Nuova opportunità per startup e imprese innovative del Sud Italia con il programma First Round

Nuova opportunità per startup e imprese innovative del Sud Italia con il programma First Round

startup-1018514_1280

Sono aperte le candidature a First Round, il programma a sostegno dell’imprenditoria innovativa del Sud, promosso dall’incubatore, acceleratore e hub di Open Innovation, Entopan, e da Invitalia.

First Round offre accompagnamento alle startup e imprese per facilitare l’avvio o il consolidamento della propria idea di business attraverso lo sviluppo o l’introduzione di prodotti e servizi innovativi nei seguenti ambiti:

  • Salute, Benessere, Stili di Vita
  • Energy e Circular Economy
  • Smart Manufacturing
  • Agroalimentare
  • Industria Culturale e Creativa

L’obiettivo è promuovere e valorizzare le opportunità offerte dagli incentivi e dalla misura agevolativa Resto al Sud a favore dell’imprenditoria innovativa del Mezzogiorno che ha capacità di generare impatti sociali, ambientali e culturali.

Il bando si rivolge a imprese e startup innovative con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia o in uno dei 116 comuni compresi nell’area del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche Umbria).

I team selezionati beneficeranno di un’attività di accompagnamento di Entopan Innovation, mentre Invitalia valuterà la qualità dei rispettivi progetti per finanziarli.

Ogni progetto potrà beneficiare di una combinazione tra finanziamenti e contributi a fondo perduto fino a 240.000 mila euro. Il fondo perduto può arrivare a coprire fino al 58% dell’importo richiedibile.

La scadenza per partecipare è il 15 giugno 2021.

Giovani ricercatori: risorsa per il territorio

Giovani ricercatori: risorsa per il territorio

pexels-photo-1068523

La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia pubblica il Bando di erogazione n. 8 del 2019 nel settore Ricerca Scientifica e Tecnologica. Le risorse a disposizione per il presente Bando ammontano complessivamente ad € 300.000,00.

I progetti di ricerca dovranno riguardare almeno uno degli obiettivi dell’agenda ONU a favore del territorio: sconfiggere la povertà; sconfiggere la fame; salute e benessere; istruzione di qualità; parità di genere; acqua pulita e servizi igenico-sanitari; energia pulita e accessibile; lavoro dignitoso e crescita economica; imprese, innovazione e infrastrutture; ridurre le disuguaglianze; città e comunità sostenibili; consumo e produzione responsabili; lotta contro il cambiamento climatico; vita sott’acqua; vita sulla terra; pace, giustizia e istituzioni solide; partnership per gli obiettivi (rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile).

I progetti potranno essere presentati esclusivamente da Enti di ricerca pubblici ed Università Pubbliche con sede operativa nel territorio di riferimento della Fondazione; ogni progetto dovrà avere almeno 1 partner obbligatorio, senza alcun vincolo sulla sua natura giuridica.

I progetti dovranno coinvolgere ricercatori con le seguenti caratteristiche: non avere più di 35 anni all’atto dell’inizio dell’incarico sul progetto presentato; aver completato un dottorato di ricerca; non avere in essere rapporti di collaborazione con l’Ente richiedente alla data di pubblicazione del presente bando.

Il progetto potrà avere una durata massima di 12 mesi dalla data di avvio. La Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%; è pertanto obbligatorio un cofinanziamento da parte di un Partner di almeno il 10%, mentre il restante cofinanziamento potrà essere composto da autofinanziamento o cofinanziamento. Sono ammesse unicamente le spese relative all’assegno di ricerca che non potrà avere un importo inferiore ad € 23.786,76.

I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13.00 del 27 settembre 2019. I progetti dovranno essere presentati esclusivamente attraverso il portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) della Fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di venerdì 20 settembre 2019.

Disponibilità finanziaria: 300.00,00 euro

Scadenza: 27.09.2019

“Invecchiamento. Cura e prevenzione delle fragilità: aspetto biologici, fisiopatologici, e problematiche cliniche”

“Invecchiamento. Cura e prevenzione delle fragilità: aspetto biologici, fisiopatologici, e problematiche cliniche”

salute anziani

La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia pubblica il Bando di erogazione n. 7 del 2019 nel settore Ricerca Scientifica e Tecnologica. Le risorse a disposizione per il presente Bando ammontano complessivamente ad € 300.000,00.

Le idee progettuali proposte dovranno riguardare uno dei seguenti ambiti: Alterazioni biochimiche e cellulari; Disfunzioni dei processi infiammatori ed immunitari; Problematiche connesse a fattori neurologici, metabolici, endocrini, ematologici, cardiorespiratori, muscolo-scheletrici; Turbe del tono dell’umore.

I progetti potranno essere presentati esclusivamente da Enti di ricerca pubblici ed Università pubbliche con sede operativa nel territorio di riferimento della Fondazione. La presenza di soggetti partner sarà considerata un elemento positivo in fase di valutazione.

Il progetto potrà avere una durata massima di due anni dalla data di avvio del progetto. Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 60.000,00; la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80% e pertanto l’autofinanziamento/cofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo.

I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 di mercoledì 31 luglio 2019. La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) della Fondazione; qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di mercoledì 24 luglio 2019.

Disponibilità finanziaria: 300.00,00 euro

Scadenza: 31.07.2019

Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto

Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto

Training

La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, con il presente Bando, riceve e regola le richieste di contributi per  progetti da realizzare esclusivamente nei seguenti settori di intervento: Arte, attività e beni culturali; Istruzione e formazione; Sviluppo Locale. Le risorse a disposizione da assegnare con il presente Bando sono pari ad Euro 170.000,00, ripartiti nei sei settori di intervento nel seguente modo: Arte, attività e beni culturali Euro 90.000,00; Istruzione e formazione Euro 40.000,00; Sviluppo locale Euro 40.000,00.

Possono proporre iniziative soggetti pubblici o privati senza scopo di lucro, dotati di personalità giuridica, imprese strumentali, imprese sociali, cooperative che operano nel settore dello spettacolo, dell’informazione e del tempo libero, altri soggetti di carattere privato senza scopo di lucro, privi di personalità giuridica, che promuovono lo sviluppo economico o perseguono scopi di utilità sociale nel territorio di competenza della Fondazione, per iniziative o progetti riconducibili ad uno dei settori di intervento.

I richiedenti possono presentare un progetto in maniera autonoma in quanto la costituzione di un partenariato non è obbligatoria per il presente Bando, ma costituisce un elemento positivo in fase di valutazione. Non è prevista l’obbligatorietà del cofinanziamento; ad ogni modo eventuali cofinanziamenti da parte del soggetto proponente e/o di partner costituiscono un elemento positivo in fase di valutazione. La Fondazione, a proprio insindacabile giudizio, potrà accogliere integralmente o parzialmente le richieste di contributo specificando, in quest’ultimo caso, i costi coperti dall’erogazione della Fondazione.

I progetti e le iniziative presentate non potranno avere una durata superiore a 12 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo. L’erogazione dei contributi, di norma, è effettuata a consuntivo, sulla base della presentazione della documentazione comprovante la spesa sostenuta e di una relazione dettagliata sulla realizzazione del progetto e sui risultati ottenuti

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento da parte del Legale Rappresentante alla piattaforma ROL, raggiungibile tramite il sito internet della fondazione, nella sezione Bandi e Contributi. L’accreditamento dovrà avvenire, qualora non già effettuato, entro e non oltre le ore 24.00 del 20 aprile 2019. Le richieste dovranno pervenire entro e non oltre il 31 maggio 2019.

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

Bando 6/2019 “Mezzi di trasporto” – Salute pubblica e medicina riabilitativa

ambulance-1468157_960_720

Il presente Bando è finalizzato all’assegnazioni di contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto da adibire al trasporto e all’accompagnamento di persone affette da difficoltà motorie e non autosufficienti. L’obiettivo è quello di contribuire a rendere effettivo il c.d. “Welfare di prossimità” che consenta alle organizzazioni, che operano nell’ambito dei trasporti sociali, di garantire un servizio qualitativo e sicuro alle categorie svantaggiate presenti sul territorio di riferimento.

Il soggetto richiedente dovrà essere esclusivamente una organizzazione senza scopo di lucro dotate dei requisiti previsti nell’articolo 2.

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 20.000,00, tenuto conto che la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%. Pertanto l’autofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo. Sono ammesse al finanziamento unicamente le spese attinenti all’acquisto del mezzo ed al suo allestimento.

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del Soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente sul sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di martedì 21 maggio 2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 di martedì 28 maggio 2019. L’acquisto dell’automezzo dovrà essere effettuato entro il mese di febbraio 2020.

STANZIAMENTO: 200.000,00

Bando 5/2019 “Tra 0 e 18 anni: dare opportunità al futuro”

Bando 5/2019 “Tra 0 e 18 anni: dare opportunità al futuro”

hand-1137977_1280

La Fondazione Cassa Risparmio Perugia intende sostenere, con il presente avviso, progetti finalizzati a contrastare le fragilità che colpiscono bambini e giovani a causa delle crescenti difficoltà economiche delle famiglie, nel tentativo di arginare le conseguenze che vivere in un contesto di più basso livello socio-economico può avere sullo sviluppo del loro bagaglio culturale.

Il progetto dovrà essere presentato dal soggetto richiedente all’interno di una partnership composta da almeno 3 soggetti, compreso il richiedente stesso. Il soggetto richiedente dovrà esclusivamente essere un Ente del Terzo Settore, mentre gli altri 2 partner obbligatori non hanno alcun vincolo sulla loro natura giuridica.

Gli interventi potranno rivolgersi ad una o più delle seguenti tipologie di bambini e relative famiglie: bambini 0/6 anni, bambini 6/13 anni, ragazzi 13/18 anni. Le azioni proposte dovranno mirare ai seguenti obiettivi: promuovere il protagonismo delle famiglie, sostenere la riattivazione di relazioni e legami capaci di generare comunità maggiormente accoglienti e solidali; promuovere progettualità e interventi non solo riparativi, ma preventivi e generative di valori; progettare e realizzare spazi e processi di ascolto e partecipazione; sperimentare nuove forme di collaborazione e integrazione tra scuola, servizi educativi e sociali, associazioni del territorio, istituzioni pubbliche e private; promuovere esperienze e pratiche di genitorialità diffusa.

Il progetto potrà avere una durata massima di 18 mesi dalla data di avvio. Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 80.000,00, tenuto conto che la Fondazione finanzierà il progetto fino ad una concorrenza massima dell’80%. Pertanto, l’autofinanziamento/cofinanziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 20% del costo complessivo.

I soggetti beneficiari potranno presentare una richiesta di anticipo del contributo concesso dalla Fondazione nella misura del 20%; successivamente si potrà presentare una rendicontazione intermedia (con spese debitamente quietanziate), alla quale seguirà un saldo finale

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente sul sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 di venerdì 26 aprile 2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13 di venerdì 10 maggio 2019.

STANZIAMENTO: 1.000.000,00

SCADENZA: 10/05/2019

Bando 4/2019 “Conservazione preventiva e programmata dei beni culturali”

Bando 4/2019 “Conservazione preventiva e programmata dei beni culturali”

santuario_di_oropa-chiesa_nuova-complesso1

La prevenzione è fondamentale e prioritaria per il mantenimento e la cura del patrimonio artistico, data la sua costante esposizione a rischi che possono minacciarne la conservazione. La presente iniziativa della Fondazione Cassa Risparmio Perugia, pertanto, intende sostenere proposte progettuali finalizzate alla conservazione preventiva e programmata dei beni culturali.

I progetti dovranno essere presentati esclusivamente da uno dei seguenti soggetti: Enti pubblici; Enti religiosi civilmente riconosciuti; Enti privati senza scopo di lucro. Il soggetto richiedente dovrà essere titolare, relativamente al bene oggetto di intervento, del diritto di proprietà. È facoltà dei richiedenti presentare un progetto in maniera indipendente; la costituzione di una rete di partenariato non rappresenta un obbligo per il presente bando, ma potrà risultare un elemento positivo in fase di valutazione.

Le iniziative dovranno riguardare interventi su beni culturali ai sensi dell’art. 10 del D.Lgs n. 42 del 22.01.2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio) e la conservazione potrà essere attuata tramite: interventi diretti al miglioramento delle condizioni climatico ambientali; interventi di messa in sicurezza; interventi di manutenzione e valorizzazione; interventi finalizzati al controllo digitalizzato dei dati e degli impianti.

Il progetto potrà avere una durata massima di due anni dalla data di comunicazione della concessione del contributo.

Il finanziamento richiesto alla Fondazione non dovrà superare l’importo di € 25.000,00 tenuto conto che la Fondazione finanzierà progetti fino ad una concorrenza massima dell’70%. Pertanto, l’autofinanziamento/cofinanaziamento obbligatorio non dovrà essere inferiore al 30% del costo complessivo.

I soggetti beneficiari potranno presentare una rendicontazione intermedia, con spese debitamente quietanziate, nelle seguenti misure: al raggiungimento del 50% delle spese comprensive dell’autofinanziamento/cofinanziamento, la Fondazione erogherà il 50% del contributo deliberato; il saldo rimanente sarà erogato solo a fine progetto, in sede di rendicontazione finale.

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del Soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente su l sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 del 11.06.2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13.00 del 21.06.2019.

STANZIAMENTO: 200.000,00

SCADENZA: 21/06/2019

Fondazione Cassa Risparmio Perugia Bando 3/2019 “Usa la bussola”

Fondazione Cassa Risparmio Perugia Bando 3/2019 “Usa la bussola”

no-drugs-156771_640

Il presente bando della Fondazione Cassa Risparmio Perugia è finalizzato al sostegno di interventi di prevenzione delle varie forme di dipendenza giovanile, dall’abuso di droghe, alcol e fumo fino alle dipendenze comportamentali legate alle nuove tecnologie, al gioco d’azzardo, al cibo e al sesso.

I progetti potranno essere presentati esclusivamente dalle scuole secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, che hanno la sede giuridica nel territorio di riferimento della Fondazione. È facoltà del soggetto richiedente presentare un progetto in maniera indipendente; la costituzione di una rete di partenariato non rappresenta un obbligo.

I progetti proposti dovranno porsi uno o più dei seguenti obiettivi: informare i giovani riguardo l’ampia ed articolata tematica delle dipendenze e far fare loro esperienza di ascolto e confronto; favorire percorsi di crescita individuale e di gruppo; aiutare gli adolescenti a porsi delle domande su questi temi ed a individuare possibili modi per affrontarli. Inoltre, tutti i progetti dovranno prevedere la realizzazione di un “prodotto educativo” (spettacolo teatrale, cortometraggio, murales, brano musicale, racconto, un “brand”) costruito dai ragazzi attraverso le diverse attività proposte.

I progetti dovranno avere una durata complessiva legata al calendario dell’anno scolastico 2019-2020 e si dovranno concludere entro il 30 giugno 2020.

Il contributo richiesto alla Fondazione non potrà superare l’importo di € 10.000,00. Il presente bando non prevede un autofinanziamento/cofinanziamento obbligatorio.

Alla conclusione di tutti i progetti ed al termine della rendicontazione, la Fondazione sceglierà i tre migliori “prodotti educativi” realizzati. Le tre scuole vincitrici otterranno premi in denaro da destinare al potenziamento dell’attività didattica: 1° classificato, € 10.000; 2° classificato, € 8.000; 3°classificato, € 5.000.

I soggetti beneficiari potranno presentare una rendicontazione intermedia al raggiungimento del 50% delle spese; la Fondazione erogherà pertanto il 50% dell’importo deliberato e successivamente, a fine progetto, erogherà il saldo rimanente.

La modalità di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento del Soggetto richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line) presente sul sito della fondazione. Qualora non già effettuato, l’accreditamento dovrà avvenire entro e non oltre le ore 24.00 del 3.05.2019. I progetti dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre le ore 13.00 del 10.05.2019.

STANZIAMENTO: 150.000,00

SCADENZA: 10/05/2019

Fondazione Carit – Bando 3/2019 Potenziamento eventi sportivi

Fondazione Carit - Bando 3/2019 Potenziamento eventi sportivi

sport

L’obiettivo del presente bando promosso dalla Fondazione Carit è quello di finanziare un insieme di attività che si generano all’interno di una manifestazione agonistica e che rappresentano l’occasione per mettere in rete processi di sviluppo turistico territoriale. L’obiettivo prioritario sarà pertanto quello di sostenere meeting/incontri sportivi che possano contribuire alla valorizzazione anche degli impianti sportivi pubblici e alla creazione di nuove strutture fruibili dalla comunità.

Le richieste potranno pervenire da Enti pubblici, da Associazioni sportive dilettantistiche che alla data di pubblicazione del bando risultino regolarmente iscritte nel registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche del CONI, e dalle Federazioni sportive nazionali. Il progetto non prevede partner obbligatori.

I progetti presentati dovranno riguardare manifestazioni sportive che contestualmente avranno una ricaduta positiva sul territorio di riferimento della Fondazione Carit.

I progetti dovranno essere avviati entro 60 giorni dalla comunicazione di accoglimento della richiesta e dovranno concludersi entro 15 mesi dalla data di avvio

Per il presente bando è previsto un cofinanziamento minimo pari al 20% dell’importo totale del progetto da parte dell’Ente responsabile e/o di un ente partner. È prevista una quota massima erogabile da parte della Fondazione pari ad euro 50.000,00. L’erogazione del contributo avverrà a fine progetto o, ove richiesto, per stato di avanzamento secondo le modalità specificate nel bando stesso.

L’iter di presentazione delle domande di contributo prevede l’accreditamento dell’Ente richiedente al portale ROL (Richieste e Rendicontazione On Line), raggiungibile tramite apposito collegamento presente sul sito internet www.fondazionecarit.it, nella sezione “bandi”. L’accreditamento dovrà avvenire, qualora non già effettuato, entro e non oltre le ore 24.00 del 15/04/2019.

STANZIAMENTO: 300.000,00

SCADENZA: 30/04/2019