Transizione energetica: pubblicati tre bandi per soluzioni innovative regionali

Transizione energetica: pubblicati tre bandi per soluzioni innovative regionali

energy-746232_960_720

Sono stati pubblicati gli inviti a presentare soluzioni per la transizione energetica nei tre territori coinvolti dal progetto di Horizon 2020 RIPEET (Ricerca responsabile e sperimentazione di politiche innovative per la transizione energetica), ossia l’Ostrobothnia in Finlandia, l’Estremadura in Spagna e le Ebridi esterne in Regno Unito.

I bandi mirano a realizzare progetti pilota mirati a soluzioni innovative che rispondano alle necessità energetiche regionali, tramite un approccio co-creativo supportato da team di stakeholder locali. Questi saranno coinvolti nella creazione, implementazione e valutazione dei progetti pilota e garantiranno che le soluzioni siano allineate ai valori, ai bisogni e alle aspettative della regione.

Bando per soluzioni energetiche innovative in Ostrobothnia (Finlandia)

L’obiettivo della call in Ostrobothnia è trovare metodi innovativi per connettere le risorse locali a soluzioni decentrate e locali nella produzione o nel consumo energetico, coinvolgendo diversi gruppi sociali per favorire la transizione energetica sostenibile regionale entro il 2030.

Le proposte progettuali dovranno contribuire al design di nuovi metodi organizzativi sui luoghi di lavoro, nei rapporti di business o nelle relazioni esterne, così come alla riconfigurazione di pratiche nella società quali nuovi modelli d’impresa, modi di governance, reti e interventi di policy, e infine allo sviluppo di nuovi o migliorati processi produttivi o di fornitura.

Il budget disponibile è di 50.000 euro di contributi forfettari, con i quali verranno finanziati due progetti che riceveranno 25.000 euro ciascuno per co-sviluppare e validare le proprie soluzioni da gennaio a dicembre 2023.

Bando per soluzioni energetiche innovative in Estremadura (Spagna)

La sfida a cui le proposte progettuali dovranno rispondere per questa call è il bisogno di spazi, conoscenza e strumenti adeguati per i cittadini, in modo che essi possano attivamente contribuire alle soluzioni per la transizione energetica sostenibile.

Le attività possono includere la creazione di modelli organizzativi alternativi per soddisfare i bisogni energetici locali, di punti d’incontro tra i cittadini e gli attori regionali chiave e di spazi adeguati per l’attiva partecipazione e collaborazione tra la società e gli stakeholders nel favorire l’elaborazione di soluzioni per la transizione sostenibile del settore dell’energia.

Il vincitore del bando potrà co-creare e validare la propria soluzione nel territorio entro novembre 2023, beneficiando di 50.000 euro di contributo forfettario e delle opportunità per fare rete e scambiare buone pratiche con organizzazioni in tutta Europa coinvolte nella transizione energetica.

Bando per soluzioni energetiche innovative nelle Outer Hebrides (Scozia)

Il Progetto pilota dovrà rivolgersi alla riduzione dei costi dell’energia per la popolazione del territorio, tramite l’uso di energia di origine locale per garantire forniture più economiche per imprese e famiglie. Il problema diffuso della povertà energetica e la rapida ascesa dei prezzi del settore, infatti, incidono fortemente sul benessere e gli stili di vita locali, nonostante la significativa presenza di fonti energetiche nella regione e soprattutto di elettricità rinnovabile che, tuttavia, viene venduta alla Rete nazionale inglese.

La proposta selezionata verrà premiata con 50.000 euro di contributo forfettario e la possibilità di implementare la propria soluzione in un contesto reale entro novembre 2023, con occasioni di sviluppare reti e scambiare informazioni con organizzazioni ed esperti nel settore da tutta l’UE.

Possono partecipare ai bandi gli enti legalmente stabiliti in uno degli Stati membri UE o associati a Horizon 2020. Verranno considerate le candidature anche da parte di consorzi ed è necessario conoscere le lingue nazionali di lavoro (oltre all’inglese) per poter partecipare nelle fasi di co-creazione.

Scadenza: 15 novembre 2022

Webinar session: Avoiding errors in declaring personnel costs in Horizon 2020 grants

horizon-europe-info-days-2021

Il 27 settembre la Commissione europea organizza il webinar “Avoiding errors in declaring personnel costs in Horizon 2020 grants”. Questi eventi sono pensati per grant coordinators, partecipanti ai bandi e stakeholders di diversa natura.

L’evento è incentrato sulla corretta dichiarazione dei costi del personale per progetti di Horizon 2020. Al termine della presentazione è possibile interagire direttamente con gli esperti della Commissione in una sessione di Q&A.

L’evento è disponibile in live stream su YouTube ed è in lingua inglese

Webinar IP in Horizon Projects (H2020/HEU) – Evento online, 29 settembre 2022

h2020heurope

Il 29 settembre 2022 l’European IP Helpdesk organizzerà un webinar di formazione online sulla proprietà intellettuale nei progetti Horizon 2020 e Horizon Europe.

Tale evento mira a fornire una comprensione di base su come gestire correttamente le questioni relative alla proprietà intellettuale e a conoscere le insidie comuni e le sfide ad essa legate nelle iniziative di ricerca e innovazione finanziate dall’UE.

Gli obiettivi di apprendimento saranno i seguenti:

  • Le caratteristiche principali di un progetto finanziato dall’UE
  • Gli aspetti della PI nei progetti di ricerca collaborativa e la sua importanza nelle fasi di un progetto
  • Le regole e i requisiti di Horizon sulla PI
  • Gli aspetti fondamentali della proprietà intellettuale nell’ambito di Horizon
  • La definizione della proprietà dei risultati e del regime per la concessione dei diritti di accesso

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi qui.

Israel and Italy cooperation in Horizon Framework Programs. Best practices and future opportunities.

 

L’evento dal titolo “Israel and Italy cooperation in Horizon Framework Programs. Best practices and future opportunities”, organizzato da APRE, ISERD, Ambasciata d’Israele in Italia e Ambasciata d’Italia Tel Aviv è organizzato per il 30 marzo 2022 dalle ore 10:30 alle 12:00.

Prendendo come punto di partenza le aree di maggiore cooperazione bilaterale nell’ambito di Horizon 2020, l’evento intende rafforzare ulteriormente la cooperazione tra Italia e Israele nel quadro dell’attuale Programma Quadro Europeo di Ricerca e Innovazione, Horizon Europe.

Una Tavola Rotonda durante l’evento, mira a riunire i progetti H2020 che si sono caratterizzati come buone pratiche di cooperazione Italia-Israele, evidenziando sfide e punti di forza della cooperazione bilaterale in aree strategiche della Ricerca e dell’Innovazione.

Infine, una parte dell’evento è dedicata ad una sessione informativa sulle attuali opportunità offerte da Horizon Europe, con un approfondimento sulle Destination del Programma che coprono le aree di particolare rilevanza per la cooperazione Italia-Israele nel quadro dell’approccio globale dell’UE alla Ricerca e all’Innovazione (es. Greentech, Agrifood, Health).

Bioeconomia: nuova Open Call DigiCirc per soluzioni innovative di PMI e startup

Bioeconomia: nuova Open Call DigiCirc per soluzioni innovative di PMI e startup

business-561387__340

 

È aperto un nuovo bando del progetto DigiCirc, finanziato dal programma Horizon 2020, che selezionerà almeno 15 consorzi di PMI e startup sviluppatrici di soluzioni innovative di economia circolare in risposta a specifiche sfide della bioeconomia.

I consorzi, ognuno composto da almeno 2 PMI o startup, dovranno affrontare una delle sfide dettate dal bando relative ai seguenti settori:

  • Prodotti farmaceutici
  • Tessile, abbigliamento e imballaggio
  • Materiali da costruzione, edilizia e altri prodotti forestali
  • Elettronica e prodotti elettrici
  • Energia da biomassa e biocarburanti & perdite di cibo e mangimi e rifiuti per il compostaggio
  • Macchinari e attrezzature & veicoli a motore e componenti

I consorzi selezionati otterranno un finanziamento diretto fino a 20.000 euro ed entreranno in un programma di sostegno intensivo di 12 settimane che verrà diviso in due fasi:

Fase 1: sviluppo del business plan e adattamento della soluzione all’area target

Fase 2: dimostrazione delle soluzioni e definizione della strategia commerciale

Alla fine del programma di accelerazione, 5 consorzi riceveranno un ulteriore finanziamento di 100.000 euro e avranno fino a 6 mesi per sviluppare il loro prototipo ed effettuare test in ambienti operativi in vista di un lancio commerciale.

Il bando sarà aperto fino al 10 novembre 2021.

Pubblicato il 2° bando GATEKEEPER per soluzioni di Intelligenza Artificiale e Big Data applicate ai sistemi sanitari

Pubblicato il 2° bando GATEKEEPER per soluzioni di Intelligenza Artificiale e Big Data applicate ai sistemi sanitari

media-2082641_640

Il progetto GATEKEEPER, finanziato da Horizon 2020, ha pubblicato ufficialmente la propria 2° Open Call dedicata a nuove soluzioni di Intelligenza Artificiale e Big Data volte a migliorare la risposta dei sistemi sanitari ai bisogni dei cittadini.

GATEKEEPER nasce infatti per creare una piattaforma che metta in contatto fornitori di servizi sanitari, imprese, imprenditori e cittadini anziani, al fine di creare un punto di incontro tra idee, tecnologie, esigenze degli utenti, con l’obiettivo di garantire una vita indipendente e più sana alla popolazione che invecchia.

L’obiettivo del bando è quello di estendere i benefici della piattaforma GATEKEEPER oltre le attuali azioni pilota e fornire un’assistenza sanitaria più robusta, altamente autonoma, personalizzata e collaborativa, di qualità e conveniente, attirando enti leader nel panorama delle tecnologie digitali guidate dai dati (AI, Big Data, Data Analytics, ecc.) e nuovi casi d’uso, piattaforme aggiuntive, nuovi siti e organizzazioni di pazienti.

Il bando è rivolto a:

  • start-up, PMI, Midcap, aziende e organizzazioni tecnologiche di ricerca
  • consorzi di enti pubblici e privati
  • autorità sanitarie regionali, gruppo ospedaliero privato, associazioni di pazienti

Il budget complessivo ammonta a 600.000 euro con cui si prevede di finanziare fino a 8 proposte progettuali.

La scadenza per presentare proposte è prevista per il 28 settembre 2021.

AMable COVID-19

AMable COVID-19

marketing-board-strategy

Il progetto AMable, cofinanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea prevede come attività ammissibile la fornitura di sostegno finanziario a terzi, come mezzo per raggiungere i propri obiettivi.

Lo scopo di questo invito correlato a COVID-19 è sostenere le azioni che contribuiscono a far fronte agli effetti della pandemia di COVID-19. Il consorzio AMable mira a collaborare con persone provenienti da PMI, società a media capitalizzazione e industrie che hanno grandi idee e hanno bisogno di supporto per realizzarle. La call è aperta a persone fisiche e società legalmente riconosciute.

Importo massimo dell’agevolazione: €60 000 in totale, €10 000 per challenge.

Scadenza: 01/10/2020

Bando Clean Sky 2

Bando Clean Sky 2

wing-221526_640
Pubblicato ufficialmente l’11° bando dell’iniziativa congiunta Clean Sky 2, partenariato pubblico-privato per l’aeronautica e il trasporto aereo.

Il bando, con un budget di 45 milioni di €, prevede per il prossimo 28 gennaio l’apertura di 35 topic suddivisi in due sezioni:

Parte A: Call topics launched within the complementary framework of IADP/ITD/TA (31 topic)

IADP Large Passenger Aircraft (16 topic)
IADP Regional Aircraft (1 topic)
ITD Airframe (4 topic)
ITD Systems (7 topic)
Techonolgy Evaluator (3 topic)

Parte B: Thematic Topics (4 topic)

High power density/multifunctional electrical energy storage solutions for aeronautic applications
Advanced High Power Electrical Systems for High Altitude Operation
Sustainability of Hybrid-Electric Aircraft System Architectures
Scalability and limitations of Hybrid Electric concepts up to large commercial aircraft
La presentazione delle proposte sarà possibile attraverso il Funding & Tender Opportunities Portal.

Scadenza: 28/04/2020

AMable – quarta call

AMable – quarta call

marketing-board-strategy

Il progetto AMable, cofinanziato dal programma di ricerca e innovazione Horizon 2020 dell’Unione europea nell’ambito della convenzione di sovvenzione n. 768775, prevede come attività ammissibile la fornitura di sostegno finanziario a terzi, come mezzo per raggiungere i propri obiettivi.

La call numero 4 di AMable Call 4 ha lo scopo di ricevere proposte su prodotti innovativi che necessitano di produzione additiva per diventare vivi. I tipi di attività da svolgere idonei a ricevere sostegno finanziario sono Esperimenti di studi di fattibilità o Esperimenti di buone pratiche.

Horizon 2020. Bando “Building a low-carbon, climate resilient future: secure, clean and efficient energy” (VII scadenza)

Horizon 2020. Bando "Building a low-carbon, climate resilient future: secure, clean and efficient energy" (VII scadenza)

environmental-protection-886669_640

Nell’ambito del Pilastro “Sfide Sociali – Energia sicura, pulita ed efficiente” del programma europeo Horizon 2020, si è aperto il 26 settembre 2019, il bando dal titolo “Building a low-carbon, climate resilient future: secure, clean and efficient energy”, con scadenza 21 aprile 2020.

L’obiettivo della sfida sociale ‘Energia sicura, pulita ed efficiente’ è riuscire a transitare verso un sistema energetico affidabile, sostenibile e competitivo, in tempi di crescente scarsità delle risorse, di incremento del fabbisogno di energia nonché di cambiamenti climatici.

Entro il 2020 l’Unione Europea intende ridurre le emissioni di gas ad effetto serra del 20% rispetto ai livelli del 1990, con un’ulteriore riduzione di emissioni dell’80-95% entro il 2050.

Entro il 2020 le energie rinnovabili dovrebbero inoltre coprire il 20% del consumo finale di energia, congiuntamente all’obiettivo del 20% dell’efficienza energetica (Europa 2020).

Il presente invito riguarda i seguenti topic:

LC-SC3-JA-5-2020 (RIA): Long Term EU-Africa Partnership for Research and Innovation actions in the area of renewable energy

LC-SC3-RES-10-2020 (PCP): Pre-Commercial Procurement for a 100% Renewable Energy Supply

1 2 3 4