Settore tessile e della moda: bando per prodotti innovativi, di qualità e sostenibili

Settore tessile e della moda: bando per prodotti innovativi, di qualità e sostenibili

creativity-70192__340

La Commissione europea rappresentata dall’EASME e dalla DG GROW ha dato il via ad una product competition per sviluppare prodotti nel settore tessile, dell’abbigliamento, delle calzature e della pelletteria, con scadenza il 16 gennaio 2020.

Il bando è rivolto agli studenti della scuola secondaria superiore, dell’università e della formazione professionale con un’età compresa fra 14-18 e 19-29 anni, con l’obiettivo di incentivare il loro interesse e incoraggiarli a scoprire opportunità di carriera in questo settore.

Possono partecipare studenti provenienti dai seguenti paesi: Italia, Romania, Portogallo, Spagna, Germania, Polonia, Belgio, Regno Unito, Francia e Bulgaria.

La competizione è aperta a team di massimo 4 membri e sono ammesse anche candidature individuali.

Le proposte verranno selezionate sulla base di tre criteri: innovazione, qualità e sostenibilità.

Il vincitore avrà la possibilità di visitare Bruxelles e ricevere il premio presso la Commissione.

Scadenza: 16/01/2020

COSME: sostegno a un’industria della moda più sostenibile e circolare

COSME: sostegno a un’industria della moda più sostenibile e circolare

design

Nel quadro del programma COSME la Commissione ha stabilito di intervenire per rafforzare la competitività e migliorare le prestazioni ambientali dell’industria europea della moda, una delle industrie più inquinanti a livello globale, attraverso misure di capacity building e di sostegno alle piccole imprese che operano nel settore (PMI, designer e start-up) perché diventino più sostenibili e possano rendere il loro modello di business più circolare.

Concretamente il bando finanzierà 4 consorzi che dovranno predisporre regimi di sostegno transnazionali e intersettoriali finalizzati a creare capacità di crescita sostenibile per le piccole imprese nel settore della moda; per far questo selezioneranno delle idee imprenditoriali sostenibili presentate da partnership di soggetti di almeno 2 diversi Stati ammissibili a COSME, comprendenti almeno una piccola impresa del settore (PMI, designer e start-up), alle quali dovranno poi fornire supporto tecnico e un programma di tutoraggio ad hoc per l’implementazione delle idee imprenditoriali presentate, oltre a un supporto finanziario diretto in forma di somma forfetaria da utilizzare per sviluppare prove di fattibilità e prototipi di nuovi prodotti e servizi, sviluppare e testare nuovi modelli di business, sviluppare collaborazioni per testare materiali più sostenibili/riciclati, supportare la partecipazione a fiere o altri eventi di presentazione. I consorzi dovranno infine promuovere le idee imprenditoriali sostenibili di maggior successo prodotte dalle partnership transnazionali selezionate.

Ai fini del bando l’industria della moda comprende i settori tessile, abbigliamento, calzature, pellame e accessori.

Ogni consorzio finanzierà da 25 a 35 partnership. Il supporto finanziario per ogni partnership andrà da 10.000 a 15.000 euro in relazione all’idea imprenditoriale presentata.

Possono presentare candidatura per questo bando gli enti pubblici o privati, ​​in tutto o in parte, in possesso di personalità giuridica quali ad esempio organizzazioni senza scopo di lucro (private o pubbliche), autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali), università o istituti di istruzione, organizzazioni internazionali, ONG, organizzazioni ombrello europee, organizzazioni di sostegno alle imprese, fornitori di soluzioni sostenibili, centri di riciclaggio, centri di ricerca, enti profit e fornitori di soluzioni finanziarie, riuniti in consorzi composti da almeno 4 membri, di almeno 3 diversi Stati partecipanti a COSME; almeno un membro del  consorzio deve essere operativo in più di due Stati membri dell’UE.

Nella loro proposta progettuale i consorzi devono illustrare in modo dettagliato le procedure che attiveranno per la selezione le idee imprenditoriali sostenibili e per la valutazione delle candidature.

Sono Stati partecipanti a COSME, oltre agli Stati UE, anche i Paesi candidati (beneficiari di IPA II), l’Islanda, la Moldova, l’Armenia e l’Ucraina (per aggiornamenti, verificare qui).

Il budget complessivo del bando ammonta a 3.500.000 euro, per un massimo di 875.000 euro per ogni consorzio. La sovvenzione potrà coprire fino al 75% dei costi ammissibili del consorzio, ad eccezione del supporto finanziario alle partnership che sarà rimborsato al 100%.

La durata del progetto deve essere compresa fra 24 e 36 mesi; il consorzio proponente nella proposta progettuale deve spiegare come il piano di sostegno attivato proseguirà al termine del finanziamento del bando.

Scadenza: 17/12/2019

Fashiontech – Progetti di ricerca e sviluppo per la moda sostenibile

Fashiontech - Progetti di ricerca e sviluppo per la moda sostenibile

design

La Direzione Turismo, marketing territoriale e moda ha approvato il bando Fashiontech. La nuova misura agevolativa è rivolta a sostenere i progetti di ricerca e sviluppo, finalizzati all’innovazione del settore “Tessile, moda e accessorio”, secondo il principio della sostenibilità, dal punto di vista ambientale, economico e sociale.

Il bando ha una dotazione finanziaria pari a 10 milioni di euro e prevede, quali soggetti beneficiari, Partenariati composti da minimo tre imprese, di cui almeno due PMI, fino ad un massimo di 6 soggetti. Possono partecipare al partenariato PMI, Grandi Imprese, Organismi di Ricerca pubblici e privati/Università.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% per tutte le tipologie di beneficiari sia per gli investimenti in Ricerca Industriale che per gli investimenti in Sviluppo sperimentale, a fronte di un investimento minimo di progetto pari a € 1.000.000; il contributo massimo erogabile per ciascun progetto e, quindi, partenariato è di € 1.600.000.

Scadenza il 17/06/2019

Network europei di incubatori a supporto dell’innovazione creativa

Bando COSME: network europei di incubatori a supporto dell’innovazione creativa

world-1264062_1280

L’obiettivo finale dell’azione è quello di sostenere la creazione di reti transnazionali di incubatori e acceleratori di imprese con l’obiettivo di fornire sostegno alle PMI e alle start-up nel settore della moda e del turismo integrando creatività, arte e capacità di progettazione delle CCI (Cultural and Creative Industries) con la tecnologia, la scienza e altre competenze innovative.
Il bando è indirizzato a due settori distintivi: FashionTech e Turismo. A tale scopo, il topic 1 (FashionTech) ha l’obiettivo di sostenere le reti transnazionali degli incubatori e degli acceleratori di impresa che forniscono supporto alle PMI e alle start-up incentrate sull’intersezione di Moda e tecnologia. L’altro topic (Turismo) ha l’obiettivo di sostenere le reti transnazionali di incubatori e acceleratori di imprese che forniscono sostegno alle PMI e alle imprese operanti nel settore del turismo incentrate sull’innovazione guidata dalle CCI.
Il topic 1 (FashionTech) supporta i progetti innovativi incentrati su prodotti e materiali; sviluppo e produzione del design; e vendita al dettaglio e marketing.
Il topic 2 (Turismo) supporta i progetti innovativi incentrati sull’innovazione guidata dalle Industrie culturarali e creative in tutta la catena del valore o in alcuni dei suoi segmenti; alcuni o tutti i settori specifici come i viaggi per piacere o per affari e il turismo culturale (intra-UE e inter-continentali).
Il tipo di attività supportato da questo bando è:
A. Facilitare e rafforzare la collaborazione transnazionale tra le reti transnazionali e le organizzazioni rilevanti (incubatori, acceleratori, laboratori, università, centri di ricerca e altre organizzazioni di sostegno alle imprese) e
B. Fornire un sostegno ad una serie di start-up e PMI innovative per far crescere le loro attività.
Scadenza: 19/10/2017