate-KIC, è la più grande competizione per idee d’impresa nel settore clean-tech esistente al mondo. I partecipanti a Climate LaunchPad Global Grand Final 2020 avranno la possibilitá di:

  • Individuare ed esplorare le innovazioni rivoluzionarie del greentech prima che arrivino sul mercato
  • Diventare parte della rete globale Climate KIC di esperti di sostenibilità e green business
  • Ottenere in soli tre giorni nuove intuizioni sulla risoluzione del cambiamento climatico con discorsi stimolanti da parte di importanti relatori

Per maggiori informazioni, si prega di consultare il sito dell’evento.

Future Tech Week

capture

Dal 21 al 25 settembre 2020 si terrá l’evento virtuale Future Tech Week, organizzato dala Commissione Europea in collaborazione con FETFX.

L’evento sará dedicato alle tecnologie future ed emergenti (FET) ed al nuovo programma EIC Pathfinder di Horizon 2020. Saranno infatti presentati i nuovi progetti finanziati dall’EIC Pathfinder in quanto evoluzione del programma FET e saranno illustrati i risultati ottenuti in ambito scientifico, tecnologico e commerciale.

La Future Tech Week proporrà una serie di sessioni online incentrate sulla ricerca e l’innovazione ad alto rischio, seguendo in particolare le politiche di sostenibilità e digitali della Commissione Europea. Sará quindi un’ottima occasione per comprendere il nuovo programma di finanziamenti R&I ad alto rischio ed avere una panoramica sul tipo di progetti che vengono finanziati.

I progetti scelti e i loro risultati riguarderanno vari argomenti: l’intelligenza artificiale e l’IT, salute e biotecnologie, energia e ambiente, nanotecnologie e nanomateriali, cultura e società.

Per maggiori informazioni, si prega di consultare la pagina dell’evento.

Startup Europe Summit 2020

capture

Si terrà a Stoccarda dal 23 al 24 luglio lo Startup Europe Summit 2020.

Il Summit 2020 avrà luogo presso la Landesmesse di Stoccarda nel Baden-Württemberg e sarà un’occasione per fare rete con start-up provenienti da tutta Europa. Con un’agenza divisa su due giorni e ricca di opportunità, verranno presentate best practices e la cultura di vita delle start-up.

L’esperienza dello Startup Europe Summit offrirà una piattaforma di prima classe per le start-up e la possibilità di conoscere le opportunità della comunità Startup Europe.

L’evento si presenta anche come un’ottima opportunità per le startup di presentare la propria organizzazione a potenziali investitori.

L’evento é organizzato in collaborazione con la Commissione Europea, per maggiori informazioni si prega di vistare la pagina dell’evento.

EIC Accelerator: opportunitá per startup e PMI

capture

Il 24 aprile 2020 presso il sito del Tecnopolo di Reggio Emilia, si terrá un evento di presentazione delle opportunità di finanziamento del bando EIC Accelerator (ex SME Instrument) e delle ultime scadenze del bando Fast Track to Innovation dello European Innovation Council di Horizon 2020.

L’evento é dedicato alle startup o PMI innovative che intendono sviluppare e lanciare sui mercati internazionali un nuovo prodotto o servizio.

L’iniziativa è gestita dal Tecnopolo di Reggio Emilia in collaborazione con ART-ER, che hanno organizzato un workshop durante il quale verranno presentate le principali caratteristiche dei due bandi dell’EIC di H2020. Inoltre verrano presentate le novità che riguardano il bando EIC Accelerator, introdotte nella nuova versione del Work Programme European Innovation Council – EIC Pilot 2020 recentemente pubblicata.

Saranno, infine fornite alcune anticipazioni su Horizon Europe – il futuro programma di ricerca e innovazione 2021-2027 e verranno presentati i servizi gratuiti di ART-ER a supporto della partecipazione delle imprese della regione Emilia-Romagna.

Per maggiori informazioni, si prega di fare riferimento al sito dell’evento.