Lancio ICT AGRI FOOD Knowledge incubator

schermata-2021-03-10-alle-22-10-47

Il 24 marzo 2021 si terrà il kick off meeting per il lancio ufficiale dell’ICT AGRI FOOD Knowledge incubator.

L’obiettivo principale dell’Incubatore di Conoscenze ICT-AGRI-FOOD è quello di facilitare lo scambio di conoscenze al fine di ispirare le persone e sviluppare idee innovative. La piattaforma online avrà diverse sezioni, una focalizzata sulla lista delle innovazioni, una focalizzata sulla lista dei progetti di diversi bandi ICT-AGRI e ICT-AGRI-FOOD e una con la possibilità di creare un forum e di interagire con altri ricercatori e sviluppatori . Insieme alla piattaforma, diversi eventi saranno organizzati da ICT-AGRI-FOOD al fine di costruire una comunità di ricercatori e stakeholder e imparare insieme come organizzare le informazioni sui risultati del progetto al fine di renderle accessibili agli attori all’interno e all’esterno della ricerca Comunità.

Durante l’incontro saranno rappresentati tutti i progetti e saranno invitati a partecipare non solo i coordinatori, ma anche i partner dei diversi progetti.

La partecipazione è gratuita previa registrazione, da effettuarsi entro il 19 marzo 2021.

I-Tech Innovation 2021: aperte le selezioni per partecipare al nuovo programma di accelerazione

I-Tech Innovation 2021: aperte le selezioni per partecipare al nuovo programma di accelerazione

success-2917048_1280

Sono aperte tre nuove Call for Innovation del programma di accelerazione I-Tech Innovation 2021, promosso da Fondazione Golinelli e CRIF

Le call, gestite dall’incubatore-acceleratore G-Factor con il supporto di Digital Magics, selezioneranno progetti presentati da ricercatori, team indipendenti e startup attivi nei settori Digital Health Tech, Fintech/Insurtech e FoodTech/Agritech.

In particolare, il programma punta a selezionare 13 startup, di cui:

  • 5 proventienti dai settori Life Sciences & Digital Health
  • 5 dal settore FinTech & InsurTech
  • 3 dai settori AgriTech & FoodTech

I team selezionati avranno accesso a G-Force 2021, il programma di accelerazione personalizzato della durata di 8 mesi che offre investimenti, mentoring e business networking sia in presenza a Bologna, sia a distanza.

Per ognuna delle 13 start-up saranno inoltre stanziati 40.000 euro in servizi, per un totale di 520.000 euro di ulteriore investimento in formazione.

La scadenza per le candidature è il 3 dicembre 2020, mentre i risultati delle selezioni saranno pubblicati il 12 aprile 2021.

Prodotti e soluzioni innovative per migliorare la resilienza del settore agrifood: aperto il bando per partecipare al Farm2Fork Hackathon

Prodotti e soluzioni innovative per migliorare la resilienza del settore agrifood: aperto il bando per partecipare al Farm2Fork Hackathon

business-561387__340

Il Digital Innovation Hub for Agriculture and Food Production ha lanciato una call per selezionare 15 imprese che parteciperanno al Farm2Fork Hackathon – che si svolgerà online il prossimo 24 novembre – al fine di identificare prodotti e servizi che consentano di migliorare la resilienza del settore agrifood di fronte ad emergenze come quella causata dal COVID-19.

In particolare, le imprese interessate sono invitate a presentare soluzioni entro il 7 ottobre 2020 che possano concorrere alla generazione dei seguenti impatti:

  • minimizing negative effects of COVID pandemic in agrifood sector
  • increase resilience of the food production and food supply systems in pandemic situations

Le 15 imprese selezionate beneficeranno di un programma di coaching e saranno invitate a presentare la propria idea attraverso un elevator pitch di fronte ad una giuria composta da rappresentanti di investitori e imprese del settore: le migliori 3 soluzioni riceveranno premi in denaro, rispettivamente 3.000, 2.000 euro e 1.000 euro.

Avviso Pubblico Costituzione del Gruppo Marketing “Agroalimentare ed Enogastronomia”

Avviso Pubblico Costituzione del Gruppo Marketing “Agroalimentare ed Enogastronomia”

Training

l GAL Abruzzo Italico e Alto Sangro lanciano un bando per la costituzione del Gruppo Marketing (GM) Agroalimentare ed Enogastronomia.

I GM sono partenariati/reti di settore, prodotto, filiera, territorio che nello spirito della cooperazione non andranno a concorrere e/o sostituire i consorzi e le aggregazioni attualmente esistenti ed attive sul territorio GAL ma amplieranno i rapporti esistenti consentendo nuove forme di collaborazione.

Il Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia è un Gruppo di attori locali che collaborano per preparare ed attuare una strategia di valorizzazione di specifici prodotti tipici locali (Produzioni agroalimentari ed enogastronomiche locali tradizionali), al quale possono partecipare: produttori, trasformatori, aziende agricole, artigiani, commercianti, ristoratori, buyer, esperti, ricercatori, enti e associazioni che collaborano in rete per preparare ed attuare una strategia di valorizzazione di uno specifico prodotto agroalimentare ed enogastronomico locale tradizionale.

Il territorio interessato dall’Avviso Pubblico comprende i comuni di: Alfedena, Anversa degli Abruzzi, Ateleta, Barrea, Bugnara, Campo di Giove, Cansano, Castel di Sangro, Civitella Alfedena, Cocullo, Corfinio, Introdacqua, Opi, Pacentro, Pescasseroli, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Pratola Peligna, Prezza, Raiano, Rivisondoli, Rocca Pia, Roccacasale, Roccaraso, Scanno, Scontrone, Sulmona, Villalago, Villetta Barrea, Vittorito.

Successivamente al riconoscimento del Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia, si andrà ad avviare la fase della predisposizione delle azioni del progetto integrato del GM che prevede la predisposizione di una o più strategie da parte di uno o più partenariati che si costituiranno all’interno del GM su specifici prodotti e filiere produttive

Il GAL sosterrà finanziariamente le attività e gli investimenti pianificati nelle Azioni del progetto integrato elaborate dai membri del Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia agendo sia direttamente utilizzando interventi a regia diretta GAL, che indirettamente attraverso la pubblicazione di bandi pubblici.

I soggetti interessati possono scaricare dal sito web del GAL www.galabruzzo.it il modulo di adesione al Gruppo Marketing Agroalimentare ed Enogastronomia, compilarlo e inviarlo, unitamente ad un documento di riconoscimento valido all’indirizzo e-mail info@galaias.it o PEC galaias@pec.it

Per la presentazione delle azioni si prevedono le seguenti scadenze temporali: 31/05/2020 e 30/06/2020

Agrifood Next: storie d’innovazione e imprese agroalimentari

logo evento

Si terrá il 15 e 16 novembre a Siena l’evento Agrifood Next: storie d’innovazione e imprese agroalimentari. Sará un’occasione nella quale giovani agricoltori, imprenditori, ricercatori, mezzagri racconteranno le loro storie, condivideranno soluzioni e innovazioni sostenibili, faranno rete ed incontreranno gli esperti e i policy maker.

Ad Agrifood Next parteciperanno aziende, università, master, scuole, enti di ricerca con ospiti nazionali e internazionali di rilievo per parlare di innovazione nel settore agroalimentare italiano. Al centro del dibattito ci saranno:

  • casi di innovazione e soluzioni concrete capaci di coniugare sostenibilità e territorio;
  • networking fra operatori, innovatori, finanziatori, ed istituzioni per favorire la cooperazione tra soggetti aventi competenze e natura diverse, ma ugualmente impegnati sulle tematiche dell’agrifood;
  • workshop e spazi di innovazione e ricerca per promuovere le soluzioni tecnologiche e organizzative utili a supportare le imprese del settore.

Per maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di consultare il sito dell’evento.

World Food Day 2019

capture

Quest’anno, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, la Commissione europea, il Comitato Economico e Sociale Europeo e il Comitato delle Regioni hanno organizzato insieme il World Food Day 2019 per discutere il ruolo intersettoriale dell’alimentazione, con particolare attenzione all’obesità a livello locale, nazionale, europeo e globale.

L’evento si terrá a Bruxelles il 16 Ottobre 2019 con il tema Nourishing people and nurturing the planet through sustainable healthy diets for all.

Il World Food Day 2019 si collegherá a FOOD 2030, unendo cosí la campagna globale al contesto di ricerca e innovazione dell’UE. Lo scopo sará di fornire una base di prova all’elaborazione delle politiche e fornire soluzioni con co-benefici per catalizzare il cambiamento dei sistemi. Il World Food Day si celebrerá il 16 ottobre in oltre 150 paesi in tutto il mondo, rendendolo uno dei giorni più celebrati nel calendario delle Nazioni Unite.

Le prioritá dell’iniziativa, nonché punti salienti dell’evento, sono:

  • NUTRITION for sustainable and healthy diets
  • CLIMATE smart and environmentally sustainable food systems
  • CIRCULARITY and resource efficiency of food systems
  • INNOVATION and empowerment of communities

Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito dell’iniziativa UE EIT-Food o sul sito della FAO.

Brokerage Event “Food for Change”

Il 20 settembre si terrà a Torino il brokerage event tecnologico Food for Change durante la kermesse “Terra Madre Salone del Gusto”, l’evento internazionale organizzato da Slow Food e che nell’ultima edizione ha visto la partecipazione di oltre un milione di visitatori e 900 espositori provenienti da 100 Paesi.

Il focus 2018 sarà sui seguenti temi:

  • Eco packaging
  • Sustainable productions
  • Bioeconomy
  • Health: biocontrol, organic processes, hygiene, functional food
  • Digital value chains
  • Vertical farming
  • Smart food logistic
  • Food Design

L’evento è gratuito ed è aperto ad aziende, università, istituti di ricerca e sviluppo che cercano o offrono nuove tecnologie nel settore agroalimentare e/o partner per progetti UE.

Per maggiori informazioni, effettuare le iscrizioni e consultare l’agenda, si prega di consultare il seguente link.

 

[Fonte: First Aster, 2018]

Info Day bandi PRIMA

Il prossimo 2 marzo 2018 presso il MIUR, si terrà l’info day nazionale dedicato al programma PRIMA – Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area Mediterranea.

L’iniziativa PRIMA fa riferimento ad una serie di bandi di ricerca e innovazione lanciati lo scorso 6 febbraio e relativi alle tematiche di Management of waterFarming systems ed Agri-food value chain. L’azione congiunta nel settore idrico e agro-alimentare fa riferimento a molti paesi del Mediterraneo, coinvolgendo sia paesi UE (Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna) che extra-UE (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Tunisia e Turchia).

L’obiettivo dell’Evento è la presentazione delle regole di partecipazione ai bandi 2018, strutturati nelle due distinte sezioni del Programma, SECTION 1 e SECTION 2, per un budget complessivo di circa 45 milioni di euro.

Per maggiori informazioni ed effettuare le iscrizioni, si prega di andare sul sito del MIUR al seguente link.