EU – Webinar: IP in Horizon Projects (H2020/HEurope)

h2020heurope

 

Il 1 febbraio l’European Innovation Council e la SMEs Executive Agency organizzano il webinar on line “IP in Horizon Projects (H2020/HEurope)“.

Questo webinar mira a fornire una comprensione di base su come gestire correttamente le questioni relative alla proprietà intellettuale e a conoscere le insidie e le sfide comuni in materia di proprietà intellettuale nelle iniziative di Ricerca e Innovazione finanziate dall’UE (Horizon 2020/HEU).

Il webinar si svolge on line ed è necessaria la registrazione.

Economia circolare e digitale: aperto il nuovo bando del progetto DigiPrime

Economia circolare e digitale: aperto il nuovo bando del progetto DigiPrime)

 

DigiPrime è un progetto Horizon 2020 finalizzato allo sviluppo di un nuovo concetto di piattaforma digitale per l’economia circolare che superi l’attuale asimmetria informativa tra gli stakeholder della catena del valore, per sbloccare nuovi modelli di business circolari basati sul recupero e sul riutilizzo di funzioni e materiali da prodotti post-utilizzo ad alto valore aggiunto con un approccio intersettoriale.

La call offrirà un sostegno finanziario ai progetti (della durata di sei mesi) in grado di dimostrare il loro contributo alla portata complessiva della piattaforma DigiPrime, testando i servizi sviluppati in un caso d’uso dettagliato, una catena di valore, un caso aziendale o un settore. I progetti dovranno fornire dati sufficienti a validare i servizi DigiPrime in un contesto industriale e commerciale pertinente.

Nello specifico, il bando finanzierà:

  • proposte di espansione dei progetti pilota già esistenti per connettersi con settori/piloti che forniscono o utilizzano materiali, nonché componenti in/dai progetti pilota di DigiPrime;
  • proposte che studiano nuovi progetti pilota incentrati sugli stessi componenti e materiali dei progetti pilota DigiPrime già esistenti, ma che esplorano contesti applicativi nuovi e diversi;
  • proposte incentrate su progetti pilota totalmente nuovi. I candidati devono elencare 3 servizi della piattaforma DigiPrime che vorrebbero testare, sapendo che il Consorzio DigiPrime si riserva la possibilità di scegliere altri servizi disponibili nella piattaforma.

L’invito aperto è rivolto e limitato alle PMI, anche sotto forma di piccoli consorzi, con sede legale nei paesi ammissibili a Horizon 2020. Anche altre entità non ammissibili ai finanziamenti di Horizon 2020 possono candidarsi come partner del consorzio, ma devono sostenere i costi del progetto. È ammesso il subappalto.

Ogni progetto selezionato riceverà il finanziamento in un regime di somma forfettaria. I beneficiari potranno ricevere solo il 70% dei costi del progetto come sostegno finanziario. L’importo massimo del sostegno finanziario per le proposte con un singolo candidato è di 100.000 euro; le proposte presentate da un consorzio di due o più candidati possono ricevere un sostegno finanziario fino a 200.000 euro.

Il budget totale del bando equivale a 1.200.000 euro.

Scadenza: 10 gennaio 2023

 

Ricerca e innovazione: aperto il secondo bando ASSIST-IoT

Ricerca e innovazione: aperto il secondo bando ASSIST-IoT

È stata ufficialmente lanciata la seconda Open Call ASSIST-IoT.

ASSIST-IoT è un progetto di ricerca finanziato dall’UE H2020 ICT-56-2020, della durata di 36 mesi, che mira a progettare, implementare e convalidare in modo realistico, misurabile e replicabile, un’innovativa architettura di riferimento unificata multi-plane (semi-)autonoma decentralizzata edge-cloud, integrata da abilitatori digitali trasversali.

Il bando ha lo scopo di finanziare proposte innovative che miglioreranno gli obiettivi di ASSIST-IoT inquadrati all’interno di uno dei suoi tre progetti pilota, che rappresentano: (i) l’automazione portuale, (ii) la sicurezza intelligente dei lavoratori e (iii) il monitoraggio e la diagnostica coesiva dei veicoli.

Ciascun progetto pilota includerà diversi scenari, in cui verranno eseguiti e convalidati diversi pilastri tecnologici e fattori abilitanti; sono previsti alcuni KPI preliminari dal punto di vista degli stakeholder coinvolti. Inoltre, le esperienze dei progetti pilota saranno utilizzate per migliorare i risultati delle azioni (feedback-loop), garantendo la qualità e l’applicabilità ad ampio raggio dei risultati.

Solo i seguenti tipi di soggetti potranno presentare proposte:

  • PMI e startup europee
  • Università
  • Centri di ricerca (RTO)

Saranno accettati solo partecipanti singoli (non sono ammessi consorzi).

Per la presente call è disponibile un budget di € 480.000 considerando quanto segue:

  • saranno selezionati e finanziati 8 progetti
  • ogni progetto vincitore sarà finanziato con un importo forfettario di 60.000,00 euro
  • la durata dei progetti è di massimo 9 mesi

Scadenza: 15 gennaio 2023

“European Framework Programme for R&I – Innovation Fund Synergies Workshop” – Evento online, 8 febbraio 2023

"European Framework Programme for R&I - Innovation Fund Synergies Workshop" - Evento online, 8 febbraio 2023

synervies-v3

 

L’8 febbraio 2023 si terrà un workshop online sulle sinergie del Fondo per l’innovazione con altri programmi di finanziamento per la ricerca e l’innovazione (in particolare Horizon 2020).

L’evento, organizzato dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, le infrastrutture e l’ambiente (CINEA), dalla DG Azione per il clima e dalla DG Ricerca e innovazione della Commissione europea, vuole riunire i partecipanti di progetti di R&I finanziati nell’ambito dei programmi dell’UE per la R&I (in particolare Horizon 2020) con lo scopo di esplorare le opportunità di finanziamento nell’ambito del Fondo per l’innovazione per implementare le loro tecnologie.

Il workshop sarà trasmesso in webstream, con il link reso disponibile qualche giorno prima dell’evento.

Per partecipare al workshop è necessaria la registrazione.

Sviluppo di soluzioni IoT: nuovo bando per PMI e startup

Sviluppo di soluzioni IoT: nuovo bando per PMI e startup

technologies

È aperto il bando di IntellloT, un progetto paneuropeo di ricerca e innovazione finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020, rivolto a Startup e PMI.

Lo scopo della call è di consentire l’esecuzione di applicazioni IoT semi-autonome per sistemi abilitati all’intelligenza artificiale.

Per una più ampia applicabilità del framework IntellIoT in nuovi domini applicativi, la seconda Open Call invita PMI e startup dai seguenti domini target: energia, edilizia e città intelligenti.

I sei vincitori del bando si uniranno al consorzio IntellIoT per progetti pilota della durata massima di 6 mesi, con lo scopo di integrare i componenti IntellIoT nelle loro soluzioni IoT.

A tal fine, sei PMI riceveranno sovvenzioni fino a 60.000 euro.

Per essere ammissibili, i richiedenti devono essere una PMI secondo la definizione della Commissione Europea con sede nell’UE o in uno dei Paesi associati a Horizon 2020.

Scadenza: 9 gennaio 2023

Nanofarmaceutica: pubblicata la call del progetto Phoenix-OITB

Nanofarmaceutica: pubblicata la call del progetto Phoenix-OITB

nano-technology-1486910_1280

Il progetto Horizon 2020 Phoenix-OITB (Open Innovation Test Bed) ha pubblicato il bando per la fornitura di servizi per lo sviluppo nanofarmaceutico.

L’obiettivo del progetto è offrire un punto di riferimento per una rete consolidata di strutture, tecnologie, servizi ed expertise per tutti gli aspetti di trasferimento tecnologico in ogni fase dello sviluppo nanofarmaceutico, portando il banco di prova dell’innovazione aperta (OITB) nel settore della nanomedicina. Di conseguenza, la call contribuirà a validare e dimostrare l’efficacia dell’allestimento operativo dell’OITB attraverso l’esecuzione di casi di prova pro bono.

I servizi offerti nel contesto della call aperta Phoenix-OITB sono designati per coprire una grande varietà di metodi, formule e regole amministrative nel settore nanofarmaceutico, tra i quali la produzione e caratterizzazione, valutazioni di sicurezza, regolatorie e attività di spinta alla commercializzazione, in modo da rendere disponibili la maggior parte di essi all’utente finale.

La call offrirà servizi finanziati in uno dei seguenti settori:

  • caratterizzazione fisico-chimica
  • caratterizzazione in vivo
  • caratterizzazione in vitro
  • manifattura

Possono partecipare al bando tutti gli enti legali e i gruppi di ricerca (non le persone fisiche) con sede in uno dei Paesi membri UE o in uno degli Stati associati a Horizon 2020. I progetti dovranno presentare un Livello di prontezza tecnologica (TRL) superiore a 3 ed essere completati entro febbraio 2025.

La call si articolerà in due fasi e la scadenza del primo stage è il 31 gennaio 2023, del quale saranno pubblicati i risultati all’inizio di marzo. I candidati che avranno superato la prima fase dovranno presentare le proposte complete entro il 31 marzo 2023.

Scadenze:

  • 31 gennaio 2023: Prima fase
  • 31 marzo 2023: Seconda fase

Transizione energetica: pubblicati tre bandi per soluzioni innovative regionali

Transizione energetica: pubblicati tre bandi per soluzioni innovative regionali

energy-746232_960_720

Sono stati pubblicati gli inviti a presentare soluzioni per la transizione energetica nei tre territori coinvolti dal progetto di Horizon 2020 RIPEET (Ricerca responsabile e sperimentazione di politiche innovative per la transizione energetica), ossia l’Ostrobothnia in Finlandia, l’Estremadura in Spagna e le Ebridi esterne in Regno Unito.

I bandi mirano a realizzare progetti pilota mirati a soluzioni innovative che rispondano alle necessità energetiche regionali, tramite un approccio co-creativo supportato da team di stakeholder locali. Questi saranno coinvolti nella creazione, implementazione e valutazione dei progetti pilota e garantiranno che le soluzioni siano allineate ai valori, ai bisogni e alle aspettative della regione.

Bando per soluzioni energetiche innovative in Ostrobothnia (Finlandia)

L’obiettivo della call in Ostrobothnia è trovare metodi innovativi per connettere le risorse locali a soluzioni decentrate e locali nella produzione o nel consumo energetico, coinvolgendo diversi gruppi sociali per favorire la transizione energetica sostenibile regionale entro il 2030.

Le proposte progettuali dovranno contribuire al design di nuovi metodi organizzativi sui luoghi di lavoro, nei rapporti di business o nelle relazioni esterne, così come alla riconfigurazione di pratiche nella società quali nuovi modelli d’impresa, modi di governance, reti e interventi di policy, e infine allo sviluppo di nuovi o migliorati processi produttivi o di fornitura.

Il budget disponibile è di 50.000 euro di contributi forfettari, con i quali verranno finanziati due progetti che riceveranno 25.000 euro ciascuno per co-sviluppare e validare le proprie soluzioni da gennaio a dicembre 2023.

Bando per soluzioni energetiche innovative in Estremadura (Spagna)

La sfida a cui le proposte progettuali dovranno rispondere per questa call è il bisogno di spazi, conoscenza e strumenti adeguati per i cittadini, in modo che essi possano attivamente contribuire alle soluzioni per la transizione energetica sostenibile.

Le attività possono includere la creazione di modelli organizzativi alternativi per soddisfare i bisogni energetici locali, di punti d’incontro tra i cittadini e gli attori regionali chiave e di spazi adeguati per l’attiva partecipazione e collaborazione tra la società e gli stakeholders nel favorire l’elaborazione di soluzioni per la transizione sostenibile del settore dell’energia.

Il vincitore del bando potrà co-creare e validare la propria soluzione nel territorio entro novembre 2023, beneficiando di 50.000 euro di contributo forfettario e delle opportunità per fare rete e scambiare buone pratiche con organizzazioni in tutta Europa coinvolte nella transizione energetica.

Bando per soluzioni energetiche innovative nelle Outer Hebrides (Scozia)

Il Progetto pilota dovrà rivolgersi alla riduzione dei costi dell’energia per la popolazione del territorio, tramite l’uso di energia di origine locale per garantire forniture più economiche per imprese e famiglie. Il problema diffuso della povertà energetica e la rapida ascesa dei prezzi del settore, infatti, incidono fortemente sul benessere e gli stili di vita locali, nonostante la significativa presenza di fonti energetiche nella regione e soprattutto di elettricità rinnovabile che, tuttavia, viene venduta alla Rete nazionale inglese.

La proposta selezionata verrà premiata con 50.000 euro di contributo forfettario e la possibilità di implementare la propria soluzione in un contesto reale entro novembre 2023, con occasioni di sviluppare reti e scambiare informazioni con organizzazioni ed esperti nel settore da tutta l’UE.

Possono partecipare ai bandi gli enti legalmente stabiliti in uno degli Stati membri UE o associati a Horizon 2020. Verranno considerate le candidature anche da parte di consorzi ed è necessario conoscere le lingue nazionali di lavoro (oltre all’inglese) per poter partecipare nelle fasi di co-creazione.

Scadenza: 15 novembre 2022

Webinar session: Avoiding errors in declaring personnel costs in Horizon 2020 grants

horizon-europe-info-days-2021

Il 27 settembre la Commissione europea organizza il webinar “Avoiding errors in declaring personnel costs in Horizon 2020 grants”. Questi eventi sono pensati per grant coordinators, partecipanti ai bandi e stakeholders di diversa natura.

L’evento è incentrato sulla corretta dichiarazione dei costi del personale per progetti di Horizon 2020. Al termine della presentazione è possibile interagire direttamente con gli esperti della Commissione in una sessione di Q&A.

L’evento è disponibile in live stream su YouTube ed è in lingua inglese

Webinar IP in Horizon Projects (H2020/HEU) – Evento online, 29 settembre 2022

h2020heurope

Il 29 settembre 2022 l’European IP Helpdesk organizzerà un webinar di formazione online sulla proprietà intellettuale nei progetti Horizon 2020 e Horizon Europe.

Tale evento mira a fornire una comprensione di base su come gestire correttamente le questioni relative alla proprietà intellettuale e a conoscere le insidie comuni e le sfide ad essa legate nelle iniziative di ricerca e innovazione finanziate dall’UE.

Gli obiettivi di apprendimento saranno i seguenti:

  • Le caratteristiche principali di un progetto finanziato dall’UE
  • Gli aspetti della PI nei progetti di ricerca collaborativa e la sua importanza nelle fasi di un progetto
  • Le regole e i requisiti di Horizon sulla PI
  • Gli aspetti fondamentali della proprietà intellettuale nell’ambito di Horizon
  • La definizione della proprietà dei risultati e del regime per la concessione dei diritti di accesso

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi qui.

Israel and Italy cooperation in Horizon Framework Programs. Best practices and future opportunities.

 

L’evento dal titolo “Israel and Italy cooperation in Horizon Framework Programs. Best practices and future opportunities”, organizzato da APRE, ISERD, Ambasciata d’Israele in Italia e Ambasciata d’Italia Tel Aviv è organizzato per il 30 marzo 2022 dalle ore 10:30 alle 12:00.

Prendendo come punto di partenza le aree di maggiore cooperazione bilaterale nell’ambito di Horizon 2020, l’evento intende rafforzare ulteriormente la cooperazione tra Italia e Israele nel quadro dell’attuale Programma Quadro Europeo di Ricerca e Innovazione, Horizon Europe.

Una Tavola Rotonda durante l’evento, mira a riunire i progetti H2020 che si sono caratterizzati come buone pratiche di cooperazione Italia-Israele, evidenziando sfide e punti di forza della cooperazione bilaterale in aree strategiche della Ricerca e dell’Innovazione.

Infine, una parte dell’evento è dedicata ad una sessione informativa sulle attuali opportunità offerte da Horizon Europe, con un approfondimento sulle Destination del Programma che coprono le aree di particolare rilevanza per la cooperazione Italia-Israele nel quadro dell’approccio globale dell’UE alla Ricerca e all’Innovazione (es. Greentech, Agrifood, Health).

1 2 3 5