Materie prime: annunciato per gennaio il nuovo bando ERA-MIN 3

Materie prime: annunciato per gennaio il nuovo bando ERA-MIN 3

Training

Al via il 15 gennaio 2021 il primo bando congiunto dell’ERA-NET Cofund ERA-MIN3, con un budget indicativo di 18 milioni di euro.

ERA-MIN3 è una rete paneuropea globale, innovativa e flessibile di 26 organizzazioni di finanziamento della ricerca europee ed extraeuropee, che mira a continuare a rafforzare la comunità delle materie prime minerali attraverso il coordinamento di programmi di ricerca e innovazione sulle materie prime non combustibili e non alimentari.

L’obiettivo dell’invito a presentare proposte del 2021 è una ricerca orientata ai bisogni che si rivolge a tre segmenti di materie prime non combustibili, non alimentari: materiali metallici; materiali da costruzione; minerali industriali.

I cinque temi principali del bando sono:

Topic 1 – Supply of raw materials from exploration and mining

Topic 2 – Circular Design

Topic 3 – Processing, Production and Remanufacturing

Topic 4 – Recycling and Re-use of End-of-Life Products Recycling and Re-use of End-of-Life Products

Topic 5 – Cross-cutting topics

È prevista una valutazione a due fasi, con la scadenza per inviare le pre-proposals prevista per il 1° aprile 2021 e la scadenza per la full proposal in data 15/09/2021. La partecipazione dell’Italia, attraverso il MUR, deve ancora essere confermata.

ERA-MIN2

ERA-MIN2


ERA-MIN 2 è un’azione ERA-NET Cofund che, sulla base dell’esperienza del progetto ERA-MIN finanziato dal programma FP7, ha come obiettivo il rafforzamento del coordinamento dei programmi di ricerca nazionali e regionali nel settore dei materiali non trasformati. Il progetto si focalizza in particolare su tre segmenti delle materie prime non-energetiche non-agricole: metallico, industriale e minerali per costruzioni, prendendo in considerazione l’intera catena produttiva: esplorazione, estrazione, lavorazione/perfezionamento, così come riciclo e sostituzione delle materia prime critiche.

Il bando si rivolge in particolare a tre settori delle materie prime:

– Metallico

– Costruzioni

– Industria mineraria.

Potranno parteciparvi i soggetti appartenenti al settore accademico o dell’industria, Consorzi, PMI, ONG ed Enti pubblici (a seconda delle regole finanziarie nazionali/regionali) dei Paesi e Regioni che partecipano alla Call.
A livello nazionale saranno eleggibili di finanziamento i seguenti soggetti:
-Consorzi;
-Università
-Istituti di ricerca pubblici;
-Imprese;
-Enti di ricerca privati;
-Organizzazioni di ricerca (pubbliche e privati) in accordo con il Reg. UE n.6751/2014 della Commissione europea, Giugno 2014.
Sarà consentito un massimo di 2 partecipanti italiani per ogni progetto.
La cifra massima disponibile, per il seguente Invito, è pari a 15.000.000,00 Euro incluso il contributo europeo. Gli Enti prefissati all’erogazione del finanziamento saranno i partner di ERA-MIN2 che abbiano allocato del budget nazionale-regionale per la Call comune 2017 sulla transizione verso una economia circolare in Europa e nel mondo e che implementino la Call sulla base di strutture e procedure comuni co-finanziate dalla Commissione europea. A livello italiano il pre-finanziamento sarà pari a 140.000,00 di Euro.

Il bando scade il 5 maggio 2017.