i-Portunus: 2° bando per il sostegno alla mobilità degli artisti

i-Portunus: 2° bando per il sostegno alla mobilità degli artisti

ballet-1376250_1280

Fino al 24 giugno 2019 è possibile partecipare al 2° bando di i-Portunus, il progetto pilota finanziato dal programma “Europa Creativa” che offre agli artisti e ai professionisti della cultura l’opportunità di beneficiare di un breve periodo di mobilità in un altro Paese.

Tra aprile e settembre 2019 i-Portunus prevede, infatti, di pubblicare 3 inviti a presentare candidature per supportare la mobilità internazionale di artisti e professionisti dei Paesi che partecipano ad “Europa Creativa”. Il 1° invito, aperto lo scorso 17 aprile fino al 15 maggio 2019, ha ottenuto un grande riscontro, con oltre 1.200 candidature valide pervenute.

Come il precedente, anche questo 2° bando si rivolge ad artisti e professionisti attivi nel settore delle arti dello spettacolo (escluso musica) e delle arti visive che siano residenti in uno dei Paesi che partecipano al programma “Europa Creativa”. Oltre a candidature individuali, il nuovo bando consente anche candidature di gruppo (fino a 5 persone) e intende sostenere non solo la mobilità continua ma pure la mobilità segmentata (più periodi di almeno 5 giorni).

Si richiede che la mobilità abbia un obiettivo specifico e ben definito, come sviluppare collaborazioni internazionali, prendere parte a residenze artistiche finalizzate alla produzione di opere o ad acquisire competenze professionali, presentare opere in un altro Paese oppure sviluppare progetti con comunità locali nel Paese di destinazione.

La mobilità deve svolgersi in uno o più Paesi che partecipano ad “Europa Creativa” diversi dal proprio. Lasua durata complessiva deve essere compresa tra 15 e 85 giorni. E’ possibile partire nel periodo che va dal 25 luglio al 31 dicembre 2019. Il sostegno finanziario concesso è variabile a seconda della durata della mobilità (tra 1500 e 3000 euro).

Progetti di Residenze artistiche di spettacolo dal vivo

Progetti di Residenze artistiche di spettacolo dal vivo

Regione Lombardia partecipa al progetto interregionale triennale 2018-2020 sulle residenze, che prevede interventi per progetti relativi all’insediamento, alla promozione e allo sviluppo del sistema delle residenze artistiche, quali esperienze di rinnovamento dei processi creativi, della mobilità, del confronto artistico nazionale e internazionale, di incremento dell’accesso e di qualificazione della domanda.

Nell’ambito della collaborazione tra Regione Lombardia e Fondazione Cariplo, è stata sottoscritto un accordo per la condivisione delle finalità del presente bando e per il cofinanziamento delle attività delle residenze artistiche.

Con il presente Avviso si intendono cofinanziare le attività delle residenze artistiche individuando per il triennio 2018/2020 n. 6 soggetti titolari di residenze sul proprio territorio di cui:

– n. 1 Centri di residenza;

– n. 5 residenze per artisti nei territori: i progetti possono essere proposti da singoli soggetti (residenza individuale) o da più soggetti in forma associata (residenza multipla).

Per l’anno 2018 lo stanziamento di cui al presente Avviso ammonta a € 292.915,00 salvo eventuali successive integrazioni di risorse, così ripartito:

  • Centro di Residenza: € 152.000,00
  • Residenze per artisti nei territori: € 140.915,00

La domanda dovrà essere obbligatoriamente inviata a partire dalla data di pubblicazione del presente invito entro e non oltre le ore 16.30 del 31 luglio.