Impact and Innovation in EU funded projects – Evento online, 7 dicembre 2022

Impact and Innovation in EU funded projects – Evento online, 7 dicembre 2022

technologies

Il 7 dicembre 2022 dalle 10:30 alle 12:00 si terrà online il webinar “Impact and Innovation in EU funded projects”, che affronterà le diverse modalità per definire la gestione della proprietà intellettuale nei progetti Horizon.

Verrà indagato il livello di impatto e innovazione nelle proposte progettuali di Horizon 2020, come sfruttare i risultati dei progetti e la tutela dei diritti di proprietà intellettuale dei ricercatori.

Per partecipare, è necessario iscriversi.

EU – Webinar: IP in Business collaborations for SMEs and Start-ups – Evento online, 15 novembre 2022

ip

Il 15 novembre dalle 10.30 alle 12 si terrà online in diretta streaming il webinar sulla proprietà intellettuale nelle collaborazioni commerciali per le PMI e le start-up.

L’evento si concentrerà sugli aspetti chiave della proprietà intellettuale da affrontare nelle collaborazioni tra imprese, in modo da permettere a PMI e start-up di fare uso al meglio degli asset intellettuali come strumenti strategici per mantenere la competitività, favorire la crescita e l’espansione del mercato e supportare gli investimenti.

Le PMI e le start-up, in particolare, hanno maggiore necessità della cooperazione tra imprese per avere accesso a nuovi mercati, innovare e sviluppare nuovi prodotti o servizi, e il successo di tali collaborazioni dipende da strategie adeguate alla gestione, la protezione, lo sfruttamento dei prodotti derivanti da esse, ossia la proprietà intellettuale.

Per partecipare al webinar è necessario registrarsi.

Horizon IP Scan – Info Session

horizon-ip-scan

Si terrà il 17 agosto 2022 l’evento online “Horizon IP Scan – Info Session”.

Horizon IP Scan è un servizio di supporto alla proprietà intellettuale su misura, gratuito e di prima linea, fornito dalla Commissione europea e pensato specificamente per aiutare le start-up europee e le altre PMI coinvolte in progetti di ricerca collaborativi finanziati dall’UE a gestire e valorizzare in modo efficiente la proprietà intellettuale nelle collaborazioni di R&I.

L’evento online avrà una durata di soli 20 minuti e avrà lo scopo di fornire a tutte le parti interessate una panoramica sul contesto di questa iniziativa di sostegno all’innovazione della CE.

Per partecipare è necessario registrarsi qui.

EU IP Helpdesk Webinar: IP for Future and Emerging Technologies – Evento online, 29 marzo 2022

webinar

 

Il 29 marzo 2022 si terrà in modalità streaming il webinar “IP for Future and Emerging Technologies”, organizzato dallo European IP Helpdesk.

L’evento si concentrerà sulle tecnologie future ed emergenti (FETs) e presenterà il contributo che l’applicazione dell’analisi dei brevetti può portare all’evoluzione di queste tecnologie, portando ad esempio progetti scelti da iniziative dell’UE e le loro relazioni con pubblicazioni scientifiche.

Durante la sessione i partecipanti potranno approfondire i concetti relativi alle FETs e come identificarle, ricevere le basi sull’analisi dei brevetti e le loro risorse ed esplorare in dettaglio alcune tecnologie selezionate.

Il webinar è soprattutto rivolto a laboratori di ricerca, spin out, start up e PMI tecnologiche. Al termine vi sarà l’opportunità di partecipare a una sessione di domande e risposte.

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi qui.

IP in EU funded projects with a special focus on MSCA – Webinar

 

Il 13 aprile 2022, l’IP Helpdesk della Commissione europea organizza il Webinar “IP in EU funded projects with a special focus on MSCA”.

Il webinar è dedicato alla gestione dei diritti di proprietà intellettuale nell’ambito dei progetti europei finanziati, con focus particolare sulle Marie Skłodowska-Curie Actions.

Di seguito i principali argomenti trattati:

  • Relevant IP issues for MSCA proposals
  • Particularities of MSCA grant agreements
  • Ownership of background and results
  • Questions from MSCA participants received at the EIPRHD
  • MSCA success stories

La partecipazione al webinar è gratuita.

Consortium Agreements – Webinar

L’1 febbraio 2022, l’IP Helpdesk della Commissione europea – servizio volto a fornire supporto sulle questioni legate alla Proprietà Intellettuale – organizza il Webinar “Consortium Agreements“.

Il webinar mira a fornire ai partecipanti le principali informazioni e linee guida riguardanti le diverse tipologie di Consortium Agreement, il documento volto a specificare diritti ed obblighi di ciascun partner di progetto, nell’ambito per l’appunto dei progetti collaborativi di ricerca ed innovazione finanziati dalla CE.

Durante il webinar, una sessione di 15 minuti è dedicata alle domande poste da parte dei partecipanti. Il webinar è gratuito ed ha una durata di un’ora e trenta minuti.

Per maggiori informazioni, si prega di far riferimento alla seguente pagina web

Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria

Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e dalla pirateria

copyright-3360802_960_720

Far conoscere il valore e i vantaggi della proprietà intellettuale e i danni causati dalla violazione della PI, in particolare sensibilizzando i giovani sull’importanza della PI, allo scopo di promuovere il rispetto dei diritti di PI e modificare il comportamento delle persone affinché riducano l’acquisto di prodotti contraffatti e l’accesso a contenuti digitali da fonti illegali.

Obiettivi specifici:

– accrescere la conoscenza del valore della PI quale strumento di tutela della creatività e dell’innovazione, fornendo informazioni concrete e obiettive sulla PI in questo contesto e sensibilizzando sui danni causati dalla violazione dei diritti di PI;

– coinvolgere in tali questioni un pubblico prioritario (giovani, blogger, artisti e altri soggetti come docenti ed esperti accademici o moltiplicatori quali i media, le autorità pubbliche o le associazioni di consumatori), tenendo conto delle possibilità di creare un effetto leva adeguato, nell’ottica di modificare i comportamenti e ridurre l’interesse verso la contraffazione e la pirateria.

Azioni:

Filone 1 – Progetti rivolti a bambini, giovani e/o insegnanti/futuri insegnanti mediante attività educative in ambienti di apprendimento accademici e non

Specifiche:

– azioni educative all’interno o al di fuori dell’ambito scolastico rivolte a bambini/giovani tra i 6 e i 18 anni, nonchè a giovani nell’istruzione terziaria e/o a professionisti dell’istruzione che lavorano o lavoreranno direttamente con bambini e giovani (formazione dei formatori);

– le attività proposte devono essere in linea con le nuove “competenze chiave per l’apprendimento permanente” (approvate dal Consiglio a maggio 2018) e con il nuovo Piano d’azione UE per l’istruzione digitale (2021-2027) ed evidenziare in particolare l’importanza della PI per sostenere la creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità;

– coinvolgimento ufficiale di attori istituzionali, quali un ministero dell’Istruzione o altri responsabili politici/parti interessate, per approvare il programma e divulgarlo;

– partecipazione di insegnanti e/o esperti accademici allo sviluppo di materiali o attività didattiche;

– comprovata esperienza nello sviluppo di programmi o materiali didattici per scuole o università da parte del proponente.

Filone 2 – Progetti rivolti ai consumatori, in particolare i giovani.

Specifiche:

– attività di sensibilizzazione rivolte ai consumatori, in particolare quelli giovani, che siano transfrontaliere e coinvolgano diversi Stati UE (devono essere attuate in almeno 3 Stati membri);

– coinvolgimento di partner pertinenti per la diffusione e il contatto con il pubblico (influencer quali blogger o artisti e moltiplicatori quali media, autorità pubbliche, organizzazioni di consumatori, ecc.);

– saranno privilegiati l’originalità e gli approcci moderni/creativi, in particolare quelli digitali.

Attività ammissibili per entrambi i Filoni (elenco non esaustivo)

– attività mediatiche e sui social media;

– produzione e diffusione di materiali audiovisivi o pubblicazioni;

– eventi, fiere, esposizioni o attività di formazione che fanno parte del progetto specifico;

–  infotainment (dibattiti, programmi educativi per i giovani, quiz, videogiochi o programmi musicali, ecc.);

– strumenti, attività e soluzioni basati sul web.

Beneficiari del bando sono organismi pubblici e privati registrati in uno dei Paesi UE da almeno 2 anni.

Non possono partecipare al bando enti pubblici che ricevono fondi o sostegno da parte di EUIPO attraverso altre misure di finanziamento, come i programmi di cooperazione, che perseguono gli stessi obiettivi del bando (ad esempio, gli Uffici nazionali e regionali di PI).

Il contributo UE sarà compreso tra:

–  € 20.000 e € 60.000 per i progetti relativi al filone 1

–  € 40.000 e € 100.000 per progetti relativi al filone 2

Diversamente dai precedenti bandi, in cui il finanziamento dei progetti era basato sui costi, per questo bando vige un meccanismo di finanziamento semplificato basato sul raggiungimento dei risultati (Financing Not Linked to the Costs (FNLC) option). I progetti dovranno prevedere un budget in linea con gli importi sopra indicati. Per tutti i dettagli si vedano le Guidelines for applicants.

È possibile presentare progetti per tutte e due i filoni (1 progetto per filone) e ottenere una sovvenzione per ciascuno dei due filoni.

I progetti proposti devono avere durata massima di 12 mesi, indicativamente con inizio da luglio-agosto 2021.

La scadenza del bando è l’08/06/2021, ore 13.00 (CET)

Proprietà intellettuale: arriva il fondo comunitario per proteggere i diritti delle PMI

Proprietà intellettuale: arriva il fondo comunitario per proteggere i diritti delle PMI

copyright-3360802_960_720

Sostenuto dalla Commissione Europea e dall’Ufficio della Proprietà Intellettuale dell’Unione Europea (EUIPO) l’Ideas Powered for Business SME Fund sostiene le imprese che desiderano sviluppare strategie di proprietà intellettuale e proteggere i loro diritti di proprietà intellettuale, a livello nazionale, regionale o comunitario.

Destinato a tutte le imprese dell’UE che rientrano nella definizione ufficiale di PMI, il nuovo sistema offre un sostegno finanziario sotto forma di rimborsi per la domanda di registrazione di marchi e per i servizi di pre-diagnostica della proprietà intellettuale (IP Scan), fino a un importo massimo di 1.500 euro per impresa.

Sono previste cinque finestre temporali per le candidature:

dall’11 al 31 gennaio 2021

dal 1° al 31 marzo 2021

dal 1° al 31 maggio 2021

dal 1° al 31 luglio

dal 1° al 30 settembre.

Scadenze:

31/01/2021

31/03/2021

31/05/2021

31/07/2021

30/09/2021

IPA4SME: sostegno alle PMI in materia di proprietà intellettuale

IPA4SME: sostegno alle PMI in materia di proprietà intellettuale

copyright-3360802_960_720

La campagna IPA4SME (Boosting the use of Intellectual Property with an action specifically designed for Innovative SMEs) ha lanciato il nuovo bando per piccole e medie imprese che desiderano valorizzare e proteggere la proprietà intellettuale (IP) attraverso una serie di servizi mirati.

I beneficiari saranno PMI che hanno ricevuto il Seal of Excellence dello Strumento per le PMI di Horizon 2020 e possono candidarsi fino al 30 settembre 2020 per ricevere i seguenti servizi:

Free IP Pre-diagnostics: report personalizzato da parte di un esperto certificato in IP sulla propria strategia di business relativa alla proprietà intellettuale

IP Protection Co-financing: Rimborso parziale dei costi associati al processo di registrazione IP. Questo supporto verrà fornito attraverso 2 servizi distinti:

  • Rimborso delle commissioni EPO: per ogni domanda di brevetto EPO, i beneficiari riceveranno il 75% della corrispondente tassa EPO con un limite di 2.500 EUR per domanda di brevetto. Questo servizio sarà limitato a 5 applicazioni per PMI
  • Rimborso delle spese legali IP: per ogni procedura di richiesta di brevetto, i beneficiari riceveranno il 50% delle spese legali IP fino a 2.000 EUR. Gli avvocati IP devono essere autorizzati ad agire prima dell’EPO. Non c’è limite al numero di applicazioni per questo servizio, ma ciascuna applicazione deve essere associata a un processo di richiesta di brevetto unico.

Ogni PMI potrà ricevere un sostegno finanziario fino a un massimo di 15.000 €.

Scadenza: 30/09/2020

Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e pirateria

Sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla contraffazione e pirateria

Pirateria Informatica - Europa Innovazione

Invito a presentare proposte — GR/001/19 — Sostegno ad attività di sensibilizzazione sul valore della proprietà intellettuale e sui danni causati dalla contraffazione e dalla pirateria. Bando per attività di sensibilizzazione sul valore e sui vantaggi della proprietà intellettuale e sui danni provocati dalla sua violazione.

Obiettivo di questo bando è di far conoscere il valore e i vantaggi della proprietà intellettuale e i danni causati dalla sua violazione, allo scopo di promuovere il rispetto della PI e modificare il comportamento delle persone affinché riducano l’acquisto di prodotti contraffatti e il download di contenuti digitali da fonti illegali.

Obiettivi specifici

– accrescere la conoscenza del valore della PI quale strumento di tutela della creatività e dell’innovazione, fornendo informazioni concrete e obiettive sulla PI in questo ambito e sensibilizzando l’opinione pubblica sui danni causati dalla sua violazione;

– coinvolgere in tali questioni un pubblico prioritario  (blogger, artisti e altri soggetti come docenti ed esperti accademici o moltiplicatori quali i media, le autorità pubbliche o le associazioni giovanili), tenendo conto delle possibilità di creare un effetto leva adeguato, nell’ottica di modificare i comportamenti e ridurre l’interesse verso la contraffazione e la pirateria.

Azioni

Lotto 1: progetti rivolti a bambini e docenti/a futuri docenti mediante attività didattiche in contesti di apprendimento accademici e non accademici

Lotto 2: progetti rivolti ai consumatori/cittadini, in particolare i giovani.

Attività finanziabili per entrambi i lotti  (elenco non esaustivo)

– attività con gli organi d’informazione e i social media;

– produzione e diffusione di materiale audiovisivo o pubblicazioni;

– organizzazione di eventi, fiere, mostre o attività di formazione;

– attività ricreativo-informative (dibattiti, programmi per giovani, quiz, videogiochi o programmi musicali),

– strumenti, attività, soluzioni basati sul web.

I progetti devono svolgersi in almeno uno degli Stati UE. Tuttavia, i progetti relativi al lotto 2 devono essere obbligatoriamente attuati in almeno 2 Stati UE, mentre per i progetti relativi al lotto 1 questa condizione costituisce criterio preferenziale di valutazione.

Beneficiari di questo bando sono le persone giuridiche quali: organizzazioni senza scopo di lucro, associazioni, ONG, enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale, università, fondazioni, società private o emittenti televisive.

Il proponente ed eventuali partner di progetto devono essere registrati in uno dei Paesi UE da oltre 2 anni.

Non possono partecipare al bando enti pubblici che ricevono fondi o sostegno da parte di EUIPO attraverso altre misure di finanziamento, come i programmi di cooperazione, che perseguono gli stessi obiettivi del bando (ad esempio, gli uffici nazionali e regionali di PI).

Il contributo UE può coprire fino all`80% dei costi totali ammissibili del progetto. Il contributo richiesto deve essere compreso tra:

– 20.000 e 60.000 euro per i progetti relativi al lotto 1;

– 40.000 e 90.000 euro progetti relativi al lotto 2.

I progetti proposti devono durata massima di 12 mesi, indicativamente con inizio da agosto-settembre 2019.

Scadenza: 02/07/2019

1 2