Supporto ai festival 2019 – Call EACEA / 32/2018

Supporto ai festival 2019 – Call EACEA / 32/2018

cinema-1241422_640

 

La presente call mira a stimolare l’interesse in opere audiovisive europee attraverso la promozione di eventi, film, l’alfabetizzazione e festival, tra cui:

  • iniziative che promuovono una varietà di opere audiovisive europee, come festival e altri eventi promozionali;
  • attività che promuovono l’alfabetizzazione cinematografica e aumentano la conoscenza e l’interesse del pubblico per le opere audiovisive europee, compreso il patrimonio cinematografico audiovisivo e cinematografico, in particolare tra il pubblico giovane.

Scadenza: 20/12/2018 ore 12.00 e 07/05/2019 ore 12.00

Sostegno ai festival cinematografici

Europa Creativa – MEDIA: Bando EACEA/17/2017 – Sostegno ai festival cinematografici

Cinema

Con questo bando la Commissione europea mette in campo 3,2 milioni di euro per finanziare progetti riguardanti la realizzazione di festival nei Paesi ammissibili a MEDIA. I festival devono prevedere una programmazione di almeno il 70% di opere (fiction, documentari, animazione) provenienti da tali Paesi, oppure di almeno 100 lungometraggi o 400 cortometraggi, se trattasi di festival a questi dedicati. Nell’ambito della programmazione il 50% dei film deve essere non nazionale e devono essere rappresentati almeno 15 Paesi ammissibili.

Inoltre, sono incoraggiati festival che:

– dimostrano una forte capacità nello sviluppo del pubblico (specialmente il pubblico giovane), realizzando attività prima, durante o dopo la manifestazione, tra cui attività in tutto il corso dell’anno e/o decentramento in altre città (con partner minori del festival) e/o attività di sensibilizzazione rivolte al pubblico di festival secondari;

– dimostrano l’impegno a realizzare azioni innovative soprattutto per quanto riguarda la sensibilizzazione e lo sviluppo del pubblico, utilizzando le più recenti tecnologie e supporti digitali, tra cui i social media;

– organizzano, in collaborazione con istituti scolastici e altri organismi, iniziative di alfabetizzazione cinematografica;

– danno grande rilievo a film europei, in particolare a quelli provenienti da Paesi con scarsa capacità di produzione audiovisiva (tutti i Paesi MEDIA esclusi Italia, Francia, Germania, Spagna, Regno Unito);

– danno grande rilievo alla programmazione di opere europee non nazionali e alla diversità geografica di questa programmazione;

– dimostrano interesse ad avviare o sviluppare ulteriormente collaborazioni e partnership con altri festival cinematografici europei.

I progetti devono avere una durata massima di 12 mesi (il periodo di ammissibilità dei costi inizia 8 mesi prima della data di inizio del festival e termina 4 mesi dopo tale data).

Il contributo UE per i progetti selezionati consisterà in una somma forfettaria di importo compreso fra 19.000 e 75.000 euro, a seconda del numero di film europei nella programmazione.

La Commissione Ue prevede di finanziare 75 progetti.

Il bando è rivolto a persone giuridiche – imprese private, organizzazioni no-profit, associazioni, fondazioni, comuni/consigli comunali, ecc. – stabilite in uno dei Paesi ammissibili al Sottoprogramma MEDIA e possedute direttamente o per partecipazione maggioritaria da cittadini di questi Paesi. Tali Paesi ammissibili sono (per i Paesi non-UE l’elenco è aggiornato al 28/09/2017):

– 28 Paesi UE,

– i Paesi EFTA/SEE (solo Islanda e Norvegia),

– i Paesi candidati effettivi e potenziali (solo Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia),

– Paesi PEV (solo Georgia, Moldova, Ucraina, Tunisia).

I termini per la presentazione delle proposte sono i seguenti:

23 novembre 2017, ore 12.00 (ora di Bruxelles) per festival aventi inizio fra il 1° maggio 2018 e il 31 ottobre 2018;

26 aprile 2018, ore 12.00 (ora di Bruxelles) per festival aventi inizio fra il 1° novembre 2018 e il 30 aprile 2019.