Sostegno a investimenti per la diversificazione delle imprese agricole – edizione 2020

Sostegno a investimenti per la diversificazione delle imprese agricole - edizione 2020

Training

Il bando sostiene le piccole e micro-imprese agricole per l‘ampliamento di servizi alle persone ed alle famiglie delle aree rurali e rivolti all’attrattività turistica.

Gli investimenti devono pertanto essere rivolti a: migliorare l’attrattività dell’area attraverso un’offerta turistica variegata e qualificata; favorire la trasformazione e commercializzazione di prodotti e la realizzazione di punti vendita (pane, pasta, dolci e birra); favorire la conoscenza e la valorizzazione delle risorse eno-gastronomiche del territorio; favorire il recupero e la valorizzazione di attività artigianali legate alla cultura e alla tradizione rurale e contadina; sviluppare servizi terapeutico-riabilitativi destinati a soggetti con disabilità nella sfera psichica o motoria, persone dipendenti da alcool stupefacenti, soggetti deboli come anziani o ex-detenuti, sia attraverso l’uso di terapie assistite con gli animali, che attraverso attività di coltivazione e trasformazione; sviluppare servizi occupazionali-formativi su attività agricole, destinati a soggetti svantaggiati e in condizioni di disagio; favorire la costituzione di agrinido; realizzare altre attività connesse all’agricoltura, purché presentino chiari elementi di innovatività.

Il Bando trova applicazione nelle aree rurali abruzzesi, riguarda, pertanto, l’intero territorio regionale con esclusione delle Aree ‘A’ che comprendono il Comune di Chieti e il Comune di Pescara.

Le risorse disponibili per il bando ammontano a 11 milioni di euro, per investimenti compresi tra un importo minimo di euro 20.000 e massimo di euro 250.000 per ciascuna domanda. Il sostegno è pari al 50% del costo dell’investimento ammissibile e può raggiungere il 60% per gli interventi localizzati in aree D.

La selezione delle domande si basa su una procedura valutativa con procedimento ‘a sportello’, con esame ed eventuale finanziamento secondo l’ordine cronologico di presentazione, nei limiti delle disponibilità finanziarie stanziate.

Le funzionalità SIAN, ai fini della presentazione della domanda di sostegno, sono disponibili dalle ore 11.00 del giorno 17 novembre fino alle ore 24.00 del 2 dicembre 2020. Le domande possono essere presentate esclusivamente fra la data di apertura e quella di chiusura dello sportello.

Attività di studio della biodiversità sul territorio regionale

Attività di studio della biodiversità sul territorio regionale

butterfly-1148848_960_720

Con il presente Avviso, la regione Abruzzo promuove la conduzione, a cura degli Enti gestori dei Siti Natura 2000, di attività di studio, indagini, censimenti, raccolte dati, nell’ambito del territorio regionale ed in particolare nei Siti della Rete Natura 2000.

L’intervento si articola su tre azioni specifiche: A. Studio/monitoraggio sullo stato di conservazione delle specie e degli habitat di interesse comunitario delle Aree Protette e dei Siti Natura 2000, sulla biodiversità spontanea, compresi i progenitori naturali delle piante coltivate, e sullo stato di conservazione e resilienza di talune specie autoctone per una migliore valorizzazione della biodiversità, comprendente le specie e gli habitat; B. Implementazione e messa a sistema di una Banca Dati della fauna e della flora delle aree Protette e Siti Natura 2000; C. Implementazione del centro di conservazione del germoplasma della biodiversità naturale vegetale.

Tutti i materiali, inclusa la banca dati prodotta, dovranno essere pubblici e accessibili. Ogni domanda di sostegno deve essere riferita ad una sola azione specifica chiaramente indicata nella domanda.

Destinatari del presente Avviso sono gli Enti e gli organi gestori dei siti della Rete Natura 2000 della Regione Abruzzo.

Con il presente Avviso sono attivate risorse finanziarie pari ad € 1.294.061,28. Il contributo previsto è concesso nella misura del 100% della spesa ammessa e sostenuta.

Le domande di sostegno devono essere compilate ed inoltrate alla Regione Abruzzo, Dipartimento Agricoltura esclusivamente per via telematica utilizzando il portale SIAN (www.sian.it), come stabilito da Agea. Le domande scadranno il 31 Dicembre 2020.

Investimenti nella creazione, miglioramento ed espansione dei servizi di base locali per la popolazione rurale nel cratere del sisma 2016/2017

Investimenti nella creazione, miglioramento ed espansione dei servizi di base locali per la popolazione rurale nel cratere del sisma 2016/2017

earthquake-2790855_960_720

Il presente bando è finalizzato a promuovere la qualità della vita nelle aree rurali dei territori colpiti dal sisma 2016/2017 e potenziarne la attrattività attraverso il miglioramento o l’espansione dei servizi di base a livello locale per la popolazione rurale, comprese le attività culturali e ricreative e le relative infrastrutture.

l presente Bando è rivolto alle aree D “Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo” e C “Aree rurali intermedie” della Regione Abruzzo colpite dal sisma 2016/2017. Possono pertanto presentare richiesta di contributo i singoli Comuni appartenenti a queste aree ed elencati all’ art. 2. 2. Ogni Comune può presentare una sola richiesta di contributo.

Per quanto riguarda gli interventi ammissibili, questi devono essere finalizzati a migliorare, adeguare o potenziare: a) Centri logistici multifunzionali per l’erogazione di servizi nelle aree rurali; b) Strutture per il welfare rivolte all’infanzia, alla terza età, al sostegno della popolazione con handicap, delle fasce deboli o temporaneamente in difficoltà; c) Strutture e servizi culturali (musei, biblioteche, mediateche, centri polivalenti); d) Strutture e servizi per il tempo libero e lo sport. Le azioni finanziabili devono essere finalizzate a sopperire alla mancanza di servizi basilari per la comunità, come servizi socio-assistenziali e di cura, spazi ricreativi, culturali e più in generale di incontro e scambio per la collettività.

Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale; il sostegno può concorrere alla intera copertura (100%) delle spese ammissibili entro il massimale di 40.000 € per ciascun intervento.

Le funzionalità SIAN, ai fini della presentazione della domanda di sostegno, sono disponibili dalle ore 11.00 del giorno 21 settembre 2020 fino alle ore 24.00 del 9 ottobre 2020.

FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA REGIONALE PROMOSSI DA ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

FINANZIAMENTO DI INIZIATIVE E PROGETTI DI RILEVANZA REGIONALE PROMOSSI DA ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO E ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE

Training

Con il presente avviso, la Regione Abruzzo intende sostenere il finanziamento di iniziative e progetti promossi da Organizzazioni di volontariato e Associazioni per la realizzazione di attività di interesse generale di cui all’art. 5 del Codice del terzo settore. Nello specifico, le iniziative da finanziare dovranno concorrere al raggiungimento di uno o più degli obiettivi generali (in numero massimo di tre) di seguito indicati: a) Porre fine ad ogni forma di povertà; b) Promuovere un’agricoltura sostenibile; c) Salute e benessere: assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età; d) Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, opportunità di apprendimento permanente per tutti; e) Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze; f) Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie; g) Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti; h) Ridurre le ineguaglianze; i) Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili; j) Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo; k) Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere gli effetti del cambiamento climatico.

I progetti dovranno prevedere lo svolgimento di attività progettuali nell’ambito della Regione Abruzzo e la durata delle proposte non dovrà essere inferiore a 6 mesi né concludersi oltre la data del 31.10.2021. Le iniziative, inoltre, devono concretizzarsi in effettivi interventi sul territorio; pertanto, non verrà considerata quale effettiva azione sul territorio, la mera diffusione di informazioni o la messa a disposizione di documentazione nei confronti delle persone, attraverso campagne radiofoniche o televisive o attraverso un sito internet.

Il finanziamento regionale complessivo richiesto per ciascuna iniziativa o progetto non potrà essere inferiore a € 20.000,00 né superare l’importo di € 50.000,00 e non potrà superare il 90% del costo complessivo del progetto.

L’istanza deve essere presentata tramite l’apposita procedura raggiungibile all’indirizzo: https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/2020-07-terzo-settore

Scadenza: 14/09/2020

BANDO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI MPMI PER IL SOSTEGNO ALLA PARTECIPAZIONE A FIERE E MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE NELLE PROVINCE DI CHIETI E DI PESCARA

BANDO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DI MPMI PER IL SOSTEGNO ALLA PARTECIPAZIONE A FIERE E MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE NELLE PROVINCE DI CHIETI E DI PESCARA

Fiera

La Camera di Commercio Chieti Pescara ha pubblicato un bando per contributi a fondo perduto alle imprese che intendano partecipare a fiere e manifestazioni di valorizzazione dell’economia regionale.

In particolare, saranno ammesse a contributo le quote di partecipazione alle iniziative che si terranno, entro il 31 dicembre 2020, nei poli espositivi camerali delle due province, Porto Turistico Marina di Pescara e Foro Boario, e gli spazi di Lanciano Fiera.

Il contributo consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione: l’entità massima del contributo non potrà superare il cinquanta per cento delle spese ammissibili e, comunque, dovrà essere massimo di cinquecento euro per le imprese con sede legale e/o unità locale nelle province di Chieti e Pescara e di trecento euro per le imprese con sede legale e/o unità locale in altre province.

Tra le spese ammesse ci sono: il noleggio di spazi espositivi e di allestimento, incluse le spese accessorie come allacciamenti e consumi elettrici ed idrici e pulizia dello stand; assicurazioni collegate all’esposizione in fiera; iscrizione al catalogo ufficiale; trasporto del materiale da allestimento ed espositivo.

Le domande di concessione del contributo, erogato secondo l’ordine cronologico di arrivo e previa rendicontazione, dovranno essere presentate esclusivamente con invio telematico attraverso il Servizio Sportello Telematico Agef (http://praticacerc.infocamere.it), dalle ore 9,00 del 1° agosto 2020 e fino alla chiusura del bando fissata alle ore 21:00 del 30 novembre 2020.

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE DI EVENTI O DI PROGRAMMI DI EVENTI – ANNO 2020

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE DI EVENTI O DI PROGRAMMI DI EVENTI - ANNO 2020

laser-light-461515__340

Possono presentare domanda gli Enti pubblici e privati in possesso dei seguenti requisiti: essere senza scopo di lucro come da atto costitutivo o da statuto; essere costituiti da almeno venti anni; avere sede legale nel territorio della Regione Abruzzo.

Le proposte di eventi o di programmi di eventi devono: a) essere realizzati nel territorio della Regione Abruzzo; b) essere realizzati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020; c) essere finanziariamente sostenibili; d) essere di riconosciuto valore artistico, storico e/o culturale; e) essere coerenti con le finalità sancite nello Statuto della Regione Abruzzo; f) avere nell’ambito della direzione artistica, la presenza di una o più personalità di riconosciuto spessore culturale e artistico a livello nazionale e/o internazionale nel settore di appartenenza; g) perseguire i seguenti obiettivi: valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale, storico, artistico e/o letterario; crescita e sviluppo culturale del territorio; promozione e sostegno della storia e delle tradizioni artistiche e culturali abruzzesi; sviluppo culturale delle zone svantaggiate del territorio.

La quota finanziaria di partecipazione regionale, prevista per la realizzazione del programma diretta di eventi attraverso la collaborazione con altri Enti pubblici e privati, non potrà essere superiore al 70% delle spese preventivate dagli stessi Enti indicate nell’stanza della proposta.

Le istanze devono pervenire perentoriamente, a pena di inammissibilità, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 04.09.2020 a mezzo pec all’indirizzo dph003@pec.regione.abruzzo.it.

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AI GRANDI EVENTI- ANNO 2020

AVVISO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AI GRANDI EVENTI- ANNO 2020

laser-light-461515__340

È ammesso a contributo il Grande Evento, di carattere culturale e/o artistico, relativo a spettacoli, rassegne, premi e mostre. Il Grande Evento deve presentare almeno due delle seguenti caratteristiche: a) rilevanza o popolarità a livello culturale, storico istituzionale; b) ampia risonanza nei mezzi di comunicazione almeno a livello nazionale; c) partecipazione di personalità di rilievo nazionale o internazionale.

Soggetti ammissibili a questo Avviso sono: Enti pubblici o privati, università o istituti scolastici, fondazioni, associazioni riconosciute e non, comitati di cui all’articolo 39 del codice civile e cooperative iscritte all’anagrafe delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS) che curano l’organizzazione e realizzazione dell’evento per il quale presentano istanza di concessione del contributo. Tali soggetti non devono svolgere, da atto costitutivo o da statuto, attività aventi fine di lucro.

Il Grande Evento, come detto, deve essere realizzato nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020.  Le spese sostenute per la realizzazione del grande evento devono essere superiori a 25mila euro. I limiti massimi di contributo rapportati ai limiti minimi di spesa sono i seguenti: massimo € 5.000,00 per proposte di eventi le cui spese ammissibili sono superiori ad € 25.000,00; massimo € 10.000,00 per proposte di eventi le cui spese ammissibili sono superiori ad € 50.000,00; massimo € 20.000,00 per proposte di eventi le cui spese ammissibili sono superiori ad € 75.000,00; massimo € 25.000,00 per proposte di eventi le cui spese ammissibili sono superiori ad € 100.000,00.

Le istanze devono pervenire perentoriamente, a pena di inammissibilità, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 10.09.2020 a mezzo pec all’indirizzo dph003@pec.regione.abruzzo.it.

Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da COVID-19

Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale e implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza da COVID-19

marketing-board-strategy

Obiettivo del presente avviso è quello di sostenere la competitività delle imprese, attraverso la realizzazione di nuovi prodotti, che costituiscono una novità per l’impresa e/o per il mercato, l’innovazione dei processi produttivi, nonché l’implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro. Possono presentare istanza di agevolazione a valere sul presente Avviso:le micro, piccole e medie imprese (mPMI) localizzate nella regione Abruzzo.

Sono ammissibili alle agevolazioni del presente Avviso proposte progettuali che contemplino una o più tipologie di intervento di seguito specificate: a)implementazione di un nuovo prodotto per l’impresa e/o per il mercato; b)innovazione del processo produttivo già avviato, mediante cambiamenti di tecniche, attrezzature e/o software, tendenti a diminuire il costo unitario di produzione e/o ad aumentare la capacità produttiva dell’impresa; c) implementazione di modelli innovativi aziendali di organizzazione del lavoro, mediante l’acquisto di nuova strumentazione tecnologica e/o il supporto all’adozione di un Piano di smart working. Le spese ammissibili devono rientrare nelle seguenti categorie: macchinari, impianti e attrezzature, nuovi di fabbrica; opere murarie ed impiantistiche; programmi informatici e servizi di consulenza.

Il progetto d’investimento proposto dovrà prevedere, a pena d’esclusione, una spesa minima (IVA esclusa) pari a € 25.000,00; in relazione all’investimento realizzato, l’intensità massima di aiuto concedibile è pari al 70%.

La piattaforma di caricamento delle domande sarà disponibile a partire dalle ore 0:00 del 2 luglio 2020 e fino alle ore 24:00 dell’11 luglio 2020

AVVISI PUBBLICI “CLUB, FILIERE, SISTEMA TURISTICO”

AVVISI PUBBLICI “CLUB, FILIERE, SISTEMA TURISTICO”

village-2730798_640

Il GAL Terre d’Abruzzo pubblica tre Avvisi Pubblici rivolti a tutti gli operatori dei comparti agricolo, agroalimentare e turistico con la finalità di promuovere e creare Club di Prodotto e Territorio, Filiere Corte ed un Sistema Turistico Territoriale da sostenere nell’area interessata dal proprio Piano di Sviluppo Locale. Alla costituzione seguirà la fase di progettazione delle strategie di sviluppo, elaborate con il supporto del GAL nella forma di progetti e azioni di progetto. Nello specifico:

I Club di prodotto e territorio sono gruppi di attori locali che collaborano per preparare ed attuare una strategia di valorizzazione di uno specifico prodotto tipico locale.

Le Filiere corte sono reti di produttori di produzioni agroalimentari locali tradizionali che aderiscono alla creazione di una filiera corta.

Il Sistema Turistico Territoriale è una rete di attori locali operanti direttamente o indirettamente in ambito turistico che aderiscono ad un partenariato volto alla realizzazione di un progetto di sistema turistico territoriale.

Il GAL andrà a sostenere finanziariamente i progetti e le azioni elaborate dai membri dei Club di prodotto e territorio, delle Filiere corte, del Sistema Turistico Territoriale, agendo sia direttamente attraverso appositi interventi a regia diretta GAL, che indirettamente attraverso la pubblicazione di bandi pubblici. Per la presentazione dei progetti si prevedono le seguenti scadenze temporali: 30.06.2020 e 31.07.2020.

Redazione dei Piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000

Redazione dei Piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000

hummel-4289689_640

 

La Regione Abruzzo, con il presente Avviso, disciplina le procedure per l’accesso al sostegno per la redazione dei piani di gestione dei siti della Rete Natura 2000; l’iniziativa è finalizzata a promuovere la salvaguardia, il ripristino ed il miglioramento della biodiversità e l’assetto paesaggistico nelle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici, nell’agricoltura ad alto valore naturalistico.

Obiettivi specifici della misura sono: Conservazione e valorizzazione della biodiversità animale e vegetale; Salvaguardia della qualità ecologica e paesaggistica del territorio rurale.

Possono presentare la domanda gli Enti e gli organismi gestori dei siti della Rete Natura 2000.

La dotazione finanziaria complessiva è di 300 mila euro. È previsto un contributo pubblico, concesso nella misura del 100% della spesa ammessa e sostenuta. L’entità minima del costo ammissibile per la redazione di ciascun piano di gestione è fissata in euro 30.000,00, quella massima in euro 90.000,00. I costi ammissibili sono: A. servizi di consulenza tecnico-scientifica; B. elaborazione e produzione di dati, testi normativi e/o tecnico-scientifici e cartografie ed eventuali beni immateriali.

L’elaborato finale del piano di gestione deve essere prodotto entro 12 mesi dalla concessione del beneficio. Le domande di sostegno devono essere compilate ed inoltrate alla Regione Abruzzo, Dipartimento Agricoltura esclusivamente per via telematica utilizzando il portale SIAN. Il termine ultimo per la presentazione della domanda di sostegno è fissato al 31.12.2021.

1 2 3 5