Bando creazione nuove imprese per potenziamento servizi per il turista n. 2.2019 – op. 6.2.1

Bando creazione nuove imprese per potenziamento servizi per il turista n. 2.2019 - op. 6.2.1

Training

Il presente Bando concede un sostegno sotto forma di premio all’insediamento di nuove microimprese, ai sensi racc. UE 2003/361/CE, non agricole, finalizzato al rafforzamento dell’offerta turistica di accoglienza e di servizio per il turismo.

Gli aspiranti imprenditori dovranno presentare un Business Plan validato dagli sportelli creazione d’impresa regionali (MIP) ed un Piano Aziendale redatto sul modello dell’Allegato 2 del bando che descriva in modo completo ed esaustivo il progetto di nuova impresa.

Beneficiari:

  • persone fisiche che avviano una nuova attività con sede operativa in area G.A.L.: disoccupati, inattivi (persone che non sono attualmente occupate e non sono alla ricerca attiva di lavoro), occupati – di età compresa tra i 18 e i 61 anni, che intendono avviare un’iniziativa imprenditoriale / di lavoro autonomo collegata al turismo rurale, con sede operativa in Area GAL.
  • microimprese non agricole di recente costituzione costituite da massimo 180 giorni – farà fede la data di iscrizione al Registro imprese della Camera di Commercio – al momento della presentazione della domanda di partecipazione al bando che non abbiano seguito o concluso positivamente il percorso di assistenza ex ante del Programma Mip.

Scadenza per la presentazione delle domande di contributo per via telematica, tramite l’applicativo di Sistema Piemonte: venerdì 20 marzo 2020, ore 12.00.

Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020

Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020

media-2082641_640

Il presente bando, sostenuto da Compagnia di San Paolo, intende essere uno strumento funzionale a una migliore programmazione e a una attività di valutazione e selezione più strutturata delle domande di contributo.

Possono presentare richiesta di contributo unicamente le Aziende sanitarie di Torino e provincia.

La richiesta di contributo dovrà riguardare l’acquisto di attrezzature e dovrà essere accompagnata dalla descrizione del modello gestionale che l’Azienda sanitaria intende adottare con l’entrata a regime della nuova attrezzatura.

La richiesta dovrà essere inoltrata da una Azienda sanitaria ma è possibile che il modello gestionale adottato presupponga l’utilizzo dell’attrezzatura anche da parte di altre ASL/ASO. In tal caso si richiede al proponente di specificare eventuali future collaborazioni e dettagliarne le modalità di realizzazione

La disponibilità complessiva del bando ammonta a € 9.000.000.

Il contributo della Compagnia potrà coprire unicamente le spese relative all’acquisizione dell’attrezzatura. Non sono ammissibili richieste alla Compagnia per la copertura di oneri relativi a opere edili e impiantistiche (che dovranno essere oggetto di co-finanziamento da parte del proponente).

Le domande dovranno essere presentate tramite la procedura ROL presente sul sito della Compagnia di San Paolo – www.compagniadisanpaolo.it, attraverso la compilazione di quanto previsto alla voce “Bando per attrezzature sanitarie 2019-2020”.

Scadenza: 20/12/2019

INTERVENTO 1.3 Centri per la qualità

INTERVENTO 1.3 Centri per la qualità

media-2082641_640

L’obiettivo dell’intervento è il sostegno all’erogazione di servizi di base per la popolazione rurale, quali la creazione e il potenziamento di centri logistici multifunzionali, adeguati a rendere fruibili e accessibili le aree parco, a favorire la vendita diretta di prodotti e servizi connessi con le tipicità locali e a promuovere servizi culturali e ricreativi rivolti alle comunità locali.

Nello specifico, l’intervento prevede il recupero di strutture, immobili e fabbricati da adibire a: centri servizi per le aree parco, centri di educazione e divulgazione delle risorse naturali e paesaggistiche; vendita diretta di prodotti e servizi collegati alle tipicità locali (artigianato locale e di tradizione, agroalimentare di qualità, attività e servizi di manutenzione e riparazione, ecc.); spazi e centri multifunzionali per attività ricreative, culturali e servizi alla popolazione rurale, compresi interventi mirati a migliorare la mobilità interna dell’area.

Le risorse finanziarie pubbliche attribuite al presente bando sono pari ad euro 850.000,00. Sono soggetti beneficiari del presente bando pubblico i Comuni singoli e associati. L’aiuto sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 100% della spesa ammessa ai benefici. Il limite massimo ammissibile agli aiuti non può essere superiore a euro 200.000,00. Il termine iniziale per l’accesso al portale SIAN è fissato al 30°giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 122 del 24.10. 2019, mentre il termine finale per il rilascio delle domande di sostegno da inviare al GAL è fissato al 60° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul BURP. Per quanto riguarda il termine per la presentazione delle domande di sostegno, si stabilisce una procedura a “bando aperto – stop and go” con cadenza trimestrale.

SCADENZA: 23.12.19

Acquisizione di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale

Acquisizione di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale

success-2917048_1280

La misura sostiene l’acquisto e lo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale In particolare, l’Azione 1 – Intervento 1.3 si propone di sostenere, attraverso la concessione di un premio all’avviamento, la creazione di nuove micro e piccole imprese che avviino attività extra-agricole o micro e piccole imprese già esistenti che intendono diversificare la loro attività extra-agricola; l’Azione 2 – Intervento 2.3  si propone di sostenere lo sviluppo di micro-imprese e piccole imprese di attività extra-agricole che hanno fatto richiesta del premio all’avviamento di cui all’Azione 1 e di sostenere micro-imprese e piccole imprese di attività extra-agricole già esistenti.

Le risorse finanziarie attribuite al presente Bando Pubblico sono pari complessivamente ad euro 305.000,00, così ripartite per Azioni: per l’Azione 1 – Intervento 1.3 € 105.000,00; per l’Azione 2 – Intervento 2.3 € 200.000,00. I soggetti beneficiari sono Microimprese e piccole imprese, anche inattive, residenti nel territorio del GAL.

Per quanto riguarda la modalità di erogazione, sull’ Azione 1– Intervento 1.4, il premio è erogato sotto forma di aiuto forfettario fino ad importo pari ad € 15.000,00. Per quanto riguarda l’Azione 2 – Intervento 2.4, la spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 70.000,00 ed il limite minimo dell’investimento richiesto non dovrà essere inferiore a € 30.000,00; l’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa ed il contributo pubblico è erogato per un importo massimo pari ad € 35.000,00. Nel caso in cui la spesa massima prevista nel quadro economico ecceda l’importo sopra indicato, la differenza resterà a totale carico del beneficiario.

I termini di operatività del portale SIAN per la compilazione della domanda sono fissati alle ore 23:59 del giorno 25/11/2019 (termine finale). La prima scadenza periodica per la presentazione al GAL della domanda di sostegno rilasciata nel portale SIAN richiesta è fissata alle ore 23:59 del giorno del 29/11/2019

SCADENZA: 29 NOVEMBRE 2019

GAL TAVOLIERE: Bando pubblico per la presentazione delle domande di sostegno Azione 1: Start up nel Tavoliere innovativo (Aiuti all’avviamento di attività extra agricole nelle zone rurali) – Intervento: 1.2 Sviluppo di servizi alla persona – Azione 2: Imprese Innovatrici che diversificano nel Tavoliere (Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole) Intervento: 2.2 Erogazione di servizi alla persona

GAL TAVOLIERE: Bando pubblico per la presentazione delle domande di sostegno Azione 1: Start up nel Tavoliere innovativo (Aiuti all’avviamento di attività extra agricole nelle zone rurali) - Intervento: 1.2 Sviluppo di servizi alla persona - Azione 2: Imprese Innovatrici che diversificano nel Tavoliere (Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole) Intervento: 2.2 Erogazione di servizi alla persona

startup-1018514_1280

L’iniziativa è finalizzata a sostenere investimenti per la nascita di nuove imprese e/o diversificazione di quelle esistenti nei settori chiave ed emergenti dell’economia rurale, con l’intento di rinnovare e innovare il tessuto imprenditoriale e creare nuova occupazione qualificata nell’area del GAL, in funzione del raggiungimento dei seguenti obiettivi: promuovere in modo innovativo la nascita e il consolidamento delle imprese minori; migliorare, diversificare e raccordare in modo innovativo con l’artigianato la produzione di beni di qualità; promuovere l’innovazione sociale del sistema produttivo e territoriale attraverso il miglioramento della vivibilità e la salvaguardia dal definitivo spopolamento dei territori rurali e, in particolare, delle borgate e dei centri rurali.

I destinatari sono Micro e piccole imprese operanti nell’area del GAL.

L’ammontare della misura è di euro 530.000,00 di cui 180.000,00 per l’azione 1 e 350.000,00 per l’azione due. Il contributo per l’Azione 1 è erogato sotto forma di aiuto forfettario all’avviamento di attività extra agricole fino ad importo pari ad € 15.000,00. Per l’Azione 2, la spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 70.000,00. Il limite minimo dell’investimento richiesto non dovrà essere inferiore a € 30.000,00. L’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa. Il contributo pubblico è erogato sotto forma di contributo in conto capitale per un importo massimo pari ad € 35.000,00.

Per l’elaborazione delle Domande di contributo il portale SIAN sarà attivo sino alle ore 23:59 del giorno 18/11/2019 (termine finale). La scadenza per la presentazione al GAL della domanda di sostegno rilasciata nel portale SIAN è fissata alle ore 23:59 del giorno 22/11/2019.

Scadenza: 22/11/2019

Servizi innovativi nelle P.m.i. 2019

Servizi innovativi nelle P.m.i. 2019

business-561387__340

Il bando si rivolge alle piccole e medie imprese impegnate in percorsi di innovazione tecnologica e diversificazione dei propri prodotti e/o servizi, con l’obiettivo di accrescere la quota di mercato o di penetrare in nuovi mercati.

I progetti di innovazione e diversificazione devono riguardare la realizzazione di progetti che comportino almeno una delle seguenti azioni:

  • ampliamento della gamma dei prodotti e/o servizi o la loro significativa ridefinizione tecnologica e funzionale in senso innovativo
  • introduzione di contenuti e processi digitali e di innovazione di servizio in grado di modificare il rapporto con clienti e stakeholder
  • la ricaratterizzazione dei prodotti e dei servizi verso le esigenze di sostenibilità ambientale, inclusione e qualità di vita, cultura e società dell’informazione.

Servizi acquisibili:

  • consulenze tecnologiche e di ricerca, studi e analisi tecniche;
  • prove sperimentali, misure, calcolo;
  • progettazione software, multimediale e componentistica digitale
  • design di prodotto/servizio e concept design;
  • stampa 3D di elementi prototipali;
  • progettazione impianti pilota

Il progetto deve avere un costo che va da un minimo di € 20.000 a un massimo di € 80.000

La trasmissione delle domande di contributo dovrà essere presentata a partire dalle ore 10 del 18 novembre 2019 fino alle ore 13 del 18 dicembre 2019.

GAL VALLE DELLA CUPA Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno – Azione 2 – Intervento 2.3 – Sviluppo di servizi di accoglienza e di ospitalità per rafforzare l’offerta turistica sostenibile e responsabile

GAL VALLE DELLA CUPA Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno - Azione 2 - Intervento 2.3 - Sviluppo di servizi di accoglienza e di ospitalità per rafforzare l’offerta turistica sostenibile e responsabile

italy-1215353_640

Il bando prevede di supportare investimenti per lo sviluppo delle attività di accoglienza e ospitalità turistiche indirizzate ad accrescere la capacità dei territori di proporre un’offerta turistica aggregata ed integrata, legate al turismo rurale: piccola ricettività e ospitalità diffusa, attraverso la riqualificazione e l’adeguamento di immobili, nonché l’acquisto di arredi e di attrezzature per lo svolgimento di attività ricettive di piccole dimensioni non classificate come strutture alberghiere, quali Ostelli della gioventù, Affittacamere per brevi soggiorni, B&B imprenditoriali. Gli interventi sostenuti dal presente Avviso devono essere realizzati nell’area territoriale di competenza del GAL.
Le risorse finanziarie attribuite al presente Avviso Pubblico sono di euro 1.900.000. Possono accedere al sostegno microimprese e piccole imprese in forma singola e associata. Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto pari al 50% della spesa ammessa ai benefici, la cui spesa massima ammissibile è pari a Euro 54.285,72. Nel caso di ammissione a finanziamento di progetti di importo superiore alla spesa massima ammissibile, la spesa eccedente sarà a totale carico del beneficiario.
La domanda dovrà essere compilata attraverso il portale SIAN. Il termine di avvio dell’operatività del portale SIAN è fissato a partire dal decimo giorno successivo alla pubblicazione del presenta avviso sul BURP ed il termine finale è fissato alle ore 23:59 del 30/09/2019. La documentazione dovrà essere inviata al GAL ed alla Regione Puglia entro e non oltre il 15° giorno antecedente la data di chiusura dell’operatività del portale SIAN. La scadenza per la presentazione al GAL della domanda, rilasciata nel portale SIAN, è fissata alla data del 01/10/2019.
RISORSE: 1.900.000,00
SCADENZA: 01.10.2019

GAL ALTO SALENTO Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno – Azione 3 – Intervento 3.1 Pacchetto multi misura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile

GAL ALTO SALENTO Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno – Azione 3 – Intervento 3.1 Pacchetto multi misura per l’avvio e lo sviluppo di servizi a supporto del turismo lento e sostenibile

village-552082_640

La misura è finalizzata a diversificare e qualificare l’offerta turistica in chiave sostenibile, al fine di rendere innovativo e competitivo il settore turistico locale, sia in termini occupazionali che di reddito. L’intervento, in particolare, mira ad avviare Start up legate ad attività connesse alla fornitura di servizi innovativi per la fruizione sostenibile delle aree rurali e costiere del territorio.
L’intervento si compone di due differenti tipologie di sostegno:

  • un premio per l’avviamento;
  • un aiuto in conto capitale per lo sviluppo aziendale.

L’azione si deve svolgere nell’area di competenza del GAL.
I beneficiari del presente Avviso Pubblico sono:

  • agricoltori, che diversificano la loro attività, avviando attività extra-agricole;
  • coadiuvanti familiari degli agricoltori, che diversificano la loro attività avviando attività extra agricole;
  • microimprese e piccole imprese;
  • persone fisiche che avviano attività extra-agricole nelle aree rurali.

I beneficiari, al momento della presentazione della domanda di sostegno, non devono aver avviato l’attività economica per la quale viene richiesto il finanziamento.
Il finanziamento può essere richiesto per lo svolgimento di attività economiche extra-agricole, riferite esclusivamente ai seguenti settori:

  1. Agroalimentare: laboratori per la trasformazione dei prodotti tipici e per la preparazione di piatti della gastronomia locale, ecc.;
  2. Servizi a supporto del turismo: punti informativi turistici, centri visita, attrezzature a supporto dell’escursionismo, servizi di accoglienza dei pellegrini lungo la via Francigena, laboratori didattici, ciclofficine per ciclisti, trekking, nordic walking, vela, canoa, diving, snorkeling, ecc.

Le risorse finanziarie attribuite al presente Avviso Pubblico sono pari complessivamente ad euro 650.000,00. Il sostegno, per entrambe gli interventi, è concesso sotto forma di contributo in conto capitale. Per l’avviamento è previsto un premio di € 10.000,00, a fronte di un investimento di almeno 40.000,00 euro. Per investimenti di importo inferiore, l’entità del premio sarà calcolata in proporzione all’investimento ammesso. Per il premio l’aliquota del contributo pubblico è pari al 100%. Per lo sviluppo aziendale l’aliquota del contributo pubblico è pari al 50% della spesa ammessa. La spesa massima ammissibile a contributo per singolo progetto è fissata in € 40.000,00. Il contributo pubblico è erogato per un importo massimo pari ad € 20.000,00. L’investimento minimo ammissibile a contributo per singolo progetto è fissato in € 20.000.
La domanda dovrà essere compilata attraverso il portale SIAN. I termini di operatività del portale SIAN sono fissati alla data del 03/07/2019 (termine iniziale) e alle ore 23,59 del giorno 31/08/2019 (termine finale). La documentazione dovrà essere inviata al GAL ed alla Regione Puglia entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 23/08/2019. La scadenza per la presentazione al GAL della domanda, rilasciata nel portale SIAN è fissata alla data del 06/09/2019, ore 12.00.
RISORSE: 650.000,00
Scadenza: 06 Settembre 2019

Contributi ai Centri di assistenza tecnica – anno 2019

Contributi ai Centri di assistenza tecnica - anno 2019

Training

Sono previsti contributi, in regime de minimis, ai centri di assistenza tecnica di cui all’art. 23 del D.Lgs. 114/98, autorizzati dalla Regione Emilia Romagna, antecedentemente la data di presentazione della domanda, nella misura massima del 50% delle spese ammissibili e per un importo massimo di € 50.000 per i C.A.T. di livello regionale e di € 25.000 per quelli di livello non regionale, per la realizzazione di progetti di valorizzazione di aree commerciali finalizzati alla:

  • realizzazione e/o promozione di marchi di qualità territoriali anche in settori non coperti dalle attuali normative;
  • realizzazione di strategie di marketing territoriale in funzione delle specificità e potenzialità locali;
  • realizzazione di specifiche campagne promozionali di eventi, manifestazioni, iniziative, ecc;
  • realizzazione di specifici servizi collettivi a livello territoriale.

Sono ammissibili i progetti la cui realizzazione abbia avuto inizio a partire dal 01/01/2020 e completati e rendicontati entro 31/12/2020.

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 31 luglio 2019.

AVVISO INNOAID “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese”

AVVISO INNOAID “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese”

success-2917048_1280

La Regione Puglia ha pubblicato il presente avviso finalizzato ad incrementare e supportare la domanda di innovazione da parte delle micro, piccole e medie imprese pugliesi (in forma singola o associata), attraverso l’acquisizione di servizi tecnologici qualificati per favorire l’implementazione di processi virtuosi e non occasionali. Nello specifico i servizi di consulenza in materia di innovazione sono: servizi di consulenza per l’innovazione guidata dal design; servizi di consulenza per l’innovazione di prodotto/servizio; studi di fattibilità. I servizi di consulenza e supporto all’innovazione: servizi tecnologici di sperimentazione; servizi di supporto alla gestione della proprietà intellettuale e alla certificazione di prodotto.
In merito alle spese sostenute dai soggetti beneficiari dell’aiuto, sono così classificate: acquisizione di servizi di consulenza su specifiche problematiche direttamente afferenti il progetto di investimento presentato; costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti, degli altri diritti di proprietà industriale e intellettuale e altri attivi immateriali; costi per l’acquisizione di servizi di consulenza e di sostegno dell’innovazione. Tali servizi non devono rivestire carattere continuativo o periodico e non devono essere assicurabili dalle professionalità rinvenibili all’interno del soggetto beneficiario.
Le agevolazioni sono concesse sotto forma di sovvenzioni dirette e nella misura del 45% (elevabile del 5% massimo in alcuni casi dettagliati dall’art.14 del bando) dei costi valutati ammissibili. Il contributo ammesso sarà erogato, a scelta del beneficiario, in un’unica soluzione ad ultimazione dell’intervento e a seguito di presentazione di apposita rendicontazione finale oppure in due soluzioni, la prima a titolo di anticipo pari al 40% del contributo dietro presentazione di fideiussione bancaria o polizza assicurativa, la seconda a titolo di saldo ad ultimazione dell’intervento.
DOTAZIONE FINANZIARIA: € 30.000.000,00
La durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore a 12 mesi a partire dalla data di inizio attività. Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 10.04.2019, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile sul sito www.sistema.puglia.it, sino ad esaurimento risorse.

1 2 3