COST – Cooperazione europea nei settori della scienza e della tecnica

COST – Cooperazione europea nei settori della scienza e della tecnica

La prossima scadenza per l’invio di proposte COST è il 29 aprile 2020.

Gli interessati sono invitati a presentare proposte per le Azioni COST al fine di contribuire al progresso scientifico, tecnologico, economico, culturale o sociale e allo sviluppo dell’Europa. Sono incoraggiate proposte multi e interdisciplinari.

I partecipanti che intendono presentare una proposta per un’azione COST dovranno fare riferimento alla sezione documenti e guide del sito web ufficiale.

COST riunisce ricercatori ed esperti in vari paesi che lavorano su materie specifiche. COST NON finanzia la ricerca in quanto tale, ma sostiene attività di collegamento in rete quali riunioni, workshop, conferenze, scambi scientifici a breve termine e azioni a largo raggio, scuole di formazione, missioni scientifiche di breve durata (STSM) e attività di disseminazione.

Living Labs: bando JRC per lo sviluppo di soluzioni intelligenti su trasporti urbani ed energia

Living Labs: bando JRC per lo sviluppo di soluzioni intelligenti su trasporti urbani ed energia

progetto_trasporti_2

La Commissione europea ha aperto un bando per manifestazioni di interesse per la creazione di Living Labs presso i laboratori JRC di ISPRA (Italia) e di Petten (Paesi Bassi).

I Living Labs rappresentano un metodo moderno per creare ambienti incentrati sull’utente che favoriscono l’innovazione, la creazione collaborativa e lo sviluppo di start-up.

Il bando è finalizzato ad aumentare il contributo del Centro Comune di Ricerca (Joint Research Centre) alle politiche europee nel settore dei trasporti intelligenti e dell’energia. L’obeittivo è infatti di sviluppare un Future Mobility Solutions Lab presso ISPRA e di un Digital Energy Solutions Lab presso ISPRA e Petten.

Possono partecipare organizzazioni pubbliche e private con sede negli Stati membri dell’UE e nei paesi associati a Horizon 2020, in particolare piccole e medie imprese e start-up.

Gli enti selezionati avranno a disposizione un ambiente che simula il contesto urbano, laboratori all’avanguardia e supporto tecnico, expertise scientifica e infrastrutture avanzate.

Le manifestazioni di interesse possono essere inviate in qualunque momento via email fino al 31 dicembre 2020. Le proposte verranno valutate regolarmente con notifica dei risultati ogni 3 mesi.

Bando di rafforzamento delle capacità di ricerca e innovazione nei paesi ACP

Bando di rafforzamento delle capacità di ricerca e innovazione nei paesi ACP

business-561387__340

Bando sul programma ACP – UE di rafforzamento delle capacità di ricerca e innovazione nei paesi ACP, che dà attuazione al Fondo per l’innovazione ACP proponendo un approccio strategico teso a sviluppare le capacità di ricerca e innovazione nei paesi destinatari, aiutandoli a strutturare i loro ecosistemi di innovazione e inducendo il cambiamento a livelli interconnessi: sviluppo delle politiche, trasferimento di conoscenze e capacità degli stakeholder della ricerca e dell’innovazione.

Il bando è articolato in 6 lotti geografici, che definiscono gli Stati ACP che possono partecipare a un partenariato progettuale.

Obiettivo è di contribuire a sbloccare il potenziale di innovazione inclusiva dei paesi ACP e sostenere la loro transizione verso un’economia basata sulla conoscenza, per lo sviluppo sostenibile e la riduzione della povertà, creando un ambiente favorevole e inclusivo per la ricerca e l’innovazione nei paesi destinatari.

Con il termine innovazione inclusiva si fa riferimento agli sviluppi ai quali i gruppi emarginati partecipano e dei quali essi beneficiano. Le tecnologie e i benefici che ne derivano devono essere accessibili e ben adattati, in particolare per l’uso da parte dei più poveri o vulnerabili, e infine devono essere integrati in contesti locali che varieranno in termini economici, politici e culturali.

Le proposte devono contribuire a migliorare le capacità di ricerca e innovazione (R&I) degli stakeholder nei Paesi ACP in tutti i settori socio-economici e devono rientrare in una o più delle seguenti priorità:

  1. Aumentare l’accesso all’alfabetizzazione digitale, alla conoscenza e all’uso delle tecnologie emergenti;
  2. Creare o rafforzare collegamenti efficaci tra lo sviluppo delle competenze in R&I e la domanda del mercato del lavoro;
  3. Stabilire o abilitare sinergie nell’ecosistema di ricerca e innovazione, anche con il settore privato; facilitare le condizioni per il trasferimento di tecnologia; promuovere la partecipazione alla R&I;
  4. Promuovere la conoscenza locale e indigena e il suo utilizzo in combinazione con sistemi e pratiche di conoscenza formale.

La gran parte della sovvenzione (almeno il 65%) deve essere ri-assegnata dal consorzio assegnatario attraverso il meccanismo del supporto finanziario a terzi. La proposta progettuale deve illustrare il meccanismo che il consorzio prevede di adottare per la selezione dei beneficiari e per la gestione finanziaria di questo sostegno, nonché il meccanismo che sarà utilizzato per il trasferimento ai beneficiari delle competenze, conoscenze ed esperienze relative alle priorità del bando.

Attività possibili:

  1. Creazione di un meccanismo di assegnazione e gestione del supporto finanziario a terzi
  2. Formazione e capacity building, assistenza fra pari e/o mentoring dei terzi beneficiari, in particolare relativamente a
  3. Networking, scambi e disseminazione delle migliori pratiche, delle esperienze e dei risultati e relative politiche

L’ideazione delle azioni progettuali deve tener conto di una serie di principi operativi, che dovrebbero guidare e governare la progettazione nel suo complesso e l’implementazione di azioni e attività.

In generale il contributo comunitario può coprire fino all’85% delle spese ammissibili per un massimo di 4.200.000 euro; non saranno presi in considerazione progetti che richiedano un contributo inferiore a 4.000.000 euro. Almeno il 65% del contributo deve essere destinato dal beneficiario al supporto finanziario a terzi.

La proposta progettuale deve essere presentata dal proponente in partenariato con due o più co-proponenti. Almeno due dei tre membri del partenariato devono essere stabiliti in 2 diversi Paesi ACP appartenenti allo stesso lotto; il partenariato può essere più ampio, ma in ogni caso il numero dei partecipanti stabiliti negli ACP deve essere sempre superiore a quello dei partecipanti non ACP.

Le proposte progettuali devono essere scritte in inglese o francese e avere una durata prevista massima di 48 mesi.

Scadenza: 29/01/2020

HORIZON 2020 – Pilastro Sfide della società: bandi 2018-2020 “Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marittima e bioeconomia” (scadenze 2020)

HORIZON 2020 – Pilastro Sfide della società: bandi 2018-2020 “Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marittima e bioeconomia” (scadenze 2020)

Training

All’inizio di luglio 2019 la Commissione europea ha pubblicato gli aggiornamenti ai programmi di lavoro tematici di Horizon 2020, fornendo indicazioni sui nuovi bandi per progetti di ricerca e innovazione con scadenza nel corso del 2020. Si tratta degli ultimi bandi che vengono lanciati nel quadro di Horizon 2020.

Sulla base degli aggiornamenti del Work Programme 2018-2020 relativo alla Sfida per la Società Food security, sustainable agriculture and forestry, marine, maritime and inland water research and the bioeconomy, vengono di seguito riportate le nuove opportunità legate ai quattro bandi:

  • Bando Blue Growth (H2020-BG-2018-2020)

Il 15/10/2019 vengono aperti i tre topic seguenti. Sarà possibile presentare proposte fino al 22/01/2020 per:

– BG-07-2019-2020: The Future of Seas and Oceans Flagship Initiative

Vige, invece, una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– BG-10-2020: Fisheries in the full ecosystem context

– BG-11-2020: Towards a productive, healthy, resilient, sustainable and highly-valued Black Sea

  • Bando Sustainable Food Security (H2020-SFS-2018-2020)

L’apertura di tutti i topic del bando è prevista il 15/10/2019. La scadenza per presentare proposte è fissata al 22/01/2020 per:

– SFS-04-2019-2020: Integrated health approaches and alternatives to pesticide use

– SFS-06-2018-2020: Stepping up integrated pest management

– SFS-28-2018-2019-2020: Genetic resources and pre-breeding communities

Mentre è stabilita una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– CE-SFS-36-2020: Diversifying revenue in rural Africa through bio-based solutions

– LC-SFS-22-2020: Forest soils Research and Innovation Action

– SFS-01-2018-2019-2020: Biodiversity in action: across farmland and the value chain

– SFS-02-2020: Healthy terrestrial livestock microbial ecosystems for sustainable production

– SFS-05-2018-2019-2020: New and emerging risks to plant health

– SFS-10-2020: Epidemiology of non-EU-regulated contagious animal diseases: from integrated data collection to prioritization

– SFS-13-2020: Genome and epigenome enabled breeding in terrestrial livestock

– SFS-21-2020: Emerging challenges for soil management

– SFS-30-2018-2019-2020: Agri-Aqua Labs

– SFS-35-2019-2020: Sustainable Intensification in Africa

– SFS-40-2020: Healthy soils for healthy food production

  • Bando Food and Natural Resources (H2020-FNR-2020)

Tutti i topic del bando vengono aperti il 15/10/2019. Le proposte possono essere presentate fino al 22/01/2020 per i seguenti:

– CE-FNR-07-2020: FOOD 2030 – Empowering cities as agents of food system transformation

– CE-FNR-09-2020: Pilot action for the removal of marine plastics and litter

– CE-FNR-14-2020: Innovative textiles – reinventing fashion

– CE-FNR-15-2020: A network of European bioeconomy clusters to advance bio-based solutions in the primary production sector

– CE-FNR-17-2020: Pilot circular bio-based cities – sustainable production of bio-based products from urban biowaste and wastewater

– FNR-01-2020: Strengthening the European agro-ecological research and innovation ecosystem

– FNR-02-2020: Developing long-term monitoring and evaluation frameworks for the Common Agricultural Policy

– FNR-03-2020: A comprehensive vision for urban agriculture

– FNR-04-2020: Towards a European research and innovation roadmap on soils and land management

– FNR-08-2020: Supporting the food safety systems of the future

– FNR-10-2020: Public engagement for the Bioeconomy

– FNR-18-2020: Sustainability of bio-based products – international governance aspects and market update

– LC-FNR-06-2020: Defossilising agriculture – solutions and pathways for fossil-energy-free farming

Vige, invece, una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per i topic:

– FNR-05-2020: Husbandry for quality and sustainability

– FNR-11-2020: Prospecting aquatic and terrestrial natural biological resources for biologically active compounds

– FNR-12-2020: Industrial microbiomes – learning from nature

– FNR-16-2020: Enzymes for more environment-friendly consumer products

– LC-FNR-13-2020: Bio-based industries leading the way in turning carbon dioxide emissions into chemicals

  • Bando Rural Renaissance (H2020-RUR-2018-2020)

Dal 15/10/2019 vengono aperti anche i topic seguenti. Le proposte possono essere presentate fino al 22/01/2020 per:

– CE-RUR-08-2018-2019-2020 (IA): Closing nutrient cycles

– RUR-05-2020: Connecting consumers and producers in innovative agri-food supply chains

– RUR-06-2020: Innovative agri-food value chains: boosting sustainability-oriented competitiveness

– RUR-07-2020: Reducing food losses and waste along the agri-food value chain

– RUR-15-2018-2019-2020: Thematic networks compiling knowledge ready for practice

Mentre è stabilita una procedura di presentazione delle proposte a 2 fasi con due scadenze, 22/01/2020 (1° fase) e 8/09/2020 (2° fase), per:

– CE-RUR-08-2018-2019-2020 (RIA): Closing nutrient cycles

– LC-RUR-11-2019-2020: Sustainable wood value chains

– RUR-21-2020: Agricultural markets and international trade in the context of sustainability objectives

Horizon 2020 – sovvenzioni CER “Starting Grant” e “Synergy Grant”

Horizon 2020 - sovvenzioni CER "Starting Grant" e "Synergy Grant"

Training

A seguito dell’adozione del Work Programme 2020 per sovvenzioni CER, sono stati pubblicati i seguenti bandi:

ERC- 2020 –STG: ERC Starting Grants. Questi grants sono destinati a supportare ricercatori eccellenti (Principal Investigator) nella fase della loro carriera in cui stanno avviando un proprio team o programma di ricerca indipendente. Il bando è rivolto a ricercatori di qualsiasi nazionalità che hanno maturato da 2 a 7 anni di esperienza nella ricerca (devono aver conseguito il dottorato da almeno 2 anni e da non più di 7 alla data del 1° gennaio 2020) che intendono svolgere la loro attività di ricerca in qualsiasi Stato membro UE o Paese associato. ll finanziamento può essere richiesto per progetti di ricerca in qualsiasi campo e può arrivare fino a un massimo di 1,5 milioni di euro per un progetto di 5 anni.

Scadenza: 16 ottobre 2019, ore 17.00.

ERC – 2020 – SYG: ERC Synergy Grants. Questa tipologia di sovvenzioni punta a supportare piccoli gruppi di Principal Investigator e le loro equipe di ricerca che intendono affrontare congiuntamente sfide ambiziose di ricerca che possono essere risolte solo con un impegno coordinato, unendo in modo inedito competenze, conoscenze e risorse complementari. L’obiettivo è promuovere progressi sostanziali alle frontiere della conoscenza e incoraggiare nuovi filoni di ricerca e nuovi metodi/tecniche di lavoro. L’obiettivo finale è supportare una stretta interazione che produca una ricerca d’avanguardia, in grado di condurre a risultati scientifici originali o anche imprevedibili. I grants sono destinati a gruppi costituiti da minimo 2 e massimo 4 Principal Investigator che intendono svolgere attività di ricerca in un Paese UE o in un Paese associato. Il finanziamento può arrivare fino a un massimo di 10 milioni di euro per un progetto di 6 anni.

Scadenza: 5 novembre 2019, ore 17.00.

Cooperazione Italia-Azerbaigian: bando per progetti bilaterali di mobilità di ricercatori

Cooperazione Italia-Azerbaigian: bando per progetti bilaterali di mobilità di ricercatori

connect-20333_1280

L’Accademia Nazionale delle Scienze dell’Azerbaigian e la Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese, Ufficio IX del MAECI, invitano a presentare proposte di progetti bilaterali di mobilità di ricercatori nei seguenti settori:

  • Earth Sciences
  • Medicine and bio-medicine
  • Physics and Astrophysics
  • Technology and Research applied to Cultural Heritage.

Tramite il bando verranno finanziate solo le spese di mobilità dei ricercatori. Possono presentare domanda ricercatori provenienti da centri di ricerca pubblici o privati.

Scadenza bando: 2019-07-31

Bando per la ricerca su invecchiamento sano, effetti della luce del giorno e oftalmologia

Bando per la ricerca su invecchiamento sano, effetti della luce del giorno e oftalmologia

salute anziani

La fondazione svizzera Velux si propone di avere un impatto sul benessere della società in modo sostenibile. Per ottenere ciò finanzia la creazione di nuova conoscenza attraverso progetti all’avanguardia che permettano di creare un cambiamento positivo.

Investe nei seguenti ambiti:

  • effetti e utilizzi possibili della luce del giorno sull’individuo e la sua salute, sulla natura e tecnologie collegate che permettano di sfruttare il potenziale della luce solare per migliorare la qualità della vita;
  • invecchiamento sano, per mantenere o aumentare l’abilità funzionale delle persone anziane. Questo punto comprende la ricerca nei campi della biologia, psicologia, medicina e neuroscienze. L’obiettivo e’ quello di permettere alle persone anziane di continuare a fare quello che desiderano, tenendo conto delle possibilità e dell’ambiente.
  • oftalmologia, per alleviare la condizione di chi ha problemi alla vista e prevenire le problematiche legate all’invecchiamento come glaucoma, cataratta e maculopatia.

Finanzia progetti di ricerca di base e clinica di durata compresa tra 1 e 4 anni che siano originali e abbiano un impatto rilevante anche su altre discipline, che siano in grado di accelerare la ricerca rimuovendo gli ostacoli presenti e di cui sia chiaramente misurabile l’impatto.

 

I progetti devono essere presentati da ricercatori occupati a tempo indeterminato per una università o altro centro di ricerca.

Colui che fa domanda deve essere lo sperimentatore principale e quindi responsabile della gestione del finanziamento. L’istituzione che lo impiega deve essere d’accordo a gestire il finanziamento.

ENTITÀ DEI CONTRIBUTI:

Dai 50.000 ai 100.000 franchi svizzeri all’anno. Importi maggiori possono essere richiesti e verranno accordati in base alla rilevanza del progetto.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:

Nella proposta bisogna evidenziare come mai la fondazione Velux Stiftung è stata scelta come ente finanziatore. La candidatura (domanda, CV, proposta di ricerca, dichiarazione di impatto) deve essere presentata entro il 30 aprile 2019 via mail. Dopo la correzione formale sarà necessario inviarne due copie tramite posta.

Si possono proporre collaborazioni internazionali e interdisciplinari.

Bando per una borsa di studio EIBURS

Bando per una borsa di studio EIBURS

business-561387__340

L’ Istituto BEI ha pubblicato un bando per la concessione una borsa di studio EIBURS.

EIBURS (EIB University Research Sponsorship Programme) è uno dei due strumenti di sostegno alla ricerca universitaria rientranti nell’ambito del “Programma Sapere” dell’Istituto BEI. Offre borse di studio a facoltà universitarie o centri di ricerca associati a università impegnati in filoni o temi di ricerca di significativo interesse per il Gruppo BEI. Le borse di studio vengono assegnate, con procedura selettiva, a facoltà o centri di ricerca stabiliti nei Paesi UE, nei Paesi candidati o potenziali candidati che abbiano comprovata esperienza nel settore di interesse prescelto. La borsa consentirà all’istituto beneficiario di ricevere fino a 100.000 euro all’anno per un periodo di tre anni.

Per l’anno accademico 2019/2020 EIBURS intende assegnare una borsa di studio per il seguente filone di ricerca: Costruire il futuro della finanza inclusiva: il ruolo delle tecnologie finanziarie e della digitalizzazione”.

La finanza inclusiva, che mette prodotti e servizi finanziari e non finanziari a disposizione di persone o clienti disoccupati appartenenti a gruppi vulnerabili, costituisce uno strumento politico teso a mitigare la povertà e ridurre le sperequazioni reddituali. Tuttavia il settore della finanza inclusiva viene messo sempre più in discussione e criticato per vari motivi: la sua capacità di coinvolgimento non cresce più e i costi dei prestiti sono spesso ritenuti troppo elevati per rispondere efficacemente alle preoccupazioni di natura politica relative alla mitigazione della povertà. Pertanto, il progetto di ricerca punta ad esaminare se e in che misura l’innovazione tecnologica e finanziaria sia in grado di aumentare l’efficienza del settore della finanza inclusiva.

Scadenza: 15 aprile 2019

Lesbian Health Fund 2018 – Presentazione di progetti di ricerca

Lesbian Health Fund 2018 – Presentazione di progetti di ricercahealth-2082630_960_720

 

Lanciato nel 1992 dalla GLMA – Health Professionals Advancing LGBT Equality (precedentemente Gay & Lesbian Medical Association), il programma Lesbian Health Fund (LHF) ha l’obiettivo di migliorare le condizioni di salute delle donne lesbiche e appartenenti alle minoranze sessuali (SMW – Sexual Minority Women) e delle loro famiglie attraverso la ricerca per il superamento di disinformazione, omofobia nel mondo sanitario, carenza di dati sui loro bisogni sanitari specifici.

Per il ciclo di finanziamento 2018 il Fondo considera come prioritarie le ricerche incentrate sui temi della resilienza e delle capacità di coping delle donne e delle ragazze lesbiche e appartenenti alle minoranze sessuali e delle loro famiglie. Si prevede inoltre che tutte le proposte di ricerca contribuiranno ad aumentare la comprensione dell’espressione di genere e della misurazione dell’espressione di genere.

Verranno comunque prese in considerazione le proposte che affrontano le aree di ricerca elencate di seguito:

  • la comprensione dei fattori di stress e di supporto a livello interpersonale, famigliare e sociale;
  • il superamento delle disuguaglianze nelle cure sanitarie, incluse le barriere alle cure, nonché il miglioramento della qualità e dei tassi di utilizzo delle stesse;
  • lo sviluppo e la sperimentazione di interventi per affrontare le esigenze per la salute fisica e mentale delle donne lesbiche e appartenenti alle minoranze sessuali, come a titolo esemplificativo ma non esaustivo: depressione, questioni identitarie, disturbi alimentari, abuso di sostanze, obesità, rischi di cancro, malattie cardiovascolari e infezioni a trasmissione sessuale.
  • la salute sessuale e riproduttiva, inclusi gli aspetti relativi alla genitorialità ed alla famiglia.

Il programma LHF accoglie progetti da ricercatori di tutto il mondo appartenenti a istituzioni con documentazione attestante il proprio status di non profit (in USA, tax exempt status)

Prima di presentare la domanda, leggere la Policy sul conflitto di interesse del programma LHF.

 I contributi in genere variano tra i 5.000 e i 20.000 dollari US. Molte candidature sono per piccoli progetti strutturati per fornire dati pilota per ricerca successiva. Al fine di massimizzare l’impatto del proprio investimento, viene data priorità alle proposte che dimostrano una maggiore probabilità di ottenere finanziamenti futuri da altre fonti.

Scadenza: 31 dicembre 2018

HORIZON 2020 –CALL: CLEAN SKY 2 – H2020-CS2-CFP09-2018-02

HORIZON 2020 –CALL: CLEAN SKY 2 – H2020-CS2-CFP09-2018-02

wing-221526_640

 E’ stata pubblicata il 6 novembre la nona call per il bando Clean Sky 2 (Cieli puliti), riguardante la ricerca nel settore dell’aeronautica.

CfP09 ha un budget di € 69,1 milioni per 55 argomenti, inclusi 4 argomenti tematici:

 

  • JTI- CS2-2018-CFP09-AIR-01-40 – RIVESTIMENTO ANTICONTAMINAZIONE E SOLUZIONI DETERGENTI PER LE ALI IN LAMINARE – JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-68 – CAPACITA’ DI PREDIZIONE IN ENTRATA PER GRANDE STRUTTURA ALARE INTEGRALE (SAT)
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-69 – INTEGRAZIONE DEL TRASPORTO DI CALORE BIFASICO PER UNO SCAMBIO EFFICIENTE DI CALORE ALL’INTERNO DI MATERIALI COMPOSITI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-70 – SVILUPPO E APPLICAZIONE DI UNA METODOLOGIA INNOVATIVA DEDICATA ALLA CARATTERIZZAZIONE AD ALTA TEMPERATURA DI STRUTTURE COMPOSITE AD ALTA EFFICIENZA
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-71 – PRODUZIONE DI MODELLI E COOLLAUDO IN GALLERIA DEL VENTO DEL SISTEMA DI SOLLEVAMENTO PER AEROMOBILI SAT
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-72 – SENSORI MEMS, SISTEMI DI MISURAZIONE WIRELESS E INNOVATIVI PER LA CONVALIDA DEL SISTEMA HVDC INTEGRAZIONE DELLA STRUTTURA E PER NUOVE ARCHITETTURE SHMS
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-73 – PIATTAFORMA DI MODELLAZIONE MATERIALE PER LA GENERAZIONE DI MATERIALE TERMOPLASTICO AMMISSIBILE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-74 – SVILUPPO DI UN BANCO DI PROVA MULTIFUNZIONALE E CONVALIDA DI UNA CODA VERTICALE INNOVATIVA PER I ROTORI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-75 – DESIGN AGAINST DISTORTION: PREVISIONE DELLA DISTORSIONE DELLE PARTI, DESIGN PER LA DISTORSIONE MINIMIZZATA, PARTI AEROSPAZIALI POLIMERICHE ADDITIVE PRODOTTE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-02-76 – PIATTAFORMA SOFTWARE DI ANALISI DEI COSTI PER LA VALUTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA DI PRODUZIONE INNOVATIVA PER LA FUSOLIERA SMART
  • JTI-CS2-2018-CFP09-AIR-03-06 – CALIBRAZIONE DEI SENSORI A ULTRASUONI PER LA CORROSIONE ATMOSFERICA
  • JTI-CS2-2018-CFP09-IT-01-39 – MISURAZIONE DELLA VIBRAZIONE DEL ROTORE MEDIANTE PUNTALE A PUNTA PER L’AUMENTO DELLA VELOCITA’ E VALUTAZIONE DELLE INCERTEZZE ASSOCIATE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-IT-01-40 – MODELLAZIONE DELLA TURBOLENZA DEGLI SCAMBIATORI DI CALORE E IMPATTO DI RUGOSITA’
  • JTI-CS2-2018-CFP09-IT-01-41 – METODO DI CARATTERIZZAZIONE DEL VORTICE A TERRA APPLICABILE AI TEST DEL MOTORE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-IT-01-42 – VALUTAZIONE DEL LIMITE DI ADDITIVE MANUFACTURING PER L’OTTIMIZZAZIONE DEL PROCESSO DI ECO DESIGN
  • JTI-CS2-2018-CFP09-FRC-01-25 – DEFINIZIONE DEL SISTEMA SMART ACTIVE INCEPTORS PER L’APPLICAZIONE DEL ROTORE INCLINABILE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-FRC-01-26 – PROGETTAZIONE, PRODUZIONE E FORNITURA DI UNA STRUTTURA IN NACELLE AD ALTE PRESTAZIONI, BASSO COSTO E PESO RIDOTTO PER TILTROTOR DI NUOVA GENERAZIONE (NGCTR) – TECHNOLOGY DEMONSTRATOR (TD)
  • JTI-CS2-2018-CFP09-FRC-01-27 – TILT ROTOR WHIRL FLUTTER INDAGINE SPERIMENTALE E VALUTAZIONE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-58 – CONFIGURAZIONI BLI DELL’ARCHITETTURA CLASSICA DI VELIVOLI AD ALA E TUBO – LA GALLERIA DEL VENTO VERIFICA LA DISTORSIONE DELL’INGRESSO DEL PROPULSORE E IL RISPARMIO ENERGETICO
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-59 – SIMULATORE DI DISTORSIONE AVANZATA DI INGRESSO VENTOLA
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-60 – TECNOLOGIE INNOVATIVE PER LO STATORE DEL VENTILATORE A BASSO RUMORE PER I PROPULSORI 2030+
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-61 – PREVISIONE DELLA FATIGUE LIFE SULLA PARTE INCO 718 SOGGETTA A DANNI INDOTTI DAL SERVIZIO
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-62 – PROGRAMMA DI TEST STRUTTURALE POSTERIORE – TEST DI COMPONENTI E SOTTOCOMPONENTI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-63 – STUDI AERODINAMICI ED AEROELASTICI DI ESTREMITA’ POSTERIORE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-64 – PROGRAMMA DI TEST STRUTTURALE POSTERIORE – TEST DI LIVELLO BASSO
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-65 – SVILUPPO DELLE TUBAZIONI DEL SISTEMA E DEGLI UTENSILI PER IL SOTTOGRUPPO, ASSEMBLAGGIO FINALE DEL PROTOTIPO AD ALA HLFC
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-66 – SCHERMATURA/PRODUZIONE DI LEMBI TERMOPLASTICI COMPOSITI AD ALTO SOLLEVAMENTO, PROGETTAZIONE E DEFINIZIONE DI PROCESSO E PRODUZIONE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-67 –OTTIMIZZAZIONE UHBR INASTALLATO SU ADVANCED NACELLE E VALUTAZIONE CLOSE COUPLED TO WING
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-68 – MISURAZIONE DEL CAMPO DI FLUSSO NON INTRUSIVO ALL’INTERNO DI UN INGRESSO UHBR
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-69 – MONITORAGGIO DELL’ISOLAMENTO PER SISTEMI ELETTRICI AEROSPAZIALI CON MESSA A TERRA (ISOLATION TERRA)
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-70 – VALUTAZIONE DEI RICHI DI TRACCIAMENTO AD ARCO NEI SISTEMI AEROSPAZIALI AD ALTA TENSIONE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-01-71 – INNOVATIVO SISTEMA DI APERTURA DELLA CAPPA NACELLE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-02-27 – STAMPO INNOVATIVO PER LA PELLE TERMOPLASTICA DEL DIMOSTRATORE DELLA FUSOLIERA INFERIORE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-02-28 – STRUMENTI INNOVATIVI, SVILUPPO DEGLI END-EFFECTOR E INDUSTRIALIZZAZIONE PER LA SALDATURA DI COMPONENTI TERMOPLASTICI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-02-29 – SISTEMA DI ESPANSIONE DEL GAS AD ALTE PRESTAZIONI PER SISTEMA ANTINCENDIO PER STIVA DI CARICO PRIVO DI HALON
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-03-16 – RACCOLTA DATI AUTOMATIZZATA E FRAMEWORK DI ELABORAZIONE SEMI SUPERVISIONATO PER DEEP LEARNING
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-03-17 – AUDIO COMMUNICATION MANAGER PER IL DIMOSTRATORE DI COCKPIT DISRUPTIVE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-LPA-03-18 – GENERATORE DI TRAIETTORIE SICURE DI EMERGENZA
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-01-11 – MACHINE LEARNING PER RILEVARE L’INTRUSIONE E LE ANOMALIE DI CYBER
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-01-12 – MOTORE SOFTWARE PER SUPPORTO DECISIONALE MULTICRITERIO NELLA GESTIONE DI VOLI AEREI CIVILI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-01-13 – SISTEMA DI RILEVAMENTO INTELLIGENTE BASATO SU FOTOCAMERA PER LA PRONTEZZA IN CABINA
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-01-14 – SERBATOI DI AZOTO AD ALTA PRESSIONE IN MATERIALE PLASTICO TERMOLASTICO PER AEROMOBILI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-02-56 – MOTORE MAGNETICO DI ADDITVE MANUFACTURING
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-02-57 – NUCLEI COMPLESSI PER PRODOTTI STRUTTURALI PRIMARI CFRP FABBRICATI CON RTM AD ALTA PRESSIONE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-03-19 – PRODUZIONE FLESSIBILE E AUTOMATIZZATA DI COMPONENTI AVVOLTI PER ALTA AFFIDABILITA’
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-03-20 – DIMOSTRAZIONE E TEST DI GENERATORI DI CUSCINETTI A BASSISSIMA PERDITA, ALTA AFFIDABILITA’, ALTA VELOCITA’
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-03-21 – ASSEMBLAGGIO OTTIMALE DELL’ALA PER AEROMOBILI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-SYS-03-22 – CERTIFICAZIONE BASATA SU TEST VIRTUALI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-TE2-01-07- FONTI DI ENERGIA ALTERNATIVE E NUOVE TECNOLOGIE DI PROPULSIONE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-TE2-01-08 – SCENARI GENERALI DEL SISTEMA DI TRASPORTO AEREO
  • JTI-CS2-2018-CFP09-TE2-01-09 – REGOLAMENTAZIONI E POLITICHE AMBIENTALI
  • JTI-CS2-2018-CFP09-THT-03 – PROGETTAZIONE CONCETTUALE DI UN VELIVOLO PER PENDOLARI DA 19 PASSEGGERI CON EMISSIONI PROSSIME ALLO ZERO
  • JTI-CS2-2018-CFP09-THT-04 – OTTIMIZZAZIONE DEL DESING DELL’AEROMOBILE CHE OFFRE PRESTAZIONI OTTIMALI PER LIMITARE IL CONTRIBUTO DELL’AVIAZIONE AL RISCALDAMENTO GLOBALE
  • JTI-CS2-2018-CFP09-THT-05 – ADVANCED HIGH BYPASS RATIO DESIGN E VALIDAZIONE DI VENTOLE COMPOSITE A BASSA VELOCITA’
  • JTI-CS2-2018-CFP09-THT-06 – RICERCA PER LO SVILUPPO DI REGOLAMENTI E LINEE GUIDA SULLE PARTICULATE MATTER (PM)

 

Scadenza: 6 febbraio 2019

1 29 30 31 32 33