“CambiaMenti Digitali” programma di digitalizzazione rivolto alle Istituzioni Scolastiche Statali

"CambiaMenti Digitali" programma di digitalizzazione rivolto alle Istituzioni Scolastiche Statali

school-3980940_640

Sul Bollettino Ufficiale Regione Campania (BURC) n. 63 del 24/10/2019, è stato approvato l’Avviso “CambiaMenti Digitali”, il programma di digitalizzazione rivolto alle Istituzioni Scolastiche Statali, secondarie di primo e secondo grado della Campania.

Obiettivo della misura è di favorire la creazione di laboratori didattici e piattaforme per promuovere l’uso delle tecnologie innovative e per stimolare lo sviluppo di competenze secondo le nuove forme di comunicazione, anche con il fine di implementare sistemi di collaborative innovation.

L’avviso finanzia due linee di intervento: da un lato, la dotazione di strumenti e attrezzature tecnologiche laboratoriali quali computer, smartphone, kit tipo arduino/raspberry/nucleo, scanner 3D, stampante 3D, wearables tools, varie tipologie di sensori, visori 3D, e comunque ogni attrezzatura hardware e software che risulti essenziale ai fini di una didattica innovativa (intervento 1); dall’altro, la creazione in co-progettazione di metodologie / modelli innovativi di insegnamento particolarmente adeguati al trasferimento di know how su temi legati al digitale (intervento 2).

I soggetti beneficiari dell’Avviso sono le Istituzioni Scolastiche Statali, secondarie di primo e secondo grado della Regione Campania appositamente aggregate in forma di partenariato, coadiuvati da partner tecnologici. Ciascuna proposta progettuale deve concludersi entro il 31/12/2020.

La modalità di concessione del Contributo avviene mediante la predisposizione di una apposita graduatoria di merito. Le risorse finanziarie disponibili sono pari ad €. 4.250.000,00, delle quali: € 2.550.000,00 a valere per l’Intervento 1; € 1.700.000,00 a valere per l’Intervento 2. Ciascuna proposta progettuale dovrà essere articolata per un importo massimo di €. 200.000.00, con la ripartizione tra intervento 1 e intervento 2.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 23/12/2019 ore 14.00.

Progetti di sicurezza 2019

Progetti di sicurezza 2019

police-869216_640

La Fondazione AiFOS opera sul territorio nazionale e, nella sua qualità di realtà filantropica, persegue, attraverso bandi annuali, finalità di sostegno sociale e di sensibilizzazione nel settore della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, promuove e sostiene la cultura della prevenzione, nei settori dell’istruzione e della formazione, con particolare attenzione allo sviluppo e all’uso di buone prassi.

L’obiettivo del bando è quello di fornire supporto economico alla realizzazione di progetti a scopo sociale, culturale, sportivo, educativo, di prevenzione diretti a giovani e adulti, con un particolare focus sul terzo settore, sulla protezione civile e sulle istituzioni scolastiche, universitarie e di ricerca.

I progetti finanziabili devono riguardare interventi promossi da enti del terzo settore o da istituzioni scolastiche, orientati alla promozione della cultura della sicurezza negli ambienti di vita e lavoro. I progetti dovranno essere diretti a:

  • Accrescere la cultura dei giovani e degli adulti nell’ambito della salute e sicurezza nei luoghi di vita e lavoro, attraverso progetti formativi ed informativi (esclusi quelli obbligatori ai sensi di legge), pensati appositamente per accrescere la consapevolezza ed il patrimonio di conoscenze in materia.
  • Migliorare le condizioni di salute e sicurezza all’interno delle comunità suddette con interventi di miglioramento degli ambienti di vita e lavoro, mediante l’implementazione delle strutture, dei sistemi, delle procedure di salute e sicurezza e di benessere, introduzione di nuovi materiali o strumentazioni volti al perfezionamento delle condizioni lavorative.

Destinatari del presente Bando saranno le istituzioni scolastiche e gli enti del terzo settore le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale, gli enti filantropici, le imprese sociali, incluse le cooperative sociali, le reti associative, le società di mutuo soccorso, le associazioni, riconosciute o non riconosciute, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi (Art. 4, decreto legislativo n. 117 del 2017).

La Fondazione sostiene la realizzazione dei progetti con le risorse messe a disposizione per un importo massimo complessivo di € 40.000,00. L’importo totale del progetto o di fase del progetto per cui viene richiesto il finanziamento, non deve essere inferiore a € 1.000,00 e non può superare € 5.000,00. Il contributo erogato dalla Fondazione non potrà superare il 50% dell’importo del progetto medesimo o di fase dello stesso, fino ad un massimo di € 2.500,00.

Scadenza: ore 12.00 del 31/12/2018

Progetti territoriali per prevenzione e contrasto di bullismo e cyberbullismo

Bando per la selezione di progetti territoriali per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo 

fear-981384_1280

Il bando, promosso da Regione Lombardia e dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, è volto a selezionare progetti territoriali presentati da reti provinciali e finalizzati alla prevenzione e contrasto del fenomeno del bullismo e cyberbullismo, sia in ambito scolastico, sia nei contesti extrascolastici.

Reti di scopo, costituite a livello provinciale, con la seguente composizione minima:

–              una istituzione scolastica statale, che sarà identificata come ente capofila, al quale spetta la presentazione del progetto e a cui verrà erogato il contributo economico messo a disposizione;

–              una istituzione formativa, iscritta nella sezione A dell’Albo dei soggetti accreditati di cui all’art. 25 della L.r n. 19/07, nonché ai sensi della DGR n. IX/2412 del 26 ottobre 2011 e successivi decreti attuativi;

–              istituzioni, enti, associazioni operanti nel territorio di riferimento che non svolgono attività economica.

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a euro 200.000,00.

È possibile presentare domanda dal 26 luglio 2017.

Scadenza: 29 settembre 2017.

Progetti di potenziamento delle competenze di cittadinanza globale

Avviso pubblico per la realizzazione di progetti di potenziamento delle competenze di cittadinanza globale


Attraverso il seguente bando nazionale verranno stanziati 20 milioni di Euro (FSE) per lo sviluppo delle competenze trasversali, sociali e civiche degli studenti attraverso interventi esperienziali in diverse aree:
-Educazione alimentare;
-Ambiente;
-Cittadinanza economica;
-Sport;
-Civismo.
L’Avviso, emanato nell’ambito dell’Asse I (Istruzione) del Programma Operativo Nazionale ‘Per la Scuola, Competenza e Ambienti per l’Apprendimento’, si inserisce nel quadro dell’Azione 10.2.5 finalizzate allo sviluppo delle competenze trasversali, sociali e civiche, che rientrano nel più ampio concetto di promozione della cittadinanza globale, al fine di formare cittadini consapevoli e responsabili in una società moderna, connessa e interdipendente.
Potranno parteciparvi:
-Le Istituzioni Scolastiche statali del I° ciclo di istruzione (Scuole Primarie e Secondarie di Primo grado);
-Le Istituzioni Scolastiche statali del II° ciclo di istruzione (Scuole Secondarie di Secondo grado).
È ammesso il coinvolgimento del territorio, in termini, a titolo esemplificativo, di partenariati e collaborazioni con Amministrazioni Centrali e Locali, Associazioni, Fondazioni, Enti del terzo settore, Università, Centri di Ricerca, operatori qualificati, reti già presenti a livello locale.
Il termine ultimo per potervi partecipare è il 22 Maggio 2017.

FSE 2014-2020, Asse I – Azione 10.2.2

FSE 2014-2020, Asse I – Azione 10.2.2


Il seguente bando nazionale è inerente alle competenze digitali, sempre più riconosciute come requisito fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese e per l’esercizio di una piena cittadinanza nell’era dell’informazione. Gli interventi formativi saranno finalizzati, in particolare, al sostegno dei percorsi per lo sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale e per lo sviluppo delle competenze di ‘cittadinanza digitale’.
Potranno inoltrare richiesta di contributo tutte le Istituzioni Scolastiche statali del primo ciclo di istruzione e Istituzioni Scolastiche statali del secondo ciclo di istruzione.

Il bando prevederà azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base in particolare attraverso:
– Lo sviluppo del pensiero computazionale ed della creatività digitale;
– Le competenze di cittadinanza digitale.
Ciascuna proposta non potrà superare il valore di 25.000,00 Euro.

Il termine ultimo per potervi partecipare è il 5 Maggio 2017.

FSE Nazionale 2014/2020, Asse I – Azione 10.2.5

FSE Nazionale 2014/2020, Asse I – Azione 10.2.5


Al seguente bando nazionale potranno parteciparvi Istituzioni scolastiche statali di secondo grado in collaborazione con stakeholder del territorio.
Attraverso lo stesso saranno attivati interventi a valere su azioni volte allo sviluppo di competenze trasversali con particolare attenzione a quelle inerenti alla diffusione della cultura imprenditoriale in particolare attraverso:
– Lo sviluppo delle competenze organizzative e relazionali;
– La conoscenza delle opportunità e delle modalità del fare impresa;
– La promozione della cultura d’impresa, dello spirito di iniziativa, della cultura del successo-fallimento e consapevolezza della responsabilità sociale;
– Il rafforzamento delle competenze per lo sviluppo di un’idea progettuale.
Ciascuna proposta non potrà superare i 18.000,00 Euro.
Le domande potranno essere inoltrate a partire dal 22 Marzo all’11 Maggio 2017.